Telefilm/The Crown

Recensione | The Crown 1×05 “Smoke and Mirrors”

Questa serie, carissimi pelati, mi ha finalmente conquistata appieno. Non tanto da organizzare una mega maratona notturna sotto il piumone di casa, passando una notte insonne (datemi 10-11 ore e mi faccio fuori una serie), ma sicuramente da portarmi a gustare puntata dopo puntata, senza fretta, questa prima stagione di The Crown, sì.

(li rivoglio così)

Il duca di Windsor torna per la morte della Regina Mary, e nonostante si sia dimostrato un uomo rancoroso, senza rimorsi e scrupoli, alla fine l’allontanamento volontario o no dall’Inghilterra, lo fa soffrire. Contemporaneamente al non più re che abdicò anni or sono, abbiamo l’incoronazione di Elisabetta II, e la sua voglia di dar più spazio al marito.

Conclusioni:

Partirò dalla fine. Mi ha spezzato il cuore vedere il Principe Edoardo in lacrime suonare la cornamusa nella sua tenuta in Francia, dove si è rifugiato (o confinato) con la moglie Wallis Simpson. Ho analizzato meglio il suo rancore in questa puntata e in fondo (ma molto in fondo), lo posso comprendere. Ha scelto l’amore, un amore non ben voluto dalla sua famiglia, ma soprattutto ha scelto l’amore al dovere ed è sicuramente di questo che viene più tacciato dalla corte reale. È qualcosa di disonorevole, ma soprattutto vigliacco. Col senno di poi oggi, per com’è andata la relazione con la sua pluri divorziata, non ci verrebbe di condannarlo in tal maniera, anzi sarebbe il suo, considerato un gesto eroicamente romantico, da favola. Ma ricordiamoci sempre che era un uomo, o meglio un sovrano,  con dei doveri verso il suo popolo principalmente e dopo verso se stesso. Certo, concordo pienamente col duca riguardo la sua non presenza e quella della moglie, che non ha mai ricevuto un titolo, all’incoronazione della nipote. Qui ho trovato il gesto della Regina Madre e figlie abbastanza infantile:

“Il passato è passato…”

(a dimostrazione di quanto sia veritiera questa serie, ho scelto di mettere le foto reali del servizio fotografico del duca e della duchessa)

E condivido che quest’occasione potesse essere buona per un riavvicinamento. Non si può portar rancore ad un parente perché ti ha costretto poi in futuro a non poter più condurre una vita “normale“. Non è una motivazione abbastanza valida da essere così meschini verso un reale che avete reso un uomo comune rendendo il suo peccato più grande di quello che sia. Sicuramente Edoardo non è un uomo “nobile” quanto il fratello Alberto, ma ha dimostrato in questo episodio che lui alla monarchia ci teneva, che era pronto ad essere re, ma non a sottostare a tutte le più dure leggi reali (come rinunciare a Wallis); lui avrebbe riaccettato un riavvicinamento coi parenti se questi avessero semplicemente invitato sua moglie a corte. Certamente non un riavvicinamento da baci e abbracci, ma una pura formalità in quanto familiari, sì. E io non ci avrei visto nulla di male. Tutte le crudeli parole dette dal duca (narratore frequente attraverso le sue lettere alla moglie) sono semplicemente la conseguenza del non essere più accettato come figlio, fratello, cognato, zio. Dietro la sfacciataggine di Alex Jennings, le stravaganze e le volgarità (Scopiamo?!), c’era un uomo fragile e con un gran cuore, tutto dedito alla moglie, e credo, che nonostante le mancanze, non se ne sia mai pentito e questo gliene fa onore. Edoardo ci ha mostrato l’altra faccia della monarchia.

Parallelamente ad un trono perso per amore, ne abbiamo uno conquistato senza. Elisabetta cerca sempre di lasciar spazio in terra al principe consorte oltre che a fargli conquistare i cieli. Gli affiderà il ruolo di supervisore del comitato organizzatore della cerimonia, pentendosene in un secondo momento (non puoi pretendere che tuo marito sia un burattino!). La relazione tra Elisabetta e Filippo è piuttosto altalenante, il duca di Edimburgo sembra accettare con ironia,  a volte,  la sua assenza di potere, ma non può accettare che la moglie non segua almeno alcuni suoi consigli in quanto marito. Lei “ordina” come regina. Sicuramente Filippo era un uomo abbastanza di larghe vedute, ma Elisabetta era molto radicata nelle vecchie tradizioni monarchiche. Moderno e Antico si scontrano. Monarchia e matrimonio lottano. Regole e Libertà sono l’una contro l’altra. Forse Filippo compie troppe gaffe, vuole sviare troppe regole che sono in piedi da secoli, ma Elisabetta è ancora troppo poco aperta al mondo. Per ora questa è una relazione fatta solo di compromessi,  e il peso di questi inizia ad avvertirsi anche nei sorrisi tirati dei coniugi.

Trovo però buffo come sia più rigida riguardo la facciata della monarchia, e non per quanto riguarda il contenuto.

SPOILER EPISODE 6 ALLERT

Sua sorella Margaret vuole sposare Peter, non solo uomo comune, ma anche divorziato con figli, ed Elisabetta pare solo perplessa. Al contrario di Filippo, per nulla d’accordo su questa unione. Qua le parti si invertono, e ancora una volta sono dalla parte del principe consorte. Se accetti Margaret, devi accettare il duca di Windsor, se vieni meno a determinate regole di corte, ne puoi rivedere altre più antiquate che non si adattano con i tempi moderni. Ancora una volta, nonostante Filippo sia un uomo ancora “grezzo” si mostra più saggio e deciso di sua moglie.

FINE SPOILER

Voglio fare anche un appunto tecnico. Bellissimo paragone di immagini tra la prova della corona di re Giorgio VI e Elisabetta. Non solo si vogliono rievocare il ricordo e l’affetto tra padre e figlia, ma anche come la nuova regina sia molto simile al precedente re, quasi al momento, da discostarsi troppo poco dalla sua linea politica. Bellissimo anche farci vedere l’incoronazione attraverso principalmente gli occhi e le parole di Edoardo. Abbiamo un po’ vissuto quello che il principe consorte voleva, avvicinare la monarchia al popolo. E inoltre grande gioco di sguardi tra Clare e Matt, la prima ancora una volta impassibile, ma con una punta di determinazione in più, e il secondo innamorato, ma sofferente.

Grande episodio che quasi rende l’incoronazione non il fulcro di tutto, ma il mezzo per arrivare ad altre questioni più interne e oscure.

P.S.

Ho finito da pochissimo la serie Victoria, per chi ha concluso The Crown e non conosce la prima, gliela consiglio caldamente.

Ringraziamo: The Crown Italia | Matt Smith Italia | • Matt Smith, the drunk giraffe. | Blends of Scotland, Ireland, UK: Ladies’ perfect Tea | Serial Lovers – Telefilm Page | Serie Tv Mania | Film & Serie TV | Serie Tv News | Gli attori britannici hanno rovinato la mia vita | Crazy Stupid Series | British Artists Addicted | Lost in Series | Keep calm and watch series | Telefilm,Film,Music and More

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...