Telefilm/The Crown

Recensione | The Crown 1×04 “Act of God”

Cari reali, ecco il nostro quarto appuntamento.

Onestamente non so ancora se la puntata mi sia piaciuta o meno, avrei preferito andare avanti con altre storie più interne a corte. La definirei sia una puntata riempitiva, in attesa di grandi colpi di scena, ma allo stesso tempo decisiva per alcuni eventi storici che porteranno ancora di più a formare la regina Elisabetta di oggi.

Londra viene invasa da una nociva nebbia, che le toglierà il sole per giorni (5-9 dicembre 1952). Il governo è pensieroso, la regina desiderosa di porre fine a tutto ciò, il popolo adirato e ammalato e Churchill indifferente. La sua presa di coscenza finale ribalterà la situazione iniziale che aveva ancor più convinto i suoi uomini e la regina a chiedere le sue dimissioni.

Conclusioni:

Non nego che The Crown sia una serie sofisticata che tratta eventi storici, legati a personaggi tutt’ora in vita, con grande rispetto e tatto. A volte però ho la sensazione di assistere ad un documentario e perciò ho atteso trepidante Alberto Angela che uscisse dalla nebbia e iniziasse a spiegare quanto accaduto. Non nego assolutamente l’importanza di tali eventi, il peso che hanno avuto e il ruolo che hanno per meglio mostrarci il cambiamento da una Elisabetta incerta, alla regnante ora sicura di sé, ma sento a volte la mancanza di scene e/o argomenti più leggeri, o semplicemente vedere lo sviluppo della coppia Elisabetta – Filippo. Insomma, il mio lato romance non è per nulla appagato. Quello che invece ci tiene ai dettagli, principalmente alla fotografia e al montaggio, il più realistico possibile, è in brodo di giuggiole (ma vogliamo parlare della simmetria dei movimenti nella prima scena negli uffici meterologici? O dell’apertura delle tende a Buckingham palace ogni mattina con la nebbia?).

Tornando a noi, in questo quarto episodio ritorna sulla scena Churchill. Intorno a lui c’è fermento, tutti gli fanno notare i disagi e le sue mancanze, ma non agisce. Perché?!  Solo la morte della sua appassionata e giovane assistente lo scuote. Che sia semplicemente il veder coi propri occhi il caos attuale dovuto anche al suo non-attivismo, a farlo rinsavire?

Per quanto nobile può essere il gesto finale, di dare agli inglesi l’aiuto di cui hanno bisogno per affrontare questo disagio, ho trovato il tutto abbastanza “mistico“.  D’altronde la puntata fin dall’inizio ruota intorno al volere di Dio (Atto di Dio appunto), il regno di Elisabetta II, lo smog (da smoke-fumo e fog-nebbia), il ritorno del rischiararsi del cielo ecc. Se nel caso di Churchill è solo una situazione favorevole che lo fa ritornare in cima alle classifiche di gradimento, Elisabetta invece sente la necessità di essere voluta per capire appieno cosa fare se continuare a seguire la linea politica del padre o una sua personale. Forse sente qualcosa di più del volere di Dio. Fatto sta che Elisabetta, a mio parere, ancora una volta si mostra superiore a tutti. Non solo è regina, ma anche moglie, ed è consapevole di aver sottratto molto al marito, almeno le sue passioni vuole lasciargliele. Al contrario di Churchill, più interessato a controllare il re di Edimburgo che la nebbia. Più conosco Churchill e più mi confonde come character, è più per lo stato e meno per la monarchia, o fedele al sovrano tanto da mettere da parte alcuni aspetti più moderni dei tempi che corrono? Dove sono qui le vere priorità?  Che Churchill sia troppo anziano per il ruolo di primo ministro, lo penso da molto. Ed è troppo facile arrivare sul finale, chiamare la stampa e proclamare belle parole e poi accaparrarsi i buoni risultati successivi.

(solo il principe consorte si è divertito in questo episodio)

Episodio che sicuramente ci mostra un’altra faccia della politica, e i primi passi di un’Elisabetta più sicura, ma onestamente sorbirmi un’ora e più di smog è stato asfissiante. Confido di più nelle prossime puntate.

E mentre guardo con calma The Crown, dato che di reali non ne ho mai abbastanza, sto anche recuperando Victoria…

Alla prossima pelati!

Ringraziamo: The Crown Italia | Matt Smith Italia | • Matt Smith, the drunk giraffe. | Blends of Scotland, Ireland, UK: Ladies’ perfect Tea | Serial Lovers – Telefilm Page | Serie Tv Mania | Film & Serie TV | Serie Tv News | Gli attori britannici hanno rovinato la mia vita | Crazy Stupid Series | British Artists Addicted | Lost in Series | Keep calm and watch series | Telefilm,Film,Music and More

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...