Once Upon a Time/Telefilm

Recensione | Once Upon a Time 6×06 “Dark Waters”

Bentornati! Nuova settimana, nuovo episodio di Once Upon a Time, nuova recensione pelata. Dopo qualche mese, torno ad occuparmene perché ili91 è a Lucca e io soffro.

Ma bando alle ciance.

I due Saviour: tra Salvatori ci si intende.

Di tutto l’episodio, questa parte è una di quelle che mi ha colpito meno. Mi piace vedere Emma che si impegna, mi piace vederle fare quello che sa fare meglio – tecnicamente – ovvero aiutare le persone, è solo che…non so, è stato trattato tutto molto superficialmente. Capisco che probabilmente Aladdin ed Emma abbiano un legame che va oltre, che essendo entrambi salvatori ci siano cose che solo loro possono capire l’uno dell’altra e che solo Emma potesse convincere Aladdin a comprendere il suo ruolo e ad accettarlo, ma mi sembra una cosa troppo importante da risolvere con un viaggetto fuori città e due parole messe in croce. Capisco che questo sia lo schema fondamentale dello show, che le cose funzionino così, ma…boh. Forse avrei preferito che Emma desse una bella strigliata al ragazzo, o che lui impiegasse più di cinque minuti a farsi convincere.

Buon per Jasmine comunque, che finalmente ha ritrovato il suo salvatore per… niente, visto che Agrabah è stata distrutta. Okay, va bene, in assenza di un compito per lui restiamo in contemplazione delle braccia di Aladdin fino al season finale, a me sta bene.

La Evil Queen e la passione per il cuore. Di Snow, non di bue.

Ecco, questa storia sì che fa scendere il latte alle ginocchia. Mo’ basta.
Delle coalizioni Evil Queen – Rumple ne avevo già abbastanza due stagioni fa, ma ero decisa a dare il beneficio del dubbio a quella di quest’anno perché c’era la novità: Regina non è Regina ma è la Evil Queen senza la sua parte buona.
Okay. Mi aspettavo un briciolo di originalità.
Però, viste le premesse, Evil Queen e Rumple possono essere tranquillamente rinominati Mignolo e Prof, visto che (come ogni sera) lo scopo della regina rimane sempre e solo quello di conquistare il mondo prendere il cuore di Snow. Per farci che cosa, poi? Vuole ucciderla? La odia ancora per la storia di Daniel? Dobbiamo fare sul serio questo salto nel passato? Era necessario? E quel bacio, poi?
In questo momento non mi va nemmeno di stare dietro ai loro cambi d’umore e dai piani che ne derivano. Spero di sbagliarmi, spero che ci sia una fetta di originalità nascosta dietro questa minestra cotta e riscaldata, ma…

La Belle e l’Eco.

Mi piace, invece, vedere Belle struggersi sul come si dovrebbe comportare nei confronti di Rumple.
Non ci credo ancora che dopo sei episodi non sia già tornata da lui. Ne sono felice, perché non mi stancherò mai di ripetere che lei sia un personaggio dieci volte migliore senza quell’uomo a rovinarle la vita. Mi dispiace per chi non è d’accordo con me, ma ci sono delle cose dette e fatte che proprio non riesco a superare.
Belle è buona, è nella sua natura perdonare e trovare la parte migliore di una persona anche dove sembra che questa non ci sia, ma secondo me non si può superare in due episodi quello che suo marito le ha fatto. Quindi, spero che continui a rimanere nella sua posizione fino a quando Rumple capirà che per conquistarla non gli serve l’aiuto di manufatti magici, ma che deve semplicemente evolversi e sforzarsi un briciolo per diventare l’uomo che sua moglie vorrebbe che sia.

Qua nessuno vuole che diventi una specie di redentore, attenzione. Capisco e apprezzo il discorso fatto da lui, che a Belle piaccia anche il suo lato cattivo. Certo. Ma se Belle sapesse che ti sei preso le Forbici perché speri di dare un taglio al passato e sistemare per magia le cose con lei… col cavolo che ti lascia le foto del voglio bambino sotto la porta! Ma è così difficile capire che quella poverella ti sta porgendo una mano, si sta sforzando perché ti ama, e tu stai facendo sempre il solito stupido errore? Questo è ciò che maggiormente mi fa arrabbiare: perché Belle deve adattarsi a Rumple, ma Rumple non può provare nemmeno a fare lo stesso? Lui crede che lei debba amarlo così com’è, ma non stiamo più parlando di un uomo che ha commesso qualche errore nella sua vita…stiamo parlando di qualcuno che fa il villain di professione, l’unica volta in cui si è sacrificato per gli altri (e forse avrebbero fatto meglio a lasciarlo morto) ha finito per ritornare in vita uccidendo il suo stesso figlio, eppure riesce anche a passare per vittima. E scommetto che sotto sotto una parte di lui critica Belle, che non vuole stare con lui, quando in realtà questa è la cosa più intelligente che potesse fare per sé e per il figlio.
Gli autori purtroppo si sono ritrovati in un circolo vizioso e non riescono a uscirne. E io preferisco vedere Belle da sola con il bambino, piuttosto che con lui in questo stato, visto che non riescono a renderlo un uomo un briciolo migliore.

Comunque, io volevo la classica scena in cui spalmano il gel sulla pancia della futura mamma e si sente il battito del bambino, uffa.

Alla ricerca di Nemo.

All’inizio, vedere Hook e Henry all’avventura mi faceva quasi ridere. Henry sembrava bipolare, ed è passato da Hook ti voglio bene Hook tu non sei mio padre un po’ a caso.
Davvero c’era qualcuno che dubitasse delle intenzioni di Hook? Davvero qualcuno – compreso Henry, e solo perché Regina gli ha detto che Hook è cattivo e si sa che la Evil Queen è super affidabile – credeva che Hook avrebbe usato le Forbici su Emma senza il suo consenso? Senza prima quanto meno cercare di capire se sarebbe stato necessario o se fossero riusciti a trovare un’altra soluzione?
Voleva un piano B, tutto qui. Anzi, un piano Z. Avrebbe superato tutte le lettere dell’alfabeto prima di arrivare a usarle, ne sono certa. Quella di Henry mi sembrava più… gelosia, perché finalmente poteva stare con sua madre e invece adesso si ritrova il pirata in giro per casa che gli getta via la colazione.
Ci sta, eh. Non lo critico. Però è stato tutto un po’ improvviso, per questo mi ha fatto un po’ ridere.

Ah beh, se lo dici tu allora è vero.

La storia del Nautilus invece è stata un colpo di genio. Per tutto l’episodio vediamo Nemo nei flashback che sembra un santo, il buon samaritano che tutti aspettano, eppure nel presente Hook vuole scappare da lui alla velocità della luce. E continuavo a chiedermi… perché? Che cosa avrà mai fatto di così grave? E invece era tutto un inganno: Nemo era “morto” e sostituito da Liam che, zan zan, è il fratellino di Hook. Tolto un Liam agli inferi, se ne fa un altro sott’acqua.
E insomma, siccome sono riusciti a cogliermi di sorpresa – giuro, non sospettavo niente. Solo verso la fine mi sono chiesta se il ragazzo non potesse essere per caso il fratellino di Hook, ma non avevo nemmeno immaginato che qualcuno potesse aver fatto fuori Nemo – tutta questa storia è passata in cima ai momenti dell’episodio.

Trovo solo un briciolo forzato il paragone tra la morte del padre di Hook e il suo desiderio di tenersi stretta la sua famiglia. Forse, avrei preferito che avessero usato come esempio Liam Senior e non Junior, perché i due fratelli erano veramente legati, ma almeno in questo modo sappiamo che il fratellino minore ha trovato un altro padre e non ha vissuto una vita miserabile e in solitudine. E forse Hook non è riuscito a trattenere la sua sete di vendetta e a non uccidere suo padre, ma non ha permesso che Liam perdesse Nemo, salvatosi per una vera e propria botta di culo.

Varie ed eventuali:

-Archie/Grillo che quando viene liberato e prima di uscire dalla gabbia fa l’inchino. Che educato.

-Ma lo diamo un ruolo a Zelena, o la usiamo solo per farle urlare contro da Regina che è una volta gabbana che si è schierata con la sorella sbagliata?

-Jasmine, insomma, nella scorsa puntata non ha limonato con Aladdin perché doveva salvare la sua città, e oggi scopriamo che Agrabah è scomparsa? Boh, le priorità delle principesse io non le capisco.
Che poi, chi ci crede che è scomparsa, dai…

-Nautilus. Nemo. Nessuno pensava a “il mistero della pietra azzurra”?

Bon. Episodio carino ma niente di eccezionale. Sempre di passaggio, ci abbiamo guadagnato (forse) un Saviour in più; conosciamo finalmente il vero piano della Evil Queen, che è di un’originalità immensa e mi chiedo come gli autori siano arrivati a questa vera e propria illuminazione; Belle resiste e spero che lo faccia ancora e ancora e ancora… Insomma, speriamo in qualcosa di meglio per il futuro.

Se siete curiosi di sapere che cosa vi aspetta, ecco per voi promo e come sempre i ringraziamenti alle nostre belle affiliate:

Ringraziamo: Emilie de Ravin » Italian Fans. | Swan Mills family. | Once Upon A Time | Once Upon A Time ϟ | Once Upon A Time su SubsFactory | Regina Mills / The Evil Queen Italia Amy Manson Italia | La Bella e La Bestia | Serial Lovers – Telefilm Page | Serie Tv Mania | Serie Tv, che passione  | Film & Serie TV | Diario di una tv series addicted | Serie Tv News | Gli attori britannici hanno rovinato la mia vita | Crazy Stupid Series | ❤ Telefilm / Fiction❤ | – Telefilm obsession: the planet of happiness – | British Artists Addicted | La dura vita di una fangirl | Lost in Series

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...