Scream Queens/Telefilm

Recensione | Scream Queens 2×03 ”Handidates”

Dopo una breve pausa settimanale, eccoci tornati con il terzo episodio di Scream Queens, nel quale possiamo vederne delle belle.
Inizio col dire che l’episodio mi è piaciuto di più rispetto ai primi due – questa seconda stagione, per mio gusto personale, è in continua cresciuta – ed è riuscito a divertirmi per le varie vicende presentatesi.

Non abbiamo ancora un probabile serial killer, nonostante le cose stiano iniziando a mettersi al posto giusto; le nostre C.U.R.E. girls, grazie all’aiuto di Hester, vengono finalmente a conoscenza delle vicende accadute nella struttura circa trent’anni prima, in due diverse notti di Halloween. E’ già un passo avanti.
Hester è tornata tra noi e sa più di quanto possiamo pensare. Non vedo l’ora di saperne di più, di arrivare a capire in quale modo riesca ad essere collegata alla vicenda anche quest’anno.
Ma partiamo per ordine.
Il caso della settimana è uno dei più divertenti che abbiamo visto e ad occuparsene saranno i due personaggi migliori di questa seconda stagione, ovvero Cassidy Cascade e Chanel #3.

Una donna arriva nella nostra clinica con un problema, uno che la dottoressa Munsch desidererebbe avere, a sua volta: ha degli orgasmi spontanei ripetuti nel giro di pochi minuti.

Di fronte alla donna dagli orgasmi compulsivi, Chanel #3 rivela il suo disagio, ovvero quello del ventenne medio nel 2016; lei è in vita ma non vive. Non ha mai avuto un orgasmo, non sa nemmeno cosa sia un orgasmo. Lei pensa che sia il segno per dire al suo partner ”Okay, è tempo di tirarlo fuori”.

Cassidy, colpito dal fatto che la sua amica si sia aperta con lui, rivela di non essere in vita a sua volta ma di essere morto nel suo vomito, come Kurt Cobain.

Qui, vogliate perdonare la mia ignoranza – e vorrei parlarne con voi nei commenti – ma io non ho capito se lui sia davvero morto o meno. Nel senso che tutto sembra farci capire che sia la sua demenza esagerata a farci pensare che si sia risvegliato sporco del proprio vomito e quindi abbia pensato di essere un morto vivente; però, d’altro canto, la sua temperatura è bassissima e Chanel #3 ripete parecchie volte quanto sia gelato (tipico riferimento e palese presa in giro a Twilight, a mio avviso).

Questo è il mio vero mistero della stagione, ragazzi. Aiutatemi.

Torniamo ad Hester, la quale lascia un indizio ai nostri protagonisti che, come vi ho già detto prima, li porta a scoprire dei crimini successi anni prima, che quindi da delle determinate caratteristiche su chi possa essere il killer.

Ma solo a me la parola ESRUN al contrario – che loro hanno inteso in un modo diverso – rimanda a lei?

Vedremo.

Intanto, finalmente, Hester è stata portata al C.U.R.E., dove speriamo riesca ad avere un percorso di redenzione e possa aiutare i nostri beniamini.

Cosa che, per ora, non sta andando molto bene.

Chanel Oberlin, dopo il duello dell’episodio precedente tra Chad e il dottor Holt, è stanca di questo tira e molla tra i due, quindi decide di prendere una decisione:

Ovviamente, questa decisione durerà non più di cinque minuti di episodio.

Esatto. Chad, impaurito che il dottor Holt possa precederlo di qualche minuto e quindi primeggiare su una donna che nemmeno vuole, fa la proposta di contratto prematrimoniale a Chanel, in una scena che mi ha letteralmente fatto cadere dalla sedia per l’assurdo che rappresenta, regalandole un anello di 29 carati con un estremamente raro taglio da sgualdrina, il preferito delle mogli russe.

Queste sono le piccole cose che mi fanno pensare a quanta genialità possa esserci, durante la scrittura di un episodio del genere. L’ironia e l’assurdo che è contenuta in dialoghi del genere – come abbiamo visto anche nelle scene tra Chanel #3 e Cassidy – sono estremamente intelligenti, al contrario di quanto possano essere reputati banali e scontati a primo acchito.

Ovviamente, Chanel chiede alle sue amiche #3 e Zayday di diventare le sue damigelle, ma anche Chanel #5 pensa di esserlo, erroneamente, dato che non hanno ancora quel rapporto necessario; quindi Chanel le chiede di diventare il pagetto orsetto delle fedi.

Qui ero letteralmente a terra, inutile dirlo.

La puntata termina, quindi, con il matrimonio di Chanel e Chad, il quale può essere riassunto semplicemente in questo modo:

(Il collare, vi prego, guardate il collare, ho le lacrime)

No. Questo non riesco ad accettarlo, proprio adesso che iniziava a piacermi sul serio. Adesso, la mia unica aspettativa è quella di avere un funerale degno, come quello di Chanel #6, e qualche episodio di lutto in nero per Chanel.

Vedremo cosa succederà nel prossimo episodio, il quale segnerà il nostro secondo Chanel-o-ween.

Ecco a voi il promo e, come al solito, fatemi sapere cosa ne pensate:

Ringraziamo come sempre le nostre affiliate: Scream Queens – Italia | Emma Roberts Italia | Serial Lovers – Telefilm Page | Serie Tv Mania | Serie Tv, che passione  | Film & Serie TV | Serie tv, la nostra droga | Diario di una tv series addicted | Serie Tv News.

Annunci

3 thoughts on “Recensione | Scream Queens 2×03 ”Handidates”

  1. Sinceramente neanche io ho capito se Cassidy sia davvero morto, o come dici te, è semplicemente demente. Io ancora non ho nessuna idea su chi possa essere il killer, e secondo me è un bene 😉 per quanto riguarda Chad, dispiace (stranamente) anche a me, visto che lo odiavo con tutto il cuore la stagione precedente. Ma solo io pensavo che Ryan Murphy ci piazzasse una pomiciata tra lui ed Holt? ;P Ora è spiegato anche perché ce l’abbiano fatto apparire quasi sempre naked, perché, poverino, non lo potranno più usare come scatenatore di ormoni XP

    Mi piace

    • Hahahah esatto, hanno usato il fattore sexy in un solo colpo, per regalare tutte le gif possibili. La nota positiva dell’episodio è di sicuro Chanel #3, in quanto fa sbellicare dalle risate qualsiasi cosa dica. Lei sta per parlare e tu sai che stai per ridere. Anche Chanel #5 ormai è esasperata, la scena del collarino e del pagetto delle fedi mi ha ucciso! Speriamo adesso di sciogliere qualche nodo con l’episodio di Halloween!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...