Supernatural/Telefilm

Recensione | Supernatural 12×01 “Keep Calm and Carry On”

Ogni fandom ha il suo momento di gloria ed ecco che è arrivato il nostro: 106 giorni non sono bastati per farci passare la voglia di vedere i nostri amati fratelli alle prese con il loro Family Business preferito. Finalmente è giunto il 14 settembre e, giuro, che ho contato le ore!

Ammettiamo che il finale della scorsa stagione non è stato dei migliori, con tante domande in sospeso e ritorni inaspettati, c’è da dire invece che l’inizio della dodicesima è stato addirittura peggio. Senza staccare minimamente il filo narrativo, ritroviamo Dean esattamente dove lo avevamo lasciato 5 mesi fa, ovvero nel bosco, faccia a faccia con sua madre. Ancora tutti con il fiato sospeso e inconsci di quello che sta per succedere, inizia definitivamente la storyline di questa stagione. L’incredibile operazione di rendere tutte le stagioni consecutive, senza grandi balzi narrativi, è stato espresso al meglio in queste ultime stagioni: l’entrata in scena di Mary dipende dal ritorno di Amara, che a sua volta dipende dal fallimento del raggiungimento delle prove per chiudere le porte dell’Inferno da parte di Sam.

Importante figura al centro del primo episodio è, appunto, Mary Winchester. Tornata in un modo assolutamente sconosciuto dall’aldilà, è in cerca di risposte. Con il suo animo da cacciatrice e mamma protettiva, raggiunge casualmente il figlio, ancora sconvolto e ignaro degli avvenimenti successi. Toccherà quindi a Dean spiegarle tutto quello che è successo in questi trent’anni di assenza, poichè ricordi di Mary si fermano alla notte della sua morte: ricorda Sammy nella culla, il suo corpo in fiamme e John fuori dalla casa con i figli in braccio (e ancora una volta vediamo la mitica scena del primo episodio). Tutto quello che Dean ha imparato nei vari viaggi nel tempo, offerti da Castiel-airlines, aiutano a ricostruire la vita di Mary, mentre le esperienze vissute con il padre, sono essenziali per farle conoscere il futuro della famiglia dopo la sua dipartita. Esausta e spaventata per essere tornata di nuovo invita, fa subito la conoscenza di Castiel, non nel migliore dei modi, ma noi sappiamo che instaureranno un bel rapporto di fiducia reciproca. Ricordiamo che Dean era partito per una missione suicida, e quindi per tutti risulta essere morto: l’abbraccio con Castiel è una delle scene, tra i due, più spontanee nell’intera serie (aspettiamo con ansia il momento in cui ritroverà Sam).

A proposito, e Sam? Ricordate la dominatrice inglese degli uomini di lettere che spara alla nostra bellissima alce, negli ultimi trenta secondi di scena? È lei che ci darà non pochi problemi. Dopo aver ferito il minore (si, gli ha sparato a una gamba) lo trascina in uno squallido scantinato (perchè tutte le torture si devono infliggere in uno scantinato?!) sottoponendolo a un crudele interrogatorio. Sono due le donne che lo tengono prigioniero, non so se per una specie di ribaltamento dei sessi o, più semplicemente, perchè gli inglesi sono bacchettoni e rigidi, con un’aria da dominatori sessuali. Le torture inflitte sono innovative, dalla doccia fredda alla fiamma ossidrica: non si erano mai visti oggetti che non fossero coltelli o lame nelle torture in SPN, quindi darei un punto a favore per le inglesi, almeno per la fantasia. Ovviamente, se si deve essere cattivi, lo si deve essere fino in fondo, e mentre la mora va a attaccare Dean e Castiel prima che raggiungano il nascondiglio, la bionda punta al lato psicologico, iniettando un siero allucinogeno nella mente del ragazzo, facendolo sentire in colpa per tutte le morti avvenute fino ad ora, sai che novità? tra Lucifero, Zaccaria e compagnia bella, non gli era mai passato per la mente di sentirsi in colpa, no tranquilli… Insomma impazzisce fino a che, rompendo uno specchio, non si taglia la gola dalla disperazione. E il pensiero generale è stato: ‘c**** fa?!?!?’. Essendo successo così in fretta nessuno ha pensato a un vero e proprio tentato suicidio, e infatti era solo un trucco per attirare la bella bionda in cantina e cercare di evadere. Tutto inutile, ma almeno ora non è più legato e si può ribellare, non c’è possibilità per una biondina inglese contro un ragazzo di due metri.

La mora nel frattempo si scontra con il nuovo team appena composto, con un meraviglioso tirapugni angelico (altro punto alle inglesi per la fantasia), ovviamente Dean e Castiel vengono mandati al tappeto in tre secondi, e ci rendiamo conto che l’unica e vera badass è sempre stata Mary, che, appena risorta, uccide un umana senza fare nemmeno molta fatica. In tutto ciò l’unica vera ferita è l’Impala, contro cui il mini van dell’inglese si era andata a schiantare. La baby può finalmente riabbracciare la mamma: è l’auto che possedeva John, dove è nato il loro amore e quella dove, secondo una mia personale ipotesi, i due vi hanno concepito Dean… la sua faccia è infatti memorabile.

Finiamo in stallo: Dean, Castiel e Mary che si dirigono verso il rifugio, Sam alle prese con l’inglesina e demoni che vengono uccisi in giro per gli States.

Ecco che ritorna anche il nostro Re dell’Inferno preferito: Crowley è sulle tracce di Lucifero, ed è alle calcagna di una coppia di demoni che stanno ripulendo la scia di cadaveri che lascia il signor Gabbia infernale. E mi sono detta, riferita a uno dei due demoni, ‘ehi, lui c’era anche nella vecchia stagione, è il più longevo fin’ora’… beh, ho portato molta sfortunata perchè da lì a due scene viene ammazzato, insieme al collega. Crowley rivuole l’inferno, alla è sempre la solita solfa:  i demoni puntano al potere, e non sopportano di venire spodestati. Attendiamo con ansia l’entrata in scena di questo rinnovato Lucifero.

Bene, come da tradizione, i primi episodi non sono mai emozionanti o carichi di colpi di scena. Mi aspetto molto da questa stagione e spero non deluda le mie aspettative. Noi ci sentiamo settimana prossima, con il commento del secondo episodio ‘Mamma Mia’.

Vi lascio i ringraziamenti,

Ringraziamo: Supernatural•Italian Fandom• | • Jensen Ackles Italia • | NOI: supernaturaldipendenti | The Road So Far | Jensen Ackles Fans;; | You are my Jared Padalecki | Serial Lovers – Telefilm Page | Serie Tv Mania | Film & Serie TV | Serie Tv News | Gli attori britannici hanno rovinato la mia vita | Crazy Stupid Series | ❤ Telefilm / Fiction ❤ | Lost in Series

e il trailer 😀

 

One thought on “Recensione | Supernatural 12×01 “Keep Calm and Carry On”

  1. Devo dire una cosa, undici stagioni, seppur con alti e bassi, stupende! dalla dodicesima per me è iniziata la fine. Mischiano storie diverse, per sapere come va a finire una, devi sorbirti le altre(o portare avanti col telecomando), nelle vecchie serie questo non succedeva. è un trucchetto squallido. La gente porta avanti col telecomando, non ottengono niente. Ho notato qualche tratto di pseudo-femminismo(quello vero è un’altra cosa), una sorta di politically correct che appiattisce i personaggi? non saprei.. in ogni caso fra alcune wonder woman indistruttibili e personaggi principali maschili vengono descritti come estremamente stupidi.. nello stile di alcune nuove serie di netflix.. Non ho niente in contrario.. a qualcuno può piacere.. ma non ha molto a che fare con lo spirito delle prime stagioni. Secondo me una storia, deve mantenere un filo.. se è fatta in un modo(nel bene e nel male) dopo 11 stagioni, dovrebbe mantenere una certa “coerenza”. Invece vedo una discesa di livello.. iniziata già prima, che qui diventa come una caduta da un precipizio. Peccato, ho cancellato l’abbonamento Netflix perchè un certo tipo di serie su questo stile mi aveva stancato, cambio completamente provider. -Guardo tutte le 11 stagioni.. ed andava bene.. alla dodicesima mi sembra di esser tornato indietro. In ogni caso Sam viene descritto sempre più patetico, debole, (non che dopo aver perso la sua parte di demone non lo fosse anche prima, ma ora si esagera..) dai. Dean sembra un bambinone che si farebbe fregare da una ragazzina di 12 anni.. E dovrebbe salvare il mondo? Ho visto le prime puntate della dodicesima stagione e la mia impressione è stata questa. Erano fra i miei personaggi preferiti. Sono riusciti a rovinarli. Addio supernatural, guarderò qualcosa di diverso. Ho abbandonato la serie P.s: è solo il mio modestissimo parere. Se ad altri piace, il mio intento non è assolutamente polemico, volevo solo esprimerlo.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...