Arrow/Telefilm

Recensione | Arrow 5×01 “Legacy”

Siamo tornati! L’estate è stata sia lunga sia breve, ma è finita ed è tempo di tornare a seguire le vicende dell’arciere più testardo della tv: Oliver Queen.
[Spero non uccida anche me perché conosco la sua identità segreta].

Ho guardato questo episodio con timore perché temevo ogni momento che il flashpoint creato da Barry (e il resto di quello che è successo in The Flash nella premiere di ieri) avesse creato casini anche alla linea temporale di Arrow, ma per il momento sembra tutto in ordine.
Meglio così, anche se so che qualcosa prima o poi dovrò aspettarmela. [Tremo già.]
Comunque, flashpoint o no, cinque mesi sono trascorsi e molte cose sono cambiate.
Il team Arrow arranca. Per forza, erano sei (se contiamo Curtis) e si sono dimezzati. Oliver non è più abituato a lavorare da solo sul campo e anche quando lo faceva aveva sempre avuto Diggle con sé, quindi è un grande passo indietro.
È una situazione nuova, qualcosa di difficile d’accettare non solo per Oliver, ma anche per me. Le cose sono cambiate e probabilmente non torneranno come prima. Il cambiamento è qualcosa di difficile d’accettare più o meno per chiunque, soprattutto se si tratta di persone che sono sparite dalla nostra vita per vari motivi e non si sa se torneranno a farne parte.
Però… esattamente come “the show must go on”, come si usa dire in televisione, anche Oliver e tutto il suo team deve andare avanti, e sembra che sostanzialmente solo Oliver e Quentin abbiano difficoltà a farlo.

 

 

Infatti vediamo Felicity che ha ripreso a lavorare nel covo e si è trovata un nuovo ragazzo, Thea aiuta Oliver come Sindaco, Diggle fa il soldato. Thea e Diggle hanno appeso la maschera al chiodo e per il momento sembra che abbiano fatto bene a farlo. Fa male vederli così, ma la scorsa stagione è stata difficile per entrambi e questo è stato il loro modo di reagire.
Quentin, invece, ha perso tutto, però nel corso dell’episodio Oliver gli ha dato una spinta per ricominciare. Quentin è decisamente il personaggio che più volte è stato buttato a terra e più volte si è rialzato. La vita continua a dargli e togliergli, però nonostante tutto, anche se a fatica, si rialza ogni volta.

 

Infine Oliver. Oliver, come ho detto prima, non accetta che tutto sia cambiato, anzi, resta fermo in un punto, come se fosse una casella del gioco dell’oca, e non tira il dado per proseguire il gioco. Sta aspettando che tutto torni come prima, fino a che capisce che non sarà così. A ben vedere, più che stare fermo, Oliver ha fatto un passo indietro. La morte del suo migliore amico l’ha spinto a cambiare direzione e non uccidere più, la morte di Laurel, quella sensazione di non aver colto l’occasione giusta e non aver fatto abbastanza, l’hanno spinto a diventare una versione aggiornata della prima stagione.
Lo aspetta un viaggio difficile anche questa stagione, speriamo di vederlo tornare il non-assassino che era fino a pochi mesi fa.

Church + l’arciere

 

Church è un nemico da taglio di vene. Sostanzialmente pare più un tappabuchi in attesa dell’introduzione vera e propria dell’arciere.
Ha il lato positivo che dovrebbe comparire in più episodi quindi è sempre meglio di cattivi che durano un solo episodio, però allo stesso tempo fa ridere rispetto ai big bad delle stagioni passate, quindi non emoziona più di tanto seguire le sue scorribande.
L’arciere ha avuto un buon inizio. È comparso solo per uccidere quel poveraccio, però mi pare abbia potenziale, sicuramente gli concedo il beneficio del dubbio. Staremo a vedere.

Black Canary

 

Non mi era piaciuta la chiusura che avevano dato a Laurel Lance la scorsa stagione, ma ho apprezzato come abbiano ripreso il discorso in questa premiere.
Se da una parte la statua è stata un po’ una pacchianata – abbastanza carina la scena, però la statua si poteva anche fare meglio -, molto bello il discorso di commiato di Laurel sul letto di morte, sebbene lei non sapesse che sarebbe stata l’ultima che avrebbe fatto a Oliver.
Laurel non vuole che Black Canary termini con lei, il che secondo me come discorso non si esaurisce solo con il fatto che Oliver ora ha il compito di trovare una nuova Black Canary, ma in generale di trovare nuovi eroi per cui la città faccia il tifo, nuovi eroi a cui la città si possa appoggiare quando ci saranno dei pericoli, perché ci sarà sempre un nuovo nemico (sorvoliamo sul fatto che la maggioranza di questi nemici li ha indirettamente creati Oliver). Black Canary non era solo un’eroina, ma ha finito per essere un simbolo e come tale sarà sicuramente d’ispirazione per una nuova generazioni di eroi mascherati e non.

Bravta

 

Nelle ultime due stagioni, “l’isola” – o sostituita della tale – partiva bene, ma poi si rivelava fuffa, quindi stavolta non dico niente che magari va a finire meglio.
Mi è piaciuta? Dannazione, sì. Tanto per cominciare, la ricomparsa di Anatoly ha dato quel tocco di bei vecchi tempi andati che profumavano di seconda stagione – e quanto è stata bella l’isola della seconda stagione? Molto. Inoltre Oliver ha davanti a sé una missione impegnativa e una bella ambientazione, che finirà per trasformarlo nell’uomo che è tornato a Starling City cinque premiere fa.
Punti in più anche per il parallel con il presente e con il pilot. Anatoly gli ha insegnato a dislocare i pollici (e rimetterli a posto), e infatti Oliver finirà per usare questa “capacità” per tirarsi fuori da ben due rapimenti come Oliver Queen.

Concludendo…

Per me non è stata una premiere eccelsa. È di assestamento visto quanto la situazione è cambiata per praticamente tutti i personaggi rispetto allo scorso anno e del nuovo nemico abbiamo visto appena un accenno. Però non è stato un brutto episodio e pieno di cose fatte male come quello di The Flash… fa il suo compitino e arrivati alla quinta stagione si può tranquillamente accettare. Diciamo che mi aspetto un po’ di più per quello che ci aspetta in seguito.

Varie ed eventuali:

– Donna e Quentin che si sono lasciati off-screen? A parte che non sono contenta per nulla e Arrow almeno una gioia poteva lasciarmela, però non sono molto a favore di queste cose che avvengono mentre non guardiamo.

– Del nuovo ragazzo di Felicity non mi frega un tubo. Certo, hanno cercato di dargli una personalità, ma onestamente non credo durerà abbastanza da farmi preoccupare. E fino a che gli Olicity hanno un rapporto da seconda stagione, può anche starmi bene. Per il momento. Prima o poi avremo questo benedetto matrimonio.

– La task force creata da Oliver mi ricorda un casino quella della seconda stagione di Gotham. Per quella non finì bene.

Promo e ringraziamenti:

Ringraziamo: My name is Oliver Queenϟ Arrow Italy | Arrow • Oliver & Felicity • | Felicity, you αre remαrkαble. | Arrow Source Italia | Arrow e The Flash | Arrow & The Flash Italia | Miss Felicity Smoak : Our lovely Emily Bett | Emily Bett and Caity Lovers | Oliver Queen « Arrow « | Serial Lovers – Telefilm Page | Serie Tv Mania | Serie Tv, che passione  | Film & Serie TV | Serie tv, la nostra droga | Diario di una tv series addicted | Serie Tv News | ❤ Telefilm / Fiction❤ | – Telefilm obsession: the planet of happiness – 

6 thoughts on “Recensione | Arrow 5×01 “Legacy”

  1. Finalmente ! Arrow mi era mancato più di Flash, oltretutto si era chiusa in modo davvero davvero brutto, con tultimo che molla anonimi Oliver dopo un anno pesante.
    Il giochino “usiamo il sindaco come esca per attirare green arrow ” è stato meraviglioso, l’ho apprezzato molto, anche come sonore riusciti a risolvere quella situazione.

    Che dire di Oliver? Da una parte l’ho apprezzato molto, capisco e sono d’accordo sul suo ritorno al passato della prima stagione. Ha perso troppo a causa di suoi errori , ed è giusto che ora sia in questo vortice “uccido qualsiasi cosa respiri ”

    Thea ( il mio amore segreto ) ho sempre adorato il suo personaggio, e anche l’attrice u.u
    Vederla andare via con la voglia di mollare tutto mi aveva un po intristito, ma a quanto pare ho interpretato male io le sue parole. Io pensavo andasse via dalla città, oltre che dal team, come John.
    Invece eccola qua ancora sugli schermi , per fortuna .
    La sua scelta di appendere la maschera al chiodo la comprendo ed è sensata.
    L’anno scorso ha dovuto convivere con qualcosa che non era, e fare la vigilante poteva solo aiutarla a combattere la sua sete di sangue. Ma come lei dice ora è guarita e se sente il bisogno di ricominciare è giusto che lo faccia. Ma in ogni caso non perde tempo per andare ad aiutare il fratello. Per cui non mi sorprendere be rivederla con la maschera, magari verso il finale di stagione.

    Nuovo team? Bene ma non benissimo. Ancora non gli ho visto non voglio affrettare giudizi , c’è da dire che dopo 5 stagioni una ventata di aria nuova ci voleva.

    Russia , bene, mi piace! Avevo intuito che Anatoly fosse un vecchio amico , ma proprio non me lo ricordavo, grazie per averlo scritto che compare nella seconda stagione !
    Io dico solo che nella prima puntata di Arrow ci viene mostrato sull’isola, di conseguenza io mi aspetto che il suo viaggio in Russia in un modo o nell’altro lo faccia riportare sull’isola.

    L’arciere? Inquientantissimo, oltretutto dia la maschera che la voce mi ricordano troppo Zoom.
    Potrebbe essere l’arciere stesso un problema creato da flashpoint chissà….

    Grazie per la recensione! Non vedo l’ora di vedere la prossima puntata !

    #Charlie

    Piace a 1 persona

      • Allora… scusa il ritardo.
        Ho quasi finito la recensione della 5×02, ma è il momento di rispondere.

        Flash mi aveva sconvolto, quindi non vedevo l’ora di vederlo… però la premiere mi aveva deluso (meglio la seconda). Però anche il mio Arrow mi era mancato. E anche in questo caso il secondo episodio ha vinto.

        Sì, il suo ritorno al passato non è piacevole, ma comprensibile.

        Io adoro Thea! Sono felice di non essere l’unica. Non vedo l’ora le diano un trama seria, perché così… no!
        Io non avevo pensato che se ne andasse, comunque meno male che è rimasta. Io spero di vederla nello show fino alla fine.
        Appunto. Per il momento no, non penso tornerà con la maschera tanto facilmente. Ma verso la fine sì, e mi piacerebbe molto. Magari grazie ad un eventuale rientro di Roy, sarebbe bello.

        I cambiamenti non piacciono a nessuno, me compresa, e quindi vorrei con tutte le mie forse il team vecchio. Però chissà, magari funzionerà. Vedremo.

        Sì, per forza! Sull’isola deve tornare per farsi… raccattare. Probabilmente sarà proprio alla fine-fine (di questa stagione), però sicuramente l’isola almeno per una breve sequenza la vedremo.

        Uhm… sai che non ci avevo pensato? E’ vero, l’arciere potrebbe essere colpa di Flashpoint. Sarebbe una bella svolta! E hai ragione, anche a me ha fatto pensare a Zoom.

        Piace a 1 persona

  2. Aspettavo con più trepidazione The Flash che invece mi ha delusa parecchio.
    Arrow 4 non è stato il massimo secondo me, tifavo tantissimo gli Olicity, ma alla fine si sono rivelati una noia e gli hanno fatto avere un casino di problemi che la metà bastavano. Comunque questa stagione è partita abbastanza bene a livello di trama, ci sono svariate situazioni di cui sono super curiosa di vedere il seguito. Prima fra tutte l’addestramento di Curtis (che poverino hanno lasciato pestato a sangue in quel vicolo per quasi 24h, mia madre era preoccupatissima per lui).
    Spero solo che la morte di Laurel non sia tirata in ballo una volta ogni tre come quella della sorella Sarah.
    I casini di Flash toccheranno anche Arrow? Non sarebbe un casino gestirli? Intendo pure con tutti i flashback che Oliver si porta dietro. Boh. Mi pare di aver letto che Black Canary andrà a finire in Legend of Tomorrow…
    L’unico motivo per cui apprezzerei una ripercussione dei casini di Barry in Arrow sarebbe la resurrezione o meglio non morte di Tom. Adoravo Tom ❤
    Perché hanno fatto lasciare Quentin e Donna??? Erano troppo carini insieme e Lance si merita un po' di serenità poretto.
    Mchan

    Piace a 1 persona

    • Io non sono così negativa verso gli Olicity della season 4, però avrei gestito meglio la dose di problemi che hanno avuto. Sembrava che gli avessero fatti lasciare perché sì. I motivi c’erano, ma erano stati trattati male.

      La morte di Laurel è importante per la storia. C’è da dire che secondo me l’hanno messa bene. Forse più che altro non ho apprezzato la trama di Quentin, che ancora una volta fa dei passi indietro, e la sua storyline di quest’anno è altalenante. Inoltre nemmeno a me è piaciuto che lo abbiano fatto lasciare con Donna, e off-screen tra l’altro.

      I casini di Flash toccano Arrow, però meno di quello che mi aspettavo. Cioè… si poteva fare meglio. Black Canary a LOT? What?

      Piace a 1 persona

      • Probabilmente non ho amato gli Olicity perché secondo me hanno ammosciato Felicity. Non so, non mi è sembrata la stessa delle stagioni precedenti. Eppure ero una shippatrice folle nella 3a stagione.
        Black Canary a LOT: ho letto da qualche parte che i produttori l’avessero fatta morire, ma pentendosene per via del buon rapporto con Kate Cassidy, l’attrice, così per poter continuare a lavorare con lei l’hanno inclusa in LOT. Ora non so se come comparsa o cosa perché non seguo LOT dato che in Italia non lo hanno mai mandato in chiaro. Ed infatti non so cosa mai capirò quando faranno il mega crossover, ma vabbè…
        Secondo me che i casini di Flash non toccano Arrow più di tanto è solo un bene perché è già abbastanza incasinante seguire i vari flashback, non posso immaginare con i cambiamenti della timeline.
        Mchan

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...