Telefilm/The Fosters

Recensione | The Fosters 4×04 “Now for Then”

Ho iniziato questo episodio con aspettative molto basse, principalmente perché gli scorsi due non mi sono piaciuti e in generale tutta la 3B ha fatto schifo. Però… ho notato un miglioramento in questo quarto episodio e questa volta i quaranta minuti sono passati abbastanza velocemente.
Non si tratta ancora di qualcosa che definirei del tutto buono, ma una stagione con episodi tutti così sarebbe decisamente qualcosa di godibile da seguire.
Speriamo bene e che The Fosters continui almeno così.

Capisci che c’è qualcosa che non va quando concordi con A.J. per un intero episodio

Mi era piaciuta molto la scelta del progetto per il diploma di Callie, un qualcosa che sicuramente avrebbe portato dramma e belle scene senza scendere troppo nell’assurdo.
Beh, insomma.
Sono rimasta un po’ sconvolta nel sentire la madre di Liam prima invitare Callie ad entrare e solo poi insultarla, però mi sono detta che ci poteva stare, che tanto se Callie non viene buttata giù un episodio sì e l’altro pure, non è lei.
Sono meno convinta, invece, della seconda visita, con Callie che pare voler passare da fotografa a risolvere casi di omicidi (non glielo consiglio di certo, già questa ragazza porta sfiga, finirebbe per diventare come il Detective Conan o La Signora in Giallo – aka, dove va qualcuno ci lascia le penne).
A parte gli scherzi, capisco il voler dare un certo spessore a questo viaggio nei ricordi, ma mi sembra che siano andati un po’ oltre, soprattutto visto che l’hanno fatto per ritirare fuori dal cappello il ragazzo usa e getta dell’altra volta.

Povero tizio: “Quindi sei venuta qui per dire la verità.”
La strega: “Cosa?! No, ti pare?! Sono qui per chiederti un favore. Se dovevo solo dirti la verità non mi avresti mai più vista.”
[Non è quello che si sono detti? È quello che ho sentito!] 

A.J. è stato “carino” per tutto l’episodio, anche per il modo in cui teme un po’ di poterla ferire in qualche modo visto quanto successo con Liam.

Il raduno degli strilli

Courtney mi stava già antipatica prima – a dimostrazione del fatto che manco si sforzano a trovare a Brandon una ragazza decente -, ma vedere lei e Brandon in questo episodio mi ha fatto rendere conto quanto questo sia così sbagliato.
Tra l’andare a fare la spesa in casa propria, organizzare un raduno con un’amica che ha la maturità di un soprammobile e la risata di una iena, il prendersela per cose senza senso (Court, sveglia! Brandon non è il padre di tuo figlio, ha solo diciassette anni e vi conoscete da un mese, massimo due… cosa. cavolo. vuoi?!)… questa relazione implora che venga chiusa al più presto. Quando si sono scambiati il “ti amo”, poi, hanno toccato proprio il fondo. Nessuno ha pensato al film d’animazione “L’incantesimo del Lago”? A me veniva in mente la scena iniziale, dove Derek dice che vuole sposare Odette perché bellissima, ma poi lei gli chiede “cos’altro?” e lui come un idiota risponde “che altro c’è?”. Qui la situazione era simile, con Brandon che si limita a dire che Court è bella e una brava mamma (?), peccato solo che lei non abbia dignità a sufficienza da rispondere “grazie, e poi?”.

Gelosia, portami via

Sono contenta che finalmente abbiano ritirato fuori Gabe e che abbiano dato una conclusione alla sua storia. Non so se comparirà di nuovo, ma almeno per ora la sua storia si è conclusa e finalmente in modo felice.
Dopo aver passato una vita molto difficile, forse finalmente potrà lavorare e crearsi delle relazioni senza problemi. Avere anche una famiglia, un giorno, forse riallacciare pure un rapporto con i figli che ha già.
Molto bello l’abbraccio consolatorio di Jesus, con Gabe in lacrime. Una scena davvero molto commovente, da stringere il cuore.
Solo Mike, all’inizio, non ha fatto una bella figura in questa parte di episodio, vista quella gelosia e quel dare la colpa a Gabe per cose di cui solo Ana ha colpa, come lei stessa ammette. Devo dire che ho temuto davvero Mike avesse chiamato per mettere nei guai Gabe, è stato un vero sollievo scoprire che gli autori non sono ancora caduti così in basso e che invece stesse facendo solo ammenda per la sua discussione con Ana. Mike è sempre stato una brava persona e anche in questo episodio l’ha dimostrato.

Anche Mat non ha preso tanto bene il fatto che Mariana non gli avesse detto della telefonata di Nick e che lei avesse intenzione di rivederlo, però pure lui ha mostrato molta maturità nel gestire la cosa.
Capisce quello che Mariana vuole fare per sistemare le cose e sarebbe tutto rose e fiore se non fosse che… Era inevitabile, me l’aspettavo (purtroppo), ma lo stesso avrei tanto voluto che Mariana riuscisse ad essere sincera e chiudere subito con Nick, anziché insistere nell’alimentare le sue speranze. Questa storia non porterà nulla di buono. E poi è troppo triste che per il trauma Mariana non si senta al sicuro nel dormire nella propria stanza.

Varie ed eventuali:

– Io sono sempre più contenta della scelta di Noah come Jesus, il personaggio è divertente e dolce al tempo stesso, e di conseguenza fa più piacere seguire le sue vicende.

– Carine le mamme e divertente il modo in cui hanno “spiato” il figlio.

Ringraziamento: The Fosters – First Italian Fanpage | DemiMovie | Serial Lovers – Telefilm Page | Serie Tv Mania | Film & Serie TV | Serie tv, la nostra droga | And. Yes, I love telefilms and films ∞ | I Love Film and Telefilm | Serie Tv News

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...