Pretty Little Liars/Telefilm

Recensione | Pretty Little Liars 7×04 “Hit And Run, Run, Run”

Breve storia di come ho vissuto questo episodio: l’ho seguito in diretta, come faccio quasi sempre, e l’ho trovato piuttosto noioso; poi l’ho rivisto ad un orario più umano e mi è sembrato fantastico. Ho provato a spiegarmi la faccenda e mi sono detta che, sinceramente parlando, io faccio le tre di notte soprattutto perchè aspetto una scena decente tra Emily e Alison (per tutto il resto potrei anche attendere la mattina) e quando quelle due a stento respirano la stessa aria, io ci resto male. Male come Hanna che ha appena ucciso un uomo e deve sentire Caleb che si arrampica sugli specchi per recuperare la sua relazione con Spencer, definendo il loro bacio un errore dovuto alla confusione. Male come Spencer quando Emily le fa la predica per aver bevuto troppo.  Insomma, penso di aver reso l’idea.

Finito questo interessantissimo aneddoto, direi di iniziare la recensione vera e propria.

Non è una stagione di PLL se le ragazze non si ritrovano a scavare di notte in un bosco, quindi ecco che anche questa volta arrivano puntuali le loro fedeli pale. In un altro telefilm mi chiederei come mai delle ragazze abbiano dei badili nel bagagliaio dell’auto, ma in questo caso mi sembra una domanda superflua visti i trascorsi. Ormai anche loro fanno dell’ironia sulla situazione, vedi Spencer che dice che ormai dovrebbero essere abituate a coprire tracce vista tutta l’esperienza che hanno.  Sinceramente io non so più cosa dire. Non hanno imparato niente. Dovrebbero solo andare alla polizia, mostrare le prove della mala fede di Rollins (incluso il fatto che molto probabilmente si chiamava Archer e ha rubato l’identità a qualcuno) e lasciare che le indagini facciano il loro corso. Invece no. Loro devono mettersi nei pasticci e organizzare piani assurdi che rischiano di saltare per la loro incapacità nel coprire i dettagli. Dettagli poi, una macchina non è un dettaglio. E’ un’enorme prova che non può di certo essere bruciata in mezzo ad un bosco senza destare sospetti. Meno male che è arrivata Mona a salvare la situazione perchè se fosse stato per Hanna e Aria, loro sarebbero ancora lì a parlare di alberi e folletti. Siccome sistemare la faccenda dell’auto non era abbastanza, Mona ha anche recuperato il braccialetto che quel genio della Marin  ha perso nell’auto e ha trovato il cellulare di Elliott. Mona, grazie di esistere.

Non mi è molto chiaro chi abbia scelto i ruoli da svolgere nel piano per coprire le tracce dell’omicidio di Rollins ma è evidente che qualcosa non abbia funzionato. Non si lascia una ragazza in crisi sentimentale in un bar, perchè è molto probabile che finisca ubriaca in un ascensore con il primo che capita. Non importa che la ragazza in questione sia Spencer perchè anche lei è umana ed era evidente che avrebbe avuto un crollo. Non si mandano Hanna e Aria a coprire le tracce visto che quelle due si perderebbero anche nella loro camera e soprattutto non si manda Aria ad accompagnare Alison in clinica. Perché? Beh, perchè ci sarebbe dovuta andare Emily naturalmente. Non ho nulla contro il comportamento di Aria, tranne il fatto che si sia persa Ali in 3.7 secondi, ma quello non era il suo posto.  Emily avrebbe dovuto riaccompagnarla in clinica, non ci sono scuse. Invece no, la Fields è andata a casa DiLaurentis. Di nuovo. Ci è andata mille volte in quattro episodi. Mi auguro che almeno abbia svuotato un cassetto e metà armadio da occupare quando si trasferirà lì con Alison (crediamoci). In ogni caso ho trovato molto toccante il discorso tra Alison ed Aria in cui, ancora una volta, viene fuori tutta la fragilità della DiLaurentis che continua a farmi una gran pena. Mi piange proprio il cuore a vederla in quello stato. Ha cercato di rifarsi una famiglia e ha sposato uno psicopatico, ha tentato di ricucire un rapporto con sua sorella, nonostante tutto quello che le ha fatto, e lei è morta, si è pentita per il suo comportamento del passato eppure le sue amiche continuano ancora a metterla in dubbio e si sente addirittura in colpa per quello che è successo a Charlotte. Mi spiace ma no, Alison non merita assolutamente tutto questo, Non lo merita nemmeno per essere stata una bella in passato e per aver manipolato le persone. Questo è troppo, per chiunque. Sono contenta che finalmente anche Hanna e Aria se ne siano accorte ma resta il fatto che ci abbiano messo troppo tempo. Alison è cambiata già da un bel po’. È cambiata da quando è tornata a Rosewood eppure le persone che dovrebbero essere le sue migliori amiche ancora hanno delle riserve su di lei. Davvero fatico a capire come possano ancora avere dei dubbi. Ali ha rischiato tutto per loro, le ha sempre protette e le ha salvate diverse volte. Meriterebbe fiducia quasi incondizionata per tutto quello che ha fatto per loro.

Un’altra scena veramente bella è stata quella del ritorno in grande stile di Jenna. Non sono mai stata una grande fan di questo personaggio ma ammetto che è stata spettacolare, soprattutto per l’interpretazione di Tammin che ha la capacità di catturare l’attenzione sin dalla prima battuta. Non so cosa voglia Jenna ma credo che in qualche modo porterà guai, soprattutto ad Alison. Non dimentichiamoci che, in fondo, è colpa sua e delle altre quattro se lei ha perso la vista. Può essere che sia tornata per cercare vendetta e il suo apparente legame con Elliott-Archer ne sarebbe la prova. Sono molto curiosa di sapere come andranno le cose ed era da un bel po’ che non mi capitava. Con questa scena, fa il paio quella del flashback di Alison e Charlotte in cui ci viene mostrato che Ali era la ragazza in rosso, che quella notte ha davvero visto sua sorella in chiesa e che non è sicuramente lei la sua assassina. Anche qui gran parte del merito va a Sasha Pieterse e Vanessa Ray che hanno fatto un’interpretazione magistrale, come sempre del resto.

Per quanto riguarda il lato romantico, siamo ancora in ballo con il triangolo Spencer-Caleb-Hanna. Triangolo poi, ormai è una retta per quanto è piatto ed infinito. Poteva essere divertente ma ora sta diventando banale. La scena con Caleb e Spencer separati dalla porta e Hanna nascosta in un angolo è stata molto intensa, soprattutto grazie alla bravura di Troian Belisario, ma di per sé non aggiunge nulla di nuovo alla questione. Caleb continua a tentare di ricucire con Spencer in modo patetico, Hanna non vorrebbe fare danni ma anche non facendo nulla ne causa comunque troppi e la Hastings non riesce a chiudere definitivamente un rapporto sterile. Tra l’altro mi viene lo sconforto a vedere che quella meraviglia che è Spencer si debba “litigare” uno come Caleb con Hanna. Non ha senso. Merita di più, ma molto molto di più. Spero che la chiuda in fretta. Comunque sono contenta che questa situazione non incrini eccessivamente il rapporto tra le due perchè non è proprio il momento di creare fratture profonde nel gruppo anche se temo che ci saranno dei problemi quando Alison scoprirà che le sue amiche l’hanno ritenuta responsabile della morte di Cece.

In conclusione dire che è stato un episodio bello, ricco di tensione, con scene di alto livello, nessuna perdita di tempo e alcuni colpi di scena. A parte la piccola scivolata della 7×02, devo dire che sto amando questa stagione. Sembra tornato il PLL degli inizi. Ritmo serrato, twist, qualche risposta, diverse domande e tanta azione. Vedendolo così mi viene difficile pensare che questa possa essere l’ultima stagione ma è anche giusto così. Meglio chiudere al top che trascinare le cose per le lunghe e rovinarle (non c’è ancora nulla di ufficiale).

VOTO: 8.5/10 (Seriamente, non so che problemi avessi durante la diretta)

Promo e ringraziamenti

Ringraziamo: Disney, Tv, Cinema, Musica & Libri | And. Yes, I love telefilms and films ∞ | DemiMovie | Serial Lovers – Telefilm Page | Serie Tv Mania | Film & Serie TV | Serie tv, la nostra droga | Diario di una tv series addicted  | I Love Film and Telefilm | Crazy Stupid Series |  Serie Tv News | Pretty Little Liars:Who Hides Behind -A? | Shay Mitchell Italiaϟ

 

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...