Recap/Supernatural/Telefilm

Recap | Supernatural | Undicesima stagione (seconda parte)

Buongiorno a tutti, eccoci alla seconda parte del Recap sull’undicesima stagione di Supernatural. Gli episodi di questa seconda manche sono il numero 17 “Red Meat”, 18 “Hell’s Angel”, 19 “The Chitters”, 20 “Don’t Call Me Shurley”, 21 “All In The Family”, 22 “We Happy Few” e 23 “Alpha and Omega”.

Prepariamoci tutti emotivamente a vedere alcune delle scene più drammatiche dell’intera serie… se le lacrime di Jensen sono il vostro punto debole, allora qui troverete molti momenti in cui ha dato il meglio di se. Come nell’articolo precedente gli SPOILER sono ammessi e non sono segnalati!!!!!!

Iniziamo con il botto… nel vero senso della parola, perchè un licantropo incontrato per caso, in una cittadina in cui i Winchester sono passati per caso, seguendo un omicidio in cui sono incappati per caso, spara al nostro Sammy. Eh certo, non è successo nulla negli episodi con i mostri più pericolosi dell’intero mondo, e poi arriva questo qui, di cui non mi ricordo nemmeno il nome, che manda K.O. la nostra alce. Ok, ok, non è così grave dopotutto. Dean riesce a soccorrere il fratello e a trasportarlo in una vecchia baita, con altri due feriti. Ma ecco che, in un attimo di distrazione, il ragazzo ‘ferito’ attacca Sam e lo uccide:

il dolore di Dean è immenso ma non può rischiare di far morire i feriti che sono con lui, nonostante non voglia abbandonarlo, lascia il fratello per andare in ospedale. Una volta lì, conscio che per il fratello non ci sia più nulla da fare, si suicida con un cocktail letale di farmaci, per convincere Billie, la loro mietitrice personale, a far tornare indietro Sam in cambio della sua anima (ancora). La ragazza, però, gli confessa che suo fratello non è morto, e che lui ha fatto tutto questo per nulla. Stranamente Billie lo lascia andare perchè ‘merita una morte migliore’. Una volta tornato indietro riceve una telefonata dal fratello redivivo, mettendolo in guardia sul ragazzo che ha cercato di ucciderlo, poiché anche lui si è trasformato in licantropo. Dopo aver sparato un paio di proiettili d’argento e aver steso un paio di lupacchiotti, i due tornano al bunker, vivi.

Dopo l’accaduto, i nostri amati Winchester sono ancora più determinati a non abbandonare nessuno durante la loro crociata: decidono allora di espellere Lucifero dal tramite di Castiel. Per fare questo però, hanno bisogno del grande e potente Crowley, che è tornato sul trono dell’Inferno, nonostante molti demoni tramino ancora alle sue spalle… dopotutto siamo all’Inferno, non in Paradiso… anche se il malcontento regna sovrano ovunque.

Vogliono a tutti i costi tirare fuori Lucifero da dentro Castiel, non importa quanto sia difficile, devono riuscirci. Questa piccola vittoria sembra l’unico modo che hanno per vincere la guerra, ma a Cass non passa nemmeno per la testa di collaborare e così del piano perfettamente organizzato, non se ne fa nulla. Anzi, ne esce un Lucifero fatto prigioniero da Amara, una Rowena resuscitata, un Crowley con la coda tra le gambe e un paio di fratelli con il morale nel sottosuolo.

Ogni tanto bisogna cambiare un po’ aria, ed è proprio quello che fanno i nostri ragazzi, concentrandosi su un caso nel Nord America. Qui trovano una coppia di cacciatori, in cerca di vendetta, di un essere che emerge ogni 27 anni  solo per riprodursi e mangiare umani.

Ma la spensieratezza dura poco, anzi molto poco (#maiunagioia), i nostri fratelli, infatti, si ritrovano alle prese con un male già incontrato in passato… La Nebbia. Che ansia, anche i fenomeni della natura sono diventati letali da quando Amara è libera, perchè Dean non ti sei tagliato semplicemente il braccio?! Ok, lo so che non sarebbe cambiato nulla, però così è un disastro dietro l’altro. La Nebbia inizia ad attaccare e a sterminare interi paesini persi nel nulla, fino a raggiungere un sessantenne in pensione, al quale però non fa nulla poichè… rullo di tamburi……. è il nuovo Profeta! Donatello, un professore universitario in pensione, ateo oltretutto.

Non si rivela potente quanto i suoi predecessori, ma utile quanto basta per trovare Amara, successivamente verrà ucciso.

La Nebbia attacca tutti e uccide tutti, senza esclusione di colpi… è un nemico cieco che non sa cosa colpisce. L’unico che ne sembra apparentemente immune è Dean, beh la sua mamma-chioccia Amara non vuole certo che il suo piccolo si faccia male… il mondo può morire, ma Dean Winchester no: ecco la nuova legge.

Sembra veramente essere il Match Point della partita, e invece arriva un fondatore di blog, sciupa femmine (e maschi) e cantante di strada a salvare la situazione, ma attenzione, chiamatelo solo Chuck, altrimenti si potrebbe alterare… signori e signori… Dio è tornato!!! E qui tutti i santi non reggono. Metatron viene convocato affinchè legga e corregga il suo ultimo capolavoro, scritto mentre il mondo stava andando a rotoli, per vedere come se la cavavano le sue creature. Le parole non bastano per dimostrare l’arroganza di questo personaggio caratterizzato meravigliosamente… ci penserà Dean, nel prossimo episodio, a dargli una bella strigliata. Una cosa buona l’ha fatta però… si è materializzato e ha salvato Sam e tutte le persone contagiate dalla Nebbia, mostrandosi tramite un ciondolo (in stile Cuore di Kandrakar di Will delle W.I.T.C.H.).

La luce divina conduce i due al colloquio con Chuck per sistemare le cose. A quanto pare il nostro scrittore è stato a guardare tutto il tempo, senza muovere un dito, lasciando le cose come dovevano stare; ed è questa la cosa che fa infuriare Dean, mentre la gente moriva e pregava invano il suo aiuto, Lui vestiva i panni di un disoccupato quarant’enne chiuso nella sua casetta imbottita di raso a guardare. Sfido chiunque a non arrabbiarsi in una situazione del genere. Tutte quelle volte che Sam lo ha cercato per ricevere solo un po’ di speranza e appoggio e quelle uniche, e rare, volte in cui Dean stesso l’ha chiamato per avere risposte, lui non si è presentato, li ha guardati soffrire e chiedere il suo aiuto disperatamente per non far nulla.

(queste hanno ucciso)

Superata la rabbia iniziale succedono cose abbastanza rilevanti: Lucifero-Castiel viene rapito da Amara e torturato, sperando che Dio venga a salvare il suo preferito. Sfortunatamente però, Chuck non muoverà un dito perchè è ai ferri corti con Lucifero, toccherà alla squadra di soccorso, composta da Donatello, Metatron e Sam liberare l’amico, mentre Dean distrarrà Amara. Nello scontro purtroppo ci lascia le penne Metatron, sacrificatosi per lasciar scappare gli altri. Lucifero torna così al bunker un po’ abbrustolito, pronto per risolvere le questioni con Chuck. Ma i due non ne vogliono sapere e, per un momento, è sembrato di avere a che fare con un paio di ragazzini adolescenti, invece che con le due entità più potenti al mondo. E così Sam e Dean si ritrovano a fare i genitori che danno il buon esempio, facendo da mediatori durante il dibattito.

Purtroppo per loro Chuck è testardo (parecchio) e non vuole dire ufficialmente a Lucifero che gli dispiace di averlo incaricato di un peso così grande, come il marchio di Caino, e di averlo poi cacciato dal Paradiso. Tutto ciò che Lucifero vuole sentirsi dire è un sentito ‘Mi Dispiace’ detto dal padre e non dalla divinità. Dopo essersi fatto spiegare il rapporto padre-figlio e il destino del mondo, Chuck si arrende e si scusa finalmente con Lucifero di tutto quello che ha fatto.

Bene, ora che la famiglia è al completo siamo tutti pronti alla resa dei conti. Ai ragazzi torna però in mente ciò che gli aveva rivelato Metatron, ovvero che alla fine di tutto questo, Dio deve venire ucciso da Amara, in modo che anche lei abbia i suoi momenti di felicità e gloria. Nell’incredibile autobiografia di Dio stesso viene raccontata la fine del mondo e della storia per come la conosciamo noi, le sue vere volontà sono scritte lì dentro e non possono essere cambiate.

La squadra finale è formata da: una strega dai capelli rossi, il signore dell’Inferno, il figlio prediletto di Dio insieme ad un angelo potente, una coppia di fratelli mortali e la Luce in persona.

Il piano però fallisce perchè, ricordiamolo, stiamo sempre combattendo contro l’Oscurità, non un comune cattivo. Alla fine infatti le forze sono al minimo e le possibilità di vincere ancora meno: Chuck viene privato della sua Luce e lasciato lentamente morire, mentre Lucifero viene espulso dal corpo di Castiel e disintegrato. Ma la speranza è sempre l’ultima a morire e allora si ricorre al piano B: creare una bomba di anime che sconfigga Amara. Servono all’incirca un milione di anime e, per far sì di averne abbastanza, tutti iniziano a bussare porta a porta per chiedere aiuto agli amici: Crowley si reca negli Inferi, Castiel (mandato da Chuck) sale in Cielo, mentre i nostri cacciatori fanno scorpacciata di fantasmi. Le anime però non bastano e ricorrono all’aiuto di Billie, la mietitrice, finalmente a qualcosa è servita oltre che a ricordare ai fratelli la loro morte.

La bomba viene così creata e riposta nell”unica persona che si può avvicinare ad Amara tanto da poterla innescare: Dean. Partono così gli addii definitivi e pensi che sia la volta buona che il fratellone ci lasci le penne… Per rendere il tutto ancora più tremendo i saluti avvengono sulla tomba della madre (e dove sennò?)

Dean raggiunge Amara che però si accorge della bomba e sgama il nostro soldato, che viene liberato dalla bomba e lasciato andare; si rivela allora necessario l’intervento forzato di Chuck che fa pace con la sorella, adesso che ha imparato a dire scusa non lo ferma più nessuno, e si dissolvono insieme, finendo chissà dove.

Le disavventura però non sono finite. Sam torna a casa convinto che il fratello sia morto e trova una componente degli ‘Uomini di Lettere’ Inglesi che lo vuole uccidere, spara anche un colpo ma non si sa se lo colpisce perchè l’inquadratura punta alla donna (grazie Kripke); mentre Dean, uscendo dal bosco dei cento acri, incontra la madre.

Un finale tipico di Supernatural con mille domande che non hanno ancora trovato risposta e altre mille che si sono appena formate: chi è la donna che ‘spara’ a Sam? come mai Dean rivede la madre? che fine hanno fatto Chuck e Amara? Crowley è ancora signore dell’infero? e Lucifero? questi e altri sono gli interrogativi che ci siamo lasciati alle spalle.

Aspettiamo con ansia il 13 ottobre per sapere che fine hanno fatto i Winchester & Co. Grazie per aver letto questi due recap. Vi lascio i ringraziamenti 😀

Ringraziamo: • Jensen Ackles Italia •Telefilm. ϟ | TUTTI PAZZI PER SUPERNATURAL | Serial Lovers – Telefilm Page | And. Yes, I love telefilms and films ∞ | The Road So Far | All you need is Telefilm • | Serie Tv Mania | DemiMovie | Serial Lovers – Telefilm Page | Serie Tv, che passione  | Film & Serie TV | Serie tv, la nostra droga | Diario di una tv series addicted  | I Love Film and Telefilm | Serie Tv News | Crazy Stupid Series | Tutto Sui Telefilm | ❤ Telefilm / Fiction ❤

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...