Outlander/Telefilm

Recensione | Outlander 2×12 “The Hail Mary”

Salve miei cari giacobiti stanchi, io intitolerei questa puntata “E tu chiamale se vuoi, emozioniiiiiiiiiii”.

(oltre queste)

Puntatone delicatissimo alle soglie del grande episodio finale che durerà più di 60 minuti (90, un film in pratica). Prima di cimentarmi nella solita analisi psicologica (sono tutti in cura da me a pagamento, tranne Jamie naturalmente, per lui tutto gratis) di fatti e personaggi, un brevissimo riassunto di ciò che è successo.

Mentre Claire è impegnata a dar sollievo al morente Alex Randall in presenza del fratello più cattivo, Jamie accoglierà al suo accampamento Colum MacKenzie, anche lui in pessime condizioni di salute (dove ti giri non c’è né uno sano). Questi non è qui per riunire il clan MacKenzie, ma per dare le sue ultime volontà. Nel frattempo Jamie cercherà, grazie alle notizie apprese dalla moglie (finalmente meno amorevole nei confronti del prossimo chiunque sia e più “cattivella”), di sorprendere gli inglesi prima della temuta battaglia di Culloden, ma a quanto pare il principe Charles si è fatto ormai persuadere troppo da alcuni suoi “fidati” uomini…

Conclusioni:

Prima di parlare del fulcro di tutto l’episodio, vorrei dire due parole sul caro principino Charles che di trasgressivo ha solo il kilt con la tipica trama scozzese. La mia sua prima impressione di lui, lì nel bordello, in Francia, è stata pessima. Credevo fosse un pomposo nobile, che negli anni era stato farcito di promesse, miti e leggende sulla leggittimità al trono del padre. Un piccolo uomo che voleva nascondere il suo essere cieco e la sua stupidità dietro la parola di Dio. Poi l’ho rivalutato grazia all’amicizia con Red Jamie, vedendolo forse più fragile che macchinoso, più ingenuo che carico di malizia. In realtà era la bontà di Jamie che coglievamo riflessa in lui. Il principe Charles Stuart, ha scelto di non usare la sua testa e di non interrogare il suo cuore. Ha venduto tutto ad un uomo che sfrutta le sue debolezze per trarne vantaggio. Se questi è accusabile perché mosso da azioni egoistiche che mettono in secondo piano lo scopo della ribellione, anche la stupidità di Charles è imputabile. È un uomo piccolo (ribadisco), che spero abbia perso totalmente la fiducia di un Jamie, che sì, forse anche lui ha provato a sfruttarlo (causa nobile a parte), ma che nonostante tutto lo avrebbe comunque difeso in battaglia.

Ora. Il fulcro di tutto: la Famiglia. Un episodio che vede parallelamente due coppie di fratelli con storie agli antipodi, ma con lo stesso triste finale. Da un lato abbiamo i fratelli Randall e il ritorno di Black Jack (i cattivi non muoiono mai, e poi dopo il “colpo basso” da parte di Jamie, l’ho visto sempre splendidamente). Faccio una premessa: credo che ad ogni ritorno o arrivo dei Randall ci sia poco sgomento o enfasi sulla scena stessa. Sia quando Claire incontrò Alex per la prima volta (per una volta che scelgono due attori dai tratti simili che possono d’avvero sembrare fratelli, nessuno si pone due ovvie domande), e anche con questo ritorno di Jonathan (al posto di Claire sarei scappata come una furia, invece lei appariva semplicemente scocciata). A parte che forse è il fandom che crea queste aspettative, ma per quanto riguarda il resto, Black Jack resterà sempre lui fino alla fine, non smentendosi mai. Non è un personaggio che vuole intenerirci in questo momento delicato per lui, non vuole avere la redenzione da noi (figuriamoci da Dio) e nemmeno da Alex il quale sa del muro innalzato dal fratello per nascondere la sua perversione e il male che è in lui. Il suo rapporto con Alex mi ha strappato un sorriso, ci tengono davvero e si difendono l’un l’altro; ma Jon resterà un uomo corrotto nell’animo fino alla fine, picchiando il fratello una volta morto (?).

Ma l’amore che nutriva per Alex era sincero, tanto da portarlo a chiedere a Claire aiuto, anche se poi si è giocato male la carta della supplica ricordandole come non rimpiange nulla di ciò che ha fatto a Jamie (vi giuro che è un personaggio che mi fa davvero ribrezzo e trovo difficile delineare una mente depravata come la sua, oltre al fatto che non riesco ad accettare più Tobias come Frank). Lui non è il cattivo con un passato tragico alle spalle, non otterrà la grazia. Lui è il male senza un perché e senza un ma, il che lo rende pericoloso e io al posto di Claire non avrei mai “spinto” affinché sposasse Mary (ma si sa, Claire vuole proteggere Frank, e per quanto comprenda le sue motivazioni, al suo posto mi sarei goduta più il mio presente con Jamie). Come affidare una creaturina così ingenua ad un essere così. Naturalmente da ignorante quale sono, sono stata oltresì che soddisfatta nell’apprendere che la discendenza dei Randall è stata affidata ad Alex (due domande dopo la sciabolata di Jamie me le sono poste in effetti).

Dall’altro lato abbiamo i più grandicelli fratelli MacKenzie. Qua il rapporto è diverso, forse sempre stato freddo, uno per invidia, l’altro per diffidenza. Qua il perdono c’è. Io Dougal lo perdono e mi dispiace che Colum abbia scelto di andarsene prima ancora di ascoltare fino all’ultimo il fratello. Dougal non è un uomo cattivo, è solo narcisista come aveva già detto Claire, un uomo talmente concentrato su di sé da non essere mai riuscito ad avere qualcosa che fosse interamente sua, un uomo che ha realmente sofferto a vedere suo fratello spegnersi giorno dopo giorno. Non che le decisioni di Colum fossero sbagliate, davvero Dougal ero storpio nella mente come lui nelle gambe, ma forse anche lui ha delle colpe sul perché questo rapporto non abbia funzionato. E forse come Dougal è sempre stato egoista , in questo frangente lo è stato Colum non solo con la decisione di affidare il suo clan a Jamie (non te lo sei mai filato per due stagioni e ora ti ricordi di che è figlio di tua sorella?), ma di suicidarsi. Non toccherò il tema dell’eutanasia qui, non è l’ambiente adatto, ma personalmente la sua decisione di andarsene anche prima di sentire il fratello, partendo ancora prevenuto nei suoi confronti, è un gesto che non gli fa onore.

Detto questo aggiungo che è stata una puntata importante per chiudere una serie di vicende lasciate in sospeso e dare un senso anche a quelle che verranno. Anche se questa strana collaborazione tra Claire e Randall, la poca paura di lei e il calmo approcciarsi di lui, mi hanno lasciata insoddisfatta, poco credibile nella realtà. Un ulteriore applauso a Sam che ha portato il suo personaggio ai limiti della perfezione (oserei dire quasi più di Cait), da quando guarda con ammirazione sua moglie pronta a vendicarsi di Black Jack con lui, allo sguardo deluso e arrabbiato per il ritiro delle truppe di Charles. La storia non vuole essere cambiata, sembra che la Gabaldon voglia dirci questo.

(ce ne hai messo di tempo per dirlo)

P.S. So che avrete già visto le foto di Brianna e Roger e ho letto molto disappunto sulla prima. Personalmente non mi sono creata aspettative e nel complesso, anche seppur diversa dai libri, non mi dispiace questa attrice, ma la scelta è dovuta, credo, principalmente ad una difficoltà di far sembrare credibile poi la vicinanza tra una Cait molto giovane ancora e una Brianna molto simile a lei.

Ringraziamo: Sam Heughan Italia | Outlander Italia | Outlander Italy | Outlander, il Mondo di Jamie & Claire – The Italian Fangroup | Caitriona Balfe Italian Fans | Sam Heughan Italian Fans |JAMIE Fraser Hotsweetstronglovely MAN | Dimmi Sassenach e poi muori. | Sassenach. | La dura vita di una fangirl | – Telefilm obsession: the planet of happiness – | Sam Heughan/Jamie Fraser |DemiMovie | Serie TV Mania | Jamie & Claire: Outlander. | Serial Lovers – Telefilm Page | Film & Serie TV | Serie tv, la nostra droga | And. Yes, I love telefilms and films ∞ | Diario di una tv series addicted  | I Love Film and Telefilm | Serie Tv News

3 thoughts on “Recensione | Outlander 2×12 “The Hail Mary”

  1. questa settimana è stato difficile definire l’episodio ma devo ammettere che mi ritrovo ormai a mani basse nettamente concorde, come sempre, con i commenti in merito. Su Chales hai detto tutto tu. Nulla da aggiungere davvero è stato incommentabile dal primo all’ultimo minuto di questo episodio. Sulla collaborazione Randall Claire direi che ci sono andati anche fin troppo leggeri, la situazione nei libri è molto più approfondita e Jamie non resta semplice spettatore e questo rende tutto davvero molto più macabro. Certo è che per pareggiare i conti, in termini orrorifici i cazzotti di BJ al fratello appena morto hanno compensato alla grande. Poi aggiungo la mia profonda ammirazione per Tobias che quando veste i panni del malefico diventa una calamita per chiunque lo osservi e lo ascolti e con Caitriona riescono a creare un atmosfera, come detto, magnetica.
    Dougal e Colum: ognuno con le sue mancanze e con un tempismo da bradipo anche se in fondo penso si volessero davvero bene nonostante tutto e tutti. Senza bisogno di dirselo. Il resto avrebbe fatto poco e nulla sulle loro vite a mio parere. Concludo con JeC che anche se brevemente ma con molta intensità rendono sempre in maniera chiara l’intensità del loro rapporto, Ora non resta altro che farsi salire l’ansia a 3000 per il 9 luglio a cui davvero non mi sento preparata dopo questo spot. 30 secondi che distruggono ‘il cuore. Spero in un abbraccio virtuale collettivo dopo la visione, giusto per non crollare in mille pezzi subito

    "Mi piace"

    • Giuro che non mi sono dimenticata di te, ma ero talmente convinta di averti risposto che poi mi ha assalita un dubbio… E se mi fossi immaginata tutto?! Ed infatti così è stato. Me ne sono resa conto quando il weekend passato ho sentito la mancanza della mia cara amica di confronti. Naturalmente ti aspetto al prossimo puntatone finale e che Dio ci aiuti :'(😂

      "Mi piace"

  2. 😀 è diventata una piacevole abitudine ormai. Ma non preoccuparti avremo di che parlare questo week end 😉 Dio e tutti gli dei dell’olimpo, madre natura gli elfi le fate, superman e tutta la justice league.. spero rispondano tutti al grido d’aiuto

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...