Telefilm/The Fosters

Recensione | The Fosters 4×01 “Potential Energy”

Bentornati con Parole Pelate e The Fosters.
Siamo ormai alla quarta stagione e sembra strano pensarlo visto che ai tempi della prima non era certo che ce ne sarebbe stata una seconda, eppure sì, eccoci, siamo arrivati!
The Fosters ha sempre avuto alti e bassi, in particolare con la 3B, ma siamo ancora qui, e la sottoscritta in particolare spera in una stagione migliore della precedente.

Parte bene la premiere, visto che nonostante l’argomento molto difficile, il risultato è stato decente, quasi buono, ad esclusione del prof rintronato, ma a quello ci arrivo dopo.
Ci eravamo lasciati con Nick che mostra quanti problemi abbia, dato che la reazione della scoperta del tradimento di Mariana è stata più forte di quanto dovrebbe mai essere. Ruba la pistola al padre e si ferma davanti a scuola.
Al termine della 3B non conoscevamo le sue intenzioni e tutt’ora non sono del tutto certe, visto che, come anche ha detto il produttore esecutivo nell’intervista post-premiere, l’episodio si concentra quasi completamente sulle reazioni ad una sparatoria a scuola, sia quelle all’esterno sia all’interno e lo fa anche piuttosto bene.
Questa premiere è stata un episodio molto emozionante. Manca la componente della paura per noi telespettatori, dubito che qualcuno temesse per la vita dei personaggi, ma sicuramente l’emozione e il sentimento non sono mancati.
Di solito non vedo di buon occhio lo sviluppo di eccessive tematiche difficili per certi show di reti a basso budget, ma questa volta sono rimasta soddisfatta e il mio pollice è in su, che approva.
Sono sul serio contenta, perché durante la 3B ho dovuto praticamente solo scrivere recensioni negative e non è piacevole per chi ama uno show.

 

Con Stef abbiamo visto rappresentata la paura all’esterno, con la nostra poliziotta in pena per la moglie e i figli. Vista la situazione, era anche la persona giusta per capire come si sentivano i genitori degli alunni, sebbene in teoria non dovrebbe occuparsi di casi personali, infatti si vede come entra di colpo nella scuola, cosa assolutamente sbagliata da fare.
Ma la perdoniamo, dai. 

 

All’interno avevamo tutti gli altri.
In un’aula Brandon e Callie, che oltre al dover tenere unita una classe di bimbi spaventati con un supplente assunto con i punti del supermercato, avevano il problema che Stef e Lena ora sanno della loro notte d’amore perché Callie non sa tenere la bocca chiusa.
Comunque sia, sono stati bravissimi e molto uniti, maturi e calmi, con la chimica tra loro che traboccava. Che li si voglia insieme o no, non si può negare che nella stessa scena bucano lo schermo.
Molto bello anche quando Brandon le dice che non deve scusarsi con lui.
[E naturalmente ho fangirlato come una matta nel vederli in veste quasi genitoriale.]
Il supplente, invece, è stato il buco nero in questa scena perfetta. Passi che non sia preparato e non sappia come comportarsi (anche se immagino che per diventare insegnante ci sia almeno una parte dedicata al codice blu), ma portarsi la pistola a scuola? Non so, ho trovato questa parte molto forzata, giusto perché si voleva far credere che a sparare fosse stato Nick. Che poi, sparare a che, visto che i poliziotti non erano ancora entrati? Rischiava che il proiettile rimbalzasse e colpisse qualcuno.

 

Jesus, invece, ha sofferto tutto il tempo preoccupato per la gemella e anche un po’ per l’amico Nick, che ha perso la bussola.
Non mi è piaciuto granché che Lexi sia di nuovo sparita (e non sia nemmeno stata nominata per dire dove fosse, e vista la situazione grave sarebbe stato importante che almeno Jesus se lo chiedesse) e che al suo posto abbiano inserito a caso Emma, giusto per far in modo che friendzonasse Jesus. Anche questo molto a caso, visto che non si parlavano e vedevano dall’inizio della 3B.
Sembra quasi che i personaggi secondari, per decidere quando farli comparire, vengano estratti a sorte. Un giorno uno, un giorno l’altro.
Molto bello invece quando Mariana viene ritrovata e Jesus le corre incontro. In generale tutta quella scena è stata molto bella e commovente, non ci stava nemmeno male lo slow motion e il fatto che la musica sovrastasse qualsiasi altro rumore.

 

Sempre a proposito di Mariana. Tutta questa storia è cominciata per lei e anche se non trovo per niente giusto come lei e Mat si siano comportati con Nick, non ha meritato certamente di passare una giornata di paura, soprattutto complice un po’ di sfortuna per non aver risposto in tempo all’appello del codice blu ed essere costretta a rinchiudersi in un bagno, a tremare da sola di paura.
Speriamo almeno che da questa storia nasca qualcosa di buono e Mariana la smetta di tradire i ragazzi con cui sta.
Molto bello il legame tra lei e Mat. Il modo in cui lui vorrebbe farla entrare sebbene vietato (il professore, nonostante tutto, aveva ragione) e come con sollievo scopre che è salva. Se foste stati più sinceri, forse sarebbe stato meglio, eh!

Infine, Jude.
Oh, Jude. Sapevate che non ero tanto d’accordo con questo improvviso sperimentare le ragazze di Jude, soprattutto perché, mi dispiace, ma Daria ha ragione, Taylor soffrirà. Penso che lei sia sempre stata un po’ cotta di Jude, senza farsi mai avanti per via di Connor, però ora Jude le sta offrendo una possibilità, ci sta provando senza curarsi troppo dei sentimenti di lei, e Taylor sta abboccando all’amo.
Capisco che Jude stia cercando di andare avanti senza Connor – vedere anche come cerca di allontanarsi da lui anche con i messaggi -, ma è tutto troppo improvviso. Avrebbe potuto prendersi un po’ di tempo per sé, anziché flirtare subito con Taylor.

Per via di questo intermezzo con il codice blu, tante cose sono rimaste in sospeso. Non solo per quanto riguardo i Brallie, ma anche Brandon, la sua ragazza (stendiamo un velo pietoso) e il suo nero futuro, la scuola di Lena che era nei pasticci, il padre di Jesus e probabilmente altre cose che sto dimenticando.
Questa premiere è stata piacevole, ma sono preoccupata di come riprenderanno in mano quello lasciato in sospeso. Speriamo bene. Per il momento, buon inizio e concludiamo con gli abbracci dei Foster che sono tanto dolci.

Varie ed eventuali:

– Nick non aveva la stessa età di Jesus? Che ci fa in classe con Mat, che è un senior (ultimo anno)? Vorrei che gli autori si risparmiassero certi errori solo per far vedere che Jesus fulminava con gli occhi il povero Mat. Si sarebbe potuto fare la stessa scena in corridoio.

 

– Che carini i fratellini Jesus e Jude che scherzavano alla fine. Ci vorrebbero più scene naturali come queste.

Promo (chi ha montato questa roba dev’essere un fan di film dell’orrore) e ringraziamenti finali:

Ringraziamo: The Fosters – First Italian Fanpage | DemiMovie | Serial Lovers – Telefilm Page | Serie Tv Mania | Film & Serie TV | Serie tv, la nostra droga | And. Yes, I love telefilms and films ∞ | I Love Film and Telefilm | Serie Tv News

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...