Arrow/Telefilm

Recensione | Arrow 4×21 “Monument Point”

Bentornati con Arrow!
Perdonatemi. Sono in ritardo e pure con una recensione un po’ così così.
Si vede che siamo sempre più vicini al season finale (-2!), l’atmosfera si fa sempre più… scoppiettante!

“Non è fantastico, è la fine del mondo!”

Letteralmente!
Questo ventunesimo episodio di questa quarta stagione è stato bello e tragico al tempo stesso.
Da una parte abbiamo Damian che, sebbene compaia molto poco, è una presenza costante nell’azione, con il diabolico progetto sempre più vicino a realizzarsi che ha in mente, cioè la totale distruzione del mondo. In un certo senso, questa stagione di Arrow è come se fosse una specie di prequel di The 100 se tutto andasse a finire male, con Damian che svolge un ruolo molto simile ad Alie.
Naturalmente non andrà a finire male perché sarebbe difficile per il Team Arrow salvare un mondo che non esiste più. Comunque sia, al di là del risultato, l’attesa per la battaglia finale è sempre più grande, soprattutto vista la potenza magica di Damian. Voglio proprio vedere come Maghetto Oliver riuscirà a sconfiggere il potente mago cattivo (uh? Arrow che incontra Harry Potter?).

Dall’altra parte abbiamo i nostri eroi, che questa settimana hanno avuto un sacco di problemi e su più di un fronte.
Oliver e gli altri, in particolare Felicity, hanno dovuto fermare i missili nucleari dal distruggere il mondo.
In questa parte di episodio, ci sono stati alcuni ritorni, come il padre di Felicity, che finalmente se ne esce con qualche lato migliore e qualche speranza che sia più grigio che nero. L’ultima volta erano l’uno contro l’altro, ma questa volta padre e figlia si sono rivelati una squadra vincente, con addirittura Noah che si è preso un proiettile per la figlia. Forse è troppo tardi perché Felicity riesca a perdonarlo e ricostruire un rapporto con il padre, però decisamente Noah ci sta provando.

 

Sinceramente non so se vorrei che i buoni sentimenti prevalessero, anche perché l’ultima volta che un padre ha provato a ricucire con la figlia (vedi Thea e Malcolm), non è che sia andata a finire proprio… bene.
Tornando a Felicity, con un parallel che ricorda molto la seconda stagione, anche lei viene sbattuta fuori dall’azienda e licenziata in tronco. Gli Olicity proprio non ce la fanno a lavorare come CEO di giorno e salvare vite di notte.
[Nota: carino il ritorno di due cattivoni che avevamo già incontrato. Quello che mi chiedo, visto il progetto in mente, è come possano credere che in Genesis ci sia posto anche per loro. Sinceramente, per me Damian ha scelto di salvare qualche famigliola che poi potrà controllare a suo piacimento.]

 

Anche per Thea non è stata una settimana rilassante. Come avevamo già visto, la sua vacanza si è trasformata in un inferno.
Alex è diventato un ameba, ancora più di quanto già non fosse, suo padre approva il progetto Genesis come se non ci fosse un domani (!) e il tizio a cui ha bruciato la faccia cerca di attirarla dalla sua parte, pure con metodi poco ortodossi.
Thea per tutta la stagione è stata abbastanza in bilico. Tra la sete di sangue dovuta all’essere tornata in vita e l’avere Malcolm come padre, questa quarta stagione la sta portando forse finalmente a prendere una decisione inevitabile.
Da notare anche il parallel tra il padre di Felicity e quello di Thea, dove entrambi sostengono di amare la figlia anche avendola tradita, ma se Noah è ancora (forse) meritevole di un’altra chance, dubito che lo sia anche Malcolm.
[Nota: non sono ancora del tutto certa se Alex sia morto o no. Il “mi dispiace” sussurrato da Thea pare indicare che il povero Alex se ne sia andato, però potrebbe anche voler dire il contrario. Certo, non che ne sentiremo granché la mancanza, soprattutto visto “chi” tornerà l’anno prossimo!] 

Isola

Anche per quanto riguarda l’isola, siamo vicini al traguardo.
Non è stata male, meno pesante del solito, si vede che manca poco prima di dirigerci verso i flashback dell’anno prossimo.
Il nemico presumo stia per venire sconfitto e il terribile interesse amoroso di Oliver sta per lasciarci le penne. Mi chiedo, vista la svolta di lei che acquista i poteri dal totem, se sarà Oliver ad ucciderla, magari per legittima difesa o proprio perché non puoi lasciar circolare qualcuno a cui i poteri danno la testa (vedi il Mirakuru con Slade). L’Oliver dell’isola almeno l’avrebbe pensata così.

Varie ed eventuali:

– Un piccolo spazio viene dato anche a Quentin e Donna, la cui relazione va a gonfie vele. Mi piace come Donna sia una donna così di cuore e che oltre a tenere in piedi Quentin con la sua presenza, gli abbia fatto anche prendere la decisione giusta in merito a Laurel e la sua doppia vita come Black Canary.

– Diggle sta faticosamente affrontando il fatto di aver ucciso Andy e di aver mentito al riguardo. Sono un po’ preoccupata, la stagione è agli sgoccioli e per quanto riguarda Diggle mi sembra di vedere tutto nero.

– Sempre applausi per la fantastica Lyla e come dimenticare la meravigliosa battuta degli eroi con il costume di Halloween?

Promo e ringraziamenti:

Ringraziamo: Telefilm. ϟ | Serie Tv, che passione ღ | My name is Oliver Queenϟ Arrow ItalyOliver Queen « Arrow « | Serial Lovers – Telefilm PageArrow • Oliver & Felicity • | Felicity, you αre remαrkαble. | Serie Tv Mania | Arrow Source Italia | DemiMovie | Film & Serie TV | Serie tv, la nostra droga | Arrow e The Flash | Fangirling | | Arrow & The Flash Italia | And. Yes, I love telefilms and films ∞ | Diario di una tv series addicted  | I Love Film and Telefilm | Serie Tv News | Crazy Stupid Series | Tutto Sui Telefilm | ❤ Telefilm / Fiction❤ | Miss Felicity Smoak : Our lovely Emily Bett | Emily Bett and Caity Lovers

One thought on “Recensione | Arrow 4×21 “Monument Point”

  1. Eccomi, la stagione sta finendo e i semi piantati durante l’anno stanno per essere raccolti, ora più che mai il giardino di Damian sembra più verde che mai rispetto a quello dei nostri amici.

    Piacevole il ritorno di Noah anche se tratta un argomento abbastanza visto, da thea e merlino, non è stato pesante.

    Onestamente spero che Alex sia morto, non mi diceva niente, anzi sembrava quasi un peso per Thea.

    La scena finale è molto suggestiva. Un vero peccato che il promo riveli più di quanto deve. Lascia pensare che tra i presenti dell’ultima scena si risolva tutto con una chiacchierata , o classico Damian li porta sull’arca e loro da li riescono a scappare e liberare Thea.
    Mah vedremo , è proprio per questo che di solito evito i promo ahahaha

    #Charlie

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...