Once Upon a Time/Telefilm

Recensione | Once Upon A Time 5×19 “Sisters”

Salve Pelati e buon 25 aprile!
Se in Italia festeggiamo la liberazione del paese nella Seconda Guerra Mondiale, non c’è tanto da far festa in Once Upon A Time, in quanto di certe cose, ahimè, non ce ne libereremo mai.
Anche in Sisters la trama continua a procedere in maniera alquanto piatta, ma nemmeno possiamo lamentarci. Per quanto ciò possa essere interpretato come un’allegoria della vita, io dico no: smuoviamoci un pochino e diamo un po’ di vita a questo telefilm! Ho capito che siamo nell’Oltretomba, ma c’è un limite a tutto.

Non ci liberiamo di Cora, ad esempio, e degli spesso inutili flashback con cui ci grazia questa serie. Ci viene raccontato di come, anni or sono, Regina bambina, desiderosa di avere una sorella, giocasse con le bambole e di un giorno in particolare in cui, azzardandosi ad usare la magia, aveva perso conoscenza. Regina cara, da piccola anche io volevo una sorellina ed i miei genitori hanno avuto la brillante idea di ascoltarmi (non mi ascoltavano mai invece quando chiedevo loro il gelato); ne è risultato che si stava meglio quando si stava peggio: meglio soli che male accompagnati.
Cora, per salvare la figlia, si era rivolta all’altra figlia: Zelena, abbandonata in fasce ed ora figlia di un poveraccio. Solo la magia di una parente avrebbe, infatti, potuto risvegliare Regina. Il piano di Cora era proceduto come previsto, finché le due bambine non avevano fatto amicizia ed avevano scoperto di essere sorelle. Ma Zelena era troppo pericolosa, perciò Cora aveva separato le due creature facendo loro dimenticare l’accaduto.
In certi momenti mi piacerebbe davvero che mia madre facesse altrettanto, comunque il gesto di Cora è da ritenersi davvero ignobile, sopratutto nei confronti della povera Zelena! Al che, non c’è da biasimarla se adesso è pazza da legare.

Nel presente, invece, la relazione tra Ade e Zelena sembra sbocciare, nonostante nell’Oltretomba non possa fiorire alcunché: Zelena si crede Madre Teresa ed è convinta di poter redimere il Re dei Morti, di poterlo salvare col suo amore. Convinta lei, convinti tutti.
Ovviamente Regina vuole impedire questa sorta di alleanza e cerca di convincere la sorella che Ade è senza speranze. Zelena controribatte sottolineando che anche Robin Hood era un ladro, e che adesso ha abbandonato la sua vita da delinquente. Io piuttosto, le avrei ricordato di quando lei stessa era la Regina Cattiva, che ne aveva combinate di peste e corna e che, quindi, la speranza c’è per tutti. La gioia, invece, no.
La mancata solidarietà di Regina nei confronti di un altro membro del suo Mai ‘Na Gioia Club mi ha lasciata di stucco. Image and video hosting by TinyPicRegina si rivolge a Cora, chiedendole aiuto per far cambiare idea a Zelena. L’unico modo trovato è anche quello più drastico: le due escogitano un piano per far bere alla Wicked Witch dell’Acqua Lete acqua del fiume Lete, per farle dimenticare Ade.
Cora si presenta sulla porta di Zelena, letteralmente: si presenta alla figlia, che non aveva mai incontrato ufficialmente e le chiede perdono per tutto quello che le ha fatto, cercando, nel frattempo, di farle bere l’acqua miracolosa. Zelena non è mica bischera, si dice dalle mie parti, e non cade della trappola, infuriandosi come di Image and video hosting by TinyPicconsueto. A questo punto, Regina salta fuori (stava giocando a nascondino) ed inizia a discutere con la sorella.
Cora, probabilmente impazzita, comprende di essere lei la colpevole di tutto: è lei che le ha separate, che le ha fatte odiare. Ma va? Dopo quasi 3 stagioni ci sei arrivata! Apprezziamo comunque questo cambiamento, e Cora decide di restituire alle figlie il ricordo sottratto del piccolo momento di infanzia trascorso insieme. A questo punto, le due sorelle riscoprono l’affetto l’una per l’altra e si riconciliano.
Sinceramente, mi è sembrato un po’ poco per sotterrare così facilmente l’ascia di guerra: da Regina mi sarei aspettata di più un “Embè? Ha pur sempre avuto una figlia dal mio uomo!”, ma forse era davvero giunto il momento di liberarci di quest’inutile conflitto.
Finalmente Cora ha risolto la sua questione in sospeso, ed ascende al cielo, dopo aver salutato le figlie ormai riappacificate. Non sono molto d’accordo con la fine di Cora (di cui sembra che ci siamo liberati, alla fine)… c’è sì speranza per tutti, però non so, ecco. Non dico nemmeno che l’avrei voluta tra le fiamme, alla fine ha fatto un sacco di cattiverie ma solo per amore… vederla dipinta come una santa che si pente tutta insieme non mi è piaciuto.Image and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPicNon ci liberiamo neanche degli intermezzi utili quanto un pettine per un pelato: nel frattempo, James, il fratello gemello di David, prende il suo posto per poter rapire la bambina di Zelena, come chiestogli da Cruella. La suddetta crede di poter scambiare la neonata col suo ritorno nel mondo dei vivi. Alla fine, tuttavia, non se ne fa niente: Cruella è bastonata come un cane (pun intended) un’altra volta e James finisce nel fiume delle anime perdute, ci liberiamo pure di lui. David è dispiaciuto, ma dovrebbero i legami di sangue condizionarci? Io credo di no, per me la famiglia non è solo una faccenda di sangue: è volersi bene, avere dei ricordi insieme e volersi proteggere. Perciò David, lascia fare il fratello che hai visto mezza volta.
Cruella, comunque, è sempre divertente: la scena in cui ha dato un  pugno ad Emma per averla uccisa merita tanto.

Image and video hosting by TinyPicNon ci libereremo davvero mai, infine, della pazzia di Rumple e dei Rumbelle, la relazione più malsana mai vista su questi schermi. Rumple incolpa Zelena del sonno di Belle, quando invece dovrebbe solo  rendersi conto che sua moglie è di fuori come i balconi. Ma Zelena ci rimette lo stesso, come al solito. Non è capace di raggiungere Ade  al loro  appuntamento romantico – li shipperò fino alla morte, sappiatelo. Anzi, anche dopo – tutta contenta perché adesso ha l’approvazione di Regina, perché Rumple, con l’aiuto di Peter Pan, la rapisce.
Sono felicissima di rivedere Peter, di lui sì che non voglio liberarmi, ma che diamine…? Vorrei che fosse uno scherzo, ma questo telefilm mi ha abituata a delle crude verità.
Anche Rumple non capisce ‘na mazza, è perfetto per Belle: Dio li fa e poi li appaia. E questo qui non mi vuol far vedere Zelena ed Ade appaiati insieme.

Insomma, ormai mi accontento perché ho visto il promo della prossima puntata, con cui vi lascio, che già suggerisce una cascata di feels. Cosa dovrei fare per il resto della settimana?
Arrivederci! 🙂

Si ringraziano le seguenti pagine: Telefilm. ϟ | Gli attori britannici hanno rovinato la mia vita | Fangirling | Disney, Tv, Cinema, Musica & Libri | ∞ Telefilm addicted | Emilie de Ravin » Italian Fans. | SwanQueen – I cattivi non hanno mai un lieto fine, ma Regina ha Emma. | Swan Mills family.   | Once Upon A Time | CaptainSwan “Aye. I’d go to the end of the world for her. Or time” | Once Upon A Time ϟ | Once Upon A Time su SubsFactory | Regina Mills / The Evil Queen Italia DemiMovie | Serial Lovers – Telefilm Page | Serie Tv Mania | Serie Tv, che passione  | Film & Serie TV | British Artists Addicted | Serie tv, la nostra droga | And. Yes, I love telefilms and films ∞ | Diario di una tv series addicted  | Series Generation | Amy Manson Italia | I Love Film and Telefilm | Serie Tv News | Crazy Stupid Series | Tutto Sui Telefilm | ❤ Telefilm / Fiction❤ | La Bella e La Bestia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...