Telefilm/The Big Bang Theory

Recensione | The Big Bang Theory 9×20 “The Big Bear Precipitation”

Sheldon e la natura non vanno molto d’accordo. Il massimo dell’attività che Sheldon abbia praticato in un bosco è stato il paintball negli scontri tra i vari dipartimenti universitari, quando i nostri protagonisti erano ancora dei nerd ribelli. Adesso il massimo contatto con forme di flora e fauna Sheldon lo ottiene grazie alla realtà virtuale, con supporto per smartphone, cuffie per una full immersion e un arbre magique per illudere anche l’olfatto. In queste condizioni Leonard, Penny ed Amy trovano Sheldon alla sua scrivania; se non fosse già abbastanza strano questo quadretto, la motivazione di Sheldon è ancora più articolata, affermando che studi hanno confermato che passare del tempo nella natura selvaggia amplifica le capacità di ragionamento. Però per Sheldon – che ha preferito anche un simulatore di guida al posto di una vero giro in macchina – questo tipo di avventura virtuale nei boschi è il massimo contatto che può ottenere con la natura.

Gli altri inizialmente sono costretti ad assecondare l’ultima bizzarria di Sheldon, ma Amy non ci sta e propone di affittare una baita in montagna per un fine settimana immersi in una foresta. Sheldon subito rifiuta, perché la realtà virtuale gli permette la stessa esperienza senza gli spiacevoli inconvenienti di animali selvaggi, cambiamenti climatici e adolescenti con chitarre. Quando però Amy tenta di manipolarlo, dicendogli che Leonard potrebbe tornare più scaltro e intelligente di lui dall’esperienza, Sheldon cade subito nella trappola della sua fidanzata e accetta l’esperienza.

Mentre lasciamo i quattro ai preparativi per la scampagnata nelle terre selvagge, a casa Wolowitz troviamo Howard che gioca tranquillamente alla Playstation, mentre Raj aiuta Bernadette con le buste della spesa. Bernadette racconta al marito che Raj l’ha accompagnata a fare spesa e poi dal medico per un controllo e che, da quando ha scoperto della sua gravidanza, è molto emozionato e fa di tutto per aiutarla in qualsiasi cosa. Howard è contento che il suo migliore amico sia così premuroso nei confronti di Bernadette, ma Raj tende ad esagerare ogni tanto, rendendo una sana forma di aiuto imbarazzante ed eccessiva.

Infatti scopriamo che Raj ha contattato esperti nel campo dell’allattamento, ha inviato video di parti alternativi a Bernadette, ha addirittura comprato un apparecchio per ascoltare i battiti del bambino, facendo promettere a Bernadette che lo avrebbero usato insieme per la prima volta. Howard, tra gelosia ed esasperazione, crede che il suo amico stia un po’ esagerando, invadendo l’intimità della loro coppia, ma a Bernadette invece non danno fastidio l’aiuto e il sostegno di Raj. Quando però Raj si presenta a casa loro con un orso di peluche gigante come piccolo pensiero per il piccolo Wolowitz, la cosa diventa realmente esagerata e anche Bernadette deve arrendersi all’evidenza.

Dopo aver detto a Raj come stanno le cose, chiedendogli di lasciare loro più spazio, lui se ne va portando con sé il peluche gigante, triste e offeso dalla richiesta di Howard. Ma poco dopo Bernadette, spinta dalle ondate ormonali della gravidanza, in un momento di pianto isterico, chiede ad Howard di richiamare Raj e di fargli riportare l’orsacchiotto. Una volta tornato, Raj sembra aver capito di aver superato i limiti con il suo atteggiamento, ma per scusarsi con lui, Howard e Bernadette gli permettono di rimanere con loro mentre ascoltano insieme il battito cardiaco di loro figlio.

Tornando nella baita tra le montagne, i quattro sono bloccati in casa da un temporale, per la felicità di Sheldon. Per ammazzare il tempo Penny propone un gioco per bere: a turno ognuno dice una cosa che non ha mai fatto e se qualcuno degli altri tre invece l’ha fatta deve bere. Davanti al camino acceso e a una bottiglia di vino rosso aperta inizia così una lista di cose, più o meno imbarazzanti, che i quattro rivelano. Il gioco continua per un bel po’, e Leonard e Penny si stuzzicano a vicenda, rilevando tramite il gioco segreti che solo loro due conoscono, come Penny che una volta ha lavato il lavandino del bagno con lo spazzolino di Sheldon – in passato Sheldon sarebbe andato su tutte le furie dopo una notizia del genere…-, o Leonard che ha dato un simpatico soprannome ai suoi genitali. Non capendo, come sempre, lo spirito del gioco, Sheldon rivela che Leonard possiede un conto in banca segreto nel quale risparmia/nasconde soldi per non farli spendere in scarpe e vestiti alla moglie. Penny si offende scoprendo questo segreto e arrabbiata esce dalla stanza.

Leonard la rincorre e le chiede scusa per aver tenuto segreto questo conto in banca, ma l’ha fatto per pagare i debiti che Penny ha con le carte di credito per le sue spese e per evitare che ne spendesse altri in abbigliamento. Penny dopo qualche attimo si calma, accettando le scuse del marito, e rivela a Leonard che anche lei ha un segreto da dirgli, ovvero che odia il suo lavoro, che non è quello che ha sempre sognato e che non le piace flirtare con i medici per vendere dei farmaci. Però, nonostante questo, dopo qualche battuta ammette di avere bisogno di soldi per pagare i suoi debiti e che quindi resisterà e manterrà il suo lavoro, come fanno le persone grandi.

Sarò sincero e diretto: questo episodio, come altri di questa stagione, non mi è piaciuto. Restando nell’ambito della puntata per non divagare troppo, sono due storie che nascono e finiscono nell’arco dei venti minuti e creano davvero pochissime scene divertenti. Sono molto simili come svolgimento: fase di rottura, riappacificazione con scuse, tutto torna liscio come prima. Non aggiungono niente alla trama, cosa che sarebbe comunque accettabile in una sitcom, se almeno creasse episodi comici, ma l’unica comicità è l’utilizzo buffo dell’orso di peluche gigante e qualche battuta di Raj – che è l’unico personaggio che riesce a far ridere spesso in questa stagione grazie a un copione adatto. -; per il resto troviamo Sheldon e gli altri in una baita, seduti su un divano a giocare ad un gioco molto noioso, e Howard e Bernadette che fanno finta di prendersela con Raj, non riuscendo però a creare un vero e proprio contrasto.

La puntata precedente (9×19) mi aveva illuso, rispolverando l’arsenale comico di Sheldon, ma non ha avuto seguito in quest’ultimo episodio. Tireremo le somme tra quattro puntate, aspettando la decima (e ultima?) stagione, sperando in un finale che possa riscattare, almeno in parte, numerose puntate sottotono rispetto agli standard ai quali TBBT ci ha abituato in questi anni.

Ringraziamo: Serial Lovers – Telefilm Page | And. Yes, I love telefilms and films ∞ | ∞ Telefilm addictedDemiMovie | Serie Tv Mania | Film & Serie TV | Serie tv, la nostra droga | Diario di una tv series addicted  | I Love Film and Telefilm | I love CINEMA | Serie Tv News

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...