Damien/Telefilm

Recensione | Damien 1×05 “Seven Curses”

Buonasera amici Pelati!

 

Sta giungendo al termine un’altra settimana e con essa anche gli episodi da recensire.

Con Gotham in pausa per questa settimana, non mi restava che recensire Damien e, infatti, eccomi qui, a parlarvi di questa puntata, che indica che siamo già a metà dello show, programmato per dieci episodi.

 

 

Comincerei con i lati positivi: una cosa che mi piace di questa Serie TV è che sa sempre come iniziare una puntata facendoti venire la pelle d’oca.

Anche per questo episodio, nessuna smentita: osserviamo una donna cercare di coprire un vetro rotto con del cartone e, inspiegabilmente, fallire perché suddetto cartone vola via non appena la donna lo fissa con il nastro adesivo, costringendola a riprovare.

D’un tratto, però, appare riflessa nel vetro l’immagine della bambina con un occhio cucito che abbiamo già avuto modo di “conoscere” quando Damien sta per essere ucciso dall’adepto della Chiesa con uno dei pugnali di Meggido.

La bambina, però, neanche questa volta svela la sua identità, avverte solo la donna che Lui sta arrivando. La Bestia.

 

Nonostante l’inizio da brivido, questa puntata si è rivelata essere più drammatica che altro, con Damien che decide di seguire la vita di un veterano rimasto seriamente ferito in Iraq, di nome Alex, che non è altro che il padre del bambino che Damien salva dai binari.

Credo che molti possano, in qualche modo, sentirsi coinvolti da una storia del genere e in più, l’attore che ha ricoperto il ruolo di questo soldato ha fatto un ottimo lavoro, con una performance davvero toccante. Come se non bastasse, abbiamo un’ulteriore conferma del fatto che Damien sa essere amorevole e compassionevole. Per essere l’Anticristo, è un vero tenerone, no? Inoltre, Bradley James, diciamocelo, si fa guardare e questo aiuta.

 

 

 

 

Comunque, più l’episodio andava avanti e più continuavo a chiedermi quanto di quello che stavo vedendo fosse reale. Certo, c’è il momento del WTF! quando Damien comincia a gironzolare in questo ospedale che sembra essersi improvvisamente trasformato in un girone dell’Inferno dantesco, visto che incontra personale medico che fa sesso sfrenato, un chirurgo che sembra stia cercando di lobotomizzare la povera Kelly, un circolo di terapia di gruppo in cui non fanno altro che ripetere il numero del Diavolo… il tutto quando lui sta solo cercando di capire che fine abbia fatto Alex, visto che non lo trova nella sua stanza. Le scene, devo ammetterlo, sono state davvero ben girate, le luci che sfarfallano, le angolazioni fuori controllo… insomma, funziona!

 

In questo episodio, fortunatamente, non abbiamo la classica scena di Ann Rutledge e Damien che litigano per stabilire chi davvero egli sia. Stava cominciando a diventare tutto piuttosto monotono e ripetitivo e, anche se solo in parte, con questa puntata sono stati in grado di rimettersi in carreggiata.

 

 

 

 

Uno degli aspetti negativi che continuo a ravvisare, è sempre quello del poco spazio dedicato agli altri personaggi dello show. Ce ne mostrano solo un pezzettino, il che, rispetto alla parte ricoperta da Damien è ben poca cosa; ovviamente, il fulcro della Serie è lui, Damien, però, giacché ormai questi personaggi sono stati introdotti, perché non approfondirne personalità e conflitti?

Gioverebbe allontanarsi dall’ormai solita diatriba interna che affligge il nostro “eroe”.

 

Per non farci mancare niente, colpo di scena finale: Damien pare abbia deciso di lasciarsi morire, inalando monossido di carbonio emesso dalla vecchia auto di famiglia e iniettandosi una dose massiccia di morfina, la stessa con la quale Alex ha deciso di dire basta.

I fedeli mastini (a proposito, quand’è che è stato reclutato il secondo? Dopo la morte del primo, credevo ne fosse rimasto soltanto uno!) sono lì per salvarlo, tanto che riescono a trascinarlo fuori dal garage nel quale si era rinchiuso e, nonostante l’overdose, pare sul punto di ritornare tra i vivi.

 

Giunti a metà stagione, credo che Damien abbia bisogno di un salto di qualità notevole per il tanto agognato rinnovo e questi episodi, tra alti e bassi, non credo siano dalla sua al momento.

Questo sarebbe davvero il momento giusto per una svolta e un cambio di registro.

 

 

 

 

Il mio voto a questa puntata è di: sei e mezzo/dieci. La scena dell’ospedale/girone dell’Inferno mi è piaciuta molto, così come la storia di Alex; il resto, invece, l’ho trovato molto piatto e già visto.

 

E voi?

State seguendo la Serie?

Cosa ne pensate?

Prima di darvi appuntamento alla prossima settimana, vi lascio in compagnia del promo del prossimo episodio, Temptress 😉

 

 

 

 

 

Alla prochaine fois! ❤

 

 

 

 

 

Ringraziamo: DemiMovie | Serial Lovers – Telefilm Page | Serie Tv Mania | Film & Serie TV | Serie tv, la nostra droga | And. Yes, I love telefilms and films ∞  | Diario di una tv series addicted | I Love Film and Telefilm | Serie Tv News | Damien Italia | • Bradley James Italia •

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...