Baciato dal sole/Fiction Italiane

Recensione | Baciato dal sole – Episodi 5 e 6

Buon lunedì (oddio, che bestemmia!) a tutti e benvenuti all’ultima recensione della fiction “Baciato dal sole”, il cui ultimo episodio è andato in onda il 22 marzo.

Lo so, questa recensione arriva un po’ tardi, ma, a mia discolpa, posso dire che ho deciso di procrastinare (termine imparato in uno dei video di Willwoosh) il momento in cui avrei commentato quest’episodio perché non volevo che i sentimenti freschi oscurassero il mio giudizio. Fatto sta che fatta sto il tempo non mi ha aiutato e il mio parere non è cambiato di molto.

Il finale mi ha un po’ deluso. Parlo soltanto dei contenuti e della trama, visto che dell’aspetto tecnico ne abbiamo già ampiamente discusso nelle scorse recensioni.

Vi parlerò delle cose che non mi sono piaciute e delle poche che mi sono piaciute.

Le cose che mi hanno deluso:

– Prima tra tutte, la storyline di Michele e Angela. Per quando mi abbia lasciato piacevolmente sorpresa, per il fatto che una storyline del genere (un uomo che stupra una donna e per giunta la uccide) è una tematica talmente delicata che non me la sarei mai aspettata in una fiction di produzione italiana. Mi ha delusa il fatto che fosse così poco sviluppata e che, tenendo conto dei sentimenti dimostrati da Michele nei confronti sia di Elio che di Angela, sembrava un po’ campata in aria. Insomma, storyline interessante, ma sviluppata malissimo, soprattutto per il fatto che ci hanno fatto affezionare non solo al rapporto tra Elio e Michele, ma anche al personaggio di Michele stesso. Per tutte le quattro puntate precedenti sembrava nascondere qualcosa di brutto, ok, ma dava l’impressione che fosse qualcosa che lo avesse sconvolto, che gli avesse in qualche modo cambiato la vita, che lo avesse fatto diventare la persona senza cuore che è adesso e invece scoprì che lo è sempre stato. Il finale, con tutto il suo tracollo, assieme ai gesti e alle emozioni mostrate nelle scorse puntate, ti lasciano confuso e convinto che ci sia stato qualche errore. O  ti fa sentire uno stupido per non aver capito prima. I segnali c’erano, certo, ma erano troppo vaghi e troppo fraintendibili. Detto questo, un applauso a Giuseppe Zeno, che è riuscito a interpretare egregiamente un personaggio che, con il senno di poi, non aveva né capo né coda.

– Milla. Davvero, io non ho capito nulla del suo personaggio e della sua persona. Ah, e anche il rapporto con Elio, che sembrava qualcosa di enorme per entrambi personaggi e liquidato nel giro di pochi secondi. Milla e Elio sembrano essersi dimenticati completamente l’una dell’altro e per come ci avevano presentato la loro relazione questo allontanamento improvviso e totale lascia un po’ perplessi.

– Il rapporto tra Anna e Elio. Sviluppato un po’ maluccio, rispetto all’inizio, e la lontananza per quasi due anni inverosimile. Siamo passati dal nulla al troppo in brevissimo tempo e questo mi ha lasciata disorientata, divisa tra l’essere felice e l’essere incazzata.

Tipo stavo così

ma al tempo stesso così

Cose che mi sono piaciute:

 – Il lieto fine. Elio che mette da parte la storia dei suoi genitori biologici e che trova la pace con Anna e Giulio. Per una patita degli happy endings è stato davvero perfetto. Ne sono pienamente soddisfatta.

 

Per finire posso dire che, nonostante i dialoghi spesso ridicoli, i cliché, il trash e, in generale, gli errori grossolani compiuti dagli autori, mi sono divertita in queste sei settimane e non sono pentita di aver visto questa fiction, per quanto il solo pensiero di averla vista mi fa morir dal ridere.

E voi? Cosa ne pensate? Vi è piaciuto il finale? Lasciate un bel commento e parliamone.

Ringraziamo: DemiMovie | Serial Lovers – Telefilm PageFilm & Serie TV | Serie tv, la nostra droga | And. Yes, I love telefilms and films ∞  | Diario di una tv series addictedSerie Tv News

2 thoughts on “Recensione | Baciato dal sole – Episodi 5 e 6

  1. Io penso che tutta la linea temporale della serie sia stata sbagliata. Prima gli show di Elio: 4 serate in 4 settimane, preparazione minima, crisi autoriale fino al pomeriggio della prima, spostamento di una sola settimana, Elio che “scappa” con Milla, Elio che diventa tossicodipendente in meno di due settimane, la “fuga” a Londra. Tutto troppo affrettato per quanto mi riguarda. Anche il rapporto con Milla, ma ci poteva anche stare. Colpo di fulmine, passione improvvisa, voler creare gelosia da parte di lei. Passiamolo.
    Anche tutta la storyline di Anna è troppo frettolosa e piena di incongruenze.
    Michele e Angela: all’inizio era partita in maniera molto differente. Il finale non mi è dispiaciuto, si capisce perché lei non sia mai più tornata dal figlio e sia irrintracciabile, però rimane incongruente con l’inizio e con tutte le mosse di lui. Se non voleva che si sapesse nulla poteva starsene buono che nessuno si metteva ad indagare, non era possibile collegarlo a lei ed ad Elio, ma mettendosi in mezzo, manifestando così tanto astio nei confronti del ragazzo, tranne in alcune circostanze che sembravano non avere nulla a che fare con la trama principale del suo personaggio, ha creato l’effetto contrario. Diana e Guerino hanno indagato ed alla fine la verità è venuta fuori.
    Milla è la classica ragazzina viziata che vuole dimostrare di essere adulta e che vuole l’attenzione di chi non se la fila per nulla (Michele). Avendo una marea di soldi fa quello che le pare ed usa chi le pare per arrivare al suo scopo (Elio). Nel mentre si sente leggermente attratta da Elio per il suo carattere semplice, all’inizio, e per il fatto che lui è molto premuroso con lei. Ma alla fine vince il suo carattere menefreghista e narcisista e sposa Michele per rivincita nei suoi confronti non perché lo voglia ancora. Comunque la prova attoriale della Cacciatore è davvero pessima. E certe sue scene di un trash… 😛
    Anna & Elio: il finale mi piace perché comunque tra i due attori c’è anche quel giusto feeling e sono carini&pucciosi insieme, solo che è arrivato troppo in fretta e con dei grossi buchi di trama nel mezzo. Ripeto che secondo me se avessero curato un pochino di più la tempistica sarebbe risultata un po’ meno inverosimile.
    Mchan
    Ps: scusa se manca qualcosa ma l’ho visto quando è stato mandato in onda e potrei aver dimenticato svariati dettagli 😛
    Pps: scusa del papiro.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...