Arrow/Telefilm

Recensione | Arrow 4×17 “Beacon of Hope”

Arrow, a differenza del fratello minore The Flash, è un drama fatto e finito, con episodi che sono al 95 % drammatici e al 5 % strappano un sorriso o una risata.
Questa 4×17 è diversa da questo solito schema, è più umoristica, ci sono più battute o dialoghi sarcastici, forse anche per la presenza di tanti personaggi fuori dalle righe, vedi Curtis, Felicity, Donna o anche la stessa Brie. La cosa ironica è che non è nemmeno un episodio leggero, ma proprio per nulla, eppure sono scoppiata a ridere più di una volta.
L’ho trovato il primo punto a favore di questo episodio, visto che ad Arrow non fa male abbassare i toni ogni tanto.

Brie Larvan

A differenza di Stupid Cupid, lei è stato un piacere rivederla. L’avevamo vista la prima volta nel crossover con Arrow, ma questa volta è stata una cattiva decisamente migliore, forse perché non doveva dividere la scena con il crossover e quindi ha avuto più spazio per fare danni ed essere meglio caratterizzata.
Ho apprezzato anche il fatto che non sia tornata per vendicarsi contro il team Arrow per essere stata messa in prigione, ma per un motivo nuovo e tutto suo, importante come la disperazione di una malattia che la paralizzerà.
Fino ai suoi tentativi di avere il chip, per quanto sbagliati in tutti i sensi, era anche capibile, però poi Brie scopre che Felicity è l’hacker che l’ha sconfitta l’altra volta e il desiderio di vendetta prevale sul buon senso. Avrebbe potuto andarsene, usare il chip e forse risolvere le cose (a parte per il poveraccio morto), ma non si è accontentata e ha perso tutto.
Brie è la dimostrazione che anche personaggi che compaiono per un episodio o poco più possono lasciare il segno.

L’arrivo di Brie ha anche permesso a Curtis di scoprire chi si cela dietro le maschere del team Arrow e a Donna Smoak di avvicinarsi di più alla (ex) doppia vita della figlia.
Per la prima volta, qualcuno che si è avvicinato al team non ci è rimasto invischiato dentro. Di solito, chi viene a scoprire di Arrow e il suo team, in un modo nell’altro finisce per unirsi al gruppo o comunque di avere una vita più avventurosa, mentre Curtis assapora la follia di quella vita notturna e poi torna a casa dal marito, preferendo una tranquilla vita domestica. È una scelta molto umana da parte di Curtis (sebbene un pochino mi dispiaccia).
Per quanto mi riguarda (e per quanto mi piaccia Curtis), secondo me Oliver aveva ragione a rimproverarlo sullo smettere di fare battute e concentrarsi. Capisco che sia il modo di Curtis di reagire alla tensione, ma Thea, Felicity e Donna erano ancora nei casini, quindi per quanto sia stato scortese e mi abbia ricordato i rimproveri a cui assistevo in classe a scuola, di fondo ero d’accordo con Oliver.
Povero Curtis, però.
Sicuramente comunque Oliver è scattato anche perché il suo stato mentale al momento non è al massimo. È ferito, triste, abbandonato e sembra che il fine di riuscire a conciliare vita diurna e notturna non sia ancora fattibile (per ora).
Oliver che ogni volta che diceva “sto bene” mi faceva pensare a questo:

Felicity, tanto per cambiare, è sempre più bipolare. Sei mesi fa rompeva le palle a Oliver perché “mi annoio, torniamo a combattere la malavita”, mentre ora di punto in bianco preferisce la vita d’ufficio. Cara, fai pace con il cervello, perché nella terza stagione ti ho difesa dalle (tante) critiche , ma ora stai svalvolando completamente.
Mi sta bene che voglia fare la differenza anche di giorno, ma non mi andrà mai giù che abbia lasciato il team. Che si sbrighi a tornare!
[Nota: povera madre di Felicity che vorrebbe parlare, convincere la figlia a confidarsi, ma Felicity al momento è come un muro di gomma.]

Alla conquista della prigione – probabile cit. di Damian Darhk

Laurel ha sbattuto Damian in carcere, quindi eccolo in questo episodio che si adatta alla politica di questo luogo.
Quest’uomo è un pazzo, ma è un pazzo geniale!
Nonostante i soci l’abbiano più o meno abbandonato al suo destino – capito? Se diventate signori del male, non uccidete a random i vostri soci o loro vi lasceranno a marcire in prigione per ripicca –, Damian non si dà mica per vinto e riesce ad ottenere “con le buone” il controllo di Bocca Cucita, che penso sia parente alla lontana dei Fratelli Silenti di Shadowhunters.
Damian è a mani basse il Big Bad di Arrow più divertente di tutti, pensate solo al discorso da cattivo che fa per poi rimanerci male che i due detenuti siano già morti per le ferite senza aver ascoltato tutto.
Altra cosa, non sono sicura che l’HIVE terminerà quest’anno. È vero che mancano ancora sei episodi, però potrebbe essere che quest’anno venga sconfitto solo Damian e che l’HIVE tornerà comunque all’attacco tutta insieme nella quinta stagione. Vedremo. Anche Damian è stato introdotto nella terza stagione, così come Slade nella prima.
[Nota: Damian ha una risata da cattivo che mi fa troppo scompisciare dal ridere, pare presa da un cartone animato.]

La serpe in seno

Non vedevamo il fratello di Diggle da un po’, al punto che mi ero ormai dimenticata di lui. L’avevamo lasciato con la sua famiglia, a cercare di ricostruire un rapporto con il fratello e conoscere cognata e nipotina.
Non mi aspettavo per niente questo volta faccia. Okay, il fratello di Diggle non è che avesse una bella reputazione ad inizio stagione, ma ero convinta che la sua storia si fosse chiusa felicemente.
Pare proprio di no.
Dico pare, perché non è detto che magari non salti fuori un doppio-triplo gioco come l’anno scorso con Oliver (solo che con lui, essendo protagonista, nei sei certo, qui… no). Ora come ora però sembra proprio che Andy si sia preso gioco di noi per tutto il tempo o che Malcolm lo stia in qualche modo tenendo in pugno.
Povero Diggle… chissà come la prenderà quando lo scoprirà, comunque complimenti per il plot twist agli autori perché è arrivato proprio come un fulmine a ciel sereno ed è qualcosa di completamente inaspettato.

Isola

I flashback sono sempre altalenanti. Una settimana muori di noia e non succede quasi niente, la settimana successiva muori sempre di noia però qualcosa succede.
Questa settimana mi sono accorta di come il cattivo dell’isola mi ricordi Jaha di The 100. Non sarà drogato come lui, ma ha la stessa (mancanza di) reazione alle ferite che provoca la pillolina blu di Alie ed entrambi non vediamo loro di vederli molto morti. Perlomeno questo qui non ciancia di Città della Luce.
Non vedo l’ora che questi flashback si diano una mossa e si colleghino alla trama del presente (sempre sperando che sarà davvero così), perché la stanno tirando troppo per le lunghe.

Varie ed eventuali: 

– Oliver ha citato Harry Potter! Sicuramente è stata Felicity a farglieli leggere, magari pensando pure che “i libri sono meglio dei film”, lasciando il povero Oliver con una pop culture incompleta. Headcanon!

– Tutte le battute sulle api! Chi-non-deve-essere-nominata! Quentin che non si capacità della sua nuova vita! Insomma, qualsiasi cosa che mi abbia fatto piegare in due dal ridere merita di essere nominata.

Promo (OH SHIT!) e ringraziamenti:

Ringraziamo: Telefilm. ϟ | Serie Tv, che passione ღ | My name is Oliver Queenϟ Arrow ItalyOliver Queen « Arrow « | Serial Lovers – Telefilm PageArrow • Oliver & Felicity • | Felicity, you αre remαrkαble. | Serie Tv Mania | Arrow Source Italia | DemiMovie | Film & Serie TV | Serie tv, la nostra droga | Arrow e The Flash | Fangirling | | Arrow & The Flash Italia | And. Yes, I love telefilms and films ∞ | Diario di una tv series addicted  | I Love Film and Telefilm | Serie Tv News | Crazy Stupid Series | Tutto Sui Telefilm | ❤ Telefilm / Fiction❤ | Miss Felicity Smoak : Our lovely Emily Bett

2 thoughts on “Recensione | Arrow 4×17 “Beacon of Hope”

  1. è stata una puntata molto pesante molto drammatica, e la cosa si sente ancora di più se guardi questa puntata di arrow pochi secondi dopo aver terminato quella di Flash.
    Oltretutto ho notato che entrambe le serie hanno citato Harry Potter nelle due puntate, coincidenze? non ci credo 😛

    Puntata interessante, non tanto per il cattivo di turno, anche se come ben dici ha svolto benissimo il suo lavoro, come dicevo preferisco rivedere personaggi già apparsi che veder spuntare dal nulla dei nuovi cattivi passeggeri . Oltretutto la motivazione del cancro è stata azzeccata, ha evitato la classica “vendetta” che nasce sul momento, appena si rende conto che è andata in carcere per colpa di Felicity e ci sta tutto.

    Interessante variante anche l’uomo Ape, anche se l’ho trovato estremamente familiare a ” Calabrone” cattivo del film Ant-man della Marvel.

    Ad ogni modo la parte che ho trovato più interessante è stata la prigione con Damian che è fin troppo tranquillo, e Merlin che ricompare sempre nel momento meno opportuno, aggiungiamoci il fratello di diggle, Abbiamo un trio perfetto che sta tramando alle spalle dell’Arrow-Team.

    Scelta saggia quella di non mettere Curtis come personaggio fisso del team, non lo avrei visto per nulla bene, seppur sarebbe un valido sostituto di Felicity.

    il ruolo che ha avuto oggi Laurel , purtroppo, avvalora la tesi che hai proposto, ovvero della sua morte. Ribadisco Purtroppo…
    La prossima puntata sembra molto interessante, attendiamo con ansia !

    Come al solito ottima recensione, gran lavoro !
    #Charlie

    "Mi piace"

    • Infatti, infatti! Di personaggi che si muovono smossi dalla vendetta ne abbiamo fin troppi, basti pensare a Merlyn per la mano e il ruolo di Ra’s Al Ghul perduti.

      Hai ragione! Quello è proprio il trio perfetto di cattivi…

      Non sarà un personaggio fisso del team, ma l’anno prossimo lo sarà dello show! Sono proprio curiosa di vedere come hanno intenzione di impegnare Curtis l’anno prossimo, soprattutto visto che non sarà più nemmeno ricorrente. Sebbene penso sarà una cosa tipo Malcolm Merlyn, che è regolare, ma comunque non c’è sempre-sempre.

      Grazie come sempre! 😀

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...