Grey’s Anatomy/Telefilm

Recensione | Grey’s Anatomy 12×15 “I Am Not Waiting Anymore”

Vi viene mai voglia di entrare nello schermo del pc mentre guardate una serie tv, far sedere un personaggio e chiedergli: ma esattamente cosa stai facendo? Cosa ti passa per la testa? Ecco, questo è quello che avrei voluto fare io durante questa puntata con quasi tutti quelli del GSMH.  Ne salvo solo due perché per il resto tutti gli atri, in un modo o nell’altro, sono solo riusciti ad incasinare situazioni che già di per sé erano complicate.

Partiamo dai Japril perché sono quelli che più mi hanno fatto saltare i nervi. Jackson ed April sono due stupidi. Punto. Continuano a fare sempre gli stessi errori, a dire sempre le stesse cose, a comportarsi sempre nello stesso identico modo e quando pensi che abbiano fatto tutti gli sbagli dal mondo loro ti dimostrano che è possibile fare anche di peggio. Loro purtroppo continuano a non capirsi e, finche non la smetteranno di fare gli zucconi, non andranno mai da nessuna parte. Capisco che lui si sia arrabbiato per non aver saputo prima del bambino ma capisco anche le motivazioni di April. Ha ragione nel dire che lui avrebbe abbandonato l’idea del divorzio se l’avesse saputo e ha ragione nel dire che un bambino non è un motivo valido per restare insieme soprattutto perché Jackson non voleva più stare con lei. Diciamo che quindi fino a questo punto dell’episodio ero più propensa a schierarmi con April, pur comprendendo i pensieri di Jackson. Però dopo aver visto il dialogo finale tra di loro ho capito di non poter essere né team April né team Jackson. Io sono team Japril, qualcosa che loro assolutamente ora non sono. Come può Jackson anche solo aver pensato di parlare ad April dell’aborto? Come poteva pensare che April, quella che ha avuto una crisi di fede per aver fatto sesso prima del matrimonio e che per questo ha fallito l’esame per diventare chirurgo, potesse anche solo prendere in considerazione quest’ipotesi? Questa per lei non è e non sarà mai un’alternativa e sinceramente mi stupisce che lui non ci sia arrivato. Non avrebbe mai neanche dovuto toccare l’argomento, non con lei. D’altro canto mi risulta incomprensibile anche l’atteggiamento di April. Io sono una femminista convinta e credo fermamente che una donna debba disporre del proprio corpo come meglio crede ma penso anche che April non avesse nessun diritto di dire a Jackson, ad un uomo che vuole prendersi le proprie responsabilità, che non ha voce in capitolo. Lui è il padre di quel bambino quindi merita di dire la propria. Vorrei evitare di fare una digressione etico-politca perché ognuno ha le proprie idee e quindi non entrerò nel merito del discorso “aborto si, aborto no” ma credo che sia necessario esporvi il mio ragionamento per spiegarvi perché il discorso di April non sia ammissibile, almeno secondo me. La sua religione la porta ad essere contraria all’aborto poiché considera quello che lei porta in grembo già come un bambino, già come una vita e quindi decidere di abortire sarebbe come commettere un omicidio volontariamente. Partendo da questo presupposto lei, giustamente, si considera madre anche prima di aver partorito quindi come è possibile che Jackson invece non sia il padre del bambino da ora? Perché lui sarà padre e potrà decidere qualcosa riguardo al bambino solo quando sarà nato mentre lei è una madre a tutti gli effetti già da adesso? Ripeto che non sto giudicando se sia corretto o meno abortire, ma sto solo dicendo che il discorso di April è incoerente proprio partendo dal suo punto di vista, da quelli che sono i suoi valori.

A pieno titolo tra gli zucconi possiamo collocare anche Owen e Amelia che non sanno stare tranquilli più di due episodi di seguito. A me piacciono insieme ma a volte sono snervanti. Anche loro continuano a fare gli stessi errori e non riesco a capire quando impareranno che la devono smettere di allontanarsi ogni volta che hanno un problema. Continuano a farsi male a vicenda quando basterebbe così poco per rendersi conto che hanno bisogno l’uno dell’altra. Owen ha sbagliato tutto ma anche Amelia ha le sue colpe. Perché è andata via? Perché lo ha lasciato solo? Sarebbe dovuta stare con lui e impedirgli di autodistruggersi. Nessuno di loro due è abbastanza forte da sostenersi da solo, nessuno dei due può farcela da solo. Ecco perché dovrebbero stare insieme. Separati sono ordinari ma insieme potrebbero essere straordinari. E no, non sto citando i Merder a casaccio. E’ che Owen ubriaco nella roulotte con Amelia che lo va a cercare mi ha ricordato tantissimo una scena simile successa tra Derek e Meredith nella 5×17 quando lui si era rifugiato a bere nei boschi dopo aver sbagliato un intervento. Non voglio fare paragoni troppo scomodi e non mi aspetto che gli Omelia diventino i nuovi Merder, non mi aspetto che nessuna coppia lo diventi, però mi aspetto che crescano. Vorrei che il loro rapporto si evolvessero e che loro la smettessero di fare quelli che visualizzano senza rispondere perché, se ci riflettete, più o meno è quello il livello a cui si trovano. Vorrei che Owen riuscisse a diventare per Amelia ciò che è stato per April. E’ stato meraviglioso con lei; le ha fatto vedere il bello in mezzo al caos. L’ha riportata sul punto fondamentale. Avrà un bambino e questa è comunque una buona notizia. A tal proposito spero che Owen prima o poi possa provare questa gioia. Sarebbe un papà fantastico.

Nel loro piccolo direi che anche DeLuca e Maggie stanno sbagliando e temo che questa situazione presto gli esploderà in mano. Sbaglia lui che non parla chiaramente e non le spiega quale sia il problema e sbaglia lei a non capire che favorendolo potrebbe creargli delle difficoltà. Non sembra una questione gravissima ma non sono certamente le premesse migliori per una coppia che è appena nata.

 La più testarda di tutti però in questa puntata e sicuramente Arizona che non solo non vuole ammettere di aver sbagliato ma cerca anche appoggio da chiunque. Io concordo con la Bailey. Capsico perché lo abbia fatto ma ha comunque sbagliato sia dal punto di vista professionale che da quello personale. Ha ragione Amelia. Ora deve solo ammettere di aver sbagliato, accettarlo e dare il tempo ad April di perdonarla. Può succedere, nessuno è perfetto. L’unica cosa positiva è che finalmente lei e Callie abbiano parlato. Mi è sembrato stranissimo vederle chiacchierare ed essere così in confidenza nonostante tutto ma è l’ennesima conferma che la chimica fra loro non si sia spezzata. La Torres capisce subito che Arizona ha qualcosa che non va e la Robbins non aspettava altro che poter parlare con lei. Muovetevi a tornare insieme e datemi una gioia, almeno voi.

Per quanto riguarda la situazione tra Riggs e Hunt stiamo iniziando ad avere qualche informazione in più ma non è ancora abbastanza per farsi un’idea precisa dei fatti e prendere una posizione, almeno non per me. Immaginavo che ci fosse qualcosa in più di un semplice incidente e che Owen si sentisse in colpa per qualcosa. Lo dimostra il fatto che, come sostiene anche Nathan, nessuno a Seattle sappia dell’esistenza di sua sorella. Non lo sapeva nemmeno Cristina quindi dev’essere un trauma che Owen ha sempre evitato di affrontare, probabilmente perché non è pronto a sentirsi responsabile per questa perdita e non sa come superarla.

Veniamo ora all’altra parte della puntata. Quella che mi è piaciuta di più e su cui non ho niente da ridire: Meredith, Thorpe e Alex. Ho adorato come è stata trattata tutta la trama. Non c’è stato nulla di affrettato, esagerato o fuori luogo. Tutto è avvenuto per gradi esattamente come doveva essere. Immaginavo che le cose sarebbero andate più o meno così ma vederlo è un’altra cosa. Vedere la cura nei dettagli che hanno usato per raccontare questa storyline è straordinario. Sono i particolari che rendono tale un capolavoro.

Prima di tutto c’è Alex che ancora una volta dimostra di conoscere Meredith meglio di tutti ed è solo grazie a lui che lei si decide ad accettare l’appuntamento. Karev non ha mai perso nessuno, non nel modo in cui è successo a Meredith, ma ha dovuto ricominciare tante volte ed è sempre stato capace di tornare ad amare. Nessuno più di lui sa cosa voglia dire ricominciare e nessuno potrebbe spiegarlo a Mer meglio di come ha fatto lui. L’altro dettaglio che mi ha davvero colpito è durato una frazione di secondo ma per me è stato importante. Mi riferisco all’istante in cui Meredith, prima di andare a parlare con Thorpe, ha stretto la cuffietta con i ferry boat. Non è stato un gesto casuale quello, è durata qualche istante di troppo per non essere una scena voluta E’ stato l’ennesimo modo per ricordare Derek, un ulteriore omaggio a lui e alla loro grande storia d’amore. E’ stato un modo per dire che comunque andranno le cose lui ci sarà sempre e resterà importante in ogni caso. L’ultimo particolare che ho trovato assolutamente geniale è quello della depilazione di Meredith. Forse a molti di voi potrà essere sembrato un siparietto divertente ma per me non è stato solo quello perché Shonda ha sempre dichiarato di aver avuto l’idea di Grey’s Anatomy dopo che una dottoressa le aveva raccontato quanto fosse difficile radersi nelle docce di un ospedale. Magari sono fuori strada io ed è solo un caso, ma mi piace pensare che sia un omaggio all’idea da cui è nata questa meravigliosa serie.

Riguardo  Will e Meredith io continuo a dire che mi piacciono insieme. Sono carini e sono contenta che lui si stai impegnando così tanto per lei. Per ora si sta dimostrando il perfetto mix tra un bad boy e un cavaliere dalla scintillante armatura. Capsico tutti i dubbi di Meredith, so che si sente ancora giustamente legata a Derek, so che ha paura di guarire da questo dolore, so che la felicità la spaventa ma per ora sono contenta che non sia voluta scendere da quella macchina e che sia rimasta lì a parlare con lui. Non importa che si stessero solo raccontando di un intervento, è comunque un primo passo. Non so dirvi se li shippo e non so se ho sperato che in macchina scattasse un bacio. In altre circostante, in un’altra serie, con altri personaggi avrei imprecato in tutte le lingue del mondo se due in macchina sotto la pioggia non si fossero baciati. Qui però non l’ho fatto. E’ ancora presto forse, sia per me che per Meredith. Si deve camminare prima di correre, no? Per ora diciamo che va bene così. Mi piace Will e sono contenta che sia arrivato nella vita di Mer perchè voglio vederla sorridere di nuovo.  Per il resto sospendo il giudizio e attendo sviluppi.

Voto 7.5/10

Promo del prossimo episodio

Ringraziamo: Disney, Tv, Cinema, Musica & Libri | Telefilm. ϟ | Serie Tv, che passione ღ | And. Yes, I love telefilms and films ∞ | Serial Lovers – Telefilm Page | Un’Unica Passione: Grey’s Anatomy | Jessica Capshaw fan | Jessica Capshaw Italia | Grey’s Anatomy – Italia | – Telefilm obsession: the planet of happiness – | ∞ Telefilm addicted | DemiMovie | Serie Tv Mania | Film & Serie TV | Serie tv, la nostra droga | I’m addicted to Grey’s | And. Yes, I love telefilms and films ∞  | Grey’s Anatomy Medical-Drama  | Le Emozioni di Meredith Grey | We love Alex e Jo | Jessica Capshaw e Sara Ramirez | Calzona Fan | Jcap | Grey’s Anatomy is a lifestyle | Grey+Sloan Memorial Hospital  | Diario di una tv series addicted  | Owen e Amelia Italia | I Love Film and Telefilm | Serie Tv News | Crazy Stupid Series | I Love Grey’s Anatomy | Grey’s Anatomy. | Viviamo a Seattle | Grey’s for Life | Grey’s Anatomy il nostro ossigeno | Grey’s Anatomy _ | Il nostro Mondo si chiama Grey’s Anatomy | Grey’s Anatomy Lovers | Kate Walsh & Caterina Scorsone | Giacomo Gianniotti Italia |  Grey’s My Only love | Tutte le frasi piu belle di Grey’s Anatomy ﺕ

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...