Shameless US/Telefilm

Recensione | Shameless 6×10 “Paradise Lost”

-2

Solo due puntate sono rimaste, ma, dato che si parla di Shameless, non si può fare un bilancio generale fino all’ultimo. Soprattutto dopo un episodio che sembra la seconda parte del precedente: è ancora tutto in gioco.


Per una volta iniziamo da Ian, forse perché è il fratello Gallgher che sembra essere più distaccato dalla famiglia al momento. Così risoluto nell’aiutare Mandy e così determinato durante il suo esame finale, sembra crollare di fronte alla prima difficoltà che lo separa dalla sua grande occasione. Sarà la sua fragilità nei confronti della malattia, sarà la sua ricerca di approvazione, comunque sia, lascia che Caleb decida per lui, non importa se la decisione fosse giusta o sbagliata, è già di per sé un errore che glielo abbia lasciato fare. Discutere insieme va bene, chiedere consiglio pure, l’ignavia invece no. Inoltre, in questo caso, temo che si ritorcerà contro lo stesso Ian. Spero solo che non gli precluda la possibilità di realizzare qualcosa.


Fiona e il matrimonio è un capitolo particolare. Vuole che tutto sia giusto o che, per lo meno, lo sembri: il matrimonio le ha dato un po’ alla testa. Vogliamo parlare del vestito?
Confidiamo in un restyling completo da parte di Svetlana.
Comunque, anche se sfocia spesso nell’euforia, è strano definire Fiona felice. Devo ammettere che mi sono trovata a sorridere di questa sua felicità un po’ ingenua – un’altra parola che suona strana associata a Fiona – e solo a una riflessione successiva ho pensato alle possibili conseguenze.
Com’è che si dice?
Non fare promesse quando sei felice.
Ovviamente, la prima a rendersene conto è Vì. Un personaggio che in questo episodio viene messo a fuoco più del solito.

“It’s not a big deal.”

“That’s not the point. You did it behind my back.”

Per quanto Kev avesse inizialmente torto, regalandoci esilaranti scene di tentativi di appropriazione d’identità, Vì è stata scorretta a sposarsi con Svetlana senza dire niente a Kev. Anche Vì se ne rende conto, infatti non l’ha detto nemmeno a Fiona.

Per quanto sia contenta per il finto matrimonio omosessuale, che consideravo ormai un must, la dinamica ha deluso. Comunque confido nel fatto che Kev e Vì si riconcilieranno come hanno sempre fatto.
A Vì bisogna inoltre dare il merito per l’organizzazione dell’addio al nubilato più trash che si sia mai visto.

 


 

La nota dolente di questa puntata: Lip.
Può darsi che finora abbia scritto troppe volte aggettivi come giusto, sbagliato, corretto, scorretto, per essere un telefilm come Shameless. Infatti più che un giusto “assoluto” è un giusto per la prosecuzione della storyline a cui è riferito. È definitivo quindi che la strada intrapresa da Lip sia decisamente sbagliata. Si sta scavando la fossa da solo. Senza vitto e alloggio, senza stipendio e con un richiamo dal college per alcolismo, riesce solo a piagnucolare da Younes e, già che c’è, si sfoga su di lui, una persona che, per quanti difetti possa avere, a modo suo lo ha sempre aiutato.
Tutto ciò senza capacitarsi del fatto che i suoi problemi siano stati causati non dalla sfortuna, non da altre persone, non dal mondo, ma da lui stesso.

 

 

“You’re smart, Lip. But grow the fuck up!”

 

Un po’ per necessità, un po’ per nascondersi, Lip torna a casa e torna nel ruolo di fratello maggiore del South Side. Questa volta, almeno con Carl, il ruolo è destabilizzato: Lip vedendo il fratello uscire da un’auto della polizia intuisce il peggio, ma sbaglia.

“Who are you?”
“I’m the law, motherfucker!”

Carl riconferma la sua crescita come personaggio e ci si mette poco a immaginarlo come futuro poliziotto.
Solo secondo me Carl diventerebbe come l’agente Bosco di “Squadra emergenza”? Pronostico possibili parallelismi con uno dei personaggi meglio riusciti delle serie di quel tipo e di quel tempo – erano solo gli anni 90 e inizi 2000, sì ma, soprattutto nell’ambito telefilmico, è passata un’era -. Potrà risultare stereotipato a chi ha un bagaglio di personaggi più recenti, in realtà credo gli calzi meglio la definizione di archetipo.

 

 


 

Debbie, incredibile ma vero, unisce la famiglia.
Addirittura Frank, per la prima volta oserei dire, si comporta da padre e lascia quella Comune, che ora per lui era il paradiso, perché la figlia gli chiede di portarla a casa, nonostante verrà poi immediatamente beccato dagli uomini di G-Dog. Pur rischiando parecchio, Frank se la cava nuovamente e lo ritroviamo a scappare, questa volta da una sparatoria. In questo modo si guadagna l’onore di dare il nome alla sua prima nipote Frances – ammetto di non essere sicura dello spelling -.
Inoltre la scena del parto di Debbie è una delle meglio congegniate sia come regia, sia a livello di recitazione. Sembra banale, ma orchestrare così tanti personaggi in una sola situazione e mantenere in modo perfetto e coerente il ruolo di ognuno di loro ha qualcosa di incredibile se ci si pensa.
Svetlana che immortala il momento è un tocco di classe.
In questa scena però, per quanto sia stata equilibrata, sono stati anche capaci di ottenere uno zoom sul rapporto tra Debbie e Fiona.
Dopo l’ultimatum della maggiore il loro rapporto era rimasto quasi in sospeso. Fiona si rende conto di non essere capace a disinteressarsi della sorella, la sua empatia ha la meglio e si riavvicina a lei. La scelta di Debbie di attenersi all’ultimatum non so come interpretarla. Da un lato è corretta e coerente, dall’altro rimane potenzialmente disastrosa.


Shameless torna il 27 Marzo.

Ringraziamo: Shameless US Italian Page | • Emmy Rossum Italia • | Noel Fisher Italia | Serie Tv Mania | DemiMovie | Serial Lovers – Telefilm Page | Film & Serie TV | Serie tv, la nostra droga | And. Yes, I love telefilms and films ∞ | Diario di una tv series addicted | Series Generation | I Love Film and Telefilm | Serie Tv News

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...