Telefilm/The 100

Recensione | The 100 3×08 “Terms And Conditions”

Mentre le fan Clexa elaborano il loro lutto boicottando lo show, The 100 ci sforna un altro episodio di tutto rispetto, carico di suspence e di doppi giochi che ti tengono incollata allo schermo.

Di Clarke nemmeno l’ombra (i Bellarke ormai non possono stare nemmeno insieme nello stesso episodio – si scherza ovviamente) ma, se devo essere sincera, le vicende di Arkadia sono state così interessanti che credo nessuno abbia sentito la sua mancanza.

La trama si sviluppa su due filoni: il “uccidiamo Pike” e il “Raven come sempre sei la migliore meno male che non ti hanno uccisa nella prima stagione”. Partiamo proprio con quest’ultimo.

Sounds like a terrible idea…I’m in.

Raven viene assoldata da Jaha (lui è Gesù, Abby Ponzio Pilato) per convincere Jasper ad entrare nell’ufficio di Pike e recuperare le pillole di A.L.I.E. per diffondere la sua gioia perpetua e avere sempre più gente nella City of Light.
Okay, ha senso scegliere il ragazzo più disperato del gruppo , e ha senso che a farlo sia stata colei che fino a due episodi fa era la più disperata del gruppo. In un certo senso questi due personaggi sono come due calamite che si attirano (e a loro volta attirano disgrazie) ed era ormai questione di tempo che si avvicinassero, seppur per cose losche. Ci sono però alcuni elementi che mi risultano alquanto sospetti:

-Raven che sei più di questo [idiota ubriaco]. Che sta succedendo qui?

-Le domande di Jasper sembravano estremamente mirate a provocare una reazione in Raven. Non metto in dubbio che lui desideri cancellare il dolore per la morte di Maya usando quelle pillole, ma allo stesso tempo sembrava cercasse di capire fino a che punto riescono a darti l’illusione della felicità senza rimuovere anche quello che di buono c’è tra i tuoi ricordi. Lui vorrebbe pensare a Maya ricordando solo i momenti belli, senza soffrire per la sua morte. Insomma: vuole la botte piena e la moglie ubriaca. Un po’ ingenuo da parte sua, ma ha senso: finora, Jaha ci ha presentato queste pillole come una sorta di miracolo tascabile, ma doveva avere necessariamente degli “effetti collaterali”, e sono felice che almeno un po’ si sia sforzato di indagare. Il fatto che Jasper fosse disposto a restituirle il contenitore, nonostante fosse chiaro che Raven non ricordasse praticamente nulla di Finn, mi fa temere che pur di riottenere la spensieratezza del passato sia pronto a tutto, anche a perdere se stesso. Perché è questo che succede ingoiando quella pillola, si diventa automi sotto il comando di A.L.I.E., automi sorridenti, certo, ma pur sempre sue pedine.
Però… però il fatto che fosse un briciolo sospettoso mi fa sperare che riesca a riemergere da questo suo oblio e, non dico torni il vecchio Jasper perché credo che sia impossibile, ma almeno che la smetta di farmi preoccupare così per lui perché è sempre più simile a Finn e non voglio che faccia la sua stessa fine.

Spero di non essere stata l’unica, ma ho fatto i salti di gioia quando Raven rifiuta le pillole e scappa via con Jasper. Se è vero che, nel momento in cui anche lei ha incontrato A.L.I.E., ha smesso di essere la zoppa che vaga depressa per Arkadia ed è diventata parte integrante della trama, lo è altrettanto il fatto che vederla passare al lato oscuro faceva…male. Lei è forte, si è sempre dimostrata una ragazza tutta d’un pezzo, e vederla cadere nell’inganno di Jaha è stato quasi doloroso. Sono così felice che ancora una volta, nonostante l’intontimento, ha dimostrato di essere sempre quella ragazza. Quella che non si fa comandare, quella che si ribella e che compie la scelta giusta. Mi rendo conto che A.L.I.E. non se la lascerà scappare così facilmente e mi aspetto di vederla tornare alla carica nei prossimi episodi, ma mi ha comunque dato speranza: mezza Arkadia è sotto il suo comando ed è abbastanza sconfortante, ma c’è una via d’uscita. Vorrei solo che ci spiegassero un po’ come funzionano le pillole: cosa fanno una volta ingoiate? Possono essere espulse? O dovranno vivere per sempre con A.L.I.E. che li segue anche quando vanno in bagno?

I do it everyday.

La questione Pike-Bellamy-Kane è come un triangolo amoroso, dove Bellamy è la fanciulla contesa e Pike e Kane sono i pretendenti. Finora ha sempre vinto a mani basse Pike guerrafondaio incapace, con i suoi discorsi che porteranno i nostri alla morte senza se e senza ma, ma oggi finalmente abbiamo vinto la prima scintilla che, si spera, riporterà a galla il nostro Bellamy – amore mio io ti adoro ma oggi ti avrei preso volentieri a ceffoni insieme a ili91.

Comunque, questa è stata la parte dell’episodio che sicuramente metteva più ansia. A un certo punto diventa palese che Bellamy e Pike si fossero accorti della cimice, e lì si parte con tutte le preghiere del mondo, perché sembrava che Kane, Miller e Harper ci fossero cascati in pieno. Ammetto di dovermi inchinare alla loro bravura, perché sono riusciti a ingannare i loro ingannatori (e me), con un doppio gioco praticamente perfetto se non fosse stato per il (bellissimo) fidanzato di Miller. Giuro che per un secondo ho creduto che sarebbe andato tutto bene, che Pike sarebbe morto e noi avremmo vissuto per sempre felici e contenti, ma era tutto troppo bello per essere vero.
Purtroppo Pike è stato così bravo da reclutare Bellamy e Monty.

Bellamy… che ti hanno fatto? In otto episodi si possono cancellare così due stagioni di character development? Dovrebbe essere illegale. In un certo senso capiamo le sue motivazioni: Pike gli ha dato quello che nessun altro aveva fatto, ovvero la possibilità di vendicarsi. Vede in lui una figura forte da seguire, un uomo che lo ha stordito a colpi di grounders cattivi, sky people buoni, e dopo essere stato lasciato solo da Clarke ha ripiegato su di lui. Certa gente supera il dolore dandosi all’alcol, al gelato, lui invece ammazza terrestri e fa il valletto di Pike.
Però, il fatto che lo capisca, purtroppo non lo giustifica più. L’influenza di Pike su di lui è andata troppo oltre, vicinissima al punto di non ritorno. Anzi, a dirla tutta, quando punta la pistola contro Kane ho pensato ecco, per lui è finita. Ha tradito Kane facendolo arrestare.
Converrete con me che un conto è sabotare i suoi piani, un altro è farlo arrestare consapevole che la sentenza sarà sicuramente la morte. Ma credo piuttosto che nemmeno lui, in questo suo intorpidimento, si rendesse conto della vera portata del suo gesto. Forse, nella sua ingenua fiducia riposta in Pike, credeva che lui avrebbe perdonato Kane con una pacca sulla spalla e una risata. Tipo due amiconi che si fanno scherzi in cui si potrebbe venire uccisi brutalmente alla fine ma chissene, ci si diverte così.
Per questo rimane così sconvolto dalla sentenza. Per questo, con le lacrime agli occhi, cerca di convincere Pike a ripensarci. Mi dispiace che Kane ci sia finito in mezzo, ma se c’è qualcosa di buono in tutto questo è che finalmente il nuovo Bellamy riaccende quello vecchio e lo vediamo prima nei suoi occhi e poi nelle sue parole, quando mente su Miller e Harper. Due episodi fa li avrebbe incarcerati insieme a Kane e Sinclair. Oggi capisce finalmente da che parte deve stare: dalla parte della sua gente, deve fare ciò che è meglio per loro e sicuramente uccidere uno dei propri non è la cosa giusta, soprattutto uno come Kane. Il suo cambiamento è così chiaro che persino la mamma di Monty se ne accorge, lo capiamo dal suo sguardo sospetto. Era ora, non se ne poteva più.

Noi no però.

Menzione d’onore alla scena della cella. Quando Kane entra, a testa alta e scortato dalle guardie, sui volti di tutti ma in particolare di Sinclair e Lincoln si può leggere la speranza che si frantuma in mille pezzi. Senza di lui Pike avrà il via libera di fare tutto quello che vuole. Mi sono venuti i brividi.

Varie ed eventuali:

-Sinclair che mi ha fatto dire prima che cosa provi a scappare, cretino! Sei in una stanza, circondato, ti prenderanno! e poi che cosa litighi con Lincoln che tu pesi quanto il suo braccio sinistro?. Entrambe le volte ho concluso con ah, era un piano. Genius.

-Monty perdonami però tua madre deve andare via in un posto lontano. Un posto chiamato Aldilà. Tanto ti sei ricordato di lei cinque episodi fa, non sarà una grande mancanza.

-Feelings per i riferimenti Jasper-Monty. I miei due amiconi preferiti.

-Sono solo io ad avere paura per Lincoln?

-Fidanzato di Miller, dov’eri nascosto? Se Miller ti lascia per il tuo scherzetto della giacca, ti consoliamo io e ili91.

Bene, con questo è tutto. Direi che l’episodio è stato molto bello, anche se piazzarlo dopo la morte di Lexa è stato rischioso: sono curiosa di sapere cosa sta succedendo a Polis, quindi sono rimasta un po’ a bocca asciutta, però sono stata ripagata con il ritorno di Bellamy. Siete curiosi di sapere cosa succederà ora? Per questo, vi lascio il promo del prossimo episodio che, vi ricordo, andrà in onda tra due settimane. A presto!

Ringraziamo: Serie Tv Mania  | – Telefilm obsession: the planet of happiness –DemiMovie – Facebook | DemiMovie | Serial Lovers – Telefilm Page | Film & Serie TV | Serie tv, la nostra droga | And. Yes, I love telefilms and films ∞ | Diario di una tv series addicted  | I Love Film and Telefilm | Serie Tv News

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...