Legends of Tomorrow/Telefilm

Recensione | Legends Of Tomorrow 1×07 ‘Marooned’

Buongiorno leggende pelatose… siete pronti per sapere cos’è successo nella puntata numero 7 attesissima da tutti noi fan, grazie alle foto promozionali rilasciate settimana scorsa?

Sinceramente pensavo fosse successo qualcosa di più eclatante, certo la puntata è bella come sempre, ma, di concreto, non succede nulla da farmela definire ‘sconvolgente’. Partirò dagli avvenimenti sostanzialmente normali fino ad arrivare a quelli intensi e ancora aperti.

Per prima cosa parliamo di Rip. Penso che sia l’unico, insieme all’ispettore Gadget, a non incastrarsi da nessuna parte con il suo impermeabile… insomma, va bene che ha gli spacchi laterali ma non prende mai in dentro in niente e non butta mai giù gli oggetti dalle scrivanie quando si volta in fretta facendo ondeggiare il suo soprabito di pelle marrone?! Detto ciò, la sua storia è sostanzialmente molto semplice. Si è innamorato di una sua collega all’Accademia per diventare Signore del Tempo (perchè in Italia non esistono scuole del genere?) e per evitare che entrambi venissero espulsi, poichè l’amore è vietato, lei si è addossata tutta la colpa perdendo il titolo. Non mi ben chiaro se lei diverrà poi sua moglie, ma penso di sì dopo le promesse di amore eterno fatte a fine flashback. Ho scoperto anche, che Rip Hunter non è il suo vero nome, infatti avevo iniziato a chiedermi come mai uno si chiamasse ‘R.I.P. (rest in peace) cacciatore’ il motivo è che devono tenere protetta la loro linea temporale sia presente che passata che futuro e quindi gli viene affidato un nome identificativo. Quindi lui, pur di ritrovare qualche traccia di Vandal Savage, persa ormai da tempo, risponde alla richiesta d’aiuto mandata da una nave dei Signori del Tempo, senza pensare a una trappola. Così lui, Stein, Jax e Mick si recano a bordo dell’Akeron usando una navetta ausiliaria della Waverider, pilotata da Stein, e lasciano, al comando della nave madre, Ray e Kendra. Rip non è ancora considerato da tutti come capitano, anzi alcuni della squadra (vedi Mick) lo odiano per il fatto che abbia trascinato in questa missione, apparentemente senza fine, lui e Snart. Speriamo che inizi a farsi rispettare nei prossimi episodi, altrimenti finisce che li mettono tutti i piedi in testa e che non si riuscirà più a proteggere nemmeno con l’impermeabile.

Il secondo, anzi i secondi di cui parleremo sono Ray e Kendra. A seguito di una falla nello scafo della nave che vede imprigionati Sara e Snart (di cui parleremo in seguito), Ray indossa l’armatura di ATOM e esce nello spazio sconfinato per riparare il buco senza però controllare i suoi livelli di ossigeno. Succede però che, non appena lui sigilla la perdita, l’ossigeno della tuta finisce e inizia a fluttuare nello spazio, apparentemente morto. Kendra allora decide di fare la crocerossina e effettua un massaggio cardiaco, piuttosto aggressivo, a Ray. La scena si concluderà con un bel bacio appassionato. Insomma la falchetta in questione a quanto parte vola da un nido all’altro e ha la memoria molto breve, dato che si è dimenticata del discorso lungo 5 minuti fatto sull’indipendenza e sulla forza. E brava Kendra… devo dire che però Ray è un buon partito, ma non è la situazione ideale per una relazione con tutte le conseguenze che ne deriveranno.

L’altra coppia dell’episodio non è totalmente ufficiale, ma lo sarà a breve. Parlo di Snart e Sara. Sono perfetti insieme e in questa puntata ne abbiamo avuto la prova. I due sono chiusi nella zona della nave dove è avvenuta la falla e le porte si sono chiuse automaticamente per evitare danni collaterali all’intera struttura. Così nella stanza l’ossigeno inizia a diminuire e con esso anche la temperatura.

Sono vicini vicini e hanno entrambi freddo. Come si fa a non amarli?! Pensando di essere in punto di morte, i due iniziano a raccontarsi cosa pensano l’uno dell’altro. Leo rivela a Sara di invidiarla perchè tornata indietro dopo la morte e le racconta il suo primo incontro con Mick, che gli ha anche salvato la vita. Restano abbracciati tutto il tempo fino a che le porte non si aprono e escono, come se non fosse successo nulla. Speriamo non insabbino tutto e non facciano finta di nulla… perché DEVE succedere dell’altro tra i due. (Sono così belli che si meritano una seconda foto).

Infine l’ultimo personaggio di cui parlare è Mick. Quando è stato imprigionato sulla nave che aveva richiesto aiuto, rivelatasi poi una trappola, Mick tradisce la squadra per scappare con Snart e tornare al 2016. Una volta tornato sulla Waverider ufficializza il suo piano ricevendo lo sdegno di Snart. Hanno rorro il loro patto. Non sono più compagni. Tanto che, a fine episodio, i due si recano nel bosco e Snart punta la pistola addosso a Mick, premendo il grilletto. L’avrà ucciso? L’avrà fatto credere? Non si saprà fino a venerdì.

Ultimo personaggio è di cui parlo è Stein. Il nostro ammiraglio interspaziale. Ha sempre sognato pilotare un’astronave e salvare l’universo e questa è la sua occasione. Tanto che sarà proprio lui a salvare tutta la squadra dalle grinfie dei pirati spaziali. AH! Perché non ho detto che la trappola sulla nave è stata organizzata da dei pirati del tempo! Bellissimi personaggi a cui però non hanno dato molto spazio.

Alla fine però trovano la posizione di Savage grazie al computer dell’Akeron (Gary) e scoprono che si trova negli anni 50.

Bene vi lascio il promo

E i ringraziamenti… a settimana prossima 😀

Ringraziamo: DemiMovie | Serial Lovers – Telefilm Page | Serie Tv Mania | Film & Serie TV | Serie tv, la nostra droga | And. Yes, I love telefilms and films ∞  | Diario di una tv series addicted  | Series Generation | I Love Film and Telefilm | Serie Tv News | DC’s Legends Of Tomorrow Italia | Crazy Stupid Series

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...