Baciato dal sole/Fiction Italiane

Recensione | Baciato dal sole “Episodi 1 e 2”

Buona domenica, amici pelati! Sono finalmente tornata ad rompervi le scatole, questa volta con una “perla” della produzione italiana “Baciato dal sole”, andato in onda con i primi due episodi lunedì e martedì scorso su RaiUno.

Ora, cosa ha indotto me, che non guardo una fiction italiana dai tempi dei “Cesaroni 3”, che inorridisco alla menzione di “capolavori” come “Squadra Antimafia”, “Braccialetti Rossi” e simili, a guardare questa serie? La presenza di willwoosh, naturalmente. Il mio youtuber preferito, che ricordo soprattutto per video come “Finte ubriacature”, “Siamo messi male, anzi, malissimo!”, “La preghiamo di attendere”, “TELEVENDITE!”, “I 6 cliché delle telenovelas”, “Venerdì prediciasette” e i recenti “Uomini e donne tra 20 anni” e “Mamma sono in TV” (ve ne consiglio la visione, se volete farvi quattro risate).

Di cosa parla “Baciato dal sole”? Il protagonista è Elio Sorrentino (Guglielmo Scilla, willwoosh) e le sue avventure si aprono la sera della finale di “Re per una sera”, talent per giovani comici in onda sulla fittizia “Idra Tv”, di cui Elio è uno dei finalisti. I guai iniziano quando il dirigente della tv, Michele Ruben (Giuseppe Zeno) ordina la sconfitta di Elio, a costo di truccare il televoto. L’autore dello show Guerino Guidi (Luigi Fiore) rispetta l’ordine, nonostante lo faccia soffrire, e si scatena così un polverone mediatico senza precedenti. Per mettere a tacere le voci, Michele, messo sottopressione anche dalla nuova presidente del network Diana Morigi (Barbara Bobulova), decide di offrire un oneman show al ragazzo, intitolato proprio “Baciato dal sole”, per idea di Guerino. Altri due personaggi importanti sono Milla Venturi (Lorena Cacciatore), nipote viziata del proprietario della tv, e Anna Ferri (Nadia Torresi), migliore amica di Elio, segretamente innamorata di lui (ma non mi dire!)


Una storyline molto importante della serie è quella che riguarda i genitori naturali di Elio (che è stato adottato da una coppia pugliese davvero simpatica), in particolare la madre, Angela, che sia il ragazzo che Michele, cercano disperatamente. Ed è proprio questo che lascia il telespettatore incollato allo scherzo.

Diciamoci la verità, questa serie è altamente trash, con scivoloni ignoranti e assurdi nei dialoghi (che altrimenti sarebbero anche piacevoli, visto che hanno uno stile americaneggiante che a me piace molto), scene davvero trashose (non so in che altro modo definirle) e la recitazione poraccia di alcuni membri del cast, prima tra tutti Lorena Cacciatore, che già interpreta un personaggio che mi sta sul culo, poi lo rende anche oltremodo finto e al limite del ridicolo.


Salvo poche cose, e cioè Michele (per la figaggine), Anna (cupcake preziosissimo), Elio (sole bello) e la bellissimo battuta di Guerino nella prima puntata (“Dio, ma perché non fai un remake del diluvio universale? Sommergici tutti”). Amo anche Diana e un altro personaggio di cui ora non ricordo il nome (vi farò sapere nelle prossime recensioni). In effetti, per i personaggi stiamo apposto, sono tutti ben scritti e curati, fatta eccezione per Milla, che non capisco se sia stata scritta con i piedi o semplicemente recitata male. O entrambi.


Anche con le ship andiamo bene, con alcuni legami davvero interessanti e promettenti, tra i quali vince quello di Anna e Elio, che sono uno dei motivi per cui continuerò a seguire la serie.

Sono di un cliché enorme, ma che volete farci? Il cuore vuole ciò che il cuore vuole.


Detto questo, quanti, come me, credono che Michele sia il padre di Elio?
(Sono sincera, questo dubbio è il motivo principale per cui martedì sarò di nuovo davanti alla tv)
Ora vi saluto, chiedendo, come sempre, la vostra opinione. Da uno a dieci, quanto vi piace questo genere di trash? A me almeno 8. XD
P.S. Ho appena scoperto che è diretto dallo stesso regista dei Cesaroni. Ora si spiega perché mi è piaciuto tanto.

Ringraziamo: DemiMovie | Serial Lovers – Telefilm Page | Serie Tv Mania | Film & Serie TV | Serie tv, la nostra droga | And. Yes, I love telefilms and films ∞  | Diario di una tv series addicted  | Series Generation | I Love Film and Telefilm | Serie Tv News

Annunci

3 thoughts on “Recensione | Baciato dal sole “Episodi 1 e 2”

  1. Fammi capire, inorridisci con serie fatte veramente bene come Braccialetti rossi e Squadra Antimafia (al di la’ che la stanno spremendo all’inverosimile) e apprezzi questa girata così così e dalla trama assurda?? Meglio che guardi (veramente e con meno snobismo) un altro bel po’Di fiction prima di recensire, fidati di un appassionato del genere.

    Mi piace

    • Inorridisco, è vero, ma non ho mai detto di non averle guardate o che non sono fatte bene. Il mio commento e riferimento a queste due serie era appunto per mettere in evidenza l’assurdità del fatto che mi piaccia questa che, soprattutto per gli standard della Rai (che ha sempre fatto belle fiction , che poi Bracialetti Rossi non mi piaccia è un altro discorso), è fatta con i piedi. Il problema principale delle fiction italiane è la recitazione, secondo il mio parere almeno, molto più “scarsa” rispetto ai film italiani e alle serie tv americane. Ho smesso di guardare Squadra Antimafia per l’incapacità di Marco Bocci e gli unici due attori bravi in Bracialetti Rossi non riescono a farmi apprezzare il resto della serie, che trovo troppo smielata (nel senso che la maggior parte delle volte vuole farti piangere e sinceramente, per quanto il tema sia estremamente drammatico, alla lunga scoccia). Ti ringrazio comunque per aver commentato, il confronto di idee è sempre bene accetto e interessante. Cercherò di seguire il tuo consiglio e mi scuso per aver risposto così tardi.

      Mi piace

  2. Hallo!
    Anch’io mi sono avvicinata a questa fiction per Guglielmo, però a tratti mi ha deluso anche lui in quanto a recitazione. Non so se sia stata una questione di tempi, impegno o attitudine, fatto sta che sulla carta poteva rendere molto di più. Non so perché noi italiani le fiction per i giovani non sappiamo proprio farle. Anche i Cesaroni, che hanno avuto molto successo, avevano le loro pecche. E Braccialetti Rossi non è propriamente per i giovani, sarà rivolto a loro ma gli argomenti trattati tendono a renderlo più drama.
    Mchan

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...