Fangirliamo/Telefilm

Fangirliamo | #31

Non sto tanto bene. Non nel senso che sono malata o che so io, ma nel senso che i telefilm di questa settimana mi hanno lasciata a pezzi.

Ship della settimana

Stiles e Lydia di Teen Wolf

Gli Stydia per me sono come quell’oggetto che vorresti tanto ricevere a Natale e fai di tutto affinché qualcuno te lo regali. Così mandi segnali, dici frasi del tipo “oh, quella cosa mi servirebbe proprio, metterò i soldi da parte e la comprerò”, ti metti davanti alle vetrine dei negozi cupa e depressa sperando di attirare l’attenzione. Poi si avvicina il Natale, prepari l’albero e SORPRESA ecco un pacco incartato che ha proprio le dimensioni e la forma di quello che tanto desideravi. Solo che, la mattina di Natale, scarti la confezione e…ci trovi quanto di più deludente possibile.
Ecco, io vivo il mio rapporto con questa ship allo stesso modo. Anni passati a esaminare ogni gesto, ogni sguardo, ogni tutto, che sembrava segnare la svolta e invece si concludeva in un nulla di fatto…

Sicuramente questa settimana telefilmica per me è stata segnata dalla 5×16 di Teen Wolf. Un episodio che ha realizzato i sogni proibiti di molti shipper, fatto storcere il naso ad altri, o urlare addirittura al fanservice altri ancora.
Per me…era tutto troppo bello per essere vero. Lo ammetto, sono annegata nei feels senza riuscire a risalire a galla, e in realtà credo di essere ancora molti metri sotto il livello del mare. Eppure, quando si tratta di Stiles e Lydia tendo a essere molto oggettiva: so che Jeff vuole farci soffrire, sono passati cinque anni e si sa che in tutto questo tempo se una cosa doveva succedere e non è ancora successa non succederà, quindi cerco di non farmi film mentali (nonostante questo riesco a godermi ogni loro scena insieme perché oh, che posso farci, mi piacciono dal primo episodio e io sono una tipa fedele).
Perciò perché, stavolta, non riesco proprio a rimanere obiettiva? Perché ragazzi, per la prima volta – per citare ili91 – Lydia ha guardato Stiles nel modo giusto. Erano innegabili i sentimenti di Stiles per lei, persino durante il periodo con Malia, ma mi tocca ammettere che a parte qualche caso più unico che raro, la ragazza con i capelli biondo fragola sembrava completamente immune al fascino Stilinski.
Non stavolta. Due momenti in particolare mi hanno fatto fermare il cuore: il primo è quando Stiles entra nella stanza e corre verso di lei, poco dopo la morte di Valack. Ero felice perché finalmente Lydia stava per essere liberata, le sue torture stavano per giungere al termine. Distratta da questi sentimenti, ho abbassato la guardia, ed è arrivato il primo colpo… C’era sorpresa, nello sguardo della ragazza, quando lo vede arrivare. Sembra quasi che dica “oh, finalmente posso tirare un sospiro di sollievo”, perché finalmente c’è una faccia amica, nessuno che vuole farle del male. Poi si ricorda che sono tutti in pericolo, e gli suggerisce di lasciarla lì e andare via. Ma Stiles non lo farà, non lo ha fatto prima e non lo farà adesso che finalmente c’è la possibilità concreta di portarla fuori di lì. “Lydia, per favore sta zitta e lascia che ti salvi la vita”. Così perentorio, deciso, per forza poi Lydia lo guarda e non riesce a trattenere un sorriso mentre annuisce. Ecco, lì c’è quello sguardo, quella scintilla che mi ricorda tanto Blaine Anderson e il suo “oh, there you are. I’ve been looking for you forever”. Con questo non voglio dire che Lydia si sia innamorata di Stiles, assolutamente. Io credo però che in quel momento lei abbia messo insieme tutti i puntini, che rappresentano tutto quello che quel ragazzo ha fatto per lei in questi anni, tutto quello che hanno passato insieme, e sia arrivata a una sorta di consapevolezza che mai le avevo visto finora. Lui, che passò il weekend in ospedale per lei dopo l’attacco di Peter Hale. Lui che era lì, quando Aiden morì, nonostante fino a pochi secondi prima avesse combattuto contro uno Spirito maligno millenario. E tutto arriva dopo settimane passate all’inferno, per lei è come un raggio di sole tra le nuvole, e sono così felice per Stiles, perché dopo tutto questo tempo è giusto che per una volta Lydia capisca che splendida persona ha davanti.
Molti hanno detto che anche se al posto di Stiles ci fosse stato Scott o chi per lui, Lydia avrebbe sorriso a quel modo. Vero, probabilmente. Ma è questo il punto: c’era Stiles, perché lui ha ideato il piano, lui solo poteva salvarla, e nonostante sia soltanto un umano fatto di ossa e sarcasmo non ha esitato a entrare in quel posto terribile per lei. Per cui sì, forse lo avrebbe rivolto a chiunque avesse varcato quella porta, è vero, ma è stato Stiles a tornare per lei. Come sempre, c’è sempre Stiles e stavolta l’ha capito pure lei.
Non so dove ci porterà quello sguardo, probabilmente conoscendo Jeff da nessuna parte, ma sicuramente è stato uno dei miei momenti preferiti dello show. Uno di quelli che, nonostante buchi di trama e risoluzioni abbastanza dubbie, ti fa capire che tutto sommato questi personaggi ti sono entrati nel cuore, nel bene e nel male. Ed è questo il loro caso.
L’altro momento che mi ha fatto letteralmente morire è stato il finale, quando dopo aver ricevuto una rattoppata al vischio alla testa Lydia urla e…muore. Il modo in cui Stiles si getta su di lei per proteggerla dai vetri mi ha fatto capire che è inutile che io continui a cercare l’anima gemella, tanto non sarà mai come Stiles Stilinski quindi non ne vale la pena.
Quando si accorge che Lydia non respira per un secondo anche lui trattiene il fiato. Inizia a scuoterla con delicatezza, a chiamarla, toglierle i vetri dal viso e, quando le dice “show me your eyes”, il mio cuore si è fermato insieme a quello di Lydia. Ero Scott, che guardava la scena addolorato, ero Deaton, impotente davanti a quel ragazzo che cercava di risvegliare la sua prima cotta. Ammetto che mi è scesa anche una lacrimuccia, perché Dylan è un attore così intenso che in un minuto è riuscito a distruggere tutti. Gli unici suoni della scena erano le sue parole e il suo fiato spezzato, a un certo punto trattenuto.

E poi Lydia respira e apre gli occhi, e sospiriamo tutti di sollievo. Adoro che lei lo guardi e che quasi sembri sul punto di piangere ma non lo fa, e poi lui prende la sua mano tra lei sue e lei la stringe, e a quel punto qualcuno doveva portarmi da qualche parte perché per me tutto questo è troppo. È tutto quello che rappresenta: dopo aver sofferto, Lydia è finalmente al sicuro grazie a Stiles e ai loro compagni, ed è così intenso da far male.
Lui così premuroso quando la aiuta ad alzarsi, lei così sollevata e allo stesso tempo segnata da quello che ha passato persino nei gesti semplici come annuire, con quei suoi occhietti sgranati dallo shock. Mi hanno fatta emozionare davvero, ancora adesso se ci penso sento un brivido.
E come se non bastasse, giusto per darci il colpo finale nel caso qualcuno stesse ancora bene, Lydia dice a sua madre che Stiles l’ha salvata. Anche qui, qualcuno si è lamentato, dicendo magari che Parrish stesso ha contribuito avvolgendola quando urla nel corridoio…anche qui, verissimo. Ma lui non ha salvato lei, ha salvato Scott, Stiles e Liam. In ogni caso, sa che tutti hanno fatto la loro parte, persino Malia e Kira. Ma in quel momento vedeva solo lui, ed è giusto così. Perché forse ha capito che Stiles l’ha salvata in più di un’occasione, ma c’è voluto un manicomio, un buco in testa e una decina di urli spaccatimpani per capirlo.
È stato un episodio potente. Da Stiles che urla il suo nome battendo le mani con una porta, a lui che non la lascia nemmeno quando con un grido gli fa uscire sangue dall’orecchio (cioè, lui ferito consolava lei, preoccupata per lui. FA MALE). Ma queste due scene, il sorriso di Lydia e il suo “ritorno”, sono quelli che davvero mi fanno pensare che forse una speranza per questa coppia nella quale ho sperato tanto, ancora c’è. Sicuramente questa mia affermazione durante il prossimo episodio verrò smentita spudoratamente ma fino a mercoledì continuerò a sognare e a riguardare questi momenti così belli, tristi ed emozionanti.

Break up della settimana

Daniel e Violet di Agent Carter

Mi sento un po’ cattiva a gioire per la rottura di questi due. Lei non è male, lui è stupendissimo, ma ragazzi non c’è storia. Once you go Peggy you never go…back. Non mi veniva in mente niente che facesse rima, mi dispiace. Comunque, in realtà forse mi sarei potuta affezionare a questa coppia, se non fosse che il loro rapporto è nato e cresciuto off screen: ho avuto una stagione per innamorarmi del modo in cui Sousa guardava Peggy, da lontano, quasi sicuro di non avere speranze con lei, mentre Violet è arrivata all’improvviso e sì, carina e simpatica, ma ha contribuito a spezzare il cuore di Peggy e non si fa. Mi dispiace che lei si sia resa conto che l’uomo che le ha appena chiesto di sposarla è innamorato di un’altra, perché è una cosa che non si augura a nessuno, ma d’altra parte era così evidente che mi chiedo come lui sia riuscito a ignorarlo e fare finta di niente per ben cinque episodi. Il modo in cui si dispera quando lei nel primo episodio pare esplosa con la Materia Zero, il suo precipitarsi da lei quando la vede ferita, il suo chiederle di non rischiare più la vita… perché sono solo una squadra, certo. Per questo. Sììì. Come dice Thianamedea, lui è zoppo ma per lei corre a destra e a manca, semplicemente perché l’ama. Punto.


Ok adesso comincio a vedere i lati positivi di questo break up. Voglio vedere Peggy e Sousa felici entro fine stagione, perché se poi non rinnovano Agent Carter e non stanno ancora insieme potrei starci molto male. Quindi sorry Violet, grazie per averci provato ma questa ship non è andata.

Bromance

Jasper e Monty di The 100

Sappiamo bene che Jasper non se la passa alla grande ultimamente. Io lo adoro e mi dispiace vederlo ridotto così, ma non deve essere facile riprendersi dopo quello che è successo. L’unica cosa che mi fa davvero ben sperare, è sapere che accanto a lui c’è Monty… piccolo cinese, caro amico e unica sua vera spalla, in un momento in cui tutti hanno altro di cui occuparsi, tra colpi di stato e ribellioni. La verità è questa: Monty ha appena ritrovato sua madre e scoperto che suo padre è stato ucciso, ma nonostante questo trova anche il tempo di rincorrere il suo amico un po’ pazzo con manie suicida e necro-cleptomania. E per quanto lui lo respinga, perché lo ritiene in parte responsabile della morte della sua ragazza, Monty non se ne va… o almeno resiste finché può, perché sente che da qualche parte dentro quell’ombra di Jasper c’è ancora il suo vecchio amico. Li adoro, sono stati una delle cose che ho preferito nell’episodio di questa settimana. Spero che presto il ragazzo riesca a riportare Jasper in carreggiata… a questo punto solo lui può farlo.

Bene, queste sono le coppie che ho scelto per voi. Forse gli Stydia hanno un po’ monopolizzato il tutto ma compatitemi! Alla prossima!

2 thoughts on “Fangirliamo | #31

  1. La tua analisi della Stydia è stata spettacolare e non lo dico solo perchè anche io adoro questi due insieme,lo dico perchè credo che con l’oggettività,che comunque in questi casi è necessaria(insomma uno non si può inventare le cose solo perchè shippa una coppia),tu abbia descritto il rapporto di Stiles e Lydia perfettamente. Praticamente ho rivissuto i feels della puntata rileggendo questo articolo hahaha e poi concordo sul fatto che Teen Wolf avrà sicuramente diversi difetti,ma ha il pregio di creare empatia tra personaggi e telespettatori. Waiting for Wednesday..un bacio!

    "Mi piace"

    • Oh grazie ❤ io temevo di essermi lasciata andare un po' troppo, ogni volta che riguardo il finale dell'episodio i miei occhi diventano cuoricini e parto per un mondo dove loro due si amano e sono felice, però le tue parole mi rincuorano 🙂

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...