Shameless US/Telefilm

Recensione | Shameless 6×04 “Going Once, Going Twice”

Siamo già a un terzo della stagione e questa puntata ha, per quanto mi riguarda, soddisfatto le aspettative. Il confronto con la precedente è inevitabile, ma questa volta oserei dire che “Going Once, Going Twice” è stata impostata in modo proprio diverso: non più sbalzi al limite della bipolarità tra divertimento e commozione, qui troviamo irriverenza, seppur sempre folle, a esclusione di qualche sporadico momento.
L’introspezione ha lasciato spazio a problemi pragmatici e l’episodio ruota per lo più intorno al 2119 di S. Homan Ave e all’Alibi.

I Gallaghers stanno per essere sfrattati dalla loro casa e chiedono un prestito.
La mia espressione è stata esattamente questa:

 Hold on. I can get a loan?

Mi sarei aspettata qualunque cosa, meno che questo: troppo normale. Infatti, per l’anticipo di 3500 dollari si vende l’anello della nonna di Gus per non dover prendere i soldi da Carl. Ci facciamo anche fregare e otteniamo solo 1900 dollari invece che 7000, questa non l’ho capita.

Comunque a salvare la giornata c’è l’altruista per natura Sean. Gli sceneggiatori hanno cercato risollevare il personaggio durante tutti i 60 minuti, ogni parola era studiata per farci pensare: magari non mi piacerà come persona, ma almeno sembra adatto a Fiona.

Nel finale confessa di essere stato in prigione, non solo per droga, ma per omicidio. La tendenza autodistruttiva di Fiona non poteva essere più accontentata di così. Temo che ciò che sospettavo si stia realizzando: il personaggio di Sean sta diventando sempre più ingombrante importante nella vita di Fiona e trovo difficile un cambiamento di rotta a breve. Posso solo sperare che non vadano a vivere insieme e che i Gallaghers siano capaci di trovare una soluzione alternativa. Non ho idea di quale potrà essere, in Shameless quando si è al punto di rottura, in questo caso rappresentato dalla perdita della casa, esistono infinite possibilità.

La gravidanza di Fiona è stata messa un po’ da parte, nonostante lei sia convinta di abortire, gli sceneggiatori temporeggiano e in questo episodio è stato rimandato l’appuntamento alla clinica a “dopo la storia della casa”. Adesso quale sarà il dopo?


 

A proposito di soluzioni, Frank, il maestro dell’arte di cavarsela, mai più che in questa puntata si è dato da fare per trovare una sistemazione, oltre che a sé stesso, a Debbie e a little Gallagher e ci è anche riuscito bene, pare.


Le scene di Ian sono esilaranti, finalmente un po’ di leggerezza nella storyline di questo ragazzo. Cameron è stato superbo, dalla goffaggine e dalla tenerezza nella preparazione dei biscotti, dalla delusione e sorpresa di scoprire che il pompiere che gli ha salvato la vita è impegnato, ma trovarne un’intera squadra.

 


 

Carl continua nella sua missione di conquistare Dominique ed è adorabile a suo modo, ma nel corso della sua storia è Nick che, oltre a iniziare a parlare, inizia anche a farsi conoscere.

 

Chuckie torna come la peperonata, l’avevo quasi rimosso: mi turba profondamente e non vedo l’ora sparisca di nuovo.


 

Attraverso gli occhi di Lip conosciamo un nuovo lato di Helene, più debole e più pericoloso. Il sottofondo negativo si è rivelato; per un momento ho sperato che Helene avesse il buon senso di lasciar adare Lip e invece lo lega ancora di più a sé.

La regia è stata perfetta a cogliere anche i più piccoli dettagli e le più lievi sfumature, sia degli sguardi e delle interazioni tra Helene e Lip, ma soprattutto delle interpretazioni da un punto di vista esterno: Lip non era mai sembrato così genuino e maturo allo stesso tempo.

(La mancanza del professor Younes si è sentita.)


 

L’Alibi dopo “il bacio della morte” della pubblicità è diventato talmente noto, da essere vuoto. Vì è aiutata da Svetlana, che la porta nel nuovo bar popolare per trovare, se non una soluzione, una sorta d’ispirazione. L’Alibi però sembra spacciato, ma finché c’è Svetlana, c’è speranza.

“Rude and hard to understand. She’s irreplaceable.”

 

E Kev beh, conclude ciò che aveva iniziato.

Yanis non mancherà a nessuno.


 

Piccola riflessione finale:

Fiona: “Kids are older than last time this happened.”
Sean: […] “Like you said earlier… you’re older now.”

Lip è al college.
Ian, con un po’ di fortuna, troverà la sua strada.
Debbie è già innamorata del “dying woman’s husband” con una casa provvista di camera per Frank e noi sappiamo bene che la rossa ottiene sempre, bene o male anzi malissimo, ciò che vuole.
Carl è quello messo meglio di tutti, economicamente parlando, anche se ha ancora quattordici anni.
In pratica, rimane Liam.

Ripensando alle possibilità, è inclusa quella in cui i Gallaghers si separano?

 

 

 

 

La 6×05 andrà in onda il 7 febbraio.

 

 

Ringraziamo: Shameless US Italian Page | • Emmy Rossum Italia • | Noel Fisher Italia | Serie Tv Mania | DemiMovie | Serial Lovers – Telefilm Page | Film & Serie TV | Serie tv, la nostra droga | And. Yes, I love telefilms and films ∞ | Diario di una tv series addicted | Series Generation | I Love Film and Telefilm | Serie Tv News

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...