Supergirl/Telefilm

Recensione | Supergirl 1×09 “Blood Bonds”

Eccoci qua, tutti belli e riposati (forse), pronti per iniziare una nuova stagione di scuola/lavoro e di serie tv!

E io non vedevo l’ora di tornare in pista!

Bene, l’episodio di oggi è il nono, ciò vuol dire che siamo vicini al giro di boa di metà stagione e solo adesso inizia a diventare veramente interessante… sarà che ho passato queste feste (AH! le vostre come sono andate?) a iniziare/finire serie di continuo, che trattavano degli argomenti più disparati, e che mi sono abituata alla sequenza di episodi continui senza la settimana di attesa? Boh. Comunque sono successe tante cose in questo episodio, commentiamolo!

La fine dell’episodio 8 annunciava abbastanza gli avvenimenti del successivo. Ci eravamo lasciati con Kara che iniziava il duello con Non, che si preannunciava essere un duello epico… e invece dopo due colpi ben assestati, Non, da vero Kryptoniano, ha preferito prendere un ostaggio, e tra tutte le persone presenti ha deciso di rapire Hank, il nostro direttore del DEO alias figlio di Marte. Disastro galattico questo rapimento, manco fosse un bimbo indifeso… boia è il direttore di un’agenzia contro i fenomeni paranormali e, volendo, è un alieno alto più di due metri che muta forma… non vedo tutto questa paura per la sua vita. Fatto sta che il nuovo direttore del DEO, a sorpresa, diventa la signorina Alex Danvers, che decide subito di ricercare il suo amato direttore con i satelliti di tutto il mondo, poco importa se servono per mantenere la sicurezza nell’intero pianeta, noi dobbiamo trovare Hank, potrebbe aprire una onlus #findHank.

Nel frattempo il mondo sbava dietro gli occhioni dolci del signor Lord, colpito da un attacco di Kryptoniani che nasconde come hacker informatici, che continua a mentire e mentire e mentire su ciò che avviene nella sua azienda, e da prova che sta nascondendo qualcosa di veramente grosso che c’entra con il trapianto degli organi e arti… come ci dice l’ultima scena prima della fine… su cui poi torneremo.

Kara, però, è contraria alla politica del #findHank e decide di intervenire personalmente, cercando di interrogare Astra… cosa che si rivela inutile perchè la ragazza continua a vedere la sua dolce zia oltre quelle sbarre di Kryptonite e non una criminale rinchiusa in una prigione di massima sicurezza per omicidi plurimi. Il primo che si accorge che questo dialogo è solo una perdita di tempo è il redivivo Capitano Lane che assume il comando dell’associazione e decide di usare le maniere forti. Entra a passo di carica nella cella di Astra e, per farla parlare, le inietta delle fialette di liquido verde fosforescente (che sia kryptonite?) sotto lo sguardo sofferente e impotente (a causa delle sbarre che indebolivano la zietta) di Kara che sfoga tutta la sua ira successivamente con i suoi unici amici, che sono e saranno sempre dalla sua parte.

Questi ragazzi aiutano sempre a salvare la situazione quando non vengono catturati da Lord e accusati di spionaggio amatoriale. Ma la aiutano anche a superare i problemi che le fa passare Cat, che crede ancora che lei sia Supergirl e le propone o di ammettere la sua identità segreta o di rinunciare al suo lavoro… la scelta è evidente.

Alla fine, contro il nuovo direttore, si schierano i soldati di Hank che decidono di accettare l’offerta di Non dello scambio di prigionieri. Così, Kara preleva Astra e la porta fino alla base segreta dove si riconcilia con il suo maritino, il quale aveva organizzato un bel attacco a sorpresa per gli agenti venuti in soccorso del loro comandante. Improvvisamente, però, Astra ha un attacco di compassione (che lei non definisce così) e che comporta la ritirata dell’esercito nemico e la salvezza dei nostri.

Alcuni accorgimenti random:

  • Kara scopre la realtà su Hank e lo ‘sfrutta’ per interessi personali. Per togliere ogni dubbio a Cat, Hank, anzi J’onn, prende la froma di Supergirl, nello stesso momento in cui lei è con Cat nel suo ufficio. Cat ovviamente perde ogni sospetto e riassume Kara, che aveva abbandonato il suo posto fisso pur di non rivelare la sua identità. Morale della favola: scopri che il tuo comandante è un mutaforma, usalo per i tuoi interessi personali!
  • James e Winn sono una coppia incredibile, lavorerebbero bene insieme se solo non venissero scoperti ogni volta che ci provano.
  • La ragazza alla fine…questa Jane Doe… non mi è piaciuta per niente la scena degli occhioni neri che si aprono nel finale. La mia esperienza personale mi dice di stare alla larga dalle persone con occhi completamente neri, cosa che invece non fa Lord visto che la accoglie tranquillamente in casa sua… dovrebbe guardare più Supernatural.

Bene, ho concluso… signori e signori ci vediamo la prossima settimana…

…vi lascio il promo…

…e i ringraziamenti…

Ringraziamo: Telefilm. ϟ | Supergirl Serie TV ItaliaSupergirl Italia | • Melissa Marie Benoist • | DemiMovie | Serial Lovers – Telefilm Page | Serie Tv Mania | Telefilm Italia | Serie Tv, che passione  | Film & Serie TV |  Telefilm,Film,Music and More | Serie tv, la nostra droga | And. Yes, I love telefilms and films ∞ | – Telefilm obsession: the planet of happiness – | Diario di una tv series addicted  | Series Generation | Le serie TV mi riempiono la vita | I Love Film and Telefilm | Serie Tv News | ❤ Telefilm / Fiction ❤

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...