The Royals

Recensione | The Royals 2×04 “What, Has This Thing Appear’d Again Tonight?”

Miei adorati reali,

Ecco cosa è successo lo scorso episodio in cui siamo mancati: Cyrus ha perso un testicolo, ad Eleanor si è spezzato il cuore, Liam è tornato da Ophelia senza fortuna (vi ricordate di Nick? Ecco, lei sta con lui adesso) e, come la sorella, ha il cuore distrutto, la Regina ha trovato una nuova nemica nel nuovo Primo Ministro.

Insomma, scomoda giace la testa di chi indossa la corona.
Sono convinta che Shakespeare si riferisse proprio alla famiglia reale più trash del Ventunesimo secolo.

Questa settimana The Royals ha dimostrato che una serie di cliché funzionano sempre in TV.
La nuova amica di Cyrus – tipo – è un gran cliché. Mi gioco un rene che ha a che fare con l’ex cameriera Prudence. Così sfacciato che ci chiediamo se The Royals non cominci a fare il verso a se stesso con incredibile intelligenza.
E dunque, più o meno, le solite cose sono successe anche in questo quarto episodio “What, Has This Thing Appear’d Again Tonight?” l’inaugurazione di un monumento dedicato all’amato e scomparso Re Simon ha portato ancora più odio e rancore nel già distrutto Re reggente, Cyrus il verme. Prima soffre per il mancato amore del popolo, poi fa di tutto per ravvivare l’astio di quest’ultimi nei suoi confronti. Che la Regina riesca a cambiare la situazione?
Beh, di certo ci sta provando in tutti i modi: cerca ancora ardentemente di far dichiarare incapaci (come se ce ne fosse bisogno!) le figlie del Re, Anastasia e Genoveffa. No, non sono i loro nomi, ma a chi importa? Una delle due, tra l’altro, si è pure trasformata in una versione moderna di Marylin Monroe.

Rimanendo sul tema cliché, non scherza neppure la Principessa Eleanor che si improvvisa un po’ la Marissa Cooper della situazione (con più stile, certamente) guarendo il suo cuore spezzato con un nuovo flirt: la modella Mandy. La sua meravigliosa nuova guardia del corpo (tra le new entry più adorabili di questa nuova stagione) gli da consigli senza troppi giri di parole e Len sembra già fare affidamento su di lui.
Eh si, per non soffermarci troppo sul “colpo di scena” finale, ragioniamoci brevemente su: Mandy a quanto pare non è davvero Mandy e…ha più cose in comune con Len di quanto pensassimo. Tipo Jasper Frost.
Insomma, adesso la storyline si fa davvero trashinteressante. Apriamo le scommesse: partner in crime di Jasper tornata per finire chissà quale lavoro? Magari derubare la casata reale?
Altri sono gli interrogativi che ci confondono ancora. Che senso ha il personaggio di Ted Pryce nella storia? Chi è il gruppo che ha rapito Liam e di cui la Regina sembra avere già conoscenza? La bomba che uno di loro ha sganciato in una delle scene finali potrebbe essere interessante: che proprio il serio e leale capo della guardia reale – il sopracitato Ted Pryce – abbia ucciso il suo amato Re Simon? Stentiamo a crederci, ma sarebbe un reale plot twist. WHO. KILLED. THE. KING?
Come fa l’intera Inghilterra a sopportare Cyrus senza ribellarsi? Ah, già. Sopportano Elizabeth nella vita reale – perché dovrebbe essere diverso?

Troppa bellezza, troppi soldi, troppo potere. Poveri reali.

Scherzi a parte, ancora troppi buchi nella trama – fortunatamente però la maggior parte sono necessariamente voluti per spingerci a seguire la serie con costanza.
Ho un appunto da fare, però. Quello che è affascinante in The Royals sono quei momenti improvvisi durante i quaranta minuti d’episodio in cui la serie quasi diventa credibile. Momenti che dimostrano che dietro quella patina di leggera assurdità c’è qualcosa di buono. A scene estremamente ridicole si alternano scene di forte empatia con i personaggi: parlo ovviamente della scena tra Helena e i suoi due figli mentre fumano erba e sembrano conversare davvero per la prima volta da quando li conosciamo. Essere reali e schifosamente stanca, a volte.
Che Queen Helena stia perdendo colpi? Ci auguriamo vivamente di no!

Vi chiederete, quindi perché guardo The Royals? Perché è divertente. Perché vogliamo anche cose così nel mondo telefilmico: leggere, che fanno ridere  e gridare “Ma che cazzo?” contemporaneamente.
E poi, vabbè, io lo guardo anche per questo.

Life is beautiful.

Life is beautiful – Part II.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In trepidante attesa di scoprire ancora di più sui nostri reali preferiti – vi lascio al promo della prossima puntata.

Ringraziamo: Telefilm. ϟ | DemiMovie | Serial Lovers – Telefilm Page | Serie Tv Mania | Serie Tv, che passione  | Film & Serie TV |  Telefilm,Film,Music and More | British Artists Addicted | Serie tv, la nostra droga | All you need is Telefilm • | And. Yes, I love telefilms and films ∞ | Diario di una tv series addicted  | Series Generation | Le serie TV mi riempiono la vita | I Love Film and Telefilm | Serie Tv News | Tutto Sui Telefilm | Perché dormire se esistono le serie TV? | The Royals Italia | The Royals Italy

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...