iChange/Rubriche

iChange | #2 – Merlin

Benvenuti al secondo appuntamento di iChange, la rubrica che si permette di immaginare show diversi se si avesse avuto carta bianca nella stanza degli scrittori.
Merlin BBC, lo show sul leggendario mago omonimo e le sue avventure con l’altro lato della sua medaglia, è stata la mia scelta per questo secondo articolo.
Ho amato Merlin, rimane uno dei miei show preferiti, una di quelle cose indimenticabili che se ci ripensi ti nasce un bel sorriso… poi ti ricordi com’è finito e il sorriso ti muore sulla faccia.
Comunque sia, preferito o non preferito, nemmeno il mio Merlin BBC è esule da difetti, pertanto oggi, per un giorno, mi armo di tastiera e che iChange cominci!

MERLIN E LA SCOPERTA ALL’ULTIMO SECONDO

Ho deciso di partire non dall’inizio, ma dalla fine, vale a dire dal grande elefante nella stanza di Merlin BBC: quando Arthur avrebbe dovuto scoprire i talenti magici del suo migliore amico/servitore/altro lato della medaglia/true love?
Sicuramente non l’ultimo episodio!
Se fossi stata negli autori, quell’ultimo episodio così carico di roba, non sarebbe stato sviluppato in quaranta minuti, ma perlomeno diluito in un’intera serie (ricordo che le stagioni degli show inglesi si chiamano serie e non season). In realtà, è come se gli autori si fossero trovati a scrivere l’ultimo episodio e si fossero resi conto che, toh, Arthur non aveva ancora smesso di essere cieco.

Autore A: Ragazzi, siamo arrivati alla fine! Ora scriviamo l’ultimo episodio come se fosse una storia d’amore e poi ammazziamo Arthur a caso anche se potremmo salvarlo con mille trovate diverse!
Autore B: E chiediamo ai capi di mandare l’episodio la notte di Natale! Li faremo piangere!
Autore A: …Sei un genio! Ricordami di chiederti di sposarti.
Autore C: Ho come la sensazione che ci siamo dimenticati qualcosa…
Autore A e B: NAH!

Arthur, che tra l’altro è anche impegnato a soffrire a morte, scopre tutto e in poco più di trenta minuti passa allo sconcerto, odio, paura, curiosità, realizzazione e saluti finali.
No, ragazzi, non è così che si fa!

 

[già, beh, se avessi prestato un minimo d’attenzione…]

Non è una scelta che ho condiviso e mai farò, perché quei quaranta minuti potevano essere un’intera serie di emozione e dolore… anzi, se Arthur avesse reagito male come ha fatto in un primo momento, avrebbe potuto allontanare Merlin da corte, esiliarlo, Morgana avrebbe potuto attaccare, fare casini, Merlin magari si sarebbe trovato nei guai da un’altra parte, Arthur avrebbe sofferto la lontananza da Merlin e si sarebbe reso conto che forse era tempo di abbandonare le convinzione di Uther, il ritrovarsi e tutto il resto.
Angst, angst, angst… e poi fluff.
E invece no! Ci sono stati i soliti filler su filler, compreso un terzo episodio con Uther fantasma che avrebbe avuto senso solo se avesse detto quello che aveva scoperto su Merlin ad Arthur, ma la rivelazione è stata buttata lì, senza essere sfruttata appieno come avrebbe meritato.

Uther: “Merlin ha…”
Arthur non gli fa finire la fras-STOP!
[Siamo su iChange, quindi posso fare quello che mi pare.]

Uther: “Merlin ha la magia.”
Arthur sgranò gli occhi e si paralizzò, sorpreso.
Merlin ha la magia, Merlin ha la magia, Merlin ha la magia.
No!
Lui lo avrebbe saputo!
Arthur soffiò nel corno e Uther scomparve. Davanti a sé, Merlin appariva sconvolto, gli occhi enormi e le labbra socchiuse.
Merlin: “Arthur…”
Nei suoi occhi, Arthur vi lesse la verità che aveva sempre ignorato e improvvisamente molto cose acquistarono senso. E poi, il suo mondo crollò.
[AKA, Ili91 che scrive baggianate partorite in cinque minuti!]

 

[realizzazione a cui doveva arrivare dopo 7-10 puntate, non venti minuti!!]

Era l’ultima serie, non era più necessario tirare a lungo la cosa, la 4×13/5×01 erano entrambi momenti giusti per far scoppiare i fuochi d’artificio e dare il via alle danze, fino all’ultimo casquè finale.
Poi, a quel punto, Arthur sarebbe anche potuto morire [ma pure no!], possibilmente dopo aver unificato il regno, visto che era praticamente lo scopo primario della serie, quindi dopo aver effettivamente combinato qualcosa come Re, visto che a conti fatti ha fatto molto poco per cui essere ricordato.
Oppure no, magari Merlin BBC sarebbe potuto più semplicemente finire con Arthur all’apice della sua carriera di Re, con Merlin al suo fianco e grandi lotte ancora da combattere, in modo aperto, insomma. Sarebbe stato un finale molto più positivo, più in linea con il tono dello show e che sicuramente non ci avrebbe rovinato il Natale [e il ricordo di questo show].

[praticamente il mio finale di serie, con Arthur e Merlin che guardano il regno che hanno costruito insieme.]

Passiamo oltre e parliamo di Morgana.
Ricordate la Morgana buona, gentile e compassionevole della prima serie? Credete che mi sia piaciuto vederla trasformarsi in un’altra persona? No, esatto, NO!
Secondo me il viaggio verso l’oscurità, principalmente causato dai casini che Uther si è lasciato indietro, doveva farlo, ma sarebbe stato bello se fosse più lento, più pieno di sensi di colpa non tanto verso Uther, ma verso Arthur, e soprattutto con possibilità di ritorno. Volevano un cattivo finale?
Mordred era perfetto per questo ruolo, tanto da bambino era inquietante al massimo e sarebbe stato profondamente ironico se Morgana fosse tornata su i suoi passi, mentre lui si sarebbe ripresentato come cattivo finale, nonostante Arthur e Merlin lo avessero aiutato anni prima.
Magari con Morgana che salva Arthur verso la metà della quinta serie [per il contrappasso. Prima fa guai, ma si redime alla fine], lasciando sempre Arthur che viene infilzato da Mordred nel penultimo episodio.
Sicuramente con me non ci sarebbe stata tutta quella storia di Mordred che ritorna a Camelot stile ritorno del figliol prodigo, con Arthur che lo rende CAVALIERE!, e poi Mordred che gli si ritorce contro alla fine. Ma pure no! Anzi, l’avrei tirato fuori prima e sarebbe stato cattivo fin dall’inizio, magari avrebbe fatto finta di essere amico di Arthur e Merlin, per poi fregarli.

Guinevere, oh Guinevere, perché ti hanno trattata così male?
Esatto, perché? 
Gwen, nella prima serie, era un popolana simpatica che faceva il filo a Merlin (??) e che poi si innamora di Lancelot.
Fin qui, andava tutto bene.
Nella seconda serie, con uno schiocco di dita, Gwen e Arthur si innamorano (?!), poi torna Lancelot e lei torna a pensare a lui, poi ad Arthur, poi a Lancelot, poi… e poi basta!
Perché Guinevere, tanto simpatica all’inizio, era diventata una banderuola? E perché questo supposto amore che io non ho mai visto tra quei due è stato costruito così male che sembrava messo lì tanto per, giusto per ricalcare la Leggenda Medievale solo in punti a random?
E va bene, io sarò schifosamente di parte, ma decisamente gli autori non si sono impegnati a far sembrare sensata la loro “storia d’amore”.
Tanto lo show, in qualsiasi modo lo si volesse vedere, era su Merlin e Arthur, il loro viaggio verso Albion, quindi armata di cancellino dico che Lancelot sarebbe dovuto tornare nella seconda/terza serie e far continuare la sua storia con lei, senza triangoli o terzi incomodi, ma sicuramente con problemi per il fatto che lui non era un cavaliere e così via, fino a che nella quarta serie Arthur non diventa Re e lo aggiunge alla sua tavola rotonda. Gwen, storia con Lancelot a parte, avrebbe potuto avere un grande spazio nel recupero di Morgana, visto quanto erano legate nella prima serie tanto che ho shippato infinite volte più loro dell’Arwen.
Arthur, invece, per dimostrarvi che non vedo solo il Merthur e basta, poteva trascorrere episodi in cui si incontrava con qualche principessa/ragazza, fino a magari combinare un matrimonio con Mithian.
Ricordate la Principessa Mithian, vero? Era gentile e simpatica, un bel personaggio!
La principessa Mithian sarebbe rimasta sullo sfondo, perché comunque i protagonisti sono sempre Merlin e Arthur, ma Arthur avrebbe avuto la sua regina e niente innamoramenti a caso con una che non ha guardato fino al giorno prima.

Altre cose random: 

– Aithusa! Fatta nascere, poi convenientemente sparire, facendo passare Merlin per un “padre” degenere, e poi fatta tornare così ancora più a caso. Aithusa aveva un grandissimo potenziale per la storyline di Merlin come Signore dei Draghi. Ma, naturalmente, la CGI costa…

– L’immortalità di Merlin! Tirata fuori all’ultimo secondo solo per fare quella scena tristissima di Merlin che ancora aspetta il Re più lento a tornare di questo pianeta. Chi ha detto che il più grande mago di tutti i tempi – che poi, sul serio, a parte tenere in vita Arthur per una decina di anni, vale anche per lui il discorso che abbia fatto poco per essere ricordato come “il più grande mago” – deve anche essere immortale? E non avrei detto di no a qualche spiegazione in più.

E voi? Cosa avreste cambiato se aveste potuto prendere a randellate gli autori e mettervi al loro posto? 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...