iZombie/Telefilm

Recensione | iZombie 2×08 “The Hurt Stalker”

L’ottavo episodio ha totalizzato 1,6 milioni di telespettatori ed una demo pari allo 0.6, conquistando così un audience tra le migliori della seconda stagione.

E ci credo. E’ stato uno tra gli episodi che ho preferito di più. In primo luogo perchè abbiamo scoperto qualcosa in più su Clive, che a mio parere viene sempre un po’ escluso dalla storyline principale e in secondo luogo perchè, nonostante il cervello un po’ sociopatico, abbiamo visto una Liv fuori dal comune.

Permettetemi quindi di iniziare con un applauso fragoroso a Rose, che dimostra ogni settimana di avere davvero molto talento nel cambiare continuamente carattere al personaggio, sapendo interpretare ogni sfumatura nel migliore dei modi. Detto questo, il cervello che si è pappata questa settimana, in una cruditè di sedano era quello di Regina Sumner, ex fiamma di Clive, stalker ossessiva di professione, con la mania per photoshop e per i poliziotti in divisa, oltre che ad essere una wedding planner sull’orlo del fallimento. E non dimentichiamoci che è anche comparsa la scorsa settimana nella scena finale, facendoci pensare che fosse invischiata in chissà quale storia di zombie. Invece, nella busta lasciata sulla porta di Clive/Bozzio, c’era un album dei ricordi ‘fake’, in cui le foto photoshoppate ritraevano lei e Clive; album tra l’altro che era solita a lasciare ad ogni sua ex fiamma, per rovinare la loro nuova vita.

E se le altre vittime di Regina sono riuscite a sviarla in qualche modo, Clive aveva ogni indizio contro.
Sostanzialmente tutti sapevamo che non sarebbe potuto esser stato Babineaux ad ucciderla, ma l’alibi che non reggeva {e grazie per non avercelo detto eh! Adesso morirò con il dubbio di cosa ha fatto Clive quella notte} e la pistola a suo nome che l’ha freddata, hanno insinuato qualche piccolo sospetto iniziale. Ammetto di aver pensato anche a Bozzio, che nonostante non faccia nulla per destare sospetti, continua a non piacermi. Così come ai piani alti del Seattle PD non piace il povero Clive. L’inutile detectvie Cavanaugh, che si è occupato del caso, era in prima linea per metterlo dietro le sbarre, incurante del fatto che tra poliziotti di solito ci si aiuta, e che così facendo avrebbe scatenato uno scandalo degno di ogni tabloid.

Neanche al Capo Price sembrava interessare molto visto che era più preoccupato a nascondere il SUO album dei ricordi, arrivando anche al punto di fregarlo dalla scrivania del Dipartimento, lasciando che Cavanaugh incolpasse tranquillamente Clive/il Team Babineaux. A proposito di Team Babineaux, portiamoci sempre dietro Ravi per interrogare i potenziali sospettati, perchè mi ha fatto morire dalle risate. Fingendosi il fidanzato dal nome incomprensibile di Liv, e grazie alle visioni di lei, sono riusciti a cavare un ragnetto dal buco, ma con qualche danno.

L’animo da stalker che pervadeva Liv infatti l’ha portata a ficcanasare nei suv dei poliziotti e a ritrovarsi in una situazione spiacevole, nella macchina del Capo Price. Facile intuire le conseguenze che l’hanno portata dietro le sbarre per qualche ora, ma che potevano diventare ore tragiche per la donnona che continuava a russare e lamentarsi. L’astinenza da cervelli l’ha fatta andare in zombie full mode, modalità che non vediamo spesso in lei, ma che quando si fa viva, fa sempre un certo effetto. Nonostante tutto il caso si è risolto nel migliore dei modi, Clive è stato riabilitato a lavorare, facendo anche lodare – indirettamente – la nostra biondina e il Capo Price ne è uscito indenne. Ma a questo punto, mi sorge un piccolo dubbio:nasconde qualcosa anche lui? Teneva semplicemente al suo matrimonio così tanto? Oppure non voleva dare scandalo?

Ma se il cervello della stalker è servito per risolvere il caso ed aiutare Clive, nonostante qualche piccolo incidente di percorso, di certo non ha aiutato la relazione tra Liv e Major MaiNaGioia. Premetto che mi piacciono parecchio insieme, ma questa settimana Major non mi è piaciuto molto. Liv è stata chiara sin dall’inizio: se stai con me accetti anche la parte ‘zombie’, quella che assume le sembianze del cervello che mi mangio per pranzo e cena. Quindi, dopo aver accettato perchè non poteva fare a meno di lei, e ancora non ho capito da dove sia uscita questa irrefrenabile voglia di Liv di punto in bianco, non puoi guardarla come se fosse un cane bastonato, e storcere il naso ogni volta che il cervello del giorno fa il suo effetto.

Forse questa settimana ha un po’ oltrepassato il limite, ma se lui non avesse avuto niente da nascondere, la cosa probabilmente non lo avrebbe toccato minimamente. L’ho visto sbiancare quando gli ha chiesto di aprire la cassaforte la prima volta. MA IO DICO, MA SEI SCEMO? Stai nascondendo un segreto più grande di te, che in qualche modo tocca Liv nel profondo e lo tieni nella borsa della palestra? Quale problema ti affligge Lilywhite? Può accendere un cero in chiesa dopo essere riuscito a sviare il pericolo, per il momento. Probabilmente non impara dai suoi errori, perchè la notte successiva continua a tenere il telefono sul comodino, dalla parte di Liv {!!!} e il suo dito diventa di nuovo un’arma con cui Liv può tranquillamente controllare i messaggi e scambiarne anche qualcuno con Rita la Rossa. Dopo che lei manda la foto in sexy lingerie, credendo sempre di mandarla a Major {o forse no?} in preda all’infarto, agli scongiuri e alla danza della pioggia ho sperato che si vedesse anche la faccia. Purtroppo così non è stato e il mio povero cuoricino non ha retto quando a Liv è scappata una lacrima. Sono convinta che il cervello ormai avesse fatto il suo effetto e che quella fosse solamente una piccola Liv piena di dubbi. Mi duole dirlo ma non li vedo molto bene, specialmente dopo questa puntata, nonostante lui le abbia fatto ritrovare il suo anello di fidanzamento. A meno che Major #MaiNaGioia abbia adottato la stessa espressione da mai na gioia per ogni emozione, cosa fattibilissima.

Ma quello che mi preme di più è il fatto chenessuno si è reso conto dopo otto puntate che Rita la Rossa {datemi i suoi capelli, mannaggia} è la coinquilina di Liv dall’identità segreta e allo stesso tempo la sgualdrina di Major?? Per un momento, mentre Liv guardava la foto ho pensato e sperato che si accorgesse di qualche piccolo particolare, facendole così intuire che quella era casa sua. Invece niente. Ma sono fiduciosa del fiuto di Liv, e sono sicura {???} che sarà proprio un particolare a tradire la sua identità e il suo lavoro alla Max Rager. Parlando proprio dell’azienda di quell’idiota di Vaughn, lasciatemi stendere un velo pietoso. Stanno perfezionando la loro bevanda, che mi chiedo come possa essere ancora sul mercato, cercando di dare a chi la beve, la super forza degna di Clark Kent. Il problema di fondo, quello che rende tutti i consumatori un tantino irascibili, c’è ancora e non sembra che qualcuno se ne preoccupi più di tanto. Men che meno se ne preoccupa Vaughn {solo io mi sono resa conto che Rita, nonostante sia la figlia, gli da del lei?} che pensa solamente ad acquistare più forza, fregandosene degli effetti collaterali, e ha fare test sullo zombie che tengono in custodia, come cavia. Per la serie, hanno tutti incidenti di laboratorio con lo zombie .. lui mai?

Nel complesso un episodio molto bello che ci ha permesso di vedere diverse sfaccettature di molti personaggi. Anche se, essendo ormai al mid season finale con il prossimo episodio, mi chiedo quando hanno intenzione di farci vedere il rapporto con la madre e il fratello di Liv, gli altarini di Rita, il nuovo hobby di Major e i dubbi di Clive sul caso delle persone scomparse. Mentre queste domande ci ronzano in testa, vi lascio con il promo della prossima settimana.

{ 2×09 “Cape Town” PROMO SUB ITA || MID SEASON FINALE }

RINGRAZIAMO: Telefilm. ϟ | DemiMovie | Serial Lovers – Telefilm Page | Serie Tv Mania | Telefilm Italia | Film & Serie TV | Serie tv, la nostra droga | And. Yes, I love telefilms and films ∞ | Diario di una tv series addicted  | Series Generation | Le serie TV mi riempiono la vita | I Love Film and Telefilm | Serie Tv News | Perché dormire se esistono le serie TV? | David Anders Italia | « kicking ass and taking brains. » | But I’m Zombie ϟ | I was a dead, alabaster badass ϟ

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...