Rubriche/Sapevatelo

Sapevatelo | You, me and the apocalypse, la fine del mondo non è mai stata più divertente

Sono settimane che mi riprometto di fare questo Sapevatelo e ora, a poche ore dalla trasmissione dell’ultimo episodio della prima serie, finalmente è arrivato il momento.

Guardateli! Non vi viene già voglia di seguire lo show?

Di cosa si parla?

“La Casa Bianca ha rapito Spike.” “Volevo dire il “Cavallo Bianco”. Per favore, corri!!”

Come il titolo suggerisce, l’apocalisse sta arrivando e all’inizio della storia quindici persone sono bloccate in un bunker, seguendo alla televisione gli ultimi istanti del resto del mondo.
Il punto, a dispetto di quello che pensavo quando sentii parlare dello show, è che le vicende non partono dal momento in cui probabilmente il meteorite si schianterà contro la terra uccidendoli tutti tranne quei quindici (e altri quindici, ma è una lunga storia), ma il trenta e rotti giorni precedenti, cioè dal momento in cui il mondo scopre che ha un mese scarso di vita.
Sul momento, ho pensato: lo fanno per allungare il brodo.
Mi sbagliavo TOTALMENTE, perché in quel mese succede di tutto a tutti, questi poveri personaggi si incontrano e si scontrano, si perdono e si ritrovano. Alcuni si conoscono altri no, e intanto c’è qualcuno che tenta lo stesso di salvare il mondo. Ce la farà? E come faranno questi quindici, sparsi in vari posti, a ritrovarsi tutti a Slough, anzi “sotto” Slough?
Un’altra cosa bellissima è che la sigla di You, me and the apocalypse mostra il momento appena precedente allo schianto del meteorite, mostrando il bunker e un nuovo personaggio che si è salvato la pelle al suo interno ad ogni episodio. All’inizio, noi non sappiamo chi si salverà dei nostri personaggi preferiti, ma è una cosa che viene svelata a poco a poco. Credetemi, è meno ovvio di quello che sembra!

La serie

You, me and the apocalypse è uno show di produzione metà americana e metà inglese, difatti anche se Sky 1 l’ha già mandato in onda, sulla NBC verrà trasmessa solo nel 2016 – pessima decisione!
La prima serie conta, purtroppo, solo dieci episodi e un grande cast, in cui sono comprese persone come Rob Lowe (Brother and Sister, The Grinder), Jenna Fisher (The Office), Megan Mullally (Will & Grace), Mathew Baynton, Joel Fry (Game of Thrones, Plebs), Kyle Soller (Poldark) e tanti altri.
Non è un drama e non è una comedy, bensì è un dramedy! Attenzione, non è tanto per dire, con You, me and the apocalypse si ride, ma si piange pure.
Come ho detto, c’è un grande cast, la serie è interpretata bene e merita. I personaggi sono ben costruiti, ci sono battute geniali e la storia ti cattura. Per esempio, io mi sto mangiando le mani al pensiero dell’ultimo episodio che andrà in onda tra poche ore.

Personaggi

Si potrebbe pensare che i famosi quindici – che in realtà sono un po’ di più – siano stati scelti a caso e non c’entrino un accidente l’uno con l’altro, solo per il gusto di mettere nello stesso posto il maggior numero di cliché possibili. Non è così! Ma non dico altro, perché questo non è un recap e non sono qui per spoilerarvi tutto. Guardate la serie e scoprite cosa lega questi pazzoidi!

Scotty ad una seria riunione.

Vediamo ora qualcuno di questi personaggi principali, giusto per dare un’idea di cosa vi troverete davanti.
Tra loro c’è Jamie (Mathew Baynton), bancario, che è stato abbandonato dalla moglie sette anni prima e ancora l’aspetta. Saputo di essere stato adottato e di avere solo trenta e rotti giorni di vita, decide di partire alla ricerca della sua vera madre, in compagnia del suo folle migliore amico Dave (cioè Joel Fry! Non vi viene da ridere solo a pensarci?). Credetemi quando vi dico che la sua ricerca gli farà scoprire tanto, forse troppo!
Poi abbiamo il prete anticonvenzionale Jude (Robe Lowe), che insieme alla suora di origine italiana Celine (Gaia Scodellaro) deve scoprire cosa c’è di vero in tutti questi Messia che sono comparsi da quando è comparsa l’apocalisse.
In una prigione con l’accusa di hackeraggio marcisce la povera bibliotecaria Rondha (Jenna Fisher), il cui fratello Scotty (Kyle Soller) dovrebbe in teoria salvare il mondo con l’operazione Salvezza.
E questa è solo una piccola parte dei personaggi che imparerete a conoscere e ad amare.

Conclusione

La serie è STRAconsigliata, perché tra le novità di questa nuova stagione televisiva You, me and the apocalypse è tra le migliori, narrata in modo intelligente e che intrattiene.
Non ero convinta quando ne lessi la trama tra i nuovi arrivi della NBC (e non avete idea di quanti show la NBC mi abbia brutalmente cancellato!), ma ho provato il pilot ed è stata una buona decisione. Diciamo che si vede che ha origini inglesi, non ha nulla dell’americanata.
Fatevi un favore e perdete una mangiata di ore per recuperarvi questa serie, non ve ne pentirete!
Concludo lasciandovi un video promozionale rilasciato da Sky 1.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...