Supergirl/Telefilm

Recensione | Supergirl 1×02 ‘Stronger together’

Problemi di fiducia e di famiglia nel secondo episodio della serie che narra le vicende della cugina dell’uomo d’acciaio. Ok, ok mi rendo conto che se Kara dovesse sentirmi dire che la identifico ancora come cugina di Kah-El e non come eroina indipendente probabilmente userebbe la sua forza per spedire si Giove senza biglietto per il ritorno. Ma parliamo di questo episodio e di cosa è successo.

Dunque, siamo alle prese con una nuova eroina che non sa ancora utilizzare al meglio la sua forza o controllare i suoi nuovi poteri (diamole del tempo, povero angelo) e che quindi provoca qualche danno, no?! Hanno preso troppo sul serio questo fatto del petrolio disperso nel mare, insomma, ha salvato una nave e tutto il suo equipaggio da un esplosione che avrebbe potuto avere conseguenze devastanti e la gente, specialmente i giornali, guardano quattro goccine cadute per sbaglio nell’oceano. Che precisini! Diretta coseguenza di questo errorino è la classica perdita di autostima che affligge tutti gli eroi all’inizio della loro carriera, ma Kara è forte, è donna, e decide di non abbattersi e chiede aiuto alle uniche persone che sanno la sua identità, al di fuori della D.E.O., per altro di sesso maschile. Chissà tra le braccia di chi cadrà per prima? Io tipo per Winn, ma io tifo sempre per quello più sfigatello che aspetta sempre l’ultimo minuto per rivelare i propri sentimenti o che è perennemente innamorato (ogni riferimento a fatti o personaggi di teen wolf è puramente casuale).

A questo punto ci troviamo di fronte un’eroina che si mette a fermare rapine in pizzeria (guadagnandosi anche pizza gratis) e a salvare serpenti di nome Fluffy rimasti intrappolati sugli alberi.

Così mentre lei è impegnata a salvare questi serpenti travestiti da gattini in pericolo, sua sorella e Henshaw trovano un secondo evaso da Fort Rozz, una specie di uomo insetto che si nutre di sangue e ha gli aculei nelle mani… mah non ho capito molto bene. Questa cosa, si rivelerà poi essere solo una pedina di ASTRA, la zia cattiva di Kara.

Piccola parentesi sulla cattiva: la vendetta di famiglia mi va bene, ma è mai possibile che nelle ultime serie della DC il cattivo deve sempre essere imparentato con un protagonista, vogliamo parlare del dottor Wells di ‘The Flash’ o di Malcom Merlin in ‘Arrow’, speriamo che almeno questa volta non finisca come le altre due altrimenti ve la do io la Kriptonite cari autori… ehm scusate… continuiamo.

La sorella di Kara (devo smetterla di chiamare tutti a secondo dei gradi di parentela), viene rapita dal mostro-insetto-vampiro per attirarla faccia a faccia con Astra. Ovviamente il piano funziona e noi ci godiamo un meraviglioso combattimento tra due forze della natura che rientrano in due taglie 44! Ci aspettiamo una lotta pari con continui capovolgimenti di fronte, e invece proprio sul più bello interviene il direttore Henshaw (che inizia a starmi un po’ sulle scatole) e ferisce colpo di scena Astra con un coltello che, erroneamente, avevo definito ‘alla kriptonite’.

Come al solito negli ultimi cinque minuti succedono le cose più belle e infatti Alex mostra a Kara una brutta copia della stanza di Superman nell’artico, dove però può parlare con la memoria di sua madre che, dopo averle negato un abbraccio, inizia a parlarle di sua sorella rivelando, almeno si spera, informazioni importanti… mi ricorda un po’ Gideon di The Flash (quanti riferimenti oggi).

Per concludere alcuni accorgimenti sparsi:

  • Winn e James sono una bella squadra potrebbero diventare il suo gruppo di sostegno, anche se qualcosa mi dice che le rifiuterà per evitare di metterli nei guai, mah vedremo.

  • il rapporto tra sorelle diventa sempre più intenso, speriamo non degeneri come in Arrow (riferimentooooo).

  • Miss Grant per quanto rompe le scatole diventerà un personaggio importante per l’impatto con il pubblico di Kara, utile ma non troppo importante, il tipo di personaggio spesso usato come intercalare, speriamo non sia il suo caso.

  • avrebbero potuto dare più importanza all’Hellgrammite, insomma un insetto mutaforma che succhia il sangue, non è una cosa di tutti i giorni, speriamo torni in qualche modo, anche se morto.

  • Il direttore Henshaw. Dunque, o soffre di una terribile cataratta, oppure è un qualcosa di molto molto molto brutto infiltrato nelle prime linee… ci starebbe molto una storia d’amore con Astra… ok magari no.

Bene, è finita un’altra recensione di Supergirl, dove la S non sta per super ma per Stronger Together, che è anche il titolo della puntata (coincidenze?).

Bell’episodio, un po’ lento a ingranare all’inizio, ma ben equilbrato: voto 8

Inserisco il promo del prossimo episodio 🙂

Alla prossima recensione.

Ringraziamo: Telefilm. ϟ | Supergirl Serie TV ItaliaSupergirl Italia | • Melissa Marie Benoist • | DemiMovie | Serial Lovers – Telefilm Page | Serie Tv Mania | Telefilm Italia | Serie Tv, che passione  | Film & Serie TV |  Telefilm,Film,Music and More | Serie tv, la nostra droga | Serie Tv, la nostra passione | And. Yes, I love telefilms and films ∞ | – Telefilm obsession: the planet of happiness – | Diario di una tv series addicted  | Series Generation | Le serie TV mi riempiono la vita | I Love Film and Telefilm | Serie Tv News | ❤ Telefilm / Fiction ❤ |

One thought on “Recensione | Supergirl 1×02 ‘Stronger together’

  1. Good Job.
    Spendo due paroline su alcune cose che mi hanno lasciato un pò così:
    è un “teen drama” me ne rendo conto anzi…è anche ben fatto e lo dico da “reverse fan” dei teen drama.
    Abbiamo (anche qui) il triangolo tra la Benoist (io la devo sposare…ieri), nerd e manzotin. Ok, nessun problema, Manzotin ha più chance. Introduzione della Kryptonite (allelujah) e una base ottimale per la dual life della Benoist (che voglio sposarla l’ho già detto?) mi restano due dubbi:

    1 – non stanno saltando fuori un pò troppi Kryptoniani ?
    2 – Herr General è Martian Manhunter ?

    Ciò detto, nella 1×03 arriverà Kal El ho sentito dire. E questa serie comunque merita poichè è “semplice” e scorrevole come “the Flash”.

    Ciao!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...