Grey’s Anatomy/Telefilm

Recensione | Grey’s Anatomy 12×03 “I Choose You”

Alex Karev: un nome, una garanzia! Quanto mi era mancato in questo inizio di stagione, era rimasto troppo nell’ombra ma in questo episodio è tornato alla grande. Lui è sempre stato il mio preferito, amo il suo modo di fare e il suo carattere. È il classico ragazzo cresciuto in una famiglia disagiata, con un padre violento che lui stesso ha cacciato, una madre malata e dei fratelli di cui occuparsi. È passato da una famiglia affidataria all’altra e nessuno ha mai creduto in lui. Ha sempre avuto problemi a fidarsi e ad impegnarsi; si è sempre nascosto dietro una facciata da duro che poi puntualmente si è sgretolata.

Alex però non è più lo stesso ragazzo arrivato a Seattle dieci anni fa; ora è un uomo maturo, capace di combattere per le persone che ama, disposto ad esserci sempre e comunque, responsabile nulla vita e sul lavoro; ha accantonato la sua rabbia verso il mondo e si impegna al massimo nel proprio mestiere in cui, oggettivamente, è davvero bravissimo. Ci vuole coraggio a scegliere la specializzazione in pediatria, sia perché vedere bambini che soffrono distrugge emotivamente sia perché relazionarsi con i genitori di quei piccoli cuccioli di umani, come li chiama la Robbins, non è per nulla semplice. Guardando questo episodio ho realizzato quanta strada abbia fatto quel ragazzo sbruffone dell’Iowa e mi sono sentita fiera di lui. Non dimentichiamoci che persino Cristina Yang ha dovuto ricredersi sul suo conto e proprio lei lo ha scelto per essere la persona di Meredith dopo la sua partenza. Amo Alex Karev e continuo ad innamorarmi di lui ogni volta.

Il caso di questa puntata è uno di quelli che già da solo farebbe commuovere: due bambini appena nati necessitano entrambi di un trapianto di fegato ma purtroppo solo il padre è compatibile e il trapianto può essere fatto su uno solo dei neonati. Alex si trova a dover scegliere il candidato migliore per il trapianto ma ovviamente la situazione è complessa perché entrambi i bambini sembrano nelle stesse condizioni. Karev pensa di mollare e di lasciare a qualcun altro questo ingrato onere ma fortunatamente non è solo ad affrontare tutto questo: con lui ci sono Meredith e Arizona. Gli autori hanno preso la decisone giusta scegliendo loro due per questo compito, in fondo sono state le persone che più hanno creduto in lui. Meredith gli ha offerto un posto in cui stare, è stata sua amica e gli è stata vicina nei momenti più dolorosi. Arizona è quella che invece lo ha creato professionalmente; gli ha fatto vedere la gioia e il dolore di questa professione, lo ha preparato e lo ha reso un ottimo chirurgo pediatrico, oltre che un uomo migliore.

Alla fine Alex riesce a compiere la scelta migliore ma nonostante tutti i suoi sforzi riesce a salvare solo uno dei due bambini. La scena in cui lui stringe il neonato aspettando che il suo piccole cuore smetta di battere è qualcosa di straziante, mi ha distrutto e anche adesso che sono qui a parlarne non riesco a trattenere qualche lacrima. Grazie Grey’s Anatomy per essere in grado di darmi così tanto dopo tutto questo tempo.

In questa puntata Jo non mi è piaciuta moltissimo invece. Capisco che lei tema il confronto con Izzie ma, dato tutto quello che Alex sta affrontando in questo momento, forse non è il caso di opprimerlo con domande sul loro rapporto. È giusto che lei cerchi risposte e conferme ma ci sono modi e tempi più giusti per farlo. Bellissimo il finale in cui, ancora una volta, Alex si dimostra all’altezza; le dice che non andrà da nessuna parte e che, se lei vuole, lui è pronto ad avere un figlio. L’ipotesi sembra ancora lontana ma sono sicura che Alex sarebbe un ottimo papà e io non vedo l’ora di vederlo in questo ruolo.

Accanto alla toccante storia in cui è coinvolto Alex se ne sviluppa una che riguarda il nuovo primario di chirurgia, infatti Meredith scopre che la Bailey le ha offerto un compenso troppo basso per questo incarico. Ovviamente tutto questo fa parte di un piano più grande di Miranda: lei vuole che Meredith combatta per sé stessa e per ciò che le spetta di diritto. Fortunatamente la nostra Grey non tradisce le aspettative e alla fine ottiene ciò che merita con grande approvazione da parte della Bailey. Ho trovato perfetto inserire questa trama così legata al denaro in contrapposizione alla tragedia dei due bambini; fa rivalutare molte cose e fa capire cosa sia davvero importante. È un ottimo spunto di riflessione, uno dei tanti a cui Grey’s ci ha abituati in questi anni. A proposito di spunti di riflessione devo dire che trovo eccezionale la vena di femminismo che permea la serie, quest’anno più del solito. È importante che in una società in cui la donna viene ancora troppo spesso svalutata rispetto all’uomo uno show così popolare esalti invece la figura femminile. Le donne di Grey’s Anatomy non sono eroine senza macchia e senza paura; sono persone con una loro storia, con le loro sofferenze e debolezze ma anche con una grande forza di volontà, con la voglia di lottare per ciò in cui credono e che occupano posizioni di rilievo perché le meritano. Credo che questo sia un messaggio importantissimo da far passare e Shonda, con tutti i suoi show, lo sta facendo in maniera fantastica.

Se i Jolex vanno forte i Japril invece sono in piena crisi con April che fa occupazione nel loro ex nido d’amore e Jackson che non vuole vederla nemmeno in foto. Ormai la fatidica parola è stata pronunciata: divorzio. Cosa succederà? Se divorziasssero come i Crowen penso che saremmo tutti entusiasti ma ho la netta sensazione che questi due ci faranno penare parecchio prima di tornare ad essere felici e contenti.

Per quanto riguarda Maggie e DeLuca non so cosa dire: assolutamente non me l’aspettavo ma sono curiosa di sapere come si evolverà la cosa anche se per ora sono un po’ scettica perché è una storyline priva di basi. Senza scomodare “mostri sacri” e fare paragoni che non possono reggere né ora né mai, vi dico che gli ultimi due che hanno iniziato in quel bar allo stesso modo poi sono diventati LA coppia. “Pick me, choose me, love me” vi dice niente?

VOTO 10/10

Vi lascio il promo del prossimo episodio

Ringraziamo: Disney, Tv, Cinema, Musica & LibriTelefilm. ϟ | Serie Tv, che passione ღ | And. Yes, I love telefilms and films ∞ | Serial Lovers – Telefilm Page | Un’Unica Passione: Grey’s Anatomy | Jessica Capshaw fan | Jessica Capshaw Italia | Grey’s Anatomy – Italia | – Telefilm obsession: the planet of happiness – | ∞ Telefilm addicted | DemiMovie | Serie Tv Mania | Film & Serie TV | Serie tv, la nostra droga | Serie Tv, la nostra passione | I’m addicted to Grey’s | And. Yes, I love telefilms and films ∞  | Grey’s Anatomy Medical-Drama  | Le Emozioni di Meredith Grey | We love Alex e Jo | Jessica Capshaw e Sara Ramirez | Calzona Fan

3 thoughts on “Recensione | Grey’s Anatomy 12×03 “I Choose You”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...