Telefilm/The Flash

Recensione | The Flash 2×01 “The Man Who Saved Central City”

È tornato! L’eroe rosso di Central City è tornato!

Ma come se la sta cavando ora che non c’è più Eobard Thawne a muovere il fili?

The Flash ritorna sui nostri schermi e lo fa riportando quell’allegria e quella leggerezza mischiata a una trama avvincente e carica di sentimenti (anche dolorosi) che avevano caratterizzato la prima stagione. Mi fa piacere vedere che questo aspetto della serie non sia stato perduto durante i sei mesi di pausa.

La singularity

Ammetto di essere tra quelli che si aspettavano che la storia riprendesse dove l’avevamo lasciata a maggio, con quel maledetto cliffhanger che mi ha rovinato la prima settimana di vacanza perché non riuscivo a credere che gli autori fossero stati tanto crudeli da lasciarci in quel modo. Invece l’episodio si apre con quella scena quasi idilliaca, in cui Barry riesce a sconfiggere i due sublimi Heat Wave e Captain Cold grazie e insieme ai suoi compagni. Ci sono proprio tutti: Firestorm, Cisco, Caitlin, Iris, Joe… ma già prima di vedere Eddie e Wells ci si rende conto che è tutto un sogno. Non lo so, sarà stata l’atmosfera, la velocità della scena, ma era evidente che quello che stavamo vedendo non fosse la realtà.
Sono rimasta abbastanza stupita dopo aver scoperto che il nostro Flash ha intrapreso la strada Oliveriana del “salvo la città da solo”. Perciò per dieci minuti buoni sono rimasta col fiato sospeso a domandarmi cosa lo ha spinto a lasciare tutti fuori?

L’unico modo per non ricevere un no come risposta è non porre domande.

La risposta mi ha spezzato il cuore. Durante il season finale, abbiamo assistito al doloroso sacrificio di Eddie. Non sto qui a rivangare il dolore che quella scena mi ha provocato e tutto quello che ha causato (non parlo solo della singularity), anche perché questa premiere non ci ha messo molto ad aggiungere un’altra valanga di dolore a quello che ho cercato di scontare per tutta l’estate… Scopriamo infatti che Barry non si sente l’eroe che acclamano tutti perché non solo Eddie, ma anche Ronnie ha perso la vita quel giorno, proprio per fermare quel maledetto buco nero che stava per inghiottire la città.

Un minuto di silenzio per i trenta secondi di felicità vissuti dai signori Raymond. Se li meritavano.

Insomma, non lo so. Perché Firestorm si è separato lasciando indietro solo Stein? Possiamo considerarla semplicemente una delle sfighe della vita? Non gli bastava averci tolto Eddie, pure lui? Poi succede tutto così in fretta che inizialmente nemmeno ce ne rendiamo conto… non è tanto la scena, quanto le reazioni di Barry che non vuole fare l’eroe e di Caitlin che fugge ai Mercury Labs – perché effettivamente gli STAR labs sono un concentrato allucinante di sfortuna e ricordi dolorosi -, a lasciare il segno.
Non c’è molto da dire, se non che è stato tutto incredibilmente triste. Mi consola vedere che la loro amicizia non è stata scalfita dall’accaduto…non ancora almeno. Di certo la morte di Ronnie apre la porta a due eventi che potrebbero verificarsi in futuro: potrebbe essere questo l’evento scatenante che porterà Caitlin a diventare Killer Frost, e poi (ho fatto i compiti quest’estate) so che come ci sono stati diversi Flash, ci sono stati anche diversi Firestorm. Insomma, è stato doloroso, ma tutto torna e tutto ha un perché.

Il presente

The Flash è considerato un eroe da tutti. L’uomo che ha salvato Central City… forse non è la definizione che userebbe lui per descrivere il suo ruolo durante il giorno dell’incidente, però non possiamo dire che non si sia meritato quel titolo. Non ce l’avrebbe fatta senza l’aiuto di Ronnie e Eddie, però loro non ci sono più e sicuramente vorrebbero che almeno lui ottenesse un riconoscimento per quello che è successo… non tanto per il riconoscimento in sé, quanto per donare un eroe a quella città. Ormai tutte le città necessitano di un eroe, e ricordiamo che, tanti mesi fa quando Barry si chiedeva che tipo di “vigilante” dovesse diventare, la sua risposta è stata “qualcuno che dia speranza ai cittadini di Central City”. Perché è di questo che hanno bisogno. Se il loro sacrificio è servito a presentare alla città il loro eroe di quartiere (cit) va bene.

J: Qualcuno dovrebbe convincerlo ad andare. Magari il suo migliore amico.
C: Joe, credimi, ci ho provato.
J: …intendevo lei (Indica Iris)

Non sono una fan dei ricongiungimenti che avvengono nel giro di un episodio, ma sono bastati tre minuti in cui Flash combatte i nemici da solo per farmi capire che questo era un male necessario. Vederlo vagare da solo per gli STAR labs aveva qualcosa di…sbagliato. Ero abituata a vedere l’edificio sempre pieno, ovunque ti girassi c’era Cisco che dava il nome a qualcosa, Caitlin con il suo kit portatile per fare le analisi del sangue, Wells con la sua sedia a rotelle sempre al posto giusto al momento giusto e con le sue perle di saggezza inquietanti e sospette… Sono felice, perché Iris ha fatto davvero bene a convincere tutti di ignorare le parole di Barry e andare ad aiutarlo.

Soprattutto se consideriamo l’abbraccio che Cisco da a Stein quando questi inizia a dare nomi ai nemici.

Questo è stato il primo approccio al nuovo Team Flash di quest’anno: sentiremo sempre la mancanza di Wells, perché nel suo essere oscuro secondo me (e non mi stancherò mai di dirlo) ha sempre dato il suo contributo a rendere la squadra quello che è, senza di lui non staremmo qui a parlare di questo eroe super veloce con la tutina rossa e così via, ma il suo posto è stato degnamente preso da Joe e Iris, che ormai sono ufficialmente parte del gruppo. Joe, ad esempio, pronuncia il “mantra” di Flash, run Barry, run. Anche Stein, si è integrato perfettamente subito – complice probabilmente la sua convivenza forzata con Ronnie – ma a lui non mi abituerei tanto presto visto che a metà stagione ci lascerà per Legends of Tomorrow. Ottimo anche il ritorno immediato di Caitlin: so che quel posto le porta a galla ricordi belli e brutti, ma quale modo migliore per distrarsi se non salvando il mondo?

E poi c’è quel nuovo personaggio, Jay Garrick, di cui parlerò più avanti.

Voglio spendere prima due parole per Harrison Wells e per quello che dice nel video lasciato in eredità a Barry… lo sapevo. LO SAPEVO. Sarà stato crudele e marcio fino al midollo in quel futuro dal quale proviene, ma i 15 anni vissuti nel presente lo hanno cambiato. Non lo hanno reso buono, no, ma credo che la confessione lasciata per la polizia nella quale annuncia di aver ucciso lui Nora Allen serva a farci intendere, o quanto meno sospettare, che in realtà l’odio di Reverse Flash per il suo nemico non si estendesse anche a quel ragazzino che tutto sommato ha creato lui, ha cresciuto, che ha aiutato a diventare un eroe. Certo, ammazza la simpatia con il non sarai mai felice Barry Allen, però come sempre Wells si conferma un personaggio ambiguo anche da morto, che un minuto odi e quello dopo ami. E anche quello dopo.

Comunque, il momento più commovente è stato sicuramente quello in cui Henry Allen torna a essere un uomo libero. Non me lo aspettavo: avevo dato ormai per scontato che con la scomparsa di Wells anche le possibilità dell’uomo di essere salvato fossero sparite dalla faccia della terra, e invece a sorpresa ecco che riottiene la libertà dopo 15 anni. Un po’ mi dispiace che abbia deciso di andare via: ho sempre pensato che il rapporto padre figlio tra Barry e Joe fosse perfetto, ma che nonostante questo Barry e Henry avessero tanto da dire, che ogni loro scena bucasse lo schermo e che fossero sempre un carico di emozioni… ma è anche vero che per 15 anni Central City l’ha considerato un assassino e sicuramente vuole scrollarsi di dosso questo e tutto ciò che ha comportato, e l’unico modo per farlo è fuggire più in fretta possibile.
E poi è risaputo: nei telefilm quello che ha riottenuto la libertà da poco è sempre il primo a morire.

Stagione nuova, costume nuovo, nemico nuovo, mentore nuovo. Quest’anno non ci facciamo mancare nulla.
Step 1, Cisco e le sue perle di saggezza: dobbiamo iniziare ad accettare il futuro, piuttosto che fuggirne. Ed ecco il primo cambiamento, il nuovo logo di Flash che rende il costume più simile a quello del Flash del futuro.
Step 2, Zoom. Non lo abbiamo ancora visto, ma sappiamo che si diverte a mandare i suoi sicari ad uccidere Barry. Ora, sempre se ho fatto bene i miei compiti, Zoom non è un altro alter ego di… Eobard Thawne? Autori, cosa state facendo? Non mi illudete please.
Step 3, Jay Garrick. Il suo arrivo era stato anticipato dal suo elmetto sputato letteralmente dal buco nero davanti ai nostri protagonisti nel season finale, e la sua entrata in scena odierna non sarebbe potuta essere più ovvia e scontata. Quando hanno iniziato a blaterare di sicurezza, nessuno può entrare eccetera eccetera, ho iniziato il conto alla rovescia: 3, 2, 1… sorpresa! Ma chi sarà questo sconosciuto che abbiamo visto in varie scene durante l’episodio e che guarda caso riesce a eludere la massima sicurezza degli STAR Labs? Jay Garrick, dispensatore di disgrazie. Il tuo mondo è in pericolo. Mai nessuno che arrivi e dica: Barry Allen, puoi prenderti una settimana di vacanza, niente catastrofi all’orizzonte. A parte questo, grande scena d’effetto. Sì lo so, ho detto che era scontata, ma ero comunque lì messa a fangirlare davanti al pc come una bambina davanti al suo cartone animato preferito. Sono curiosa, voglio vedere che combineranno, e il promo promette scintille.

Varie ed eventuali:

-I poteri di Cisco si stanno rivelando e sono curiosa di vedere come gestirà il tutto. Probabilmente Zoom, come Thawne, e i suoi scagnozzi arrivano da un’altra realtà ed è per questo che ha avuto quella visione. Credo.
Ma quanto mi erano mancate le sue battute? E la scena riferimento a Batman? Con la luce, e lui che risponde “credo di averlo visto in qualche fumetto”? Applauso per me che per una volta mi accorgo subito di un riferimento a un altro universo DC comics. Clap clap.

– Voglio la maglietta di Flash.

– Stein che, alla battuta di Cisco “lei è un genio”, risponde “beh direi che questo è già stato appurato.”

Ragazzi, questo telefilm mi era mancato davvero. Ritrovare quei personaggi – beh, quasi tutti – quelli che abbiamo imparato ad amare l’anno scorso, la trama avvincente, un nuovo nemico da scoprire, nuovi crossover con Arrow… Le premesse per una grande stagione, vista la premiere, ci sono tutte. Quando arriva martedì prossimo?

 

Ringraziamo: The Flash Italia | The Flash Italian Fans ϟ | Grant Gustin Italia | – Telefilm obsession: the planet of happiness – | Telefilm. ϟ | Serie Tv Mania | Serie Tv, che passione ღ | DemiMovie | Film & Serie TV | Snowstorm • like fire and ice. | Arrow and the Flashϟ ItaliaGrant Gustin ϟ Italia | Serial Lovers – Telefilm Page | Telefilm Italia | Serie tv, la nostra droga | Serie Tv, la nostra passione | All you need is Telefilm • | Arrow e The Flash | I believe in you, Barry. ϟ | Danielle Panabaker Daily ϟ | Run, Barry, RUN ϟ | Arrow & The Flash Italia | Grant T. Gustin Italia | And. Yes, I love telefilms and films ∞ | » Cisco Ramon.

Annunci

21 thoughts on “Recensione | The Flash 2×01 “The Man Who Saved Central City”

  1. Bellissima recensione.
    Sai che per Ronnie ci sono rimasta male, ma se fosse stato Stein a morire tra le due metà ci sarei rimasta ancora più male? Tipo che adoro quell’uomo, è un genio (ha ragione, lo è) e ha battute fantastiche. ❤

    "E poi è risaputo: nei telefilm quello che ha riottenuto la libertà da poco è sempre il primo a morire."
    Buona questa. Dici che sapeva di essere a rischio e quindi "cià che me ne vado prima di fare una brutta fine". Beh, detta così potrei anche mandar giù la cosa.

    Ecco di cosa non avevamo parlato! I poteri di Cisco. Sono in fibrillazione per questa cosa! Non vedo l'ora!

    Eddie, povero Eddie… ma vogliamo parlare della mancanza di Wells? Compare, è riuscito a lasciare un grande regalo e una grande maledizione – l'ultima volta che ho sentito una premonizione del genere, il tizio è morto trenta minuti dopo. Cioè a Gotham, il povero Jerome, pochi giorni fa. T_T -, però lo stesso mi manca tantissimo. T______T
    The Flash e Arrow hanno avuto entrambi delle grandi premiere!

    Mi piace

  2. SONO TORNATO……!!!! Ciao a tutti…..ciao Novalee
    Bellissima recensione come sempre…. 😉
    Anche io mi aspettavo di vedere il caos della singolarità in azione metre tutti cercavano di fare qualcosa….ma hanno optato per la modalità ricordo in modo da aggiungere parti e risposte più in la nella serie….
    Anche per me è stato un colpo la morte di RONALD ma dopotutto qualcuno deve pur morire per il bene supremo e poi l’attore ha troppi impegni contrattuali quindi è stata una scelta tattica…
    Aggiungo che in questa stagione ci saranno new entry e troppi eroi sarebbero difficili da affrontare….anche per Zoom…..
    Ecco Zoom non so come lo presenteranno,anche io ho fatto i compiti ma ho solo pensato che se odia Barry forse è perché il cadavere di Eddie è finito dall’altra parte con un buco nel petto e ha in qualche modo collegato la cosa…..infatti Atom Smasher venendo su Terra1 ha ucciso il suo alter ego……quindi Vendetta!!!!!!!
    Wells mi ha stupito non pensavo e onestamente con concepisco la cosa……odia a morte flash e alla fine lo aiuta…..sapendo come sono andate le cose fino alla fine..IO VINCO SEMPRE…..FLASH….. questa frase mi fa pensare…..
    Piccola considerazione :
    Da tempo mi appassiono alla fisica quantistica ecc ecc ed esistono diversi tipi di paradosso temporale….
    Detto ciò…….se leggete il paradosso del nonno….. come ca….o è possibile che tutta questa linea temporale esista ancora?
    Come fa uno che è stato cancellato dall’esistenza (Ritorno al futuro)
    a lasciare un video? Anche se fatto prima della morte….
    Il video non esisterebbe più, tutto il suo operato non esisterebbe….
    Mah…..dare spiegazioni post visione non mi sembra corretto…. però su queste cose vorrei più chiarezza… no risate a go go e abbracci dopo che due amici sono morti per salvare il culto a tutti…. mi sembra il modo per dire : futtitinni pensa a saluti….
    come anche il Dr. Stain fa per giustificare il tutto durante il brindisi…. Va via anche il padre di Barry dopo varie battute di riferimento alla vecchia serie….2 Allen non possono esserci nella stessa serie….
    Io avrei voluto vedere una time line alternativa con il vecchio Flash e il nuovo un piccolo omaggio…..bah idee mie..
    Cmq si riparte…..Non vedo l’ora di vedere come proseguirà la storia…. e come sempre di leggere le entusiasmanti recensioni di Novalee……

    Mi piace

  3. Welcome back, come Filippo sono tornato.
    Vidi la puntata qualche giorno prima della messa in onda ufficiale e il mio inglese non è esattamente epico quindi domani mi metterò in pari e vedrò di dare un senso alla situazione.
    Cisco entro fine season DEVE diventare Vibe così come Cait ( ❤ ) Killer Frost.
    Ronnie doveva lasciare la serie per altri impegni ma supponevo già dai primi trailer che fosse stato lui insieme a Barry a salvare la situazione lasciata nella 1×23 e non solo Barry, che al momento è nabbo (ancora ma per ora).
    Jay (in questo ennesimo "stravolgimento ben fatto" della trasposizione serie\fumetto), è il Flash di terra-2 (probabilmente il mondo da cui proviene nella serie stessa). Sembra che la sua velocità si sviluppi prosciugandola dagli altri velocisti ma è ancora da capire. Zoom (vidi un trailer un mese fa ufficiale) potrebbe essere Barry di Terra-2 (o il primal Barry che combattè contro Eobard a casa di se stesso piccolo) poichè lo mostrarono con i lampi BLU negli occhi e quindi…nella saga Zoom (a.k.a. Prof. Zoom) sarebbero rispettivamente Eobard e Zolomon ma qui…è un misto tra Golden age, Silver age e New 52 future ends quindi non mi espongo.
    Si parla di Grodd in una battuta e ci spero.
    Appena lo rivedrò subbato comunque vedrò di capirci qualcosa in più. 😀
    Ciao e ben ritrovati – Il Dottore

    P.s. Arrow l'ho droppato.

    Mi piace

    • Ciaooo Dottore 😀 non ho capito una mazza di tutti questi riferimenti ma prometto di fare qualche altro compito e di provare a mettermi quanto meno al passo xD
      Che bello, mi erano mancati i vostri commentoni muahahahah

      Mi piace

      • Ciao Novalee, perdono il ritardo ma non mi arrivano le notifiche via mail 😦
        La risposta che ho dato a Filippo ti illuminerà su vari riferimenti e teorie a Zoom.
        Bentornati a tutti e che si corra veloce!!!! 😀

        Sempre a disposizione.

        Il Doc.

        Mi piace

    • Secondo me (scusa il ritardo) Zoom è un mix tra “The Rival” di terra -2 (Jay World) e Barry/Flash nero.
      un pò come lo fu Reverse Wells ossia un mix tra Thawne e Zolomon. Tutto qui 🙂

      Mi piace

      • Ho visto il trailer del comic Coon sub ita e ho capito alcune cose della nuova serie…..infatti per non spoilerare troppo ho messo quello non sottotitolato…… E se guardate bene capirete anche delle scene di quando Barry vede il futuro nella forza della velocità…… p.s. ho capito come sarà Zoom….

        Mi piace


  4. Dimenticavo…..quando Barry si scontra contro Atom Smasher, Cisco tentando di attivare gli allarmi sussurra : come on…feel the noise
    Ovviamente da Chitarrista non potevo non riconoscere il riferimento….. sapendo che lui cita sempre gli anni 80…….Buon ascolto……

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...