Once Upon a Time/Telefilm

Recensione | Once Upon A Time 5×02 “The Price”

Bentornati pelati con il secondo episodio della quinta stagione di Once upon a time!

Alzi la mano chi, alla fine della 5×01, ha storto il naso alla notizia dell’ennesima perdita di memoria subita dai nostri protagonisti.

Ecco. Però non lo so, dopo aver avuto una settimana di tempo per rimuginarci e dopo aver visto questo episodio posso soltanto dire che in fondo ci sta. Lo fanno per creare suspance, è nel loro stile, togliere loro l’espediente della perdita di memoria è come togliere il tizio nuovo arrivato in città solo per uccidere Elena Gilbert agli autori di The Vampire Diaries o una qualsiasi catastrofe climatica in Grey’s Anatomy. Quindi sì, evviva la fantasia, ma in fondo li ho perdonati per molto peggio.

Ma bando alle ciance e vediamo che cosa è successo quest’oggi: come sempre ci dividiamo tra il presente e le sei settimane passate a Camelot.

Che possibilità abbiamo contro di lei?

Leroy, all’inizio dell’episodio, ha sollevato un punto davvero molto importante: come faranno a combattere contro una persona che è loro amica, figlia, compagna? Come fanno a combattere contro una persona che per loro è completamente cambiata, ma che allo stesso tempo conosce tutti i loro “trucchetti” e le loro debolezze? Sono molto incuriosita da questa storia, perché effettivamente in qualunque modo la guardiamo sembra non esserci una via d’uscita: come dice Mary Margaret alla fine, la vittoria dei buoni equivale alla sconfitta di Emma. Che esista un altro modo per liberarla oltre a quella di pugnalarla e creare così un nuovo Oscuro? Che Emma ritrovi da sola la sua luce? E se invece dovesse essere costretta a commettere un gesto estremo per salvare i suoi amici?
Ricordiamo, comunque, che la cosa più cattiva fatta da Emma finora è stata pietrificare il nano che oggi, dopo 42 minuti, Regina ha fatto tornare normale. Che poi, perché non l’ha fatto subito? Le piaceva vedere i nani che lo trasportavano da tutte le parti facendosi venire l’ernia? Ah, e poi ha rubato Excalibur… che non può nemmeno usare, perché la respinge.

Regina. Oh, povera Regina. Possibile che questa povera donna non possa avere un attimo di pace? Possibile che ogni stagione debba avere la sua buona dose di sfiga? Prima la madre psicopatica, poi la sorella psicopatica, poi di nuovo la sorella psicopatica tornata dall’aldilà e incinta del figlio del suo True Love… Insomma. Ora, visto che non potevamo iniziare la stagione senza mettere in pericolo la vita di Robin, ecco apparire a Storybrooke prima tutta l’allegra combriccola di Camelot e poi una simpatica Furia, che non è messa lì soltanto per ricordarci che gli effetti speciali di OUAT sono fatti bene come la crescita di Rumple come personaggio, ma anche per ricordarci che…rullo di tamburi…

La magia ha sempre un prezzo.

Okay. Anche questa è una frase sentita e risentita, però forse oggi come non mai è vero. Forse stavolta il prezzo da pagare potrebbe essere troppo alto.
E come sempre la damigella in pericolo è Robin. Ora, ho una lamentela da fare: solo a me sembra strano che questo povero cristo abbia dimenticato di essere il più famoso ladro di tutti i tempi, di aver vissuto in mezzo alle foreste più oscure, di aver rubato ai ricchi per dare ai poveri eccetera eccetera? Come cavolo ha fatto a sopravvivere tutto questo tempo, prima di conoscere Regina? Oltre alla memoria ha perso gli attributi? E attenzione, io lo capisco che si è ferito per salvare la sua amata, tanto di cappello, però quand’è stata l’ultima volta che gli abbiamo visto fare qualcosa che non sia farsi quasi ammazzare? Ah già, quando ha impalmato Zelena. Avevo dimenticato.
Robin, ripigliate per favore.
Passando oltre, una cosa che ho sempre apprezzato di questa serie è vedere come le trame, per quanto certe volte si avvicinino pericolosamente a livelli di assurdità che farebbero urlare allo scempio, riescono sempre a essere perfettamente intrecciate. Io ancora sono sbalordita dalla storia del pugnale che è un pezzo di Excalibur, per dire. Ora, ci presentano la minacciosa e paurosa Furia che vuole prendere Robin perché, ricordiamolo, la magia ha sempre un prezzo e questo prezzo deve essere pagato. E magicamente tutto questo si collega alla trama di Camelot, che purtroppo i nostri eroi a Storybrooke non ricordano ma noi per fortuna abbiamo il privilegio di vedere scorrere davanti ai nostri occhi.

E quindi ecco cosa succede a Camelot:

Per la rubrica: le grandi botte di culo la fortuna di Regina: la conosciamo da cinque anni ormai, dovevamo sospettare che un tizio che arriva e le regala un fondo di bottiglia enorme e viola nascondesse intenzioni losche. Sapevo che non doveva accettare quella collana, ma non immaginavo il perché… E di nuovo, Percival che si scopre essere uno delle vittime della Evil Queen è una storia già sentita ma comunque non poi così impossibile: Regina in passato era proprio cattiva, ma cattiva cattiva, è ovvio che si sia procurata una quantità incommensurabile di nemici. La già citata fortuna ha voluto che uno di questi fosse proprio una delle guardie di Artù. E vabbé.
Tutto questo conduce inesorabilmente all’ennesima mazzata all’autostima della donna, che ancora una volta viene considerata inadeguata da tutti a compiere qualcosa di buono, in questo caso salvare con la sua magia Robin… neanche non avesse mai salvato qualcuno fino a oggi. Durante l’episodio la sentiamo più volte accusare gli altri di non ritenerla all’altezza di essere la Salvatrice, e ogni volta volevo scrollarla e urlarle MA CHE DICI? MA CHE TI IMPORTA ORA DI QUELLO CHE DICONO SNOW E LA SUA FIDANZATA? Ma poi ho pensato che per lei deve essere frustrante. Tra tutti è sicuramente il personaggio che più è cresciuto ed evoluto – mica come Rumple, che invece di migliorare peggiora – eppure non le viene mai dato un riconoscimento, o se avviene è così fugace che nemmeno ce ne rendiamo conto. Cose del tipo “Brava Regina, hai salvato quel cucciolo d’orso polare ma ora vieni, andiamo a guardare il primo tizio che passa che riesce a salvare un gattino da un albero. Che eroe”. Sono anni che spero che Regina abbia la sua rivalsa, e non vorrei cantare vittoria troppo in fretta ma sembra che ci stiamo arrivando. SEMBRA.

Quando implora Emma di salvare Robin mi sono quasi commossa. Ho apprezzato molto anche la scena in cui Emma si avvicina alla sedia vuota per parlare con Rumple, che nessuno però vede, molto d’effetto. Vorrei farvi notare come praticamente tutti ignorino questo fatto, il vederla dialogare con nessuno… sembra quasi che vogliano di proposito non vedere tutto quello che potrebbe indicare un peggioramento della ragazza.
Comunque, Emma salva Robin e siamo tutti felici. Ma no, perché dopo aver usato la magia la sua pelle inizia a sbrilluccicare alla Edward Cullen… cosa che fortunatamente non fa anche nel presente. Però io non capisco una cosa: l’Oscurità aumenta ogni volta che lei utilizza la magia, però trovo ingiusto che lo faccia anche quando la usa a fin di bene. In fondo ha usato la magia per salvare la vita di Robin, mica per raggiungere il telecomando sul tavolo dal divano! Doveva esserci questa “scappatoia” secondo me, perché questo gesto doveva fare aumentare la sua luce, non la sua oscurità.
Ed ecco per che cosa sta “Il Prezzo” del titolo: Emma salva Robin ma si rifiuta di pagarne il prezzo. E proprio come certi amori che fanno giri immensi e poi ritornano, anche qui pensavano tutti di averla scampata e invece no, per questo arriva la Furia a Storybrooke. Bellissimo il momento in cui Regina arriva di corsa e urla Se vuoi prendere una vita, prendi la mia! e lo spirito di sacrificio di tutti gli abitanti si risveglia di colpo portando alla creazione di quella simpatica catena umana che mi ha fatto un po’ ridacchiare togliendo enfasi alla scena. Questi eroi e le loro scene plateali. Però oggi tra gli eroi possiamo metterci anche Regina (a dire il vero anche da molto prima, ma è stato appurato che i personaggi di OUAT non sono molto svegli e la maggior parte di loro considera ancora Regina pericolosa) e speriamo che più nessuno metta in dubbio le sue capacità. Andando avanti con l’episodio si è sempre più intrigati da questo scambio di ruoli, dove Regina si improvvisa Salvatrice sia a Camelot sia nel presente, mentre Emma è diventata la cattiva da “combattere”, e questo apre sempre nuovi scenari alla possibile conclusione della 5A: sarà proprio Regina a salvare Emma, riuscendo dove il bacio del vero amore ha fallito? E se Regina in qualche modo riuscisse a rubare l’Oscurità della Dark Swan diventando lei a sua volta cattiva (vi prego, no)? Sono certa che la nostra ex Evil Queen ce la metterà tutta: Emma si è affidata completamente a lei, dandole il suo pugnale, e lei ha preso davvero a cuore la situazione… proprio per levare Emma dagli impicci, finge di essere la Salvatrice a Camelot. Due volte. Nemmeno quando poteva dire la verità ad Artù, lo fa. Prevedo tragedie per questo, perché si sa come sono le bugie, anche quelle dette a fin di bene…

Immagine2

Comunque, tralasciando i miei scleri l’episodio è molto valido. Once quest’anno è partito davvero bene, e questo mi terrorizza e mi fa gioire allo stesso tempo: perché pure l’anno scorso, con la trama delle tre cattivone Crudelia, Ursula e Malefica era partito bene ma poi si è perso un po’ per strada… Credo che con questa storia del ruolo di Salvatrice abbandonato da Emma e raccolto da Regina, abbia azzeccato tutto ma non so se riusciranno a portarlo avanti senza perdere pezzi per strada e senza cadere nello scontato… vediamo. Non fasciamoci la testa prima di romperla.
Ora però ci sono un paio di cosette ancora da scoprire: perché Emma ha cancellato la memoria di tutti, e li accusa di averla delusa? Poi, sembra che più di che non volerne parlare, non possa farlo. Che sia comandata da qualcuno? Non so perché ma nella mia testa c’è una voce che sussurra il nome Morgana, personaggio che non può mancare ma che ancora non abbiamo visto… E com’è diventato albero Merlino, e in che modo dovrebbe essere salvato dalla…beh, Salvatrice? E che cosa succederà quando Excalibur verrà unita, che prezzo dovrà essere pagato? E chi era il tizio sulla barca apparso alla fine e sparito in un battito di ciglia?

Considerazioni sparse:

  • Grande, GRANDISSIMO David che, vedendo suo nipote guardare da lontano una ragazzina, si improvvisa nonno dell’anno e lo raggiunge con tanto di “ci penso io”, neanche fosse il guru delle relazioni. Hitch who? Da oggi abbiamo David Charming, lui sì che capisce donne, uomini e tutto quello che volete.
  • Sono io, o da quando Rumple è morto/in coma, Belle ha finalmente quello che potremmo definire un…ruolo? Non sta più in panchina, non è più il personaggio che sta lì solo per farsi prendere in giro dal suo uomo, ma è più sveglia, partecipa, dà addirittura consigli e tutti quegli anni passati a leggere libri stanno finalmente dando i loro frutti. Sono molto contenta per lei. Mi dispiace per i fan Rumbelle, anche io tifavo per loro, ma credo ci siamo resi conto tutti che la favola “il mostro che cambia e diventa buono grazie all’amore” qua non esiste, perché Rumple non è diventato buono… lui è buono o cattivo in base a come tira la trama il vento. Questa me la chiamate evoluzione di un personaggio?Immagine
  • Non posso non esprimermi su Henry e Violet… cioè, sono carini, ma non mi aspettavo che Henry si prendesse una cotta. Vediamo che cosa combinerà… Già con il suo “sono uno scrittore” è partito in quarta. Tutto suo nonno.
  • Regina che “chi è quella ragazzina che parla con mio figlio?”.
  • Hook e Emma sono la perfezione. Cioè prendete Hook e mettetelo in un museo, nominatelo meraviglia del mondo, fate qualcosa! Mi ha fatto sorridere come una scema quando dice “ho passato centinaia d’anni a inseguire il Coccodrillo per ucciderlo… posso passarne altrettanti a combattere per la donna che amo”. Mi avete persa.
  • Secondo me Emma non è ancora completamente assuefatta all’oscurità. Una parte di lei, quella che l’ha spinta a osservare la sua famiglia da Granny, è ancora buona. Ma sarà abbastanza? Sicuramente mi ha spezzato il cuore vederla lì, sola.
  • Sempre per la rubrica “Gli effetti speciali ai tempi di OUAT”, menzione d’onore alla nebbia che appare insieme alla Furia e al tizio sulla barca e che si ritira in maniera assolutamente naturale e per niente artificiosa.

Con questo è tutto. Grazie per aver letto i miei sproloqui fino a qui, come sempre vi lascio il promo del prossimo episodio e vi invito a passare dalle nostre bellissime affiliate. Alla prossima!

Si ringraziano le seguenti pagine: Telefilm. ϟ | Gli attori britannici hanno rovinato la mia vita | Fangirling | Disney, Tv, Cinema, Musica & Libri | Telefilm Italia | ∞ Telefilm addicted | Emilie de Ravin » Italian Fans. | SwanQueen – I cattivi non hanno mai un lieto fine, ma Regina ha Emma. | Swan Mills family.  | I Manzi di Once Upon A Time • | Lana Parrilla Italia | Once Upon A Time | CaptainSwan “Aye. I’d go to the end of the world for her. Or time” | Once Upon A Time ϟ | Once Upon A Time su SubsFactory | Regina Mills / The Evil Queen Italia |Captain Swan ϟ You Are My Happy Ending

3 thoughts on “Recensione | Once Upon A Time 5×02 “The Price”

  1. Solo 2 cose:1)alla 4a volta ke i baci CS nn riescono a spezzare un sortilegio nn sarà ora D ammettere ke la CS NN E’ Vero Amore?2)Sul serio?La serie è partita bene?Siamo solo alla 2a puntata e già abbiamo sputtanato una delle leggi + fondamentali nonché crudeli della magia,ovvero nn si possono riportare in vita i morti,e la serie E’ PARTITA BENE???Nn si poteva salvare Graham,nn si poteva salvare Daniel,nn si potevano salvare i genitori D Geppetto,nn si poteva salvare Neal,nn si poteva salvare Marian,ma la Medusa Volante Blu,Malefica e Hood invece sì???In base a quale principio esattamente?!?!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...