Beauty and the Beast/Telefilm

Recensione | Beauty and The Beast 3×09-3×10 “Can’t Be Our Problem Any More”-“Patient X”

Forse è il tuo destino Cat,  tuo e di Vincent.

Salve pelati, e scusatemi ancora per questa assenza, ma ero a mollo al mare.
Nonostante tutto però,  questa 9 puntata “Can’t Be Our Problem Any More”,  me la sono davvero goduta.  Sarà forse perché aveva il sapore di puntate lontane che ormai erano solo un ricordo? Può darsi. Fatto sta che mi è tornata l’euforia di un tempo (spero di non essere invece solo ubriaca).
Cat è stanca che la gente a lei cara rischi la vita (e dopo 9 puntate te ne accorgi del pericolo?),  e fa un passo indietro. Infatti cerca di mettere insieme tute le informazioni riguardanti Liam, Julianna e gli altri superuomini, per riaffidare il caso alle forze speciali e riacquistare una parvenza di serenità nella sua vita.

Vincent dal canto suo è ritornato l’uomo combattivo di una volta (i botti al suo quasi matrimonio lo hanno risvegliato dall’apatia delle puntate precedenti),  e si intrometterà più volte nel caso di Cat, perché in cerca, anche lui, della verità però che metta davvero fine a tutto.
Nel frattempo l’uomo col cappotto nero di Neo di Matrix, Liam, sta “prosciugando” tutti coloro che nel proprio sangue avevano il siero, partito con Julianna (che oltre a essere senza un braccio ora l’hanno pure lasciata a secco…proprio una triste fine) si dirigerà verso due soggetti che noi sappiamo non essere più portatori del siero: Alton (xmen scartato alle selezioni),  e J.T. (scienziato,  professore, ex superuomo, ex del capitano Tess, amico di vecchia data di Vincent, fan della coppia Vin-Cat e dispensatore di consigli per la povera Heater).
Difronte alla minaccia a cui sono andati incontro J.T. ed Heater, Cat capisce che per quanto lei cerchi di allontanarsi dai guai, sono loro ad inseguirla, perciò decide di terminare,  insieme a Vin, quello che aveva cominciato.

Conclusioni:
Credo che gli ultimi 15min valgano la visione dell’intera puntata. Nonostante abbia spesso dispensato parole poco carine a Cat durante le mie recensioni, mi è dispiaciuta vederla così, che con tutte le forze rimaste cercava disperatamente di respingere il suo destino. Ma come ha detto Tess, era solo spaventata e le serviva tempo. Tempo che Vincent non voleva darle. Il nostro bello addormentato finalmente si è svegliato e lo vediamo nelle vesti di eroe-bestia che tanto ci era mancato (lo so che lo dico ad ogni puntata, ma oggi ci credo di più). Forse vederli in disaccordo e lavorare separatamente non solo ci ha fatto storcere il naso dalla disapprovazione, ma anche bene.

Alle volte mi sembravano Sandra Mondaini e Raimondo Vianello nella loro scena cult “che barba, che noia”, e non è un complimento. C’era bisogno di ridare credibilità a loro come duo lavorativo. Per quanto riguarda la scooby doo gang, nonostante sia divertente vederli tutti e 5 insieme (tipo l’intervento fatto a Cat in stile HIMYM), li trovo quasi fuori luogo… Come la strana amicizia tra J.T. ed Heater. Perché questo improvviso interessamento per Heater, e perché diamine ritirate fuori la storia di Rebecca che sono sicura essere un’antenata della Petrova (dove ci sono diari, ci sono i fratelli Salvatore)?  A volte alcuni passaggi tra i vari personaggi sono poco chiari e forzati. Per ora concludo dicendo che mi piace sempre di più lo spazio dato ad Heater, d’altronde è tutta la famiglia che è rimasta a Cat, ma sarebbe il caso che rendessero più chiare le sue relazioni con gli altri (è amica di Vincent?  È amica di J.T.?).  Il breve smarrimento di Cat ha dato uno slancio interessante alla serie,  (basta notare l’adrenalinica scena del cavou) che spero però non si perda nelle prossime puntate.

Proseguendo sull’onda movimentata della puntata precedente, la 10 “Patient X” si apre con un fuggi fuggi di agenti della SWAT che cercano di proteggere non solo J.T., ma anche Alton, che dopo due brevissime battute viene fatto saltare per aria (non era un così cattivo attore, su!). Pare che il sintomo del naso che cola, ti faccia entrare nella lista nera di Liam e infatti subito Cat e Vin incontreranno il re del “moccio“: Russel, fratello della povera Julianna. Lui si è auto-iniettato il siero, ma nonostante tutto avrà vita breve e passa quel poco tempo che gli rimane a scappare da Liam.

Vincent è irrequieto, sente che qualcosa non gli quadra e Cat ha un pessimo presentimento (stiamo messi bene), e infatti durante la rocambolesca fuga nella birreria di J.T. e Tess, scopriamo che anche Liam è una bestia, oltre ad essere un super uomo grazie gli esperimenti di Julianna, e questo cambia le carte in tavola sia per Vincent, che per lo stesso Liam.

Conclusioni:

Molti tasselli, o quasi, sono ritornati al loro posto. Julianna fa degli esperimenti per salvare suo fratello da morte imminente, Liam si rivolge a lei perchè anche lui ha una grave malattia, ma successivamente Liam diventa ingestibile essendo bestia e super uomo e quindi in un secondo momento Julianna creerà super uomini per contrastare L’uomo del mistero. Ora Liam cerca di eliminare tutti coloro che possiedono il siero e gli è rimasto il povero J.T., che credeva di essersene liberato definitivamente…ma si sa…il naso che cola, non mente. Abbiamo passato 10 puntate, alcune molto lente e noiose, dove Cat era la Queen drama e Vin il Cenerentolo di casa, poi, di tanto in tanto, sbucava qualche pazzo superuomo che agitava solo gli animi di tutti, facendoci urlare “alla bestia”, lasciamo stare la parentesi Carol e Bob che mi ha fatto solo ridere (in senso sia buono che non), e finalmente arriviamo al risveglio del bel bestione Vin e alla scoperta di chi sia il reale nemico di questa serie. Credo che fino ad ora abbiamo solo giocato.

Della puntata posso dire che, il momento più divertente è stato quando Tess ha friendzonato J.T. con la classica frase: “E questo è il J.T. che ho sempre conosciuto ed amo, come amico”; ma in fin dei conti, anche se in maniera frettolosa, sono contenta che si siano riappacificati subito dopo. Non sono una loro grande fan, sono “strani” insieme, eppure mi piacciono, e poi, parliamoci chiaro, tirarla per le lunghe la loro separazione non avrebbe avuto senso, già non c’è motivo che stiano insieme, figuriamoci trovarne uno che vada bene per un loro lungo allontanamento.

La coppia Cat e Vin mi preoccupa sempre più, sono fragili, prima lei e poi lui. La minaccia effettiva di una bestia come il nostro caro dottor Kellar, lo ha messo a dura prova. La storia ricomincia e non finisce mai e forse questo senso di deja-vù, questo ripetersi di situazioni già vissute, infastidisce pure me.

La serie ha bisogno dell’elemento novità, che guarda caso sarà, secondo me, soltanto il matrimonio, dato che abbiamo sempre un ripetersi delle stesse situazioni. Almeno le puntate, rispetto all’inizio, sono diventate sempre più interessanti…e voi cosa ne pensate?

Ringraziamo: Telefilm. ϟ | Beauty and the Beast » You save my life | Serial Lovers – Telefilm Page |  Telefilm Revelations | Serie Tv e film time | Serie Tv Mania | Beauty and The Beast Italia | Film & Serie TV | Beauty and the beast – Italia

Annunci

3 thoughts on “Recensione | Beauty and The Beast 3×09-3×10 “Can’t Be Our Problem Any More”-“Patient X”

  1. Anch’io penso che ci sia una ripetitività eccessiva dell’argomento bestia. Vincent è così, punto. Non può cambiare, non può controllarsi più di tanto, perché ogni volta che si “arrabbia” e si trasforma dobbiamo sentire/vedere le stesse cose? E comunque praticamente come minimo una volta a puntata.
    Heater a me sembra una povera anima in pena. Non ha amici suoi, non ha un lavoro, non ho ancora capito perché non se ne è tornata in Florida, vaga da una persona all’altra. Probabilmente la stanno usando come espediente per far parlare quei personaggi di determinati argomenti, ma oltre a questo un senso non glielo so trovare. E dire che mi era dispiaciuto quando nella seconda stagione l’avevano mandata in Florida, perché quel suo essere solare e spensierata era un perfetto contro al carattere della sorella (ed al trend emotion della serie in generale), ma ora che anche lei è al corrente del segreto di Vin si è spenta un po’. Peccato 😦
    Mchan
    Ps: io il pensiero a The Vampire Diaries l’ho avuto sin dal primo istante in cui si è sentita nominare l’antenata Rebecca 😉

    Mi piace

    • È stata questa, una stagione mono tematica, senza davvero un’evoluzione o minima crescita della storia… Peccato perché io amo la fiaba della bella e la bestia e continuo tutt’ora a pensare che possa offrire ottimi spunti, ma qui dopo la seconda (solo l’inizio per giunta) stagione, si sono persi…

      Piace a 1 persona

      • E proseguono con i discorsi ripetitivi anche nella quarta…
        Sono sempre a dire le stesse cose, sia la coppia principale che il resto dei personaggi. Ci sono delle novità, vero, ma alla fine il discorso è sempre quello ed ad un certo punto sembra di vedere sempre la stessa puntata.
        Mchan

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...