Arrow/Telefilm

Recensione | Arrow 3×16 “The Offer”

Bentornati con Arrow!
La pausa è finalmente terminata e Arrow è tornato sui nostri schermi. Ammetto che in realtà ho trovato l’episodio non proprio brutto, ma un po’ fiacco (ho visto The Flash, ieri sera, potete biasimarmi?).

Previously on Arrow:  Dopo aver scoperto quanto fuori di testa sia suo padre, Thea lo consegna alla Lega degli Assassini. Il caro Oliver, essendo ancora più fuori di testa dello stesso Malcolm, pensa bene che sia il caso d’irrompere alla Lega degli Assassini e liberarlo (oltre che per far vedere a Ra’s di essere migliore), solo che viene catturato come un pivello. Gli va bene visto che Ra’s era in una giornata buona e gli propone di essere il suo erede.
Intanto, Thea ha un attimo di follia mascherata da coraggio e onore e offre una spada a Nyssa per permetterle di vendicarsi della morte di Sara.
Felicity abbraccia il detto “chi va via perde il posto… in ferrovia” e Quentin è mooolto arrabbiato con sua figlia per le due o tre(cento) menzogne raccontate negli ultimi mesi.

Now!

L’offerta e…

Sapevamo già che cosa Ra’s stava proponendo a Oliver, visto che ne avevamo avuto un assaggio nell’ultimo episodio prima della pausa, ma non avevamo ancora sentito l’intero discorso che Ra’s ha deciso di propinare ad Oliver per convincerlo ad accettare con le buone e soprattutto non conoscevamo la risposta di Oliver.

Sebbene il tarlo del dubbio si sia insinuato in Oliver, la prima risposta è il tornare a casa con Malcolm e Diggle.
Si arriva quindi al caso della settimana, che è stato talmente un riempitivo che più riempitivo non si poteva. Diciamolo, il punto era concentrare l’attenzione su Ra’s Al Ghul e la sua proposta, ma con quelli non si arrivava ai quaranta minuti, quindi si è dovuto tirare fuori una sottotrama che svolgesse il compito. Il tizio con le labbra cucite poteva pure essere interessante come cattivo della settimana, se solo gli fosse stato dato un background migliore e che questa storia non terminasse in dieci minuti.

Mentre c’è di mezzo la battaglia per catturare il tizio che ha avuto un brutto incontro con una sarta (il quale dev’essere anche parente stretto di uno dei Fratelli Silente di Shadowhunters), Oliver riflette di nuovo sull’offerta di Ra’s Al Ghul e si fa condizionare dalle sue parole.
Ho trovato sorprendentemente interessante la profezia di Ra’s sul fatto che Oliver avrebbe avuto la città contro e sarebbe morto da solo. Ra’s deve aver spiato Oliver essersi preso cinque minuti per guardarlo e deve aver visto quello che lui sta facendo della sua vita. In realtà, Ra’s Al Ghul non ha detto nulla di nuovo (almeno per noi): tutti sappiamo che Oliver con questo voler essere solo Arrow e il sentirsi confuso sulla propria identità lo sta mettendo nei casini e finire morto su un tavolo come Sara potrebbe essere davvero una delle possibilità. Sì, ha Quentin (la polizia) contro, ha perso (momentaneamente) Felicity, ma quello che sta accadendo è solo frutto dei suoi continui e ripetuti sbagli in questa stagione, non di una mistica predizione di Ra’s.

Per fortuna, c’è Felicity, e anche se abbiamo dovuto assistere a qualche effusione con Ray (ma almeno abbiamo visto Oliver macerarsi il fegato, quello si è che è piacevole), lei ha sempre tempo per lui e nulla è cambiato, è ancora la sua partner e sempre lo sarà.

Anche in questo episodio c’è stata un po’ di tensione, anche perché ultimamente Felicity non fa che dire che Oliver è pazzo (non ha torto, comunque), però poi si è rapidamente sciolta e abbiamo avuto Felicity che fa ragionare Oliver e gli fa comprendere quanto anche solo prendere in considerazione l’offerta di Ra’s sia la scelta sbagliata.
È stato un bel momento, ma da Olicity ammetto che ho amato ancora di più sentire Felicity dire che lei sarà felice fintanto che avrà Oliver nella sua vita.
[Telefono che squilla? Quale telefono che squilla?]
Non importa quanti Ray, Barry (senza offesa, caro) o qualsiasi altro uomo che finisca o meno per y, Felicity incontrerà, perché è solo Oliver a renderla così felice e luminosa.

…l’ordine

Oliver, quindi, fa la scelta giusta (okay, Ra’s tecnicamente non l’accetta e decide di convincerlo con le cattive, ma non è questo il punto) e rifiuta l’offerta. Ra’s come risposta si traveste da Arrow e scatena il panico facendo sembrare che l’eroe ricominci ad uccidere. Penso e spero che questa sia solo la prima mossa per portare Oliver ad accettare di diventare il suo erede, perché l’idea di fare l’imitatore è banalissima e Ra’s mi è istantaneamente sceso di parecchi punti.

Le diseredate

I punti in comune tra Laurel e Nyssa non fanno che aumentare e devo dire che adoro vederle lavorare insieme.
Da una parte abbiamo Laurel e la sua doppia vita da Black Canary che ancora non ingrana (sarebbe troppo facile se fosse così), visto che Arrow ci tiene a far presente ogni volta quanto Laurel abbia bisogno di allenarsi di più. Inoltre, come ben sappiamo i problemi di Laurel con suo padre peggiorano anziché migliorare. Lui le vuole bene, rimane sempre sua figlia, ma non ha alcuna intenzione di perdonarla.
[Un po’ questa cosa mi piace, perché è bello che non ci sia la solita trama perbenista e che questo legame non si possa riallacciare con perdoni alle segreterie telefoniche e pasti d’asporto di dubbio gusto].

Dall’altra abbiamo Nyssa. Nyssa che ha perso la donna che amava e che ora suo padre ha praticamente rinnegato, visto che ha trovati un erede per il suo regno che non è affatto un suo parente.
Sinceramente, al posto di Ra’s, capisco perché non voglia su figlia come erede, perché dal “suo” discutibile punto di vista, lei è evidentemente una persona con un minimo di cuore e moralità.
Basta solo vedere come si è avvicinata a Laurel e ci sia ormai affezionata, è anche molto più dolce e rilassata in suo compagnia.

Thea e il perdersi

Povera, povera Thea!
Non è il suo momento migliore (tra Sara, suo padre e la Lega degli Assassini) e Oliver peggiora le cose non avendo il minimo tatto e portandole Malcolm in casa.
Cioè… sul serio? Con tutti i trascorsi che ci sono stati, metterla in quella scomoda posizione non vedo come potesse aiutarla.
Thea sta scivolando sempre più nell’oscurità e al momento c’è ben poco che la tiene su, a parte il ricordo di sua madre, suo fratello e… Roy?
A proposito di Roy, sorvolando sul fatto che non-espressione di Colton ha rovinato la scena (scusate, ma se ci ripenso sbadiglio di nuovo), ho avuto un’illuminazione e mi sono chiesta se non sia intenzione degli autori uccidere Roy per poi trasformare Thea in qualcosa di davvero oscuro. Al momento non è che Roy abbia un ruolo così importante (aspetta, ma ce l’ha un ruolo?), a parte spalla di Oliver e non è che sia molto. Si spiegherebbe anche l’improvviso riavvicinamento (quasi completamente a random) tra i due, prima il dolce (?), poi la batosta.

Hong Kong

Ringrazio che Honk Kong siano state tre scene in croce, perché seriamente vedere lui e Akio che scappavano mi stava facendo annoiare a morte. A proposito, fino a questo momento ero convinta che Akio avrebbe fatto una brutta fine, prima o poi (con i genitori non è), ma Maseo nel presente gli dice che ha salvato la sua famiglia (considerando che lui e la moglie sembra che abbiano rotto, non mi sembra), quindi forse Akio è semplicemente da un’altra parte (con i nonni/parente a caso? Ora è adolescente anche lui sta facendo il corso per diventare uno della Lega solo che non l’abbiamo ancora visto? Le teorie si sprecano).

L’unico punto con un senso (?) dei flashback è la scena alla “piccolo il mondo, eh?”, di quando Oliver incontra Shado in un mercatino delle pulci.
Chiariamo una cosa: quella NON è Shado. Sarà una sorella, una sosia, un’illusione, ma NON può essere la donna che è morta sull’isola, perché qui non siamo a The Vampire Diaries e i morti restano morti. Passi Ra’s e la sua fonte della (quasi) eterna giovinezza e Oliver che sopravvive per puro miracolo, ma Shado era decisamente morta e non posso accettare niente di diverso.

VARIE ED EVENTUALI:

– Sapevo che era un grosso problema tenere nascosto a Quentin che Sara era morta, ma ammetto che non avevo pensato che lui se la sarebbe presa anche con Oliver (voglio dire… Arrow) per non averglielo detto, anche perché in realtà è stata Laurel a pretenderlo, quindi non mi sembra giusto! [Quentin, ripigliati, mi manchi!]

Promo e ringraziamenti:

Ringraziamo: TelefilmSeries.Com | Telefilm. ϟ | Serie Tv, che passione ღ | My name is Oliver Queenϟ Arrow Italy | Arrow: I’m not the same person. | • Telefilm Dependence •| Oliver Queen « Arrow « | Serial Lovers – Telefilm Page | Olicity ღ If you are not leaving, I’m not leaving. | Arrow • Oliver & Felicity • | Felicity, you αre remαrkαble. | Telefilm Addicted ϟ | Telefilm Revelations | Serie Tv e film timeTelefilm Italia | Film e telefilm ossessione. | • Holland Roden & Colton Haynes Italia • | The Amell Mania | Serie Tv Mania | DemiMovie | Talk About Telefilm | My wonderland of Series & Movie | The World of Olicity Italia | The CW Mania | Arrow Source ItaliaArrow and the Flashϟ Italia

6 thoughts on “Recensione | Arrow 3×16 “The Offer”

  1. Ciao! Commento di nuovo perché mi piacciono troppo le tue recensioni 🙂 a me questa puntata è piaciuta, anche se, hai ragione, non è assolutamente ai livelli della puntata di Flash di ieri, però bisogna dire che quella aveva tre colpi di scena da cui devo ancora riprendermi ora, non si può pretendere la stessa cosa! Peccato che abbiano trascurato il cattivo della settimana, secondo me aveva un buon potenziale. Sicuramente aveva un aspetto super inquietante! Ma d’altra parte l’episodio si intitola “l’offerta” e solo quella era veramente importante…e per una volta Oliver ha fatto la cosa giusta, anche se dopo mille tentennamenti come suo solito. Ho particolarmente apprezzato le scene olicity che mi erano mancate molto ultimamente visto che prima Oliver era morto e poi Felicity era arrabbiata con lui. Se stare con Palmer le fa questo effetto, potrei riuscire a sopportarlo ancora per qualche episodio :). I flashback sono sempre più noiosi e questa apparizione di Shado mi sembra un tentativo di sollevare un pochino di interesse. Concorso sul fatto che non possa essere lei, anche perché tutta la storia di Slade nella seconda stagione non avrebbe senso!
    Per quanto riguarda il finale, ha senso imitare Arrow per fare in modo che diventi un nemico per la città ma quello che non torna è che Ra’s ha un’intera lega ai suoi ordini quindi il fatto che si metta personalmente il cappuccio è un po’ ridicolo e inadatto al suo personaggio. Ma vedremo cosa succederà nei prossimi episodi, ora che (finalmente!) la pausa è finita!

    "Mi piace"

    • Grazie mille. 🙂
      Eh, già. Credo che anche il mio giudizio dell’episodio sia stato parecchio influito dai colpi di scena di Flash. E poi il cattivo della settimana è stato troppo, troppo mal usato. Soprattutto perché era particolare come personaggio e si sarebbe potuto fare molto di più.
      In effetti… anche a me era mancato questo Olicity e quando la situazione si è rilassata e hanno ricominciato a parlare come facevano prima della lite, ne è uscito qualcosa di bellissimo. *______*
      Dici? Ah, può darsi. Il problema dei flashback è che la trama di quest’anno è poco definita, dilungata e pallosa. Spero davvero che la storia di Shado/non Shado faccia uscire qualcosa di interessante, perché non se ne può più.
      Hai ragione! Ho pensato anch’io che fosse ridicolo che si muovesse in prima persona, oltre al fatto che come mossa è un po’ troppo scontato (si sente fin troppo parlare di imitatori in telefilm, film o altro), per questo vorrei che Ra’s facesse di più per attirare l’attenzione di Oliver. Boh, vedremo che cosa ci aspetta.
      Grazie di aver commentato.

      "Mi piace"

  2. Passiamo direttamente ai punti salienti:
    1) Oliver che rifiuta l’offerta…PERCHE’???? cioè Ollie te lo dice pure Ras che se sei a capo della lega puoi farne quello che vuoi (anche non far uccidere) ma niente solo perchè te lo dicono gli altri ? (senza fornire un valido motivo, dicono che è sbagliato punto e basta) tra l’altro ultimamente non te ne fregava niente dell’opinione degli altri e poi sto cambio improvviso…bhà (sta scelta non mi è piaciuta per niente non per il rifiuto in se ma per come è stato gestito, sembra quasi che Ollie rifiuti solo perchè gli altri gli dicono che “Lega degli Assassini” fa brutto come nome…
    2) Laurel e Nyssa…great! se cominciano pure a lesbicheggiare è un epic win EPOCALE
    3)Quentin…sempre un grande…e sono sempre più preoccupato per la sua sorte (se non mi sbaglio gli autori dissero che qualcuno ci rimetteva le penne a fine stagione, io purtroppo scommetto su di lui)
    4) Roy e Thea…non pervenuti (insignificanti e incapaci…e voglio essere buono)
    5) flashback ormai il limite dell’inutilità più assoluta l’hanno abbondantemente superato…anche se quell’apparizione finale di Shado è un grosso “MACCOSAAA”????
    6) Ras imho sapeva che Ollie avrebbe rifiutato e sta macchinando qualcosa di grosso, non sta facendo quel che sta facendo solo per tentare di far cambiare idea ad Ollie (o almeno SPERO sia così)

    nella prossima puntata finalmente ritorna quel cazzuto di Deadshot e la banda mattacchioni/Suicide Squad…niente da fare Arrow sarà pure il protagonista ma vuoi per l’incapacità di Amell a recitare e la capacità di Ollie a prendere scelte sbagliate, vuoi perchè tra Merlyn, Deadshot, Ras e Deathstroke (sempre sia lodato) c’è l’imbarazzo della scelta in sto serial preferisco IMMENSAMENTE di più i cattivi…

    "Mi piace"

    • Opinioni. Secondo me non accettare (conseguenze a parte) è la scelta giusta. Sembra troppo bello, pulito e facile quello che Ra’s ha proposto, trovo comprensibile non fidarti di uno che ti ha quasi ucciso, usa una fonte della vita per vivere di più ed è a capo di una Lega degli Assassini.

      Confesso. Io Laurel e Nyssa le shippo, molto di più di Sarah e Nyssa.

      Anch’io! Scommetto su Quentin ed è dall’inizio della stagione che la penso così, anche se pure Roy mi sta facendo venire il dubbio. Ma chi ci dice che non possano fargli fuori entrambi…

      La mia reazione alla comparizione di Shado, più che un “MACOSAA?” era un “NONCIPROVATE!!!”

      Dici che ha altri piani? Non ci avevo pensato e spero sia così, perché sennò risulta davvero patetico. Credo che mi farò una vera opinione appena l’avrò visto di più in azione.

      Deathshot è mancato anche a me, però sono un po’ preoccupata per la storia della suicide-squad, perché l’anno scorso l’episodio dedicato a loro mi aveva annoiato a morte. Speriamo bene.

      "Mi piace"

      • Ma guarda come dicevo non è tanto l’aver rifiutato l’offerta in se…quanto più il come è stata gestita la cosa, cioè non ci ho visto spiegazioni/motivi validi al rifiuto se non il fatto che tutti dicessero “Lega degli ASSASSINI” (pareva quasi che il problema fosse solo il nome)
        Ras spero davvero abbia qualcosa di grosso in mente perchè per quanto mi sia piaciuto il pg finora se non fosse mi scenderebbe di parecchi punti.
        Per Quentin e Roy dubito farebbero fuori entrambi…ma se il secondo sopravvive non è detto che ne esca “indenne” magari ci potrebbe rimettere chessò un braccio… (giusto per dire na cosa a caso senza nessun riferimento a niente….)

        "Mi piace"

  3. Pingback: Recensione | The Vampire Diaries 6×16 “A Bird In a Gilded Cage” | parolepelate

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...