Reign/Telefilm

Recensione | Reign 2×12 “Banished”

Salve a tutti e bentrovati  a voi, carissimi Royals.
Questo episodio è stata una ricca insalata russa, c’era dentro di tutto e di più: da Diane (tornata da casa di amici…), al Viscidus, Catherine, Bash, Kenna, Condè, Greer, Leith, Lola, Narcisse, Cloude, Francis e Mary.

“♪ ♫ Non manca più nessuno! Solo non si vedono i due liocorni! ♪ ♫”
(O meglio, Nostyno pandino e Clarissa… ma va beh. Tanto poi con la regia facciamo i conti).

Alla fine della fiera è giunto il momento di sistemare un po’ di cose in questa corte sgangherata, iniziando dalla spartizione dei pani e dei pesci delle tanto rinomate “Narcisse’s land”.
Strano ma vero, iniziavo a pensare che Francis avesse finalmente capito come bisogna comportarsi con Mary, cioè vedere come accetta di buon grado all’idea di Mary nel farsi aiutare in questo compito (dato che bisogna assssssssolutamente sistemare anche quel che rimane della situazione amorosa), senza avere attorno gente per un semplice tornaconto, mi fa ben sperare in un ritorno sereno e tranquillo dei nostri Frary.  O almeno si spera.

Ma Francis non è l’unico a dover sistemare un po’ di cose, infatti anche il nostro “paladino della legge che veste alla marinara dagli occhi meravigliosamente blu” si trova a dover affrontare lo “strano” ritorno della sua cara ed amatissima Mamma, tornata a corte “casualmente” quando il figliolo riceve il titolo nobiliare di Barone (anche se mammina cara preferiva il titolo di Conte ed è ancora esterrefatta ed indignata dal rifiuto del figliolo per tale oltraggio, visto che quest’ultimo vuole continuare con l’incarico di viceré e di conseguenza accontentarsi di essere un Barone). In più anche la sua cara sorellastra chiede il suo aiuto nel capire chi sia veramente l’assassino delle gemelline, dato che oltre al fatto di non ricordare assolutamente nulla a riguardo, un altro dubbio prevale: i bambini reali non vengono mai lasciati soli, e allora che fine aveva fatto la balia?
Beh, questo Bash alla “Conan super detective style” ci piace assai devo dire. Finalmente non è più un semplice pezzo da tappezzeria o, ancor peggio, il bambolotto “ti accontento in tutto” di Kenna, sù. Cioè, lui dove lo metti e metti fa sempre la sua bella figura, ma diciamo che anche in veste da paladino non è affatto da denigrare, al contrario da quel tocco in più a tutto il pacchetto. E poi sembra a me, o sto ragazzo è il “Dr. House” dei servigi a corte? Non ne sbaglia una. Lui trova sempre la soluzione ed il rimedio a tutto: sapeva dove iniziare a cercare la fantomatica balia delle gemelline, sapeva dove si trovava Catherine e che aveva bisogno di aiuto, sapeva come muoversi durante la cattura di Narcisse. Insomma, qualsiasi cosa faccia, il risultato sarà sempre più che soddisfacente. Ammetto che ho adorato anche come ha trattato sua madre dopo aver scoperto che quest’ultima in passato non si è proprio comportata come un angelo, insomma, non si è lasciato trasportare dall’affetto, ha reagito nella maniera più giusta e plausibile, anzi, io personalmente non le avrei ritirato solo le terre appena intestatole, ma sappiamo anche come la razionalità la fa abbastanza da padrone nel nostro Bashino.
Una “clap” meritata.
E poi io in primis gli faccio un monumeto dato che se non fosse stato per lui a quest’ora avremmo avuto una Catherine “Olaf style” altroché.



MAFIUCCIA NON SI TOCCA!
Oh.

Parlando proprio di lei, finalmente la nostra cara Mafia Queen sta tornando sui suoi passi finalmente. Cioè avere per il castello un altro reale pazzo, no. Dai. Ci è bastato ed avanzato Viscidus, e poi Catherine non poteva diventare pazza in quel modo. Finalmente ha capito che il suo male di vivere è sempre stato quel psicopatico del marito (che io stessa avrò ripetuto centinaia e centinaia di volte) e che vederlo sotto forma di fantasma e farci anche della sane… si, insomma, quelle intense partite a twister ft. kamasutra, non erano propriamente la cosa migliore. Eddai.


In più grazie a Bash (sempre sia lodato) ha capito che l’assassina delle sue figlie non era quella poraccia (si la odio da morire, però portare un senso di colpa così grande quando in realtà era innocente, è poraccia senza alcun dubbio) di Cloude, ma neanche la balia (guarda caso una delle tante “dame da letto” di quel psicopatico di re), ma bensì quella cagna di Diane.
Ora, che reazione avrebbe mai potuto avere una Mafiuccia, italiana, amante dei veleni e amante più di ogni altra cosa al mondo dei propri figlioli (tranne per Clarissa che, va beh)? Certo non quella di invitare Diane per un pic-nic o di invitarla a far parte del suo Sleepover club (scusa Kenna, poi ti pago i diritti).


Catherine, rivederti finalmente tornare sui tuoi passi da serial killer è stata una manna dal cielo. Sallo.

No, prima Aylee, adesso mi togliete anche Greer? No eh!
Che palle!


Cacciarla dal regno mi è sembrata davvero una scelta drastica. Voglio dire, ok, poteva confessare tutto, dopotutto sono amiche dall’infanzia, ma Mary sapeva benissimo di come Greer ha sempre agito in maniera ponderata per evitare guai o problemi di vario genere. santi numi.
Ci fanno vedere una Mary che sa sempre cosa fare, magnanima, di buon cuore, intelligente e contraria alle ingiustizie di ogni genere, come diavolo è possibile allora che non dia la grazia ad una sua amica? D’accordo il complotto e tutto, ma Mary sapeva benissimo che Castelroy era protestante e lo conosceva bene anche a livello caratteriale, quindi non dovevano esserci dubbi sulla loro lealtà nei riguardi della corona. Ripeto, il libro mastro parlava chiaro e tutto quello che volete, ma Francis è il re e solo lui decide come debbano andare le cose, anche qui si poteva chiedere tranquillamente aiuto a Bash ed a Leith per fare delle indagini più approfondite.
No no, non ci siamo proprio.
Spero davvero che questa situazione venga (ri)affrontata ed in maniera più consona questa volta. Francis e Mary hanno capito benissimo che i nobili devono stare anche un minimo alle loro regole e sapevano benissimo che gli attentati al castello, compreso lo stupro stesso di Mary erano azioni stupide ed incontrollate di alcuni fanatici estremisti.
Non certo di Castelroy e Greer.

Condè torna al castello per alcune commissioni e quando Mary gli riferisce che Francis ha deciso di donargli qualche terra lui rifiuta. Non solo, prova anche un grandissimo odio nei riguardi del re. Eh beh, sapevamo tutti che saremmo arrivati a questo punto.
Condè si inalbera con Mary perché non capisce come lei lo difenda sempre, anche quando si fa una spartizione fra i nobili non dovuta; secondo lui le terre sono state espropriate dai protestanti (non tutti contrari alla corona) e quindi dovrebbero tornare in tali mani. Ragionamento più che consono, se non fosse che noi sappiamo benissimo da cosa sia pilotato questo odio nei confronti del re, oltre a questa “spartizione”: Mary.
Tale odio viene contraccambiato da parte di Francis quando vede che Mary all’arrvo di Condè gli tiene un braccio.
Ora, carissima Mary, è vero che dai la colpa a Francis per non aver saputo “arbitrare” la discordia tra cattolici e protestanti, ma credo che non sia neanche propriamente felice che la sua consorte fosse violentata in malo modo, quindi se gli dici “non sopporto ancora neanche il tocco di mio marito, figuriamoci di un semplice uomo”, deve valere per tutti gli uomini e non con l’eccezione in Condè. Vero è che parliamo di una certa situazione complicata, ma non c’è da meravigliarsi se questi due alla festa d’inverno di scannano al “gioco” della picca.




Pugni e cazzotti in piena faccia a Frèfrè! Santo cielo, c’è una situazione indelicata con Mary e lui va a fargli quel discorsetto da bambinone viziato? Abbiamo capito tutti che è disperato e non sa che pesci pigliare per riconquistare piena fiducia in sua moglie, ma certamente non era quello il modo migliore.




Staremo a vedere come si evolveranno le cose con questa soluzione di Mary, ovvero quella di far diventare Condè e Lola una coppia a tutti gli effetti.
Chissà.

Intanto ci siamo goduti un degno finale di puntata “Frary” style. O almeno l’inizio di una possibilissima ripresa.

Miei cari, that’s all.
È stato un piacere come sempre e ci “rivediamo” al prossimo episodio.
Anna.

Ecco il promo del prossimo episodio.

Tengo a ringraziare e vi invito a visitare queste favolose pagine ricche di news:  Serie Tv, che passione | • Telefilm Dependence • | Reign ღ | Anna Popplewell Italia.ϟ | Adelaide Kane Italia | Toby Regbo Italia | Serial Lovers – Telefilm Page | Torrance Coombs Italia | Gli attori britannici hanno rovinato la mia vita | And. Yes, I love telefilms and films ∞ | Telefilm Addicted ϟTelefilm Revelations | Serie Tv e film time | Film e telefilm ossessione. | All you need is Telefilm • | Long May She Reign | Reign – Just Mary | Serie Tv Mania | Reign. He loves her, she loves him. | The Graphic’s Reign | Reign Italia | La dura vita di una fangirl  | – Telefilm obsession: the planet of happiness – | Talk About Telefilm | My wonderland of Series & Movie | Addicted to telefilm. | Reign su Subsfactory | The CW Mania | Reign: The Queen Of Scots. ϟ | Jonathan Keltz Italia | Caitlin Stasey Italia | Catherine De Medici: History is written by the survivors. | DemiMovie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...