Resurrection/Telefilm

Recensione | Resurrection 2×09 “Aftermath”

Buongiorno! Siamo arrivati al mid-season finale di Resurrection, l’ultima puntata in onda prima delle vacanze di Natale. Ora dovremmo attendere un po’ per il resto.
Episodio che non è stato male, ma di cui ho apprezzato principalmente per il finale, piuttosto concitato, e per il cliff-hanger.

La scorsa settimana, ci hanno lasciato con dei fumogeni nella chiesa di Tom, la corsa per uscire dall’edificio, l’auto del proprio-non-caro Carl che prendeva in pieno il povero Tom e lo investiva.
Questo episodio riparte da qui. Rivedere la scena è stato peggio della prima volta, quasi, perché sapevo cosa sarebbe successo, non c’è stato nessun effetto sorpresa, quindi ho potuto fare attenzioni ai dettagli. L’impatto mi è sembrato molto più violento, il colpo letale e qualsiasi piccola, ridotta speranza di vedere Tom in terapia intensiva per tutta la puntata (magari con Rachael accanto e Janine al reparto psichiatrico) si è dissolta.
Tom vede nei suoi ultimi istanti il suo bambino tra le braccia e Rachael che gli sorride, poi spira.

NOOOOOOO!

Non c’è bisogno che dica quanto sia furiosa per l’immagine qui sopra, vero?
Allora, leggendo qualche commento in giro mi sembra che siano tutti concordi sul fatto che non può essere finita così. Siamo in un telefilm in cui la gente risorge, anche se è morta settanta anni prima o più, quindi perché non Tom, perché gli autori dovrebbero essere così crudeli?
Risposta: perché è un telefilm! E far soffrire i telespettatori è praticamente il loro lavoro.
Quindi, mentre mezzo mondo crede che Tom tornerà entro la fine della stagione (che è tra quattro puntate, tra parentesi, quindi secondo me Rachael non fa manco in tempo a partorire a meno di un salto temporale di un paio di mesi), io sono la voce fuori dal coro e non avete idea di quanto voglia sbagliarmi, perché Tom (shipping a parte) è un bel personaggio, che vuole far la cosa giusta, che per un po’ di tempo ha soffocato i suoi sentimenti, ma poi non ci è riuscito e averlo visto morire per i suoi ideali, per quanto possa essere quasi una bella fine, non mi fa affatto piacere! E poi non abbiamo ancora visto cosa significhi sapere che i Ritornati esistono e poi diventare uno di loro, a così breve distanza di tempo (Margaret non conta, lei pensava fossero demoni, da bambina… e anche ora).

La morte di Tom – si spera momentanea – porta un po’ di casini.
Rachael, per esempio, cosa ne è stato di lei dopo la romantica telefonata? Ha fatto una cosa che non si dovrebbe mai fare – Tom e Rachael sono proprio fatti l’uno per l’altra, sempre a commettere la cosa sbagliata -, cioè, sebbene sapesse che Janine l’aveva trascinata in quella casa con l’inganno, non si fa problemi ad accettare una bevanda che questa ne offre. Bevanda che ovviamente è corretta con il sonnifero.
E dopo il “non andare a dire alla tua spyco moglie che hai scoperto il suo creepy diario” abbiamo “non accettare bevande sospette dalla spyco moglie del tuo amato”, ma come penso di aver già detto una volta, Rachael è un po’ più furba, quindi è stato fantastico vederla fingere di accettare l’aiuto di Janine per poi colpirla alle spalle con la teiera.
Go, girl!
Sì, ha avuto bisogno di una spintarella per spingersi a tanto, ma è riuscita a scappare da quella casa. Quello che mi preoccupa è che lei ha brutti precedenti – si tende a dimenticare, ma questa si è suicidata – e non vorrei che seguisse l’esempio di Giulietta e avendo perduto il suo amore tentasse di buttarsi sotto ad un treno.
Ha detto lei stessa di essere stata egoista, quindi voglio ben sperare che non ricommetta lo stesso errore, visto che ora sa di essere incinta. Quindi vade retro qualsiasi desiderio di scomparire, intesi?

Invece, per quanto riguarda Jacob e famiglia… mentre i grandi soffrono, Jacob non è molto toccato dalla scomparsa di Tom. La freddezza di questo bambino mi sconvolge ogni volta, è tutto la nonna. Che sia un Ritornato o meno non conta, è questione di carattere.
Voglio dire, sono passate poche settimane, al massimo mesi (fatico a tenere il conto dello scorrere del tempo nella serie) dal suo ritorno, quindi per lui è come se fosse trascorso pochissimo tempo da quanto giocava con Baby!Tom e anche se quest’ultimo era una persona con trent’anni in più, era comunque Tom e mi aspettavo maggior attaccamento.
C’è da dire che almeno alla famiglia ci tiene, vista la sua decisione finale.

E mentre i grandi si disperano, le cose si rivoltano per Margaret. Gli intrighi le si sono rivoltati contro.
Ritiro qualsiasi cosa brutta possa aver detto nei confronti di Fred per le sue azioni nella scorsa stagione o quella attuale, perché è un grande, ormai lo adoro!
Prima di tutto: approvazione assoluta per non esserti fatto fregare da Mamma!Margaret. Lei potrà anche dire che lui non è mai cresciuto, ma invece sì. Ci avrà messo un po’, ma si è definitivamente staccato dalla sottana di mamma, fa ciò che ritiene giusto e ha anche aiutato suo fratello. Temevo di no, invece sono stata contenta di vederlo avvertire Henry degli scheletri (in senso metaforico, in questo caso) che Margaret nasconde (ogni cosa che si scopre dietro quella fabbrica è sempre peggio. Hanno sacrificato quelle persone volontariamente! È orribile! Probabilmente vorrei vendetta anch’io al posto del nonno super giovane dell’investitore). Potrei anche averle riso in faccia quando Henry la sbatte fuori di casa.
Secondo, è stato bello vederlo condurre le indagini per scoprire chi c’era dietro l’assassino di Tom. Ha detto una cosa giusta: “sarà anche stato un incidente, ma il resto è stata palese omissione di soccorso”.
Spaventosa, invece, la previsione di Carl, prima che venisse arrestato. Uh, mi sa che la guerra è vicina.

 

La morte di Tom è stata come il primo tassello a cadere di una lunga fila di tessere di domino. Ha trascinato tutto il resto… il lutto di Rachael, forse le sue azioni future, l’arresto di Carl, la rivolta dei vivi, il ferimento alla testa di Henry e, soprattutto, l’idea in Jacob che sia per lui il momento di andarsene, di sacrificarsi per la sua famiglia, perché senza di lui non ci sarebbe un guerra e i suoi genitori non rischierebbero la vita. Se Margaret fosse stata una persona con un briciolo di cuore, compassione, apertura mentale e cervello, avrebbe dovuto dirgli: “i tuoi sono sopravvissuti per trent’anni e ora che vivono vuoi farli tornare com’erano prima?”, ma, dato che Margaret è Margaret, la sua risposta è all’incirca questa: “hai ragione, scompariamo, non è che soffrirebbero di più se fossimo di nuovo morti, no? Vieni, nipote, andiamo verso la luuuuce!”
A proposito, non mi è chiaro perché si siano dovuti allontanare. Voglio dire, c’è un posto speciale in cui bisogna sparire? Non potevano farlo sul momento? Che poi a me se Jacob (o Margaret) scompare non mi frega, ma preferisco che resti, per evitare poi di rivedere i Langston di nuovo in lutto.

E mentre la maggior parte dei personaggi è presa dalla morte di Tom, Maggie e Marty sono ancora occupati a pensare al virus e a come trovare una cura visto che Rachael non si trova. Non avevo proprio pensato a Rachael – corpo morto 2 – e infatti mi sono sorpresa quando l’hanno nominato. Bell’idea!
Peccato che il corpo ce l’abbia il boss di Marty, Angela, quindi bisogna chiederlo a lei di usare il suo liquido amniotico per preparare la cura. Inoltre, Marty ha finito le dosi di medicinale, quindi passa velocemente da “sto bene” a “prenditi cura di mia sorella Jenny”. Nessuna sorpresa, invece, che il governo si rifiuti di aiutare i Ritornati e che Angela commetta la sua prima ribellione contro i superiori. Naturalmente il protagonista non può morire così velocemente e facilmente, quindi in qualche modo ho trovato tutta la scena troppo banale e prevedibile.
Spero che ora che questa cosa sia stata praticamente superata, ci si concentri sul piatto forte e quindi la guerra civile ad Arcadia.

Riassumendo. Sostanzialmente un bell’episodio. Non il mio preferito, ma come mid-season finale ci sta. Quello che mi preoccupa è che hanno troppa roba sul piatto e che in quattro puntate non possano svelare tutto o quasi. Speriamo bene.

Varie ed eventuali

– Il modo in cui Janine ha toccato il pancione di Rachael è stata la cosa più inquietante di sempre.

– Ray è guarito dal morbo. Buon per lui, ma… immagino tornerà a rompere in prima fila insieme agli altri “io sono vivo e sono scemo”, vero?

– Voglio vedere quando Henry realizzerà che presto finirà insieme alla famiglia in mezzo ad una strada. Ora che ha scoperto che lo vogliono fregare, come si comporterà? Se ne avrà il tempo, ovviamente.

Vi lascio con i ringraziamenti. Purtroppo niente promo visto che non è ancora uscito.

Ringraziamo: TelefilmSeries.Com | Diario di una fangirl. | Resurrection Italia | Diretta Telefilm | 365 Giorni di Telefilm | – Telefilm obsession: the planet of happiness – | Talk About Telefilm | Telefilm. ϟ

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...