Once Upon a Time/Telefilm

Recensione | Once Upon A Time 4×10 “Shattered Sight”

Siamo alle solite: Once Upon A Time continua a farmi emozionare, piangere, ridere, imprecare, porre nuovi dubbi che mi consumano. Sì, insomma, continua a superarsi puntata dopo puntata e, in questa prima parte di stagione, non ho ancora trovato un episodio che non mi sia piaciuto e che mi abbia fatto storcere il naso.

Proporrei l’Oscar sia per Lana Parrilla, che nelle vesti della Evil Queen di Storybrooke ha rasentato la perfezione, sia per Elizabeth Mitchell, che oltre a regalarci sempre una recitazione suprema, a fine puntata ci ha fatto piangere, e non solo. Dopo che la sua Maledizione è stata lanciata, tutti a Storybrooke la affrontano a loro modo, dando vita ad una rissa di massa tra le strade e nei principali luoghi che conosciamo, come la centrale dello Sceriffo. Lì, dopo il loro sguardo straziante, i Charming si battibeccano come una coppietta di 90enni in preda all’arterio, regalandoci momenti esilaranti. Credevo, dopo appunto quello sguardo, che i produttori andassero a parare su qualcosa che ci avrebbe distrutto l’unica parte intatta del nostro cuoricino, ma hanno optato per la comicità – dai, ditemi che non facevano ridere? – per preservare lo strazio a fine puntata.

Il loro battibeccare innervosisce Kristoff che inveisce (?) – tesoro, rivediamo il significato di ‘dare contro qualcuno’ – contro la povera Anna. Nonostante tutto, io questi due li stra amo. Mi piacciono troppo insieme; mi fanno ridere e mi si scioglie il cuore a vederli. E non tralasciamo il fatto che Anna sia una bad ass senza eguali. Non solo suggerisce un modo, un po’ macabro, ad Elsa ed Emma per porre fine alla Maledizione e alla Pannina, ma è lei a salvare tutti, altro che Salvatrice.

La future sorelle di Pannina quindi, dopo aver liberato Regina dalla cripta – che per l’occasione ritorna nel suo look originale – tentano di fermare la follia omicida della Gelataia, tra flashback di una giovane Swan che nutriva un profondo amore per la sua nuova, quasi, madre adottiva. La piccola Swan, già dura di comprendonio, dopo che Ingrid cerca di farle capire quanto speciale sia lei, fugge e il loro (ri)incontro non è dei migliori. Stesso momento in cui la Gelataia priva Emma dei suoi ricordi, così che non interferiscano con il suo piano. Ora è tutto chiaro, o almeno, per gran parte è tutto chiaro. Ancora non ho ben capito come Ingrid sia arrivata a Storybrooke durante la prima Maledizione. A suo favore aveva la profezia dell’Apprendista Stregone, ma se nessuno poteva entrarci o uscirci, Emma esclusa, lei come ha fatto a ritrovarsi li dentro? Potere della Magia?

Cercando di capire o meno come sia approdata al centro della città parecchi anni fa, Emma ed Elsa sono restie nel crederle, vista l’assenza dei loro ricordi, ma le danno comunque il beneficio del dubbio e temporeggiano, tanto loro sono immuni, son gli altri che s’ammazzano come galli ad un combattimento clandestino. Mentre loro temporeggiano, in centrale si scatena il putiferio. Regina!Evil, lasciata a piede libero, è furiosa con chiunque le si pari davanti, figuriamoci se si trova Mary Margaret. Scatta il duello, con una controfigura di almeno 10 kg in meno, David rischia la ghigliottina per aver mentito sulla garanzia del passeggino – ho ancora le lacrime dalle risate – e il piccolo Neal se la dorme. Siamo sicuri che il piccoletto non soffra di narcolessia? Aspetta, ci sono queste malattie nel mondo maggggico? Ma che razza di domande mi sto facendo? Sorvoliamo.

Abbiamo dato ad Anna quasi tutto il merito per aver trovato la soluzione alla Maledizione, ma tutto ciò non sarebbe successo se Regina!Evil non avesse rispedito lei e Kristoff al baule dal quale sono usciti. Fortuna che Annina è logorroica. Qui ritroviamo finalmente quel famoso messaggio in bottiglia che la madre lanciò in mare, poco prima di naufragare. Il messaggio non solo diceva che Elsa non era un mostro, ma che si era pentita di ciò che aveva fatto alla sorella Ingrid, che le voleva bene e che, come ultimo desiderio, voleva ridare i ricordi delle sue sorella a tutta Arendelle.

Sempre per una questione di tempismo e botte di culo Anna arriva giusto in tempo per leggere tutto ciò a Pannina, che in un primo momento nel crede, ed ho temuto il peggio. Ero pronta a mandare una mail di protesta se qualcuno avesse fatto del male ad Anna. Ma si suol dire, ad una persona parecchio diffidente, sei come San Tommaso, non ci  credo se non ci metto il naso, detto che calza a pennello alla Pannina, e  dopo una breve rilettura fatta da se, e una toccatina al cristallo che  imprigiona i ricordi andati perduti sulle sue sorelle, torna ad essere la  dolce, carina e coccolosa Ingrid di un tempo, in grado di capire che tutto  ciò che ha fatto l’ha resa un mostro. WAIT. Quindi anche lei era senza  ricordi? Ma allora è tutto chiaro e la perdoniamo in un batter di ciglia,  suvvia. Che poi ammettetelo, vi ci siete affezionati alla Pannina, vero?

 Certo che si, altrimenti i produttori non avrebbero pensato di farla  sacrificare. E che cavolo, non possiamo sacrificare che so, Henry? Nome a  caso, ovviamente. La profezia dell’Apprendista narrava che Emma le  avrebbe portato il lieto fine. Questo è per lei il suo lieto fine. No,  parliamone. Decide quindi di sacrificarsi, ponendo fine alla Maledizione e ridando i ricordi alla Swan e ad Elsa. FIUMI DI LACRIME. Ditemi che non è successo veramente. Ditemelo.

Tutti a Storybrooke tornano ad amarsi, incluse Regina e Mary Margaret, che scoppiano a ridere, manco avessero inalato un qualche gas. E sulle note del Titanic, o comunque una di quelle canzoncine strazianti, tutti si ritrovano con tutti, tranne Hook e Rumple. Dai, nessuno se ne rende conto? Dilettanti. Il Pirata, rimasto immune perchè privo di cuore – era così semplice? Ribadisco, dilettanti – è sotto minaccia di Rumple, che sta continuando il suo cammino verso la bastardaggine e il viscidume di un tempo, con la differenza che questa volta non solo ha un piano per evadere da Storybrooke con il massimo dei suoi poteri, ma pensa anche di passare per l’eroe. “I cattivi non hanno mai un lieto fine, Crocodile” – perchè ho il presentimento che siano le ultime parole famose? Sono convinta che il piano di Rumple vada ad incastrarsi con l’Operazione Mangusta ed ho una vaga speranza di vedere Rumple come prossimo villain; magari nella quinta (?) stagione. Occhi a cuoricino.

Concludendo. Episodio che rasenta la perfezione. Incredibile recitazione di Lana ed Elizabeth, ma anche di tutti gli altri, moccioso a parte, che manco da incazzoso sa recitare. Svelati svariati misteri, posti nuovi dubbi e .. Lady Marian s’è svegliata? Ci stavo pensando prima. Se la Pannina è morta – MINUTO DI SILENZIO – e la Maledizione spezzata, lei è tornata in forma umana, ma senza cuore?

Bene, vi lascio con il promo della prossima puntata, nonchè WINTER FINALE (che in teoria è la 11, in pratica la 12, ergo mi sono persa con la numerazione, maledetta doppia puntata) e ditemi la vostra, su.

RINGRAZIO: Once Upon A Time su SubsFactoryDiario di una fangirl. |TelefilmSeries.Com | Telefilm. ϟ | Serie Tv, che passione  | • Telefilm Dependence • |Serial Lovers – Telefilm Page | Once Upon A Time ϟ | • Snow Falls in Storybrooke • |Regina Mills / The Evil Queen Italia | ~вєllє & яυмρєlѕтιlтѕкιи ~ α ¢нιρρє∂ ¢υρ | Jennifer Morrison Italia | Telefilm Addicted ϟ | ∞ Telefilm addicted | Gli attori britannici hanno rovinato la mia vita | • Ginnifer Goodwin Italia • | Serie Tv e film time | Le donne di Once Upon A Time. | Serie Tv Mania | Colin O’Donoghue Italia. | Once Upon A Time | La dura vita di una fangirl | Once upon a time- Evil isn’t born, it’s made ϟ | Emilie de Ravin » Italian Fans. | Michael Socha Italia | Georgina Haig Italia ϟ | I Manzi di Once Upon A Time • | Josh Dallas Italian Fans ϟ | 365 Giorni di Telefilm | – Telefilm obsession: the planet of happiness – | Cinema.it | Talk About Telefilm | My wonderland of Series & Movie | Addicted to telefilm. | SwanQueen is unintentionally fucking on. | We just go back to being stories again » Once Upon a Time « | Elsa Regina di Arendelle /italia/ |Scott Michael Foster Italia | FrozenSwan Friendship »

Annunci

4 thoughts on “Recensione | Once Upon A Time 4×10 “Shattered Sight”

  1. “Ora è tutto chiaro, o almeno, per gran parte è tutto chiaro. Ancora non ho ben capito come Ingrid sia arrivata a Storybrooke durante la prima Maledizione. A suo favore aveva la profezia dell’Apprendista Stregone, ma se nessuno poteva entrarci o uscirci, Emma esclusa, lei come ha fatto a ritrovarsi li dentro? Potere della Magia?”E nn solo…come mai lei nn è invecchiata nonostante NN fosse vittima del Sortilegio ke,tra le altre cose,blocca il tempo?A rigor D logica LEI sarebbe dovuta crescere normalmente,proprio come Henry.
    “Che poi ammettetelo, vi ci siete affezionati alla Pannina, vero? Certo che si, altrimenti i produttori non avrebbero pensato di farla sacrificare. E che cavolo, non possiamo sacrificare che so, Henry? Nome a caso, ovviamente.”Concordo sull’iniziale ma nn sulle altre lettere…prova con qualcosa con una doppia O…x l’ultima lettera scegli tu…una K o pure una D andranno benissimo…ma pure tutt’e 2,guarda,possiamo fare un”paghi 1,mandi via a calci in culo 2″…sarebbe il mio perfetto regalo D Natale.Ma,come hai detto tu,se 1 o 2 personaggi stanno sul CULO nn c’è motivo D liberarsene x cui…>_____>###

    Mi piace

    • Dipende dai personaggi però. No, a parte tutto, per quanto odi il moccioso, è talmente inutile che non lo mostrano nemmeno, se non due scene, quindi, non mi importa se c’è o non c’è. Devo scegliere tra una D e una K? Ovviamente nessuna delle due. 🙂

      Mi piace

    • E, per quanto riguarda gli anni che passano, lei fa cmq parte del mondo magico. A questo punto torno con la domanda: com’è che alcuni nella foresta son vecchi e altri no? Penso sia una questione di favole. Come sono stati scritti nelle favole, sono stati riportati sullo schermo.

      Mi piace

      • Nah,nn c’entra,nel momento in cui tu mi dici ke quelle ke noi conosciamo come fiabe sono in realtà storie basate su fatti e persone reali,se accadono determinate cose(come la crescita bloccata)me le devi giustificare.Nel caso D Uncino c’è il fatto ke sia stato x tanto tempo sull’Isola ke Nn C’è,Tremotino è il Signore Oscuro immortale,le persone vittime del Sortilegio Oscuro rimangono bloccate nel tempo fin quando il Sortilegio rimane in piedi ecc.ecc. ma Ingrid nn ha nessuna giustificazione x nn invecchiare…a questo punto è più credibile la spiegazione ke ho trovato in una recensione umoristica ke diceva ke semplicemente nn sono passati poi COSI’ TANTI ANNI da quando Emma ha conosciuto Ingrid e lei invecchia molto bene!:-P

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...