Elementary/Telefilm

Recensione | Elementary 3×06 “Terra Pericolosa”

Solito appuntamento settimanale, bella gente, con il nostro Sherlock e la sua allegra combriccola.

Un nuovo caso coinvolge i nostri paladini della giustizia, come sempre. Una cartina datata viene rubata e come sempre lascia una scia di vittime sulle quali Sherlock, fiancheggiato dalla protetta Kitty e Watson, dovrà indagare. Caso che come sempre, come il copione prevede, non porterà solo ad innumerevoli sospettati, ma alla cattura del reale responsabile grazie all’elemento importante dell’intero telefilm: il gioco di squadra. Sherlock ci metterà il suo 100%, ma quello che porta a termine il caso, è essenzialmente il loro lavoro di squadra.

L’analisi del caso porterà di nuovo, come i vecchi tempi, Joan e Sherlock a collaborare. E non solo. No, non pensate che possa accadere qualcosa di più, anche se devo ammetterlo anche io, restia sin dall’inizio ad una relazione tra i due, sto iniziando a intravedere qualche bagliore di potenziale rapporto, che non sia investigativo, tra i due colleghi.

Ma come sappiamo benissimo, noi telefilm addicted, tra il dire e il fare c’è di mezzo non solo il mare, ma un oceano di imprevisti e cambi di rotta.

Ma torniamo al mio vero punto centrale della puntata. Kitty. Kitty è il personaggio che maggiormente mi sta coinvolgendo in questa terza stagione. Pian piano stiamo imparando a conoscerla, assieme a Joan in questa puntata, o per esempio assieme al Capitano Gregson nella scorsa. Ma particolare molto importante è l’atteggiamento di Sherlock nei confronti di Kitty.

Un super papà (e che papà!) ultraprotettivo. Ecco quello che penso del rapporto tra Kitty e Sherlock. E ne abbiamo avuto prova proprio in questo episodio, dove tutto, il caso compreso, passa in secondo piano, e ciò su cui realmente riusciamo a concentrarci è il reagire di Sherlock.

 image

Ma in realtà quello che ci fa amare maggiormente Kitty è la sua reazione alla reazione di Sherlock. Lo so, giro di parole, ma che volete farci.. ad andare con lo zoppo si impara a zoppicare.

Kitty si dimostra colpita dall’atteggiamento di Sherlock, soprattutto perchè comprende che quei gesti, quella infinita protezione, non sono altro che una dimostrazione di affetto. Ed è così che si sente la nuova arrivata di casa Elementary. Amata.

 

image

Ma veniamo anche al rapporto tra Joan e Kitty. Anche qui un rapporto quasi tra mamma e figlia (e mi ripeto, che mamma!). Joan è la mamma che tutti, o quasi tutti vorrebbero. Figa e tosta al momento stesso. E assieme a Kitty riesco a vederla non come la ragazza sofferente della prima stagione, ma come una vera donna. Amabile e amata.

 

Ad essere sincera, però, la scena che davvero merita il mio 10+ nell’intero episodio è il ‘non-eufemismo’ utilizzato da Kitty per indicare ciò che sta svolgendo Sherlock, ovvero lucidare il suo bastone.

Quell’uomo è il mio idolo. E l’espressione di Kitty, unita a quella di Joan, sono state la mia fine.

Dite che per Natale, sotto l’albero, potrei trovare uno Sherlock personalizzato?

 

 

Per questa settimana è tutto, pelati addicted. Vi lascio come sempre con il promo del prossimo episodio, xx

 

Ringraziamo: Elementary- Italia | Diario di una fangirl. | TelefilmSeries.Com | Telefilm. ϟ|Serie Tv, che passione ღ | | Gli attori britannici hanno rovinato la mia vita | Serie Tv e film time | I telefilm polizieschi, la mia vita | Film e telefilm ossessione. | Elementary Italia| Elementary Italia Serie Tv | Beyond the Good and the Evil

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...