Glee/Telefilm

Le dieci migliori esibizioni di Glee – Seconda Stagione

Bentornati! Oggi rivedremo insieme alcune delle esibizioni più belle della seconda stagione di Glee. Naturalmente questa classifica risponde ai miei gusti, non esitate a farmi sapere se c’è qualcosa che cambiereste.

1 – Me Against The Music: dall’episodio 2 “Britney/Brittany”

Io ho sempre adorato Brittany, ma credo che prima di questo episodio non le fosse stato dato il giusto credito. Pian piano è passata dall’essere la cheerleader un poco scema che veniva impiegata per fare la battutina, all’essere la ballerina più brava del Glee Club. Poi, durante l’episodio “Britney/Brittany” è uscita dal guscio e questo è stato il risultato: prima canta I’m A Slave 4 You e poi questo duetto con Santana. Tra i due preferisco questo, perché che tu sia Brittana o meno è innegabile che le due insieme spaccano, dopo quattro anni mi domando ancora come facciano a ballare su quei tacchi e… Britney Spears fa una breve apparizione!

2 – The Only Exception: dall’episodio 2 “Britney/Brittany”

Niente di nuovo, è vero: Rachel canta la sua dichiarazione a Finn e siamo tutti felici e contenti. Però non so, questa forse è la prima volta in cui Rachel ammette di avere sbagliato qualcosa e fa un passo indietro, guadagnandosi un altro pezzo del cuore di Finn. L’esibizione in sé non ha niente di speciale, niente coreografie, però mi piace vedere come tutti, grazie a Rachel, si ritrovano a pensare alla propria situazione: Artie guarda Tina, felice con Mike; Quinn e Puck si scambiano un’occhiata; Will pensa alla sua Emma che sembra averlo dimenticato… inevitabilmente anche io penso a quella persona speciale. Insomma, ascoltare questa canzone mi spezza il cuore ogni volta.

3 – Just The Way You Are: dall’episodio 8 “Furt”

Ero indecisa tra questa e Marry You, ma penso che Just The Way You Are sia la decisione più giusta. Qua siamo su un altro pianeta, proprio… ha un significato speciale: Finn che finalmente accetta Kurt in famiglia e lo fa con questa splendida canzone, aiutato dai loro compagni. Credo che il ballo tra i due fratelli sia uno dei momenti più belli di questa seconda stagione, inoltre sappiamo tutti quanto Finn fosse negato a ballare e quanto debba essergli costato mettere insieme questo numero. Non riesco a guardare questa scena senza sorridere come una scema e commuovermi un pochino. Okay, diciamo commuovermi tantissimo.

4 – I Feel Pretty/Unpretty: dall’episodio 18 “Born This Way”

Questa esizione è un inno alle insicurezze. La dimostrazione che anche le ragazze belle non sono tutte rose e fiori, e che certe volte le cose non sono facili per loro come potrebbe invece sembrare. Adoro il modo in cui le voci di Rachel e Quinn si dilettano tra un verso e l’altro, segno evidente che magari le due ragazze non saranno state due grandi amiche ma le loro voci decisamente sì.

5 – Somewhere Only We Know: dall’episodio 18 “Born This Way”

Blaine Anderson sa come fare una dichiarazione. Prima della proposta di matrimonio, prima di It’s Time, prima di tutte le bellissime canzoni che il ragazzo dedica a Kurt per me viene questa particolare esibizione. Sarà per i Warblers che adesso non sono più quei teneri uccelletti che erano qui, sarà che dopo questa esibizione sono partita in quarta per la Klaine, sarà lo sguardo colmo d’amore che Blaine lancia al ragazzo circondato dai suoi amici prima di andare via… Adoro questo particolare momento della loro relazione.

6 – I Love New York/New York New York: dall’episodio 22 “New York”

Questa è una delle poche esibizioni in esterno del Glee Club. Una dichiarazione d’amore per la città più bella del mondo, è vivace in tutto: vedete come sono colorati i protagonisti? E decisamente scatenati. Sembrano dei bambini al parco giochi! Mi chiedo soltanto: ma nessuno si stupisce di vedere un branco di pazzi che salta e balla sulle fontane?

7 – BlackBird: dall’episodio 16 “La Nostra Canzone”

Solo Kurt Hummel poteva emozionare cantando una canzone a un canarino morto. Io ringrazio personalmente il piccolo Pavarotti perché se non fosse stato per lui chissà quanto ci avrebbe messo Blaine per rendersi conto di amare Kurt. Comunque adoro il modo in cui il nostro Warbler all’improvviso lo guarda… come per dire “Oh, eccoti. Ti aspetto da una vita”. Bravissimo Kurt.

8 – Sing: dall’episodio 13 “Tornare In Cima”

C’era una cosa che non mi sarei mai assolutamente aspettata: vedere Sue che canta una canzone insieme ai ragazzi del Glee Club. Eppure è successo, e devo ammettere che per settimane non riuscivo a togliermi questa canzone dalla testa. Sarò strana, eppure adoro l’atmosfera un po’ buia, in contrasto con i loro movimenti e le voci che trasmettono una forte energia e poi sono così carini tutti vestiti con le camicie a quadrettoni e i cappelli di lana calati in testa. Sembrano dei montanari.

9 – Loser Like Me: dall’episodio 16 “La Nostra Canzone”

Questa non poteva mancare, la “Canzone” della quale si parla nel titolo. Mi è sempre piaciuto considerarla la loro rivalsa contro coloro che andavano loro contro nella prima stagione. Ma che dico? Chiunque leggendo il testo si sente investire da una incredibile dose di coraggio e ottimismo. E ammettiamo pure che i bicchieri di granita pieni di coriandoli sono un colpo di genio. Questa è sicuramente una delle due canzoni che copre il ruolo di erede di Don’t Stop Believing.

10 – Born This Way: dall’episodio 18 “Born This Way”

Questa è la seconda erede di Don’t Stop Believing. Adoro Kurt all’inizio – anche se non riesco a fare H I M con la mano come lui, sono impedita – Finn che prova a ballare e non ci riesce, Emma che finalmente ammette di avere un disturbo più o meno serio. Diciamo che adoro tutto. Ma è il messaggio di questa esibizione che non bisogna tralasciare: hai dei difetti, li abbiamo tutti, ma non coprirli. Mostrali al mondo e non te ne vergognare, anzi rendili un tuo punto di forza perché anche loro contribuiscono a renderti quello che sei! Per questo all’inizio indossano tutti delle felpe e poi le tolgono: è anche un gesto liberatorio…

E sicuramente la gente che si guadagna da vivere stampando magliette li ringrazia perché dopo questa esibizione le vendite di magliette personalizzate sono salite alle stelle.

 

Bene, con questo è tutto. Spero che le mie scelte vi siano piaciute! Ci sentiamo la settimana prossima con le esibizioni della 3 stagione… per la quale ammetto di stare avendo qualche difficoltà!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...