A to Z/Telefilm

Recensione | A to Z 1×08 “H is for Hostile Takeover”

Bentornati pelatini al nostro appuntamento settimanale. In questa puntata possiamo rispecchiarci tutti.. Amici, fidanzati, colleghi, in quanto viene analizzata una cosa che dalle mie parti si definisce con l’espressione “Io ti soffro”. Ve lo spiego meglio..

Andrew si accorge, grazie a Stu, che tutte le sue azioni e il suo modo di vivere la vita è cambiato da quando sta con Zelda. Della serie che lei le ha inculcato alcune cose che le piacciono,come il maglione e il test Bechdel, che prima non faceva minimamente. Stessa cosa che ha fatto Stu fin da piccoli ma di cui lui si è accorto solo ora. Alchè il nostro big shipper, in piena crisi d’identità, decide di trovare,dopo aver passato a rassegna tutte le cose in cui è bravo, qualcosa tutta per se : lo scalare le scale agonisticamente [io non sapevo manco fosse uno sport lol].

Siccome le sfortune non vengono mai da sole,dopo aver inviato una mail dove si lamentava chiaramente dell’utilizzo del loro sito wallflower solo per sveltine,Big Bird lo solleva dall’incarico di supervisore del marketing e lo fa arretrare a gradi inferiori. [Mai sfidare Big Bird con una mail tutta scritta con il capslock attivato].
Saranno state tutte quelle scale fatte durante la gara, l’adrenalina ancora in corpo e i polpacci duri come rocce che permettono ad Andrew [stile hulk un po robotizzato] di fa valere le sue idee e ottenere finalmente un salto di qualità nella sua carriera: utilizzare il sito per creare piccole coppiette felici e tenerelle che vivranno felici e contenti nei secoli dei secoli amen. Mi è piaciuta molto la scena finale dove la suprema voce di Katey Sagal , spiega un po che tutti noi ci facciamo influenzare nel bene o nel male da chi ci sta accanto ed è proprio questo che ci permette di provare cose nuove, cambiare ed accrescere il nostro modo d’essere. È come se tutti fossimo collegati dai dei fili invisibili attraverso i quali ci scambiamo informazioni, sentimenti e sensazioni che poi condividiamo. È il bello di avere degli amici, una relazione che sia amorosa o semplicemente lavorativa.

Non ho visto wall street e mi sa che dovrò rimediare così da poter anche io citare la frase e sentirmi figa.

Stu che stoppa e commenta il film, lo ribattezziamo Stu Fangirl.

Stephie non si smentisce mai e ricasca sempre nel tranello, tuttavia tra lei e Zelda mi hanno fatto venire una voglia matta per il caffè al caramello.

I genietti, Dinesh e Lora,sempre troppo divertenti nella loro veste da veterani di salitori (?) di scale.

Mi è mancato Howard e i suoi tentativi di ammaliare la nostra bossa. Anche Big Bird in questo episodio, tranne qualche urla iniziale, è stata un po accantonata. Secondo me dovrebbero integrare più scene con loro due perchè sono un perfetto connubio esilarante.

La scena finale del test , ovviamente ha retto per poco perchè, diciamocelo, è nella nostra indole parlare di ragazzi [e telefilm, ship e manzi irraggiungibili aggiungerei].

E’ stato molto carino come episodio ma devo darvi una brutta notizia.. A to Z và in pausa per una settimana [parte il coro “noooooooooo”], ma ritornerà più vivo che mai l’11 dicembre con una nuova divertente e romantica puntata.Purtroppo il promo della prossima settimana non è ancora uscito, ma vi consiglio di passare dalle nostre affiliate per saperne di più. Vi auguro un buon weekend e ci diamo appuntamento tra due settimane! Xoxo

Ringraziamo: A to Z fans | Serial Lovers – Telefilm Page | TelefilmSeries.Com | Diario di una fangirl. | Telefilm. ϟ | Serie Tv e film time

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...