Elementary/Telefilm

Recensione | Elementary 3×03 “Just A Regular Irregular”

La matematica è la fonte di tutto. O almeno lo è in questo episodio. Bentornati pelatini ad un nuovo appuntamento con Sherlock e la sua allegra compagnia. Questa volta, l’episodio è concentrato su una vecchia conoscenza dei nostri Sherlock e Joan: Harlan Emple, consulente matematico di Sherlock. Ebbene sì, anche Sherlock (oltre ad essere egli stesso consulente) ne ha una vasta gamma di suoi, tra cui poter scegliere nel momento del bisogno.

Il nostro Harlan, quindi, si troverà a scoprire il cadere di un uomo, dapprima non identificato, nascosto in un armadietto ricolmo di naftalina, durante un gioco matematico.

Gioco matematico? Se siete come me, polletta in matematica, allora di certo vi risulterà incomprensibile come qualcuno possa dedicarsi anima e corpo, come Harlan, ad un gioco matematico. Eppure ci sono, ci siete, se state leggendo e se davvero così fosse, vi porgo le mie congratulazioni, per il vostro immenso coraggio.

Il caso sembra più complicato del previsto. Il gioco infatti è una caccia con rompicapo, con in aggiunta un bel omicidio, il Numero di Belfagor. Harlan tenterà quindi di aiutare i nostri detective alla ricerca di questo presunto matematico assassino. In corso d’opera però, proprio quando Sherlock salva la vita a Marcus Bell e si stava per identificare un presunto sospettato, questo viene trovato morto.

 

Diviene quindi chiaro che ci sia qualcuno dietro tutto questo. L’accusa viene sollevata da un altro matematico, Paul, che sospetta di Mo Shelleschocker, matematico in combutta con altri e critico criticato dagli altri matematici.

Avete anche voi visto quello che ha notato Sherlock? Io no, ma se voi ci siete riusciti, mi inchino dinanzi al vostro genio. Ebbene sì, pelatini, Sherlock ritrova nel nome così complicato e difficile da pronunciare, l’anagramma del suo di nome.

Sorpresa! L’avete compreso vero!? Esatto, il nostro misterioso Mo non è altro che Harlan Emple con tanto di ossessione nei confronti del suo datore di lavoro.

Ma se Harlan è Mo, allora chi è questo assassino? E’ Kitty a dare il suggerimento finale che darà il via alla soluzione del caso. L’assassino era Paul, sì il matematico poco fa accettato, che non cercava di uccidere altri matematici in combutta con lui nel gioco, m ne cercava uno solo: Harlan. Salvato da Sherlock e la sua squadra in tempissimo, come sempre d’altronde.

Ciò che invece ha davvero attirato la mia attenzione durante questo episodio è stato l’avvicinamento di Joan nei confronti di Kitty. L’empatia e il voler renderla non solo più sicura di sè, e quindi in grado di superare il suo passato, ma di avvicinarla sempre più a quello che è il suo sogno, divenire detective.

Spassona la scena, invece, in cui Sherlock si figura come padre di Kitty e automaticamente conferisce a Joan il ruolo di madre. Sarebbe fantastico, anche se ho ancora dei dubbi su questa relazione. La loro amicizia-non amicizia, il loro legame mi sembra sempre più perfetto così com’è.

 

image

In fin dei conti, però, è proprio Kitty a chiedere aiuto a Joan, come ha bisogno dell’aiuto di Sherlock, dichiara di necessitare anche dell’aiuto della donna. Rendendoci il tutto, la sua presenza, sempre più ben accetta.

Vi ricordate quando mi lamentavo di non aver scoperto nulla del nuovo fidanzato di Joan? Beh, questa volta gli autori mi hanno regalato un piccolo spezzone non di coppia, nè di storia tra i due, ma tra Andre (il nome del ragazzo) e Sherlock. Ottimo modo per presentarlo ufficialmente!

 

Per questa settimana è tutto. L’appuntamento è come sempre alla prossima settimana. Vi lascio con il promo, xoxo

 

 

Ringraziamo: Elementary- Italia | Diario di una fangirl. | TelefilmSeries.Com | Telefilm. ϟ |Serie Tv, che passione ღ | | Gli attori britannici hanno rovinato la mia vita | Serie Tv e film time | I telefilm polizieschi, la mia vita | Film e telefilm ossessione. | Elementary Italia| Elementary Italia Serie Tv | Beyond the Good and the Evil

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...