Musica/X Factor

Recensione | X Factor – Quarto Live Show

Buonsalve a tutti miei cari amici! Eccomi di nuovo qui per raccontarvi le rocambolesche vicende accadute nel quarto live show di X Factor Italia 2014…tenetevi forte perchè ne sono successe delle belle!

Continuano le puntate “a tema” e quello scelto stavolta è: CANZONI “SCOMODE” O CENSURATE.

Beh, tema molto interessante….e rischioso allo stesso tempo. Vediamo nel dettaglio cosa hanno cantato i dieci talenti rimasti in gara.

PRIMA MANCHE

Ad aprire le danze è Mario che con “Sugarman” di Sixto Rodriguez canta un inno contro l’apartheid. Niente da dire, esibizione quasi perfetta, anche i giudici sono concordi. Stavolta si è ricordato tutto il testo 🙂

Segue poi il giovane Madh. Questa sera versione rapper al 100% canta contro l’omofobia “Same Love” di Macklemore. Continuo a dire che questo ragazzo è una scoperta, live dopo live. Alle audition e ai bootcamp non mi aveva convinta, ma con questa esibizione mi verrebbe quasi da dire che è un possibilissimo finalista. Cosa che pensano anche i giudici, Morgan addirittura non trova nessuna critica da fare.

I prossimi ad esibirsi sono gli Spritz For Five. Morgan lo conosciamo abbastanza da poterci aspettare di tutto da lui e le canzoni scomode sono proprio il suo campo. Stavolta forse si è spinto un pochino troppo oltre: ha assegnato al gruppo triestino “Il gioco del cavallo a dondolo” di Roberto De Simone. Ora, la scenografia era davvero spettacolare, i ragazzi sono stati bravi; Morgan ha scelto questo pezzo anche per farli emergere come singoli, ognuno ha cantato una strofa e l’esperimento è riuscito perchè i giudici erano tutti d’accordo sul fatto che ognuno di loro aveva cantato bene. Mika è rimasto molto perplesso da questa nuova veste degli Spritz….vedremo cosa ne pensa il pubblico.

Penultima esibizione della prima manche. Tocca a Vivian che ancora una volta deve riscattarsi e deve “far pace” con la sua giudicessa Victoria che le ha assegnato “Like a prayer” di Madonna in chiave swing. Opinione personale: non si può rovinare un capolavoro come questo rendendolo una cosa orrenda come quella! Vivian è stata brava anche se ha steccato di brutto alla fine, ma sembra che nessuno se ne sia accorto. L’arrangiamento però (almeno per me) è bocciatissimo! I quattro cavalieri dell’apocalisse sembrano essere convinti della performance della giovane italoamericana.

A chiudere la prima parte delle esibizioni è Lorenzo. (si avete letto bene, per la prima volta nella prima manche! Forse hanno letto le mie precedenti recensioni =D) Questa settimana la sfida per lui è molto complicata, al punto che il suo giudice Fedez al momento dell’assegnazione del brano gli ha detto che se non se la sentiva di portare il peso del testo avrebbero cambiato brano, perchè il testo è molto “scomodo” soprattutto dati i recenti fatti di cronaca cme il caso Cucchi e la perenne (purtroppo) violenza sulle donne. Lorenzo canta “Un blasfemo” di Fabrizio De Andrè.

Personalmente: mi ha molto emozionata, è stato convincente, si vedeva (come ha affermato Morgan) che ha capito perfettamente il testo del brano e l’ha “raccontato” proprio com’era solito fare il grande De Andrè. Difficile rendere giustizia ad un poeta come era lui, ma Lorenzo ci è riuscito. Il commento più bello è stato quello di Mika che ha detto:”Io ho un’armatura difficile da scalfire, ma ora è finita completamente sul pavimento”.

Prima del verdetto è il momento del superospite, che in questo caso sono tre: Silvestri-Fabi-Gazzè che ci regalano la loro struggente “L’amore non esiste”.

PRIMO VERDETTO

Bando alle ciance, è ora di annunciare il primo talento meno votato: sono gli Spritz for Five.

Morgan si innervosisce visibilmente…sembra una bomba che sta per esplodere…

SECONDA MANCHE

La seconda manche parte con Riccardo e la sua versione di “Perfect day” di Lou Reed…versione “da karaoke” secondo il nervosissimo Morgan che non accetta il televoto del pubblico che ha votato contro il suo gruppo. Morgan raccatta una serie di fischi dal pubblico quando dice “vi meritate di ascoltare solo la merda che c’è in giro adesso! Vi propongo delle chicche d’autore che non vi meritate! Un pò di cultura!”. Ahi ahi…dovrebbero censurare lui stasera!

Seguono i Komminuet, con il pezzo CULturale di Serge Gainsburg “Je t’aime…moi non plus”…Contrariamente alla puntata dove sono andati al ballottagio, questa volta era più centrato Pietro che non Francesca. Lei ha cantato troppo “decisa”, quasi arrabbiata, una canzone che andrebbe sussurrata. Poco male, tanto i giudici erano più interessati allo sfioramento di labbra che c’è stato (per la messinscena) tra loro due rispetto a come hanno cantato (WTF?).

Tocca adesso a Ilaria che ci presenta “I’m on fire” di Bruce Springsteen. Mika le dice che se continua così può fare davvero molta strada, perchè canta con il cuore. Anche Fedez, Morgan e Victoria sono della stessa opinione.

Penultima ad esibirsi è Emma che con “Strange fruit” di Billy Holiday regala un’esibizione ricca di eleganza, classe e sentimento. Tutti d’accordo che la dolce scozzese abbia stoffa.

Ultimo in gara è Leiner con “Canzone per gli artisti” del recentemente scomparso Freak Antoni ci fa divertire, saltare e ballare. Ottima performance, coinvolgente e spiritosa. Leiner sembra davvero capace di tutto su quel palco e ha una presenza scenica incredibile.

IL SECONDO VERETTO

Giochi chiusi. Arriva la busta con il meno votato della seconda manche e Cattelan ci dice che a sfidare gli Spritz al ballottagio saranno i Komminuet.

IL BALLOTTAGGIO

Morgan è sempre più infuriato, non sarà affatto facile per lui.

E’ il momento di giocarsi il tutto per tutto e gli Spritz propongono “Radioactive” degli Imagine Dragons, i Komminuet invece cantano “Don’t tell’em” di Jeremih.

E’ il momento dei voti.

Inizia Morgan che con un colpo di teatro elimina gli Spritz for Five e lascia “per sempre” lo studio affermando che XFactor non è più il posto adatto a lui. Ora, io credo semplicemente che Morgan abbia esagerato ad offendere il pubblico perchè è lui il giudice sovrano che vota i talenti; probabilmente questo, aggiunto alla canzone degli Spritz che forse conoscevano solo loro e pochissimissimi altri o forse nessuno, non ha di certo aiutato i giovani triestini! Inutile prendersela con il pubblico. Rischiando, qualche volta si vince altre si perde. Stavolta forse Morgan ha rischiato troppo e ha perso. Voi che ne pensate? Ma torniamo ai voti.

Victoria segue il voto del giudice Morgan ed anche lei elimina gli Spritz.

Mika elimina i Komminuet.

Decisivo il voto di Fedez che non se la sente di fare il boia ed elimina i Komminuet chiamando così il secondo Tilt di questa edizione e affidando la palla avvelenata al televoto.

Il pubblico ha deciso che a proseguire sono i Komminuet. Nessuno se lo aspettava, nemmeno Francesca e Pietro che prima del verdetto hanno salutato tutti, convinti di uscire e che restano impietriti e scioccati quando AleCat dice:

“Gli eliminati del quarto live show sono gli Spritz for Five”.

Per ora è tutto gente!

Al prossimo live!

Vale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...