Once Upon a Time/Telefilm

Recensione | Once Upon A Time 4×05 “Breaking Glass”

Premetto che questo show sta migliorando di puntata in puntata, ed è stata una ascesa sin dalla prima stagione. E lo dico non solo perchè Henry il moccioso sembra essersi volatilizzato, ma perchè le storyline non annoiano mai. Non ci propongono cose viste e riviste e rimane sempre quell’alone di mistero che ti invoglia a vedere la puntata successiva, senza perdere un colpo, se non per la questione “temporale” che ormai abbiamo capito essere una causa persa.

Chi va con lo zoppo impara a zoppicare.

Sydney non cava un ragno dal buco. Pessima metafora per una che soffre di aracnofobia come la sottoscritta, ma è l’unica che al momento mi è balzata in mente per descrivere il viscidume di quest’uomo. Il detto sopracitato, non quello dei ragni, ma quello degli zoppi, era rivolto proprio a lui. Ha passato anni a servire Regina e le sue vendette che ora si crede in grado, e nella posizione, di avanzare contratti per ulteriori piani diabolici. E lo fa, nonostante le minacce di Regina. Con l’inganno la porta nel nascondiglio della Regina dei Polaretti (sto ancora cercando un soprannome che mi aggrada) e mi chiedo che fine abbia fatto la gelateria visto lo status di latitante che le pende sulla testa.

Ad aiutarla si fa per dire, c’è la Swan, ancora ignara del suo legame con la Polaretta, nonostante Regina sia riluttante nei suoi confronti. Non riesce a mandar giù il fatto che Emma le abbia rovinato la vita. Credo che per la prima volta, in un certo senso, non sono d’accordo con Regina; dice ad Emma che deve imparare a convivere con la consapevolezza di aver ferito una persona e che da lì non si può tornare indietro, ma come abbiamo visto nel susseguirsi delle stagioni, chi più, chi meno, hanno dato a Regina una seconda possibilità; una possibilità di redimersi, di essere un’altra persona. Quindi, per quanto io abbia odiato la Swan quando ha riportato Lady Marian a Storybrooke e per quanto io ami Regina con Robin, qui le devo dar torto. Tutti, o quasi, possono avere una seconda possibilità. Ma come poi abbiamo visto a fine puntata, Regina è solamente parecchio incazzata; non vuole uccidere Emma, ed è già un buon inizio.

Dopo essere finite entrambe nel tranello di Sydney, la Regina dei Polaretti tiene fede al suo accordo con lo Specchio, liberandolo e mandandolo a stendere. Se sto scemo credeva di esser passato dalla parte dei favoriti, è rimasto solamente con un pugno di mosche e la coda tra le gambe, perchè Polaretta non ha la minima intenzione di utilizzare i suoi servigi, ma voleva solamente appropriarsi dello specchio che per anni&anni è stata la sua dimora. Motivazione? Per ritrovare se stessa, un po’ come Mary Margaret e per ritrovare qualcosa che le è stato negato per molti anni, la famiglia. Quale sia il suo intento con lo specchio non mi è ben chiaro, ma finalmente scopriamo qual’è il legame tra lei ed Emma. Come molti di voi avranno presupposto, Polaretta fa parte dell’infanzia di Emma, essendo stata una delle svariate madri adottive che ha visto. Tutto ciò lo scopre insieme ad Hook ed una ciotola di pop corn mentre guardano ciò che rimane della sua infanzia. Bloody hell. Emma non si ricorda affatto di quel periodo e l’idea più ovvia è che sia stata la Mama!Polaretta ad averle rimosso i ricordi, ma per quale motivo?

Gli anni ’90 (?) non sono stati gli unici momenti in cui Emma è venuta a contatto con la Regina dei ghiaccioli. Quando era appena arrivata a Storybrooke, Regina la fece pedinare da Sydney ed una foto la ritrae in gelateria, a battibeccare con la gelataia, che già al tempo era la signora Polaretta. Facendo un rapido riepiologo, A) Polaretta potrebbe non essere arrivata con la Maledizione, ma bensì a causa di Emma. B) A quel tempo Emma si ricordava chi lei fosse? C) Se a B hai risposto con sì, significa che i ricordi le sono stati tolti dopo il suo arrivo a Storybrooke, ma prima o dopo che la Maledizione #1 è stata distrutta? D) Se a C hai risposto con prima, significa che Polaretta era in possesso dei suoi poteri quando nessuno era in grado di praticare magia e quindi .. BLOODY HELL.

Classica frase di ogni cattivo.

Mentre domande, dubbi e perplessità pervadono la nostra mente telefilmica, conosciamo Lily, sempre dall’infanzia di Emma. E’ il 1998 ed Emma è appena scappata dall’orfanotrofio (?) vagando e cercando di arraffare qualcosa da mangiare. Sta per essere scoperta, ma Lily le salva il lato B e diventano subito amiche; la ragazza sembra aver alle spalle una storia simile a quella di Emma, e si promettono di rimanere amiche forever, qualsiasi cosa accada. La domanda è chiara sin da subito: cosa nasconde Lily? Sì perchè una che non ti conosce, che ti salva senza pensarci troppo su, che vuole diventare subito amica e passare il resto della sua vita con te, e che sostanzialmente viene dalla tua stessa realtà, nasconde qualcosa. Sarò diffidente, ma alla fine mi ritrovo ad aver ragione: Lily non è la ragazza sola che fa credere, ma ha una famiglia. In realtà dice essere una famiglia adottiva che odia e dalla quale vuole scappare, ma sta di fatto che Emma si sente tradita e presa in giro e voltandole le spalle, se ne va. Sarebbe una storia conclusa lì, se non fosse che 1) se te lo fanno vedere ha sicuramente qualche intruglio nascosto e 2) la piccola Lily ha una sorta di cicatrice sul polso a forma di fiocco di neve. Coincidenza? Ma assolutamente no. C’è stato un momento nel quale ho creduto che Lily fosse la Snow Queen, ma l’età non quadra molto: ora sarebbe molto più vecchia di Emma. Pensando ad altre teorie sono arrivata a pensare, dopo le parole di Polaretta sul volere una famiglia, che le è stata negata per molto tempo, che Lily potrebbe essere in qualche modo sua figlia. Spiegherebbe così il simbolo sul polso di Lily e il fatto che la famiglia le è stata negata per molto tempo.

Snow come una pecorella smarrita.

Povera Mary Margaret. Tra Maledizioni, Streghe da Oz e pazzi sociopatici, crescere un figlio per lei è un trauma. Anche David ha le stesse paure, nonostante non le dia a vedere, ma l’amore per sua moglie è talmente grande, che vuole spronarla a ritornare quella di un tempo. La obbliga così a lasciare il piccolo Neal (cosa vi ho insegnato? Minutino di silenzio) tra le braccia di Belle e la porta a fare una passeggiata notturna, per farle capire che anche se lo molla per un paio d’ore, non succede niente (non ne sarei poi così tanto certa, ma non soffermiamoci). La gitarella viene intralciata dall’evasione di Will, che è vicino alla spiaggia (?) a scavar buche. Mary Margaret crede sia tutta una messa in scena del marito per spronarla, ma in realtà Will è un bugiardo patentato e per la libertà e un bicchierino di vino con un panino la felicità farebbe qualsiasi cosa. Alla fine, nonostante le bugie, Will ha aiutato Mary Margaret a ritrovar se stessa, e la sua ‘fuga’ è valsa a qualcosa di utile. Ma cosa cercava Will? Una mappa, che ha nascosto nel borsone, che ha sotterrato non si sa dove, bloody hell. Quest’uomo mi fa morire. Mappa per cosa? Per tornare dall Botulina, alias Anastasia? E quindi, in che momento della storia siamo? Prima di tutto ciò che è accaduto in Wonderland, o dopo? Will è ancora privo di cuore, e deve ancora ritrovare Alice, oppure ha già fatto tutto, e si è ricongiunto con Anastasia? Se la vostra risposta è la seconda, dov’è lei? L’ennesima maledizione li ha separati? DATEMI.DELLE.RISPOSTE.O.IMPAZZISCO.

Bene, dopo avervi intrattenuto più del solito, abbiate pietà di me e del mio essere logorroica, vi lascio con il promo della prossima puntata.

RINGRAZIO:  Once Upon A Time su SubsFactoryDiario di una fangirl. | TelefilmSeries.Com | Telefilm. ϟ | Serie Tv, che passione  | • Telefilm Dependence • | Serial Lovers – Telefilm Page | Once Upon A Time ϟ | • Snow Falls in Storybrooke • | Regina Mills / The Evil Queen Italia | ~вєllє & яυмρєlѕтιlтѕкιи ~ α ¢нιρρє∂ ¢υρ | Jennifer Morrison Italia |Telefilm Addicted ϟ | ∞ Telefilm addicted | Gli attori britannici hanno rovinato la mia vita | • Ginnifer Goodwin Italia • |Serie Tv e film time | Le donne di Once Upon A Time. | Serie Tv Mania | Colin O’Donoghue Italia. | Once Upon A Time |La dura vita di una fangirl | Once upon a time- Evil isn’t born, it’s made ϟ | Emilie de Ravin » Italian Fans. | Michael Socha Italia | Georgina Haig Italia ϟ | I Manzi di Once Upon A Time • | Josh Dallas Italian Fans ϟ | 365 Giorni di Telefilm |– Telefilm obsession: the planet of happiness – | Cinema.it | Talk About Telefilm | My wonderland of Series & Movie |Addicted to telefilm. | SwanQueen is unintentionally fucking on. | We just go back to being stories again » Once Upon a Time « | Elsa Regina di Arendelle /italia/ | Scott Michael Foster Italia | FrozenSwan Friendship » | Michael Socha Italian Fans.

Annunci

3 thoughts on “Recensione | Once Upon A Time 4×05 “Breaking Glass”

  1. E seeeee Will stesse cercando il proprio cuore? In fondo a quanto pare non ha una casa, mentre quando Alice è andata a Storybrooke con Cyrus (ç____ç) ce l’aveva ed aveva anche il cuore nascosto lì. Ora pare un vagabondo, che abbia perso la casa con la seconda maledizione o semplicemente non se la può ancora permettere? A proposito, sembra che tutti abbiano soldi ma come guadagnano? Chi paga Emma e David? Il comune? Boooh! AHAHHAHAHAHAHA

    Comunque, io voglio dire che l’attrice che fa Pannina è boh, SUPREMA. Non ha nulla della cattività di Regina, è più.. classy, più morbida, il modo in cui parla.. non saprei, mi attira proprio, ecco.
    E sono d’accordissimo con te, questa stagione sta decollando alla grande! E con tutto il resto che hai detto, ovviamente ❤

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...