Haven/Telefilm

Recensione | Haven 5×07 “Nowhere Man”

Hello Havenites! Questa settimana sono anche in ritardo rispetto alle scorse volte per quanto riguarda la pubblicazione della recensione, perché sono nel bel mezzo dei preparativi per un viaggio, ma così come io parto, dobbiamo parlare di un ritorno molto importante: La nostra Audrey Parker è tornata! E non solo: è finalmente una persona a sè stante! Però ovviamente, non potevamo respirare per una settimana, mangiare pancakes seduti sul terrazzo del gull mentre leggiamo l’Haven Herald senza che nessun problema ci sfiori (pun intended) e i nostri newly reunited lovebirds vengono subito separati di nuovo!

Il mistero di questo episodio è: Mara e Audrey sono ancora collegate? Non sapendo la risposta a questa domanda i nostri protagonisti hanno deciso di tenerla rinchiusa nella barca di Duke per non rischiare che la guardia scateni tutta la frustrazione repressa su di lei, e la cosa si ripercuota anche su Audrey. GRAZIE AL CIELO prima di rovinare di nuovo tutto ci regalano una scena adorabile tra Nathan/Audrey a letto, in cui mi sono praticamente sciolta perché lei dice la parola “coppia” per la prima volta. Inoltre scopriamo che Audrey non è più immune ai problemi, perché Nathan non può più sentire il suo tocco (SAD FACE HERE) ma per chi avesse dei dubbi sulla questione “ti chiedi mai se sei innamorato di lei perché è l’unica persona che puoi sentire?” Nathan ci dimostra DUE VOLTE che NO, non è per quello.

Per dimostrare che Mara non c’è più ed Audrey è finalmente tornata, i due decidono di risolvere questo caso insieme, ma nessuno sembra esserne felice, soprattutto la guardia, che sta seguendo Audrey per tutta la città ora che non c’è Dwight a tenerli a bada. Così Nathan decide di procedere da solo con le investigazioni per proteggere Audrey, ma viene colpito dal problema del giorno: Un flash di luce non lascia di lui che la sua impronta sul pavimento, nessuno di quelli che ha subito questo problema è mai tornato indietro, ma fortunatamente Audrey è determinata a darci un happy ending che gli autori si divertono a toglierci da sotto il naso:

Intanto però Nathan scopre di essere in una specie di Limbo, dove può vedere tutto quello che fanno i viventi, ma non può interagire con loro. Incontra altre persone nella sua condizione, che sono tutti convinti di essere morti per diverse cause, ma Nathan deduce che sia stato il flash di luce come nel suo caso. L’unica che può vederlo, senza nessuna sorpresa, ovviamente, è Mara, che però si diverte troppo a far incavolare i nostri ometti e nega l’aiuto ad entrambi.

E mentre Wuornos cerca di mettere insieme un esercito di non-viventi per riuscire a risolvere il problema dal limbo, Audrey parla con il sospettato numero uno, un membro della guardia particolarmente antipatico, che però subisce lo stesso destino degli altri, e sparisce in un flash di luce. Ovviamente, secondo la Guardia, la spiegazione più logica è che Audrey sia Mara e l’abbia fatto sparire di proposito, così la rapiscono per obbligarla a curarli uno ad uno, iniziando dall’omone che fa sbriciolare ogni cosa che tocca proprio ora che l’immunità è sparita. Nathan, impotente di fronte alla scena, cerca di convincere Mara a dire a Duke che può vederlo: La nostra queen bitch non sembra voler collaborare, fino a quando Duke non minaccia di scambiarla con Audrey per avere almeno l’1% di possibilità che Audrey sopravviva e lei muoia.

Così Duke riesce a salvare Audrey, minacciando il più che antipatico Mitchell di scatenare tutto quello che c’è dentro di lui contro di loro se dovesse pensare di nuovo di toccare i suoi amici. E con la nostra bionda al sicuro dalla Guardia, l’unico pericolo è la connessione con Mara, ma proprio lei ci rivela che non sono mai state connesse, e che in ogni caso non le faranno del male, perché hanno bisogno di lei per la sua immunità ai problemi.

E se l’angst non era ai massimi livelli in questi primi 6 episodi, ci regalano la scena strappacuore quasi alla fine dell’episodio, con Audrey che parla a Nathan, nonostante lui non possa rispondere. “This is strange… even for us.” E gli parla dell’immunità che non c’è più, e il fatto che lui l’abbia salvata e lei ha paura di non poterlo salvare. Il mio cuore è ufficialmente in mille pezzi.

 

ma… BOOM, finale a sorpresa: troviamo il cadavere di uno dei “fantasmi” vicino ad una tomba con sopra scritto “ANCHE I FANTASMI POSSONO MORIRE” e allora…who you gonna call? DARKSIDE SEEKERS! Ebbene sì, se non si fosse capito, la prossima settimana c’è lo speciale di Halloween, con un ritorno niente male, dei due acchiappafantasmi della scorsa stagione. Vi lascio con il promo, e alla prossima settimana!

Ringraziamo: Haven Syfy Italia | Diario di una fangirl. | TelefilmSeries.Com | Serie Tv e film time | Film e telefilm ossessione. | Telefilm. ϟ

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...