Once Upon a Time/Telefilm

Recensione | Once Upon A Time 4×04 “The Apprentice”

Grandi cose accadono a Storybrooke e la quarta stagione decolla sempre di più, in tutta la sua magnificenza. L’unica pecca forse, o almeno per la sottoscritta, è la quasi assenza di Regina. La sua storyline sembra essere accantonata un po’ in questi primi episodi, ma sono sicura che i produttori ci sapranno stupire fra qualche episodio, vista la conclusione di quest’episodio.

Emma ed Hook hanno finalmente il loro primo e vero appuntamento. Per tale evento Storybrooke casa Charming è in festa. Emma rispolvera un
abito dall’armadio di gioventù di sua madre, che la fa sembrare un confetto umano. Maria per me è no. Snow diventa una mammina fiera ed orgogliosa della sua figliola, mentre babbo Charming si trasforma in un paparino geloso della sua prole femminile, con tanto di ramanzina al povero Killian sul come, dove, quando e perchè tenere le mani. Sì perchè il nostro Capitano, oltre ad agghindarsi a festa con un cambio di look che non solo renderebbe fiero Enzo Miccio, ma fa ballare la conga ai nostri ormoni, si riappropria della sua mano; pensate a quanto sarebbe scomodo far certe cose con un uncino. Tutto ciò per gentil concessione di Rumple. Gentil concessione che dobbiamo ricredere poco dopo, visto che Rumple è tornato quello di un tempo, bastardo in tutte le lingue del mondo.

Non solo s’inventa che la mano potrebbe far insorgere effetti collaterali come il riaffiorare della brutta persona che era un tempo Hook, solamente per dar prova al Capitano che il suo lato oscuro è solo un po’ assopito ma sempre pronto a tornare alla ribalta, ma utilizza tutto ciò a suo favore per portare a termine qualcosa che si porta dietro da mooolti anni. Ricordate l’oggetto magico che Rumple aveva trovato nella villona in cui lui e Belle hanno abusivamente consumato la loro Luna di Miele? Si era rivelato essere un Cappello Magico, ed erano partite le supposizioni su quale Cappello potesse essere e, signori e signore, c’ho preso n’altra volta. Ebbene sì, suddetto Cappello è proprio quello comparso nel Film Disney ‘Fantasia’. Premetto che non mi ha mai entusiasmato molto come cartone/storia, ergo, non sono molto ferrata sull’argomento, ma ricordo Topolino, apprendista stregone, che lo indossava e dava via ad una serie di eventi maggggici, come le scope che si animavano. E di fatti abbiamo tutto, comprese le scope animate.

Per capire che cosa deve portare a termine Rumple e per avere qualche informazione in più sul Cappello, si apre un flashback che mescola ben tre storie: la classica che conosciamo, storyline vitale dello show, Frozen in quanto era proprio il periodo in cui Anna era tra la boscaglia della Foresta Incantata per cercare risposte e aiutare sua sorella, e Fantasia, in quanto abbiamo l’Apprendista che ben custodisce la scatola che contiene il Cappello. Tale oggetto magico fa gola a tutti, in particolar modo a tutti gli Oscuri passati alla storia, per via del suo potere, in grado di svincolare una volta per tutte l’Oscuro dal suo legame con il Pugnale ed essere così definitivamente invincibile. Nessuno fino a Rumple era riuscito ad impossessarsene, e quando lui ci riesce, trasformando l’apprendista, come la storia vuole, in un topino, Anna si rivela essere sempre più bad ass, fronteggiandolo, portandogli via il Cappello e facendosi rispedire ad Arendelle. Quindi, per il momento sappiamo che a casa ci è tornata. Che fine ha fatto poi? Quella è una domanda a cui non ci è dato saper la risposta per il momento, ma sono sempre più convinta che sia stata proprio la povera Elsa, sotto qualche lavaggio di cervello di Pannina, a farla sparire.

E torniamo a noi, dove Rumple sta concludendo le sue losche faccende, ovvero, spedire non si sa dove l’Apprendista, tornato in fattezze umane – mi chiedo quanti altri personaggi di varie storie ci siano per le vie di Storybrooke – sempre utilizzando il Cappello. Perchè portarsi Hook dietro per far tutto ciò? Per poi poterlo ricattare, minacciando di mostrare il video della sorveglianza ad Emma, e far vedere alla Salvatrice che l’uomo di cui si sta innamorando non è l’uomo che crede. Siamo sicuri che fosse un vero video della sorveglianza? Abbiamo visto che Rumple non si fa scrupoli a dir baggianate, quindi non mi stupirei che fosse tutta una messa in scena; ma per amor della Swan, e per riavere il suo uncino convinto che sia veramente la sua mano a farlo tornare un ‘bad boy’, Hook è pronto anche a farsi ricattare.

Ad interrompere però l’appuntamento dei Captain Swan c’è lui, il mio amore più grande, Will Scarlett. Se per certi versi l’iceberg al confine della città è una rottura, per altri, è un bene: il mio Will non può lasciare Storybrooke quindi ci ronzerà in torno per un bel po’ *esulta*. Dopo aver mezzo zizzania all’appuntamento, Emma lo ritrova nella cella dopo che è stato pescato in libreria con addosso un libro su “Alice in Wonderland” ed una pagina del libro, raffigurante la Regina di Cuori, suo true love. DATEMI UN CROSSOVER CON OUAT IN WONDERLNAD. DATEMI UN CROSSOVER CON OUAT IN WONDERLAND. VI PREGO. Ma sappiamo che Will oltre a dieci ‘bloody hell’ al secondo non è di molte parole e su tutto ciò non fiata; non fiata nemmeno quando Emma gli chiede chi è stato a fargli un occhio nero, per non scatafasciare il rapporto tra lei e il Capitano. Ora, tralasciando il fatto che prenderei a calci Hook questa volta, perchè i pugni li va a tirar a qualcun altro e non al mio Will, vorrei far notare che bellissima persona sia Scarlett: non li conosce, non sa nulla di loro, ma nonostante tutto non vuole creargli problemi. Un amore di uomo.

Fortunatamente Regina non è scomparsa del tutto, come non si può dire di Robin Hood, che probabilmente starà soffiando su sua moglie per farla scongelare, ma è rintanata nella sua cripta, a cercar qualche soluzione per salvare la moglie del suo grande amore, seppur con scarsi risultati e a mettere in atto l’Operazione Mangusta, insieme al moccioso ad Henry, che si sta rivelando un po’ più intelligente del solito, nonostante la sua espressività mal riuscita. E’ proprio lui ad avere il lampo di genio su come scoprire chi siano gli autori – perchè poi si ostinano a pensare che siano in due? – del libro di storie: farsi assumere da Rumple come apprendista – è un caso l’utilizzo di questo nome, o è voluto, vista la storyline del Cappello? – nel suo negozio, usando la carta “mio padre è morto (minuto di silenzio, sempre) e tu sei quello che mi rimane di più vicino a lui”. Good job mocciosetto, good job.

Cos’ho dimenticato? Pannina! No, non l’ho dimenticata, ma diciamo che la sua apparizione non è servita a nulla, se non a far quasi uscire di strada Emma. Vedremo cosa ci riserveranno le prossime puntate e a tal proposto ..

.. Dopo avervi intrattenuto con una versione pocket della Divina Commedia, vi lascio con il promo della prossima settimana.

RINGRAZIO: Once Upon A Time su SubsFactoryDiario di una fangirl. | TelefilmSeries.Com | Telefilm. ϟ | Serie Tv, che passione  | • Telefilm Dependence • | Serial Lovers – Telefilm Page | Once Upon A Time ϟ | • Snow Falls in Storybrooke • | Regina Mills / The Evil Queen Italia | ~вєllє & яυмρєlѕтιlтѕкιи ~ α ¢нιρρє∂ ¢υρ | Jennifer Morrison Italia |Telefilm Addicted ϟ | ∞ Telefilm addicted | Gli attori britannici hanno rovinato la mia vita | • Ginnifer Goodwin Italia • |Serie Tv e film time | Le donne di Once Upon A Time. | Serie Tv Mania | Colin O’Donoghue Italia. | Once Upon A Time |La dura vita di una fangirl | Once upon a time- Evil isn’t born, it’s made ϟ | Emilie de Ravin » Italian Fans. | Michael Socha Italia | Georgina Haig Italia ϟ | I Manzi di Once Upon A Time • | Josh Dallas Italian Fans ϟ | So many fandoms, so little time | 365 Giorni di Telefilm | – Telefilm obsession: the planet of happiness – | Cinema.it | Talk About Telefilm | My wonderland of Series & Movie | Addicted to telefilm. | SwanQueen is unintentionally fucking on. | We just go back to being stories again » Once Upon a Time « | Elsa Regina di Arendelle /italia/ | Scott Michael Foster Italia | FrozenSwan Friendship » | Michael Socha Italian Fans.

Annunci

3 thoughts on “Recensione | Once Upon A Time 4×04 “The Apprentice”

  1. “(minuto di silenzio, sempre)” e io sono scoppiata a ridere come non so cosa, povero Neal!
    Ma anche con “Robin Hood, che probabilmente starà soffiando su sua moglie per farla scongelare” non si scherza, eh.

    Boh, ti adoro e te lo volevo dire.
    Non so se questa puntata mi sia piaciuta molto, ma getta le basi per qualcosa di ajdskadk e non vedo l’ora di vedere dove s andrà a parare!

    Piace a 1 persona

    • Ahahaha, grazie! :3
      A me la puntata è piaciuta parecchio, causa anche Captain Swan, e sono d’accordo con te: ha gettato le basi di un’ottima trama, magari anche per la seconda parte di stagione.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...