Haven/Telefilm

Recensione | Haven 5×04 “Much Ado About Mara”

BUNNY BUNNY BUNNY BUNNY, RABBIT! Questo è il mio modo per dirvi, bentornati ad un’altra settimana con Haven. Come avevo sperato quest’episodio mi è piaciuto MOLTO di più rispetto a quello della settimana scorsa, era una vita che non ridevo con questo show e finalmente questa settimana ce ne è stato motivo! Quindi, “Delicious Taco”, ovvero: Iniziamo!

 

 

 

Riprendiamo dove ci siamo lasciati la settimana scorsa, con Duke sul punto di esplodere e Mara che si offre di scatenare un problema innocuo per evitare che succeda. Dwight li aveva interrotti, ma concede che prima di portare via Mara e fare di lei quello che la Guardia ritiene necessario, aiuti Duke a stare meglio. Mara sta per rilasciare il problema, quando lui la ferma dicendole che fingerà che lei sia Audrey e che si fidi, e FINALMENTE Audrey “riemerge” con qualcuno che non sia Nathan. Dico finalmente perché, per quanto trovavo romantico che fosse soltanto Nathan a riuscire a farla emergere, era ora che qualcuno capisse che non è completamente pazzo. “Ricorda che non è colpa tua” è quello che gli dice Audrey, prima di ritornare ad essere Mara. Ed ecco che il problema è scatenato, ed è il mio preferito di sempre: Dice cosa senza senso, pensando di dire cose sensate. Duke è stato la cosa più divertente di tutta la serie in questo episodio.

È ora il turno di G.I. Joe (Ovvero Dwight nella mente di Mara) per interrogarla, però sembra che Mara abbia letto il manuale dei marines nel tempo libero di una delle sue personalità, e sappia esattamente tutto quello che lui voglia fare per metterla a disagio. Non ottiene nessuna risposta, come ogni persona che ha provato a parlare con Mara, ma la trouble-maker rivela di poter curare i problemi, e si offre di curare una persona per dimostrarlo a Dwight.

Ma Nathan non è d’accordo con nulla di questo. Innanzitutto, il fatto che Dwight le parli come Mara la rende soltanto più forte, e secondo lui la speranza più grande per Haven è riportare indietro Audrey. Così lui e Duke entrano di soppiatto per portare via la prigioniera che decide di rivelare proprio in questo momento a Nathan di quello che è accaduto in Colorado, ingigantendolo anche un po’. Ma non c’è tempo per discuterne (o comunque non si può visto che Duke non può parlare) perché Dwight e gli scagnozzi entrano nella stanza e ammanettano anche i nostri due macho men. Mentre sono legati ad un furgone iniziano a piovere uccelli (questa l’abbiamo già vista), e Duke & Nathan cercano di capire cosa abbia scatenato il problema del parlare senza senso grazie al diario del nonno Crocker. Il problema è scatenato dai sensi di colpa [crying emoji] Duke riprende a parlare e ci dice che si sente in colpa per la morte di Jennifer, è riuscito a fermarla soltanto pensando ai modi in cui ha cercato di proteggerla, entrare nella grotta è stata una sua decisione, e lui non avrebbe potuto fermarla. Ora che è tornato a parlare può tranquillizzare il nostro puppy eyes Wuornos garantendogli che in Colorado non fosse successo nulla!

Dopo un tentativo di fuga dei nostri uomini, raggiungono con Dwight un accordo: Dwight non parlerà a Mara, Nathan non proverà a portarla via di nuovo, e si concentreranno sul problema attuale, ovvero gli uccelli che piovono dal cielo, la gente che diventa cieca, e l’acqua che bolle. Duke prova a interrogare Mara, per capire se il problema è scatenato da lui, ma Dwight (GI Joe, smarter than the average bear) ci arriva prima: Si tratta di microonde, e non sono scatenate da Duke. Quando Mara si è offerta di curare qualcuno, sembrava che avesse curato Jody, la donna che assorbe la luce del sole, e che tutto andasse bene, ma in realtà ha soltanto reso la sua maledizione invisibile, cambiando dai fasci di luce, alle microonde. Fortunatamente però, ora che Duke sa cosa ha scatenato il suo problema poco prima, si precipita alla ricerca di Jody e cerca di farle capire che non ha motivo di sentirsi in colpa per la morte del marito. Un altro problema scampato per un pelo.

 Oh, anche i fratelli più problematici della città sono tornati, e hanno deciso che è ora di andare in terapia per risolvere i loro problemi. Vince e Dave si affidano ad una donna soprannominata “The Iron Maden”, che finisce per provare la psicoterapia per aiutare Dave a ricordare il vuoto di memoria che ha avuto nella grotta e capire cosa gli sia successo in quel tempo. La terapia sembra funzionare e la donna telefona a Vince piuttosto preoccupata, ma la creatura del male è lì nella sede del giornale, e cancella la memoria di questa donna, e anche quella di Dave per non far ricordare loro quello che hanno scoperto. Sanno solo una parola: CROATON.

Dwight torna alla riscossa nel suo interrogatorio con Mara, che passa di nuovo la linea tra il sassy e l’inopportuno parlando della morte della figlia di Dwight, che le mette le mani alla gola, ma non può ucciderla perché lei è l’unica persona che può curare i problemi. Però fa un tentativo disperato, e si mette a parlare di Audrey, forse pensando a quello che Nathan continuava a dirgli e AUDREY! Giuro che è una tortura vederla così, impotente, schiacciata sempre di più da Mara. Finalmente anche Dwight ha le prove che Audrey sia lì dentro, (“Nathan I’ve always been a fan of you and Audrey” Dwight è un Naudrey Shipper come me) ma il problema rimane ancora uno: solo Mara sa come curare i problemi. MA, visto che Mara ha tutti i ricordi di Audrey, magari anche Audrey ha tutti quelli di Mara? Devono trovare un modo per far rimanere Audrey “a galla” per qualche minuto in più, ma come fare? Inizialmente Nathan pensava che lei uscisse soltanto con lui perché lo ama (i miei feels ç_ç) poi è uscito anche per Duke, e quando Dwight ha iniziato a parlare di come curare i problemi. Tre cose che Audrey ama: Nathan, Duke e aiutare le persone coi problemi. Iniziano a parlarle come Audrey tutti e tre contemporaneamente, tra un commentino sarcastico di Mara e l’altro, cercano di riportarle alla mente tutte le cose che la legano a loro. E Nathan riesce a riportarla indietro…

Ma la nostra eroina preferita ci porta solo cattive notizie purtroppo: Non ha accesso ai ricordi di Mara, Mara sta mentendo: Non può togliere i problemi dalle persone, li può solo dare. Inoltre, ora, Mara ha scoperto che Audrey è dentro di lei e la sta schiacciando ancora di più. Ancora più strappacuore è vedere Audrey implorante, perché non ce la fa più a rimanere dentro Mara, ma la Queen Bitch riemerge, ringraziando i nostri tre amigos per averle fatto scoprire che Audrey è ancora dentro di lei, e “Ucciderò quella stronza proprio ora!”.

Personalmente ho capito che questi 4 episodi sono stati abbastanza, e Mara se ne può andare ora. Per quanto sia stato divertente vedere questa personalità, rivoglio Audrey a tutti i costi. E spero che presto risponderanno a molti degli interrogativi con cui ci hanno lasciato, a partire da questo Croaton che sembra qualcosa di gigante e pericoloso. Come al solito vi lascio con il promo, e alla settimana prossima:

Ringraziamo: Haven Syfy Italia | Diario di una fangirl. | TelefilmSeries.Com | Serie Tv e film time | Film e telefilm ossessione. | Telefilm. ϟ

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...