Marvel's Agents of SHIELD

Recensione | Marvel’s Agents of S.H.I.E.L.D. 2×01 “Shadows”

QUESTO TELEFILM SARA’ LA MORTE MIA.
Se dovessi sparire misteriosamente dalla circolazione, ora sapete perché.

Detto questo, senza indugio alcuno, vi do il bentornato alle recensioni pelate di Agents of SHIELD! *applausi registrati*
Non so com’é stato per voialtri, ma a me l’attesa non é pesata poi così tanto.. sarà che sono abituata ad attese molto più lunghe (Moffat ne sa qualcosa, eh?) ed in ogni caso mi sono tenuta occupata; that’s why ho cominciato ad andare in fibrillazione solo a tre/quattro giorni dall’uscita di Shadows, assillando praticamente chiunque mi capitasse a tiro (la mia povera compagna di banco ne sa qualcosa).
Dunque, bando alle ciance!
Nonostante tutto il casino degli ultimi episodi, ci siamo lasciati con una specie di lieto fine: Ward é stato messo fuori gioco, Garrett é stato STERMINATO (i Dalek ne sanno qualcosa), Fits e Simmons sono salvi (sani non tanto, temo) e anche se lo SHIELD é in pezzi il nostro Team é unito e pronto ed efficiente, pronto a ripartire in quarta. Aw, che gioia.

Indovinate io quale potrei essere dei tre…

Quando ho saputo che sarebbe comparsa Peggy Carter, il mio cervellino bacato da quattro soldi non arrivava a capire come avrebbero infilato un personaggio di settant’anni fa in una storyline contemporanea. Poi quando l’ho visto ho capito: la Carter, dopo la “morte” di Steve Rogers, si é data parecchio da fare distruggendo tutte le basi HYDRA allora note e requisendo armi aliene per fare il regalo di compleanno ad Howard Stark.
Non so se l’ho notato solo io, ma Peggy non aveva la sua solita aria decisa e forte, aveva uno sguardo piuttosto triste. Sarà per la perdita di Cap? Se ripenso all’angoscia che venne a me alla fine di quel film…

Solo io sono curiosissima di vedere Agent Carter??

Tra le armi sottratte alla base c’era anche un aggeggio di origini e funzioni sconosciute, che io ho odiato fin dall’inizio perché é normale prendersela con gli oggetti, sì sì perché sapevo che avrebbe portato solo rogne. Infatti, settant’anni dopo, sarà proprio questo aggeggio a causare disastri senza fine e conti.
Ma torniamo ai nostri giorni: Skye, May e Triplett stanno spiando una negoziazione di informazioni tra l’ex agente SHIELD Browning e un gruppo di mercenari, quando qualcosa va storto: un infiltrato dell’HYDRA spezza il collo a Browning e si impadronisce del fascicolo che stava cercando di vendere, si becca decine di colpi di arma da fuoco senza battere ciglio per poi scappare saltando da una finestra ad otto metri di altezza.
Ladies and gentlemen, that’s Agents of SHIELD.
Il gruppo torna al Parco Giochi, la base di Eric Bill Koening, che è uguale ma proprio spiccicato al fratello; e qui rivediamo Coulson, immerso fino al collo nella cacca nei suoi impegni da nuovo capo dello SHIELD, come i viaggi di reclutamento che sta compiendo in tutto il mondo nella speranza di ampliare le fila dello SHIELD. Devo dire che lui mi era mancato tanto: anche così stanco, provato ed impegnato é pur sempre Coulson, intelligente, saggio e pieno di buona volontà e di voglia di fare.
May gli riassume velocemente cosa é successo con Browning, mostrandogli foto del fascicolo, che Coulson identifica subito: l’oggetto fotografato é un 0-8-4, il primo 0-8-4, quello recuperato da Peggy Carter alla base HYDRA. L’avevo detto, io, che non mi andava a genio! La situazione non é dunque delle migliori: grazie a quel fascicolo, il tale che l’ha rubato può far scoprire all’HYDRA dove lo SHIELD tiene l’arma.

Ma passiamo alle cose importanti: FitzSimmons is back, people!
Per un momento, mentre Simmons parlava e Fitz non si muoveva, mi é salito il panico. E se fosse diventato sordo, o muto, o peggio? Invece no, aveva semplicemente delle cuffie. Il tempo di tirare un sospiro di sollievo e… sbam! ci svelano che la realtà non é tanto diversa, il cervello di Fitz si é inceppato. Volevo piangere, giuro.
Meno male che c’é Jemma…
…o forse no. Sigh.

La nostra Skye finalmente riesce a parlare a quattr’occhi con l’impegnatissimo Coulson, ma ovviamente c’é un doppio fine: lui vuole che vada a parlare con Ward, per chiedergli informazioni sul tale che ha rubato il fascicolo, che nel frattempo é stato identificato come Carl Creer, un “dotato” che nei registri risultava essere stato eliminato da, indovinate un po’? John Garrett. Quindi nessuno si sorprende che sia ancora in circolazione.
Ward ha detto espressamente che parlerà solo con Skye, per cui lei si arma di un dispositivo che controlla alcune misure di sicurezza, ad esempio il muro invisibile tra loro due, e scende negli Inferi alla cella di Ward.
E poi lo vediamo… Grant Douglas Ward in persona, ridotto come un barbone (letteralmente). Lo ammetto, mi ha fatto un po’ pena. Non riesco ad odiarlo, neanche per aver lanciato FitzSimmons da… no, okay, per quello lo odio a morte, e se mai me lo trovassi davanti giuro che gli strapperei i capelli. Ma la distruzione della SkyeWard, la mia ship preferita, mi ha sconvolta troppo, per cui nutro ancora qualche filino di speranza. Tsk, illusa.
Skye non sembra del mio stesso avviso, direi. Gli chiede di questo tale Creer, e nel frattempo scopre che Ward ha tentato di suicidarsi parecchie volte, con gli strumenti più improbabili, ma neanche questo sembra scuoterla. Sigh, speranze vane.

Non c’é speranza T.T

Alla fine, dopo aver ottenuto quello che voleva, Skye se ne va, interrompendo Ward sul più bello: lui sa di suo padre. Ta taaaan.

Quella faccia… Se mai sopravvivrò a questa stagione fonderò un fan club e lo chiamerò “La barba di Grant Ward”. I promise.

Grazie a lui scopriamo che Creel può trasformare le molecole del suo corpo in qualunque materiali tocchi, e Koening riesce a rintracciare un vecchio sistema di comunicazione dello SHIELD usato da Garrett per comunicare ai seguaci dell’HYDRA, che, tra parentesi, sono tantissimi.
Viene fuori anche che Creel ha ricevuto ordine di uccidere il colonnello – ora generale – Talbot, e Coulson cerca di avvisarlo e di proporgli un patto per eliminare del tutto i cattivi, ma siccome Talbot é una testa di cazzo d’ombrello, il Team é costretto ad intervenire per salvargli la vita e ad abbandonarlo incosciente in un SUV dopo che ha rifiutato qualunque accordo con lo SHIELD. Ovviamente lui contatta subito i suoi, fornendo involontariamente il suo codice personale al Team che, avendogli preso anche le impronte digitali e potendo modificare la voce di Coulson nella sua, riesce ad infilare Trip e i mercenari alla base dove si trova l’0-8-4.
Il gruppo si sparpaglia, ed é Hartley a trovarlo, ma purtroppo per lei Creel non é in vena di condivisioni ed è del tutto intenzionato a camminare sul suo cadavere per averlo. La donna non può nulla contro un uomo che può trasformare il suo corpo in metallo a suo piacimento, e allora ha il colpo di genio: apre la custodia dell’0-8-4 e lo prende in mano. Ma le bestemmie che ho potute lanciarle in quel momento! Cioé, ma sei decerebrata o cosa? Coulson ha mosso l’intero Team per recuperare senza danni quel diavolo di affare, é chiaro come il sole che non é un oggetto innocuo, quanto ti ci vuole a capire che forse dovresti maneggiarlo con prudenza? Ma io boh.
Ad ogni modo, si ritrova con un braccio mezzo carbonizzato (ben le sta!), ed é costretta a farselo amputare durante la fuga per poter sopravvivere. La cosa tragica é che, dopo tutto quel casino, alla fine muore lo stesso. La sfiga proprio, eh?

Nel frattempo, May, Skye e Trip stanno per essere circondati dagli uomini di Talbot; chiedono a Coulson ordini su come procedere, e a quel punto mi aspettavo che gli dicesse di ritirarsi, di scappare e mettersi in salvo.. ma no, la missione va completata ad ogni costo.
Devo ammettere che ci sono rimasta maluccio. Come puoi sacrificare un team, il tuo Team, per un jet? Però allo stesso tempo lo capisco. E’ quello che avrebbe fatto Fury, e siccome Polifemo (sorry, Nick!) non é lì a farlo di persona, tocca a Coulson. Il compito del capo é fin troppo spesso un compito ingrato, e sono convinta che Coulson se ne sia reso conto. Si prospetta una stagione mooolto difficile.
Phil, per spiegare a Koening il perché del suo ordine, fa un discorsetto emozionante sul bisogno disperato di armi ed equipaggiamenti per poter continuare le missioni. Ed il jet? Semplice, serviva assolutamente un mezzo in grado di scomparire, siccome Fitz ormai non é più in grado di.. di.. aspetta un secondo, ma non stava migliorando? Simmons diceva che…
Eh, no. Finalmente Whedon si é deciso a sbatterci in faccia la realtà nuda e cruda: Simmons é lontana, e Fitz è decisamente molto più fuori fase di quel che pensavamo.

Me quando mi sono resa conto che la realtà é peggio di quel che immaginavo.

In quel momento ho pensato solo una cosa, anzi due:
1) AVREI DOVUTO CAPIRLO. Era così evidente persino per una distrattona come me! Altrimenti perché Fitz era l’unico che rivolgeva la parola a Jemma? E perché mai la May avrebbe dovuto offrirsi di aiutarlo se c’era già lei con lui?
2) Una domanda per Whedon: perché? PERCHE’?! Sei già sulla lista nera di tutti i marvelliani (shieldini in particolare) perché peggiorare ulteriormente la tua situazione?!
Ma in tutto questo, la più sciagurata di tutti é lei, Simmons: come hai potuto prendere ed andartene così?! Non vedi che Fitz é suonato come una campana? Con che coraggio l’hai abbandonato a sé stesso? Spero davvero che ci siano altre motivazioni dietro questa scelta, perché se no potrei staccarle tutti i capelli dalla testa. Ecco, ora mi é venuta la malinconia. Oh.

E niente, direi che ho sclerato abbastanza per questo episodio. Se la serie continua così ho davvero paura per la mia sanità mentale.
Vi lascio con due domande che mi ronzano nella testa da ieri:
– Secondo voi, cosa sa Ward del padre di Skye??
(e più importante) – Come diavolo si fa a suicidarsi con un bottone?! Boh, non ne ho proprio idea. Neanche il Team Pelato é venuto a capo di questa cosa. Misteeeeero!

Alla prossima, peladinhos!

Ringraziamo: Diario di una fangirl. | TelefilmSeries.Com | Telefilm. ϟMarvel’s Agents of Shield Italia | Gli attori britannici hanno rovinato la mia vita | Serie Tv e film time | Brett Dalton Italia | Film e telefilm ossessione. | So many fandoms, so little time | 365 Giorni di Telefilm | Talk About Telefilm

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...