Parliamone/Telefilm

Parliamone | One Tree Hill compie 11 anni

Undici anni fa sull’allora Warner Bros andava in onda il pilot di One Tree Hill.
Sinceramente, non sono molto sicura di sapere in che giorno io abbia mai visto la mia prima puntata di OTH su rai2, ma sono piuttosto sicura che fosse un sabato pomeriggio e la primissima scena che vidi fu quella della “sfida” tra Nathan e Lucas a River Court.
E se ci penso ancora mi si stringe il cuore a tutti i cambiamenti che ci sono stati tra i fratelli Scott da quel momento in poi. E per tutta la gente che faceva parte delle loro vite, famiglie incluse.

Non sto qua a dilungarmi sulla trama dello show perché sono sicura che la sappiate meglio di me.
Io so che One Tree Hill è stata la colonna sonora della mia vita con le sue scelte musicali. So che mi ha insegnato a sperare nei sogni, a non arrendermi anche quando le cose non sono esattamente quel che si dicono “facili”. Mi ha insegnato che si può perdonare, anche se occorre tempo. Mi ha insegnato che l’amore di una famiglia può risorgere, che tutti amano.
So che ad ogni cosa che ho appena elencato avrete pensato a qualche personaggio, a qualche scena, a qualche dialogo.

Ci ha insegnato che non sempre quello che sembra è quello che è, ci ha fatto vivere lutti e nascite, corse contro il tempo, ci ha fatto capire che tutti – anche i più perfetti – possono sbagliare e che sognare non è mai tempo perso.

Quante lacrime abbiamo versato con questi personaggi? Quanta paura c’ha fatto venire Mark Schwahn con la sua drammaticità? Quanto odio abbiamo provato nei confronti di Chad Michael Murray dopo il suo saluto assieme a Hilarie Burton? Quanto tempo c’abbiamo messo ad accettare Clay e Quinn come parte della famiglia?
Eppure ogni singolo personaggio è stato per noi un amico.

Credo che la cosa più bella che possano fare un telefilm, gli attori e i suoi personaggi sia quello di renderlo quasi completamente nostro.
Io ci sono cresciuta, con Haley, con Lucas, con Brooke, con Nathan e con Peyton e con tutti gli altri. Erano parte di me, a dispetto di tutto. Lo show è andato in onda quando tutto era più genuino, dove il sesso era una faccenda un po’ più “seria” di adesso.
Forse la semplice vita di Tree Hill non sarebbe apprezzata dai teenager di oggi. Ma noi abbiamo avuto la possibilità di vivere con questa piccola perla del panorama telefilmico e per quanto mi riguarda, sarà sempre e comunque il mio telefilm preferito.
Avevo undici anni e sono cresciuta con loro, come potrebbe essere altrimenti?

Ricorderò con affetto ogni amore, sognerò sempre di essere la Haley del mio Nathan, resterò per sempre nel dubbio se preferire il Brulian al Brucas. Vorrei avere uno spirito forte quanto quello di Brooke ed Hales e crescere e maturare e superare i problemi esattamente come hanno fatto loro.
E, ne sono sicura, anche tra altri undici anni ricorderò le scelte di questi ragazzi e mi chiederò come avrebbero agito loro al posto mio.
Poi sorriderò e ricorderò tutte quelle scene che mi hanno fatto emozionare e sospirare e piangere e probabilmente ogni volta che riguarderò la puntata finale verserò qualche lacrima come se mi fosse appena morto un mio caro.
Perché è questo ciò che fanno le cose belle: ti restano dentro e non c’è modo di cancellarle.

È la storia più antica del mondo.
Un giorno hai 17 anni e stai pianificando il futuro. E poi piano piano senza rendertene conto quel giorno è oggi e poi quel giorno è ieri. E questa è la tua vita.
Passiamo così tanto tempo a desiderare, ad inseguire, a sperare. Ma l’ambizione è positiva. Inseguire i propri sogni con integrità è giusto.
Sognare.
Se avessi un amico che sai di non rivedere mai più, cosa diresti?
Se potessi fare un’ultima cosa per qualcuno che ami, quale sarebbe?
Falla. Dilla. Non aspettare. Niente dura per sempre.
Esprimi un desiderio e conservalo nel tuo cuore.
Fatto? Bene. Ora credi che possa avverarsi.
Non si sa mai da dove arriverà il prossimo miracolo. Il prossimo ricordo. Il prossimo sorriso. Il prossimo desiderio che si avvera.
Ma se credi che sia proprio dietro l’angolo e apri il tuo cuore e la tua mente a questa possibilità, a questa certezza… potresti ottenere quello che desideri.
Il mondo è pieno di magia. Devi solo crederci. Perciò esprimi un desiderio.
Fatto? Bene. Ora credici con tutto il tuo cuore.
*

Annunci

3 thoughts on “Parliamone | One Tree Hill compie 11 anni

  1. Rimarrà sempre il primo telefilm che io abbia mai seguito con regolarità. L’ho visto e rivisto in doppiato, in originale, in tutti i modi e rimarrà sempre nel mio cuore. Peccato per le ultime due serie, perché hanno rovinato molto l’atmosfera magica del telefilm. Ma a OTH perdono questo ed altro. Mi ha cresciuta in talmente tanti modi che passerei ore ad elencarli. Sono d’accordo con tutto ciò che hai detto! 😀

    Piace a 1 persona

  2. Io devo essere un po’ più vecchio di te ché i telefilm della mia adolescenza sono Buffy e Dawson’s creek.
    Avrò visto sì e no 2 puntate ché mi è sempre sembrato un telefilm per ragazzine 😀

    Mi piace

    • L’anno in cui finiva Dawson’s Creek iniziava One Tree Hill e io avevo dieci anni.
      Ma, a prescindere, l’ho visto anche io come ho visto Buffy e Streghe. Ma, per me, OTH è al numero uno della mia “classifica”, ma è giustissimo avere opinioni diverse LOL

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...