Haven/Telefilm

Recensione | Haven 5×02 “Speak No Evil”

Buongiorno Havenites,

Siamo solo alla seconda settimana, ma io mi sento già moralmente rovinata da questo telefilm come se ne fossero passate dieci. Se devo essere sincera, questa settimana non mi ha esaltata come la precedente, ma questo non significa che la puntata non sia stata come al solito piena di scene spaccacuore, anzi se proprio vogliamo in questo episodio ce ne sono anche troppe. La parola chiave di questo episodio è denial, quindi cominciamo!

Iniziamo dove siamo rimasti la settimana scorsa, con Nathan seduto sulla spiaggia, dopo che Mara gli ha sparato. Ora, noi sappiamo che Nate sia il re del denial (anche se preferisco considerarlo amore eterno per Audrey), ne abbiamo avuto le prove nella quarta stagione e in grandi quantità anche nell’episodio precedente, per questo mi si è praticamente spezzato il cuore nel vedere che anche lui abbia iniziato a perdere le speranze per quanto riguarda Audrey, e il modo in cui ha detto “she shot me” è stato ancora più doloroso. Come sempre fantastico Duke con il suo monologo su come rimanere “zen” per non scatenare nessuno dei problemi dentro di lui, accorgendosi solo dopo che Nathan avesse un proiettile nel petto.

Intanto Mara torna a vagare per la città, e se pensavamo che il suo uccidere Sam il barista fosse motivo per rimanere sconvolti, ci sbagliavamo di grosso e ce lo dimostra dopo nemmeno tre minuti di episodio, quando uccide una povera ragazza con una matita infilzata in un occhio con l’unico scopo di rubarle i vestiti che indossa. Questo personaggio è fantastico: oscillo tra momenti in cui sono completamente terrorizzata da lei a momenti in cui mi piego in due dalle risate per le sue frasi ad effetto.

 Intanto Vince non si è ancora mosso dalla stanza d’ospedale di Dave, e Dwight è piuttosto turbato dal fatto che anche lui gli abbia nascosto che Mara è colei che ha creato i problemi, e gli ricorda che è lui ad essere a capo della Guardia, e mi trovo abbastanza d’accordo con Dwight, per il semplice motivo che i membri della Guardia non sono noti per la loro pazienza, soprattutto in situazioni difficili come queste.

Tornando dalla nostra psicopatica preferita, ho davvero avuto paura per Vickie, che è così innocente (oserei dire malleabile anche) al punto da non notare che ci sia qualcosa che non va in “Audrey”, ma fortunatamente Mara si limita a stordirla con il taser piuttosto che ucciderla. In ogni caso, i tentativi di aprire i thinnies con i disegni di Vickie falliscono, c’è bisogno di qualcuno o qualcosa di più potente, deve creare un nuovo problema! (Io personalmente esulto ad ogni esperimento fallito perché se c’è una faccia che non tengo a rivedere è quella di William). Scopriamo che Gloria ha delle palline di etere/pongo nell’obitorio, e fortunatamente la nostra coroner è più sveglia della sua assistente: nota Mara con un fucile in mano dalla telecamera di sicurezza, e si nasconde mettendo le palline al sicuro.

Intanto i tentativi di rimanere zen di Duke continuano a fallire: La guardia costiera con la quale aveva cercato di trovare Jennifer si è ritrovata cucita, e non molto tempo dopo anche un’infermiera dell’ospedale alla quale aveva chiesto informazioni riguardo Jennifer. E se ancora non riusciamo a capire cosa scateni il problema di Duke, scopriamo qualcosa di ancora più sconvolgente: Dave è stato già una volta all’interno del portale, e ora riporta le stesse identiche ferite della volta precedente. Qualcosa all’interno del portale vuole fargli del male e questa volta, Dave pensa che sia uscito dalla caverna e sia nel loro mondo adesso. (Come se già non avessimo abbastanza guai).

La notizia che tutti temevamo invece non tarda molto ad arrivare. Jennifer è morta. Non dico che non fossi preparata alla cosa, perché sapevo già che l’attrice avesse deciso di mollare la serie, ma allo stesso tempo ero così innamorata del suo personaggio che mi sono venuti i lacrimoni. E tutto quello che riuscivo a pensare in quel momento era quanto straziante sarebbe stato vedere la reazione di Duke. RIP Jennifer Mason.

 Un momento strappacuore dietro l’altro, infatti troviamo Nathan nel suo ufficio al distretto di polizia, che guarda la scrivania di Audrey ricordando alcuni momenti passati insieme, ma viene riportato alla realtà da una telefonata di Mara che ha deciso di accettare il suo piano: Lui le darà una pallina di etere se lei con questa creerà un problema con la quale se ne andrà da Haven.

Come ho detto all’inizio, la parola chiave dell’episodio è “denial”, e ora scopriamo perché: Non si tratta soltanto di quello di Nathan, che ormai sembra quasi ne sia uscito. Il problema che cuce la faccia alle persone, è scatenato dalla negazione di Duke: tutte le persone che potrebbero dirgli che Jennifer è morta si ritrovano cucite. Come se già non fosse abbastanza doloroso immaginare la sua reazione alla  notizia, ora scopriamo che è ciò che sta causando il problema.

Il colpo di pistola deve aver davvero fatto aprire gli occhi a Nathan, io personalmente non mi sarei mai aspettata sotto nessuna circostanza che accettasse di consegnare Mara alla Guardia perché possa sistemare tutti i guai che ha fatto nella città. Ma prima decide di parlare con Duke per dargli la notizia di Jennifer, nonostante ci sia il rischio di finire anche lui cucito. Il rapporto tra Nathan e Duke in questo episodio è stato veramente fantastico, è forse la prima volta che si trovano nella stessa situazione e quindi possono capire cosa stia passando l’altro. Dalle prime puntate hanno avuto un’evoluzione incredibile, e ne sono molto soddisfatta. Inizio ad avere gli occhi lucidi mentre Duke racconta a Nathan che Jennifer gli aveva insegnato a giocare a Pooh Sticks, un gioco preso da Winnie The Pooh, per poi aggiungere che loro due insieme potrebbero divertirsi anche solo con una scatola, ma quando Jennifer tornerà, partiranno per Boston e andranno in qualche hotel di lusso. Così Nathan decide di dirlo: “I don’t think she’s coming back” “She is gone”. E come prevedibile, Duke perde il controllo e inizia a cucire il viso di Nathan. (Sono davvero convinta che gli autori inseriscano una scena in cui Nathan rischia la morte una volta ad episodio per entrare nei record mondiali).

E senza vergogna vi dico che qui ho iniziato a piangere. Duke si trova a dover “lasciar andare” Jennifer nel giro di qualche secondo, accettare la realtà altrimenti anche Nathan morirà a sua volta. E iniziano i flashbacks, così che se già uno non piangeva prima non c’è pericolo che esca da questa scena con gli occhi asciutti, mentre Duke si avvicina al molo e la lascia andare, simbolicamente, attraverso la sciarpa. Sono davvero amareggiata dalla decisione dell’attrice di lasciare lo show, perché solitamente è difficile affezionarsi ai personaggi femminili di questa serie che non siano Audrey, ma Jennifer era davvero quello che serviva al telefilm e a Duke, che sembrava aver trovato finalmente qualcosa di buono.

Fortunatamente però, almeno Nathan riprende a respirare e promette a Duke che la morte di Jennifer non sarà vana, consegnerà Mara alla Guardia per sistemare le cose. Una volta che i due raggiungono il luogo dell’incontro, però, scopriamo che anche Mara ha un asso nella manica (letteralmente): Mentre parla con Nathan spezza in due la pallina di etere e se ne nasconde una. Intanto scopre anche il trucco di Nathan (Vickie è adorabile, ma piuttosto pessima con le questioni di vita o di morte) ma fortunatamente fa in tempo a colpirla con un ramo e metterla K.O. prima che lei possa fare qualcosa di affrettato, e l’ammanetta, pronto a consegnarla a Dwight.

 

Intanto succede quello che ci aspettavamo dall’inizio della puntata: La Guardia non vuole più Vince come capo, e Dwight è pronto a prendere il controllo, visto che tutti già lo considerano come leader. Personalmente non sono convinta che sia la scelta giusta, nonostante Vince sia stato distratto da suo fratello in questi ultimi episodi, è stato a capo della Guardia per tantissimo tempo e non sono convinta che Dwight sia in grado di gestire tutto quello che questo ruolo comporta.

Mentre Nathan aspetta l’arrivo della Guardia però, decide di dire definitivamente addio ad Audrey. Si piega mentre lei ancora non è coscente e la bacia: All’improvviso, si risveglia, ma non sembra essere Mara: Audrey gli dice che è ancora lì dentro ma Mara la sta schiacciando, nemmeno il tempo di finire la frase che per l’appunto, Mara ritorna. Nathan, ora convinto di nuovo che Audrey non sia del tutto sparita, manda a quel paese il piano, e la porta via da lì.

Ovviamente questa scena mi lascia perplessa: Mi sembra molto conveniente che Audrey sia ritornata proprio nel momento in cui lui era pronto a lasciarla andare, e conoscendo i trucchi di Mara non mi stupirebbe affatto che fosse semplicemente un suo piano per fare in modo che Nathan continui a sperare che Audrey sia lì dentro e lei possa continuare con i suoi progetti, ma allo stesso tempo voglio anche io evitare di ragionare troppo e rimanere nella mia bolla di negazione, nella quale Audrey è “riemersa” grazie ad un bacio di Nathan ed è ancora lì dentro. In ogni caso, dubito che la Guardia sarà felice della scelta che ha fatto, e lo cercheranno ovunque pur di trovare Mara.

Sarà tutto un piano elaborato di Mara? O Nathan riuscirà in qualche modo a farla tornare? Per ora sappiamo solo una cosa per certo: Non rivedremo più il codino di Duke in questa stagione, come potete vedere dal promo della prossima puntata:

Ringraziamo: Diario di una fangirl. | TelefilmSeries.Com | Serie Tv e film time | Film e telefilm ossessione.

One thought on “Recensione | Haven 5×02 “Speak No Evil”

  1. Credo che la scena di Duke che accetta la morte di Jennifer sia una delle più tristi di Haven. Di sicuro quella che mi ha fatto piangere di più. Non credo di potermi riprendere… sospettavo che lei fosse morta, ma non ne avevo la certezza. Un po’ come Nathan quando ha visto il corpo.

    Comunque questa stagione mi incuriosisce. Il ‘cambio’ nella Guardia. Quello che farà ora Duke. E, logicamente, la grande incognita: Mara.

    Penso che sia d’obbligo fare i complimenti ad Emily, perché sta facendo un lavoro stupendo con tutte le versioni di Audrey *_*

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...